• Avvisi

    • TexFanatico

      ! Perdita Dati !   23/09/2017

      I motivi dell'assenza sono elencati nella seguente discussione:   In breve:   Sono stati persi tutti i dati da inizio agosto ad oggi Chi si fosse registrato in quel frangente dovrà rifarlo   Scusandomi per il disagio, vi ringrazio per la comprensione, pazienza e, spero, indulgenza.
ymalpas

Anteprima delle tavole di Tex delle storie in lavorazione

Anteprima delle tavole di Tex delle storie in lavorazione  

24 voti

  1. 1. Quantitativamente, la gestione attuale delle anteprime delle tavole di Tex da parte della casa editrice per voi:

    • auspico un numero maggiore di anteprime
    • per tutti i diavoli, è perfetta così com'è
    • ridurne il numero per singola storia non sarebbe male
    • nessuna anteprima, please
  2. 2. Qualitativamente, la gestione attuale delle anteprime delle tavole di Tex da parte della casa editrice per voi:

    • bei tempi quelli con appena tre vignette nella quarta di copertina
    • punterei su delle anteprime al massimo delle prime pagine
    • vorrei anteprime di tutta la storia, ma non spoileranti
    • è perfetta così come ce la presenta la SBE
    • vorrei più anteprime anche più spoileranti
  3. 3. Per il marketing degli albi, la gestione attuale delle anteprime delle tavole di Tex da parte della casa editrice per voi (ATTENZIONE: si accettano qui risposte multiple):

    • incrementa le vendite degli albi, specie gli speciali
    • è una politica in linea con i tempi e le tecnologie di oggi
    • compro (o non compro) l'albo a prescindere
    • è sbagliata ma solo nelle modalità della scelta delle tavole
    • meglio il vecchio giornale SBE cartaceo a fine albo con anteprime trimestrali
    • prima di tutto si dovrebbe salvaguardare il lavoro degli autori!
    • è una politica assolutamente deleteria e interessa solo i lettori occasionali
      0
    • altro (specificare nel vostro messaggio nella discussione)
      0


Messaggi consigliati/raccomandati

Sono sempre stato favorevole alla pubblicazione di tavole inedite, però dopo aver letto il recentissimo capolavoro boselliano NUECES VALLEY, se devo fare un appunto, davanti a una storia di queste proporzioni, devo dire che mi sarei limitato SOLO a qualche pagina insignificante.

 

In questa storia, molte delle tavole hanno avuto un effetto davvero spoilerante nella lettura. A un certo punto sapevo già che ci sarebbe stata una determinata sequenza  come per esempio il pugno di Tex a Damned Dick o il drammatico attentato di Buffalo Tail alla vita di Mae).

 

Fino a pochi anni fa Mauro Boselli non ne concedeva troppe di anteprime, figuriamoci di tavole. Oggi ha cambiato idea o c'è chi decide per lui diversamente,  ma siamo giunti esattamente all'esatto opposto.

 

Qualcuno dirà che potremmo teoricamente non visitare la pagina facebook o il sito ufficiale della casa editrice, ma chiederlo a un appassionato è cosa alquanto improbabile.

 

La stessa prudenza sembra mancare per un'altra storia in lavorazione, parlo di MANHATTAN, ancora di Boselli e Dotti, più di una dozzina di tavole online che in una storia che ne conta 440 possono anche sembrare una sciocchezza. Ma il punto su cui voglio insistere è che spoilerano certe parti della storia la cui importanza potrà essere definita solo dopo la lettura finale di tutta la storia ovviamente letterata.

 

Perché, è pur vero, che dietro al pugno di Tex all'amico Damned Dick a livello di motivazione comportamentale eravamo ben lontani dal sospettare le cause di quello che appariva un mero litigio e invece non lo è stato. Però sapevamo che ci sarebbe stato il pugno e quando Tex, qualche pagina prima, dice al nuovo amico che dovrà rendergli conto delle sue parole, avevo già la tavola stampata in mente.

