• Avvisi

    • TexFanatico

      BUON NATALE   24/12/2017

      BUON NATALE e felici Festività a voi!
Sam Stone

[21] [Almanacco 2014] I Rapitori

Voto alla storia?  

36 voti

  1. 1. Voto alla storia?

    • 10 - Capolavoro
      0
    • 9 - Eccellente
      0
    • 8 - Ottima
      3
    • 7 - Buona
      13
    • 6 - Sufficiente
      6
    • 5 - Mediocre
      4
    • 4 - Scarsa
      2
    • 3 - Insufficiente
      0
    • 2 - Vergognosa
      1
    • 1 - Impubblicabile
      0


Messaggi consigliati/raccomandati

CONTIENE SPOILER CONTIENE SPOILER CONTIENE SPOILERDevo dire che ho letto questo almanacco, la storia di Faraci non mi è parsa male, il bene incondizionato della donzella e l'astuzia e la farabutteria dell'irrilevante Parker non portano alla fine ad un esame di coscienza della situazione. La donzella non vuole cedere alla verità e piange sul corpo esanime del mascalzone. Tutto ciò "rovina" il finale della storia che non termina a tarallucci e vino, ma lascia in sospeso la gravosa spiegazione che Tex dovr? dare al bos del ranch.... Il susseguirsi dell'azione immediata e incalzante (determinata dalla brevit? del racconto), fila via liscia e mi restituisce un Tex dalle movenze spietate e poco incline a lasciar banditi vivi sulla sua strada. Ecco in un racconto breve così, non si può dire che non ho apprezzato il comportamento di Tex o il contesto come è stato sviluppato, non lodo ma nemmeno boccio la storia che ripeto non è affatto male. Rimangono cari i 6 euro per un albetto del genere, ma non mi ha fatto gridare all'orrido come ho sentito dire in altri lidi ( e non parlo di forum per intenderci). Suarez mi piace, non possiamo certo dire che il suo Tex non sia alquanto originale nel tratteggio.... e comunque non si discosta graficamente dalla resa che gli diede nel Texone "I ribelli di Cuba",... poi naturale è tutto un gusto personale. Diciamo che il suo intenso uso del nero e ombreggiature rendeva meglio nelle vignette più grandi del Texone che in queste molto più piccole dell'almanacco, ma continua a piacermi comunque. Che dire le storie di breve durata non mi sono mai garbate più di tanto, ma questa la ritengo almeno buona...:)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Storia semplice e buona, ci sarebbe stato meglio Kit Carson come contraltare di Tex, che avrebbe aggiunto un p? di sale alla storia. I disegni sono buoni ma troppo particolareggiati, sono adatti per delle storie un p? "speciali" di Tex, quelle fuori dalla collana classica. Si può leggere: certo che 6 euro sono una bella botta, meno male che c'è una volta all'anno!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Letto il maxi questa mattina, devo dire che si è trattato di una piacevole lettura (Faraci mi ha raramente deluso). I disegni non sono niente di che, chiaramente un autore che non ha la classe di Gomez, ne quella di Blasco, a cui mi sento di avvicinarlo. Non mi strapperei dunque i capelli se questa fosse l'ultima sua storia.

Il finale della storia l'avrei visto in modo diverso, piuttosto che il vedere Tex costretto quasi a dare giustificazioni e la scenata della ragazza (inguardabile, l'una e l'altra) che ha poco, IMO, di texiano.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A me questa storia è piaciuta abbastanza, il soggetto non è da primo premio però il tema non è neppure troppo sfruttato e la linearit? e semplicit? del racconto ben si adatta al formato dell'Almanacco. Una lettura piacevole, leggera ma neppure buttata via, comunque abbastanza coinvolgente da farmela divorare in breve tempo, come bersi una buona lager fresca. Non ho trovato eccessive le sparatorie e neppure troppo dilatata l'attività investigativa di Tex. Ben delineati i personaggi di contorno, con il bel ceffo del capo dei banditi che emerge prepotente (quasi un Wyatt Earp giovane) su tutti, potenzialmente un degno avversario che però Tex spegne rapidamente, mentre risulta subito antipatico e molesto il giovane fidanzato che fortunatamente sparisce di scena, così come concordo con Ymalpas sulla brutta sceneggiata finale con le lacrime della viziata figliola che ci poteva essere risparmiata. Riguardo ai disegni di Suarez, devo dire che a me piacciono abbastanza, amo l'uso intenso del chiaroscuro e non mi infastidisce il suo tratto intenso e pieno (per me meglio di Blasco ma inferiore ad Ortiz), grande attenzione ai particolari, ottima la resa del paesaggio boscoso ma a suo agio anche nell'ambientazione domestica, benissimo le armi e l'abbigliamento. Forse ancora da curare ed affinare il primo piano del volto di Tex che risulta troppo disomogeneo nelle varie espressioni ed a volte con un eccessivo pizzico caricaturale. In conclusione una prova più che positiva, complessivamente da voto 6,5/7, e se Faraci la considera marginale e "distante" dal suo modo di scrivere, meglio, vorrebbe dire che le sue prossime storie saranno ancor più coinvolgenti. P. S. per Don Fabio Esqueda: io ho interpretato le gocce sul volto di Tex non come sudore ma come lo sgocciolio dei capelli ancora bagnati dopo il tuffo nel fiume!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

