Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
billy kid

La Migliore Storia Di Fabio Civitelli

Qual'è, secondo voi, la migliore storia di Fabio Civitelli?  

22 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

Apro il mio primo sondaggio dedicato a Fabio Civitelli, da quasi trent'anni disegnatore di Tex, fumettista che negli anni si è distinto per il suo tratto pulito, estremamente realistico e preciso. A mio parere, la sua migliore storia di Tex è stata senza dubbio "La cavalcata del morto", in cui l'artista aretino ha messo a frutto il meglio della sua tecnica, sfruttando al massimo le sfumatore, le luci e le ombre... E secondo voi, qual'? stata la migliore storia di Fabio Civitelli? :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Missione a Boston ?Tavole senz'altro meno appariscenti per l'assenza del puntinismo caratteristico dell'ultimo periodo, è comunque una storia cittadina che ben si adatta al suo tratto pulito, complice la neve, una storia dove Civitelli varia in continuazione le ambientazioni, citta, fogne, porto, mare aperto sul veliero, camera d'albergo, squallide taverne, una storia dove ricostruisce la Boston così come la vedreste se ci andaste, una storia difficile da disegnare, insomma, e che Civitelli disegna da maestro contribuendo a farne una delle più belle di quel centinaio. Ti accorgeresti della differenza se a disegnarla fosse stato un maestro internazione come De la Fuente.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Indeciso tra Missione a Boston e La cavalcata del morto. Sinceramente il tratto di Civitelli non mi è mai piaciuto tantissimo, e neanche il suo Tex. Voto La cavalcata del morto, anche perchè la storia è fantastica.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto considerato, ho una leggera preferenza per "La cavalcata del morto". La cosa certa è che Civitelli si perfeziona sempre di più, non lascia nulla al caso e migliora costantemente. Questo suo sforzo costante di migliorarsi è una cosa che apprezzo molto ( insieme al suo caratteristico tratto, ovvio ).

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono tante storie che meriterebbero. "Il Presagio", "La Cavalcata del Morto", "Il ritorno della Tigre Nera" ma in assoluto voto "Agguato nella miniera" per quello che ha rappresentato per me. Assolute prove eccellenti anche il texone e "La grande sete".

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Civitelli è troppo pulito per il western, infatti se la cava benissimo con ambientazioni diverse

Concordo. Il tratto di Civitelli è più adatto per altri generi narrativi, come ad esempio l'horror o i polizieschi (sarei curioso di vedere la sua interpretazione di Dylan Dog!); in ambientazioni differenti dal western classico, invece, se la cava benone, a parer mio... Attendo con ansia il suo Color Tex ambientato in Louisiana... _ahsisi :indianovestito:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nel votare cerco in tutti i modi di non farmi influenzare dalla qualita' della storia ma dalla qualita' dei disegni. Ed e' una impresa difficilissima visto il disegnatore in questione. L'arte di Civitelli si e' raffinata col passar degli anni ed e' naturale definire le sue ultime prove come le migliori. Tuttavia, malgrado definisco "La grande sete" il suo miglior lavoro per quanto riguarda una storia western, voto "Missione a Boston" dove l'artista toscano da' il meglio di se' nell'illustrare una location fino ad ora inedita sulle pagine di Tex, regalandoci una ambientazione molto realistica e suggestiva.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Civitelli è troppo pulito per il western, infatti se la cava benissimo con ambientazioni diverse

Concordo. Il tratto di Civitelli è più adatto per altri generi narrativi, come ad esempio l'horror o i polizieschi (sarei curioso di vedere la sua interpretazione di Dylan Dog!); in ambientazioni differenti dal western classico, invece, se la cava benone, a parer mio... Attendo con ansia il suo Color Tex ambientato in Louisiana... _ahsisi :indianovestito:
Per esempio il suo esordio su Mister No mi piacque molto, nella stupenda storia dei ''Mercenari'' : si vedeva subito che era un grande disegnatore, ma non avrei mai detto che potesse diventare tanto in gamba da essere una colonna di Tex clap

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo:- per una questione puramente "nostalgica" ed affettiva, propenderei per "Tumak l'inesorabile", in quanto è stato in assoluto il primo Tex che ho letto;- dal punto di vista grafico e di atmosfera, non ho dubbi: scelgo "La cavalcata del morto". Anche se rimango curioso riguardo al numero 575, "Sul sentiero dei ricordi"; credo che se fosse stata una storia non celebrativa (quindi proposta nel classico b/n), forse l'avrei votata. D'altronde, il colore conferisce sempre un altro effetto.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

E' veramente difficile scegliere la storia di Civitelli migliore dal punto di vista grafico perchè c'è ne sono molte che sono veramente bellissime (in un elenco non esaustivo metterei il Texone, Ritorno a Culver City ma anche Il Duello che qui non è stata inserita), ma quella che mi affascina di più e che ritengo un capolavoro per come è riuscito a rendere le atmosfere di una Boston innevata di altri tempi e i giochi di luci ed ombre anche sul mare e sui velieri è Missione a Boston.

Modificato da West10

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.