 

Più o meno lo stesso problema si era ravvisato per la precedente storia incentrata sul ritorno di Lupe Velasco. Se avessi comprato l'albo senza avere una chiara idea, per esempio, di come Piccinelli avrebbe invecchiato l'amica di Tex o quali fattezze avrebbe donato alla figlia Luz, sarebbe stata una lettura diversa, non avrei avvertito quella sensazione di déjà vu. E sarebbe stato bello scoprire da Tex che quella bella ragazza era la figlia della vecchia compagna d'avventure, invece di saperlo mesi o anni prima dell'acquisto dell'albo.

 

Che dire per esempio del Texone di Villa o peggio ancora di quello della Zuccheri di cui sono state spoilerate circa 25 tavole!

 

E la cosa rischia di ripetersi ormai per tutte le storie più importanti che sono o saranno presto in lavorazione, come BARBANERA, TIGRE NERA, GUATEMALA ecc... 

 

L'ideale dunque sarebbe proporre qualche anteprima e scegliere oculatamente le tavole meno pericolose, per esempio come si sta facendo per la storia di PROTEUS (appena una tavola di Ramella, a matita). Noto che per certe storie, infatti, non esiste nessuna (o quasi) anteprima. Della storia WOLFMAN di Font di questo mese era stata divulgata appena una tavola e qui per me si poteva abbondare senza pericolo. 

 

Un'altra possibilità potrebbe essere data dalle anteprime limitate solo alle primissime pagine, mettete fino a pagina 30 o 40 e non oltre di una storia di almeno 220 tavole.

 

Ho aperto questa discussione per solleticare il punto di vista degli utenti del TWF forum. La politica della Casa editrice a livello promozionale dei propri albi va secondo voi rivista ? Rispondete anche alle domande del sondaggio!

 

Per ora vi ringrazio in anticipo per i vostri contributi.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ho votato per la riduzione delle tavole in anteprima e per la diffusione anticipata di tavole di tutta la storia purché non o poco spoileranti. (tanto poi gli spoiler maggiori vengono fuori nel lancio dell'anteprima... :P)

Per quanto riguarda il marketing, al di là del fatto che compro l'albo indipendentemente dalle anticipazioni, ritengo che il rilascio anticipato di alcune sequenze sia sempre stato un formidabile veicolo pubblicitario, basti pensare ai trailer (ai miei tempi si chiamavano provini... :old:) di produzioni cinematografiche o di spettacoli televisivi. La capacità di diffusione garantita dalla rete fa si che il messaggio raggiunga più utenti rispetto al vecchio giornale cartaceo, consentendo da un lato un risparmio di carta e di stampa e dall'altro l'eliminazione di un'appendice spesso poco gradita negli albi. Poi ben venga una maggiore attenzione nella scelta delle tavole da dare in pasto ai patiti delle anticipazioni.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire che ho fatto anch'io queste riflessioni e mi trovo in sintonia con il pensiero di Ymalpas. A volte certe tavole viste in anteprima (ma il discorso si può allargare alle anticipazioni in generale) possono avere effetti negativi. Non si parla certo di rovinare la lettura di un albo, ma comunque a volte può venire a mancare la sorpresa nello sfogliare le pagine. Ma sono i tempi moderni...

Sicuramente sono per evitare gli eccessi, limitare le tavole in anteprima, mostrare solo quelle prive di dettagli spoileranti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

Ho votato per la riduzione delle tavole in anteprima e per la diffusione anticipata di tavole di tutta la storia purché non o poco spoileranti. (tanto poi gli spoiler maggiori vengono fuori nel lancio dell'anteprima... :P)

 

Quoto soprattutto la parte finale, lo spoiler nel lancio dell'anteprima della storia in via di pubblicazione, è micidiale!

 

La capacità di diffusione garantita dalla rete fa si che il messaggio raggiunga più utenti rispetto al vecchio giornale cartaceo, consentendo da un lato un risparmio di carta e di stampa e dall'altro l'eliminazione di un'appendice spesso poco gradita negli albi.