P. S. per Don Fabio Esqueda: io ho interpretato le gocce sul volto di Tex non come sudore ma come lo sgocciolio dei capelli ancora bagnati dopo il tuffo nel fiume!

Mi correggo da solo prima che lo facciano altri; non avevo notato ad una prima lettura il sudore che appare sul volto di Tex a partire da pag.122, dopo l'inceppamento del fucile, quindi do assolutamente ragione a Don Fabio, anche se posso capire che persino Tex possa vedersela brutta se ti stanno sparando addosso e non puoi replicare..... magari sarebbero bastate giusto due goccioline sulla tempia in una sola vignetta.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Parafrasando il mitico Fantozzi, questa storia è una "cagata pazzesca" !Povero Tex..... :fumo: Davvero deluso da Faraci che nelle primissime storie mi aveva fatto sperare in bene. :bandito: Dunque, tralasciando la storia, davvero poca cosa e passi, è Tex e soprattutto i dialoghi ad essere raccapriccianti. Presi quà e là a caso:a) Tex incappa nei tre uomini di mister Norton: dopo le "spiegazioni" a colpi di colt, da parte di Tex, quando il nostro si presenta Logan ricorda agli altri due chi si trovano davanti: "amigos abbiamo preso un abbaglio. Ho sentito spesso parlare di Tex Willer. E' una specie ( una specie !? :malediz... ) di eroe!B) nelle vignette immediatamente successive Tex vede un foglietto appuntato sul carro, lo legge e Logan, rivolgendosi a Tex ( che vede per la prima volta ), esclama: " Dai qua! Fammi leggere"! "Dai qua ???!!!! "Fammi leggere" ???!!! >:azz: Ma chi tazzo è questo insulso personaggio messo l' da Faraci che si rivolge così a Tex è Ma siamo impazziti è _thia- c) La parentesi "rosa" fa pena ( nel senso di fetecchia ), per non parlare del finale. d) i soliti 3 ( qui siamo al vizio boselliano di affiancare a Tex i soliti insulsi personaggi, quando una volta bastava lui a risolvere il tutto e soprattutto a "trainare", non andare a "rimorchio", invece.. ) che sono tutti una smanceria: ma quanto è bravo, ma quanto è eroe, ma che sangue freddo che ha, ecc., ecc. E basta ! Non se ne puo' piu'!! :capoInguerra: e) " La sorpresa è l'arma migliore che possediamo. Cerchiamo di non sprecarla". Chi esclama tali parole? Tex è Noooo.... Logan ( ??!! ) >:azz: E Tex è "Ben detto Logan", risponde ( !!? ). Mamma mia !!f) Gran finale ( si fa per dire ). Tex trova per caso il "buon" Jimmy, questi gli spara addosso, Tex pensa bonariamente di prenderlo a cazzotti per fargli sputare la verità tant'? che lo chiama per nome: " fermo Jimmy" (bambino mio, queste sono mie aggiunte _ahsisi ) ma Jimmy niente: continua a sparagli addosso. Poi, finalmente, Tex si sveglia di colpo ed esclama da "duro" : "sto arrivando Jimmy Parker".... Pero' vuole sempre prenderlo vivo.... Mah.... g) a pag. 120 Logan si rivolge a Tex chiamandolo per cognome. Ma non erano "amiconi" visto che gli dava del tu è doubt h) del finale ho già detto. Tex che cerca di blaterare qualcosa nel dare "spiegazioni" e quell'altra che piange come una fontana..... i) Ma al posto di quei 3 signor "nessuno" Carson non andava bene, ad es. ?!Insomma, 6,00 eurini buttati nel cesso!Scrivere Tex non è affatto facile. Certo. Ma ci vuole passione, amore verso il Personaggio ed il suo mondo così come ce lo ha fatto amare "pap?" Bonelli. Se no è meglio rinunciare. Si salvano i disegni. Che meritavano ben altro..... :old:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Oooohhhh il ritorno del figliol prodigo .... ma caro, carissimo vecchio cammello ( n. b. Capelli D'argento ) non avevi detto che non avresti più comprato Tex ?!?!?Allora la passione è più forte del portafoglio !!A questo punto aspetto la tua valente recensione sull'ultima storia di Borden, non ti puoi esimere, anzi ..... Comunque dopo questa stroncatura il buon Tito ti verr? a cercare con un tomahawk per farti lo scalpo anche perchè visto che è d'argento almeno ci guadagna qualcosa.. :lol2:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ol' amigos ! :trapper: Guardate che non vi ricordate bene a proposito di non acquistare piu' Tex.... Intanto, tanto per cominciare, il maxi l'ho lasciato in edicola ( tra sceneggiatura e disegni, una "maxi boiata" ). _thia- Poi, per gli albi scritti da Boselli, ho affermato che mi sarei regolato di volta in volta ( "sbirciando" parecchio l'albo dal mio edicolante di fiducia _ahsisi ): quest' ultima avventura infatti la sto leggendo. Adesso lo dovro' fare anche con gli albi scritti da Faraci..... >:azz: Povero Tex! Confido sempre di "ritrovarlo" ma ogni anno che passa la speranza si fa sempre piu' flebile... :fumo: Hasta lu?go!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