 

Per me vale esattamente l'opposto. Il "giornale" cartaceo non mi ha mai dato fastidio e a differenza di quello online multimediale ha la caratteristica di prestarsi meglio a comunicare il messaggio informativo e promozionale che è tipica dei supporti cartacei. Quando rileggo un vecchio numero di Tex o Zagor anni ottanta o novanta, arrivato a fine albo, leggo anche il giornale e non dico stupidaggini se dico che ho ricostruito la collezione di Zagor più o meno dieci anni fa anche dopo aver sbirciato tra quelle vecchie anteprime. Una versione insopportabile del giornale d'altronde già c'è nella pagina gestita oggi da Frediani che ha rubacchiato il posto alla lista degli arretrati. Rimettiamo le cose al loro posto dando a Frediani l'occasione di fare quello che meglio sa fare ma in pagine supplementari e alla fine dell'albo come avveniva prima. E poi rivoglio con continuità la pubblicità del numero succcesivo in terza o quarta di copertina dove storicamente è sempre stato, con le tre vignette in anteprima, con i dialoghi spesso adattati proprio per non spoilerare.

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Anche io gradivo particolarmente il giornale Bonelli alla fine degli albi, ma ricordo già all'epoca molti che se ne lamentavano e anche chi li rimuoveva proprio, incurante di rovinare l'albo.

Oggi quelle pagine a colori in più nell'albo finirebbero per incidere sul costo di produzione e di conseguenza sul prezzo. Certo che rivedere l'elenco degli arretrati e il lancio del numero successivo in quarta stimola molto il mio lato nostalgico, ma temo che ormai la terza e quarta di copertina come l'editoriale (?) di Frediani siano ormai consacrati alla pubblicità

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io invece mi devo astenere.

Troppo forte è la tentazione di "curiosare" nel prossimo albo, mentre capisco le esigenze di

"bottega", nel far spazio nell'albo alle altre proposte editoriali (che però rendono l'albo un

prodotto del suo tempo invece che un piccolo "libro a fumetti").

La pagina che cura Frediani mi piacerebbe fosse un "making of" con curiosità sulla genesi

della storia particolari sulla realizzazione dei disegni, ma so di chiedere troppo e mi accontento

della vetrina sulle iniziative texiane, d'altra parte è così che segnalo all'edicolante cosa mi serve

mi tenga da parte!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">25 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

La pagina che cura Frediani mi piacerebbe fosse un "making of" con curiosità sulla genesi

della storia particolari sulla realizzazione dei disegni

 

Lo vorrei anch'io. E magari, in occasione di avventure con personaggi storici (come quella di Mano Cattiva), qualche cenno alla realtà storica sarebbe più che gradito. Un po' come succedeva con la Blizzard Gazzette su Magico Vento. Ma questo è chiedere troppo, lo sappiamo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Per me non ci sono grossi problemi sul numero di anteprime attuali (anche se non andrei mai oltre sei tavole ), purché non vi siano spoiler sostanziali.

A questo proposito, penso che potrebbero essere gli stessi autori della storia ad indicare quelle poche pagine. Dopotutto chi meglio di loro può individuarle?

 

Detto questo la necessità di anteprime è figlia di questi ultimi anni.

Purtroppo, la necessità di catturare l'occhio di un pubblico sempre meno affezionato ai fumetti, evidente nella tiratura dei fumetti storici italiani, perché più attratto da contenuti multimediali presenti su social network o altri siti (alla fine la caratteristica "on demand" è quella che occupa il tempo per il fumetto), porta ad andare oltre l'appassionato lettore regolare con post multipli su facebook che devono però offrire ogni volta qualche cosa di nuovo per non essere ignorati (ossia nuove pagine di anteprima o anticipazioni in generale).

Dato che faccio parte dell'ultima generazione nata senza internet in casa, mi rendo conto che i lettori storici possano vivere questo cambiamento come una parziale perdita di fascino nell'aspettare un nuovo fumetto sapendone ben poco a riguardo.

 

Chiudendo questa breve digressione,  non saprei dare ulteriori spunti, a parte quello iniziale, perché credo che in realtà la linea tenuta, a meno di esagerazioni, sia quella più realista e necessaria per una casa editrice che per poter offrire un prodotto di qualità deve per forza mantenere un certo livello di vendite. 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Un vero appassionato vorrebbe sapere tutto in anteprima ... e una volta saputo (o intuito o dedotto), se ne dispiace perché manca la sorpresa. Certo, pare la quadratura del cerchio. L'auspicio è che si trovi una giusta misura, che possa incuriosire il lettore in bilico (quello che non acquista con regolarità), senza rovinare la sorpresa, soprattutto dei momenti clou.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">12 ore fa</span>, james dice:

Un vero appassionato vorrebbe sapere tutto in anteprima ... e una volta saputo (o intuito o dedotto), se ne dispiace perché manca la sorpresa. Certo, pare la quadratura del cerchio. L'auspicio è che si trovi una giusta misura, che possa incuriosire il lettore in bilico (quello che non acquista con regolarità), senza rovinare la sorpresa, soprattutto dei momenti clou.

 

Confermo in toto James !:)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">16 ore fa</span>, james dice:

Un vero appassionato vorrebbe sapere tutto in anteprima ... e una volta saputo (o intuito o dedotto), se ne dispiace perché manca la sorpresa. Certo, pare la quadratura del cerchio. L'auspicio è che si trovi una giusta misura, che possa incuriosire il lettore in bilico (quello che non acquista con regolarità), senza rovinare la sorpresa, soprattutto dei momenti clou.

Condivido ogni singola parola:generalesudista:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Manco dal forum da tempo immemore causa problemi tecnici al mio PC... Detto ciò, come ho quantomeno tentato di evidenziare tramite i miei voti nel sondaggio a mio avviso non sarebbe male se nelle anteprime si continuasse a fornire a noi lettori, a prescindere dal numero, vignette che non siano troppo spoileranti.

 

Certo, mi rendo conto che ciò andrebbe a svantaggio in primo luogo di chi si avvicina a Tex per la prima volta o di chi lo legge solo saltuariamente e quindi da quelle vignette con allegate tre righette di anticipazioni magari può decidere di volta in volta se procedere o meno all'acquisto di un albo, tuttavia non dimentichiamo che, spoileranti o meno che possano essere, 2/3 vignette non potranno mai rendere del tutto l'impressione di come possa riuscire in ciò una storia letta per intero (molti lettori sono certo concorderanno che, soggettivamente, alcune avventure del Ranger non sempre hanno rispettato le loro attese, o viceversa possono essersi rivelate superiori ad esse), di conseguenza come potervi riuscire se non procurandosi un albo e leggerlo dalla prima all'ultima pagina ;-) ??

 

Un saluto a tutti i pards :trapper:

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Io sarei più per mettere in mostra tavole che non rivelino nulla della storia, ma che servano solamente a far apprezzare i disegni, per dirla tutta, toglierei anche il testo.

 

Per quanto riguarda le Anteprime su futuri autori e disegnatori, ben vengano gli annunci, quando sono sicuri, ma senza rivelare nulla della storia in lavorazione, basti pensare al Texone di Maio, quando è stato annunciato che tizio, sferrerà un pugno a caio (ho evitato i nomi per chi non lo sapesse ancora). Troppe anteprime, tolgono il piacere della sorpresa che si ha leggendo la storia appena acquistata.

Poi, ben vengano le anticipazione qualche giorno prima dell'uscita della storia, però, dette anticipazioni, non devono riguardare solamente l'ambientazione della storia e nulla più.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Fondamentalmente trovo che le anteprime cosi come concepite sino ad ora siano perfette.

Non svelano niente di fondamentale sulla storia ma creano una curiosità che induce all'acquisto finale dell'albo, anche perché svelare troppo oppure mostrare le tavole migliori toglierebbe quel piacere di sfogliare l'albo e scoprire la storia pagina dopo pagina.

Quindi ok alle anteprime cosi come sono, tanto bastano secondo me per indure oppure no all'acquisto in edicola.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.