capelli d'argento così parl':

Nun je la posso f?. Dopo anni passati a sopportare il Tex "boselliano" ora mollo. Mo' basta![...]Come detto, continuero' a comprarlo quando a scriverlo ci saranno altri autori. Fino a prova contaria.

Dai, mettiamola così... la prova contraria è arrivata presto... sull'inedito praticamente non hai saltato neanche una storia... :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

capelli d'argento così parl':

Nun je la posso f?. Dopo anni passati a sopportare il Tex "boselliano" ora mollo. Mo' basta![...]Come detto, continuero' a comprarlo quando a scriverlo ci saranno altri autori. Fino a prova contaria.

Dai, mettiamola così... la prova contraria è arrivata presto... sull'inedito praticamente non hai saltato neanche una storia... :trapper:
:lol2: Beh aspettare nuovi autori sulla serie regolare... mmm sarà dura! Comprerai solo il Color allora?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Dai, mettiamola così... la prova contraria è arrivata presto... sull'inedito praticamente non hai saltato neanche una storia...? :trapper:

Sempre parafrasando: " Ebbene sè maledetto gualdo! Mi hai scoperto anche stavolta...! " :lol2:

Ah che bei tempi allora... Quando andava in onda "Supergulp" e canticchiavo: "fumetti in Tv, fumetti in TV.."
E' vero che ho acquistato ancora l'inedito e saro' ben felice di acquistarlo ancora se mi garber? il Tex rappresentato. Ci mancherebbe!
Tornando a bomba, di certo c'è che se avessi "sfogliato" l'almanacco l'avrei riposto nello scaffale dell'edicola.
L'ho comprato a "scatola chiusa" ( confidando in Faraci ) ma se continueranno ad esserci storie come questa e servizi così così non mi importer? piu' di tanto se interrompero' la collezione degli almanacchi del West fino ad oggi sempre acquistati. :old:
Claro..?! :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L'almanacco non lo prendo dal numero 2!!! E' un formato che non mi è mai piaciuto quindi pure per questo non faccio eccezione. Anche perchè sinceramente... a me degli articoli western è sempre fregato poco poco :-)EDIT: Se Repubblica lo ristampa ad un prezzo ragionevole e senza gli articoli (magari due storie in ogni numero o simili), non escludo di prenderlo.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Parafrasando il mitico Fantozzi, questa storia è una "cagata pazzesca" !

Non sono un moderatore, non sono uno a cui piace la polemica, Capelli D'Argento mi stai simpatico e mi è dispiaciuto il tuo temporaneo ban qualche mese addietro. Però questa espressione, irrispettosa del lavoro di un autore, mi ha infastidito non poco: se al lavoro il mio capo dovesse dirmi: questo lavoro non va bene, ed è da rifare, io, con dispiacere perchè il frutto della mia fatica non è stato apprezzato, mi rimetterei al lavoro sperando di riuscire meglio; se invece il mio capo mi dicesse, sia pure parafrasando Fantozzi, che il lavoro è una "cagata pazzesca", io non ci riderei sopra, la considerei una mancanza di rispetto nei miei confronti, nei confronti del tempo che ci ho speso e dell'impegno profuso. Ribadisco, non sono un moderatore, sono un utente ormai esperto (credo di potermi arrogare questa patente) che ha tanta simpatia per te ma a cui questa espressione non è andata proprio già. Mi va ancora meno già, poi, se entriamo nel merito della storia

Presi quà e là a caso:a) Tex incappa nei tre uomini di mister Norton: dopo le "spiegazioni" a colpi di colt, da parte di Tex, quando il nostro si presenta Logan ricorda agli altri due chi si trovano davanti: "amigos abbiamo preso un abbaglio. Ho sentito spesso parlare di Tex Willer. E' una specie ( una specie !?  :malediz...  ) di eroe!

Non vedo davvero cosa ci sia che non va nella frase: "? una specie di eroe". Il West è sconfinato, non tutti sono obbligati a conoscere chi è Tex come lo conosciamo noi appassionati. Alcuni lo conoscono, altri non ne hanno mai sentito parlare, altri ne hanno sentito parlare come di "una specie di eroe": ma cosa c'è che non va? Davvero non lo capisco. Tex è calato nel suo contesto e nei suoi tempi, e in questo contesto ci sta che qualcuno non lo conosca affatto o che lo conosca per sentito dire...

B) nelle vignette immediatamente successive Tex vede un foglietto appuntato sul carro, lo legge e Logan, rivolgendosi a Tex ( che vede per la prima volta ), esclama: " Dai qua! Fammi leggere"! "Dai qua ???!!!!  "Fammi leggere" ???!!!  >:azz: Ma chi tazzo è questo insulso personaggio messo l' da Faraci che si rivolge così a Tex è Ma siamo impazziti ?  _thia-

Non siamo impazziti no. E' solo uno che non conosce Tex e che si rivolge a lui con la solita arroganza con cui evidentemente si rivolgerebbe anche ad altri. Non conosce Tex, è un individuo usualmente arrogante, ecco che si rivolge in quel modo al ranger: cavolo, non è certo lesa maest?! Noi sappiamo chi è Tex, ma non è detto che debbano saperlo tutti...

d) i soliti 3 ( qui siamo al vizio boselliano di affiancare a Tex i soliti insulsi personaggi, quando una volta bastava lui a risolvere il tutto e soprattutto a "trainare", non andare a "rimorchio", invece.. ) che sono tutti una smanceria: ma quanto è bravo, ma quanto è eroe, ma che sangue freddo che ha, ecc., ecc. E basta ! Non se ne puo' piu'!!  :capoInguerra:

Prima ti incavoli perchè lo trattano senza rispetto, ora ti incavoli perchè, conosciutolo, ne sanno riconoscere il valore... ma niente che vada bene... eccetera, eccetera, eccetera.

Insomma, 6,00 eurini buttati nel cesso!Scrivere Tex non è affatto facile. Certo. Ma ci vuole passione, amore verso il Personaggio ed il suo mondo così come ce lo ha fatto amare "pap?" Bonelli. Se no è meglio rinunciare.

Non credo che non ci siano amore e passione da parte di Faraci. L'autore sta cercando un suo Tex; non è detto che lo trovi, forse non lo trover? mai, ma le sue storie sono vagliate da un curatore che d' il via libera per mandarle in stampa. Se le manda in stampa, significa che le ritiene buone: non significa che debbano piacere a tutti, significa che sono proponibili senza gridare allo scandalo. Io per questa storia non grido allo scandalo, n° l'ho fatto (ed anzi ne sono stato ampiamente soddisfatto) per Evasione, Lo sceriffo indiano e Starker. Ho odiato Braccato, l'ho criticato aspramente ma non ho crocifisso l'autore per una o due storie che non mi sono piaciute (neanche l'ultima inedita mi è piaciuta). Soprattutto non ho parlato di cagate e di cesso. Lo dico con simpatia nei tuoi confronti, Capelli: il tuo post non mi è proprio piaciuto...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

.... le sue storie sono vagliate da un curatore che d' il via libera per mandarle in stampa. Se le manda in stampa, significa che le ritiene buone: non significa che debbano piacere a tutti, significa che sono proponibili senza gridare allo scandalo.

Mi limito a dire che di storie "impubblicabili" ma pubblicate, eccome, nel passato piu' o meno recente, ne abbiamo lette e viste: ce le ricordiamo, no?O ce ne siamo dimenticati ?Era Tex quello che calava il cinturone ogni albo ?Era Tex quello che, prima di sfondare una porta, chiedeva permesso ?Era Carson quel vecchio rimbecillito che faceva continue domande e cadeva in trappole come un babbeo ?E' Tex quello che, senza ribattere alcunch?, consegna il foglio ad un insulso Logan che gli intima di consegnarglielo è E poi si danno del "tu" e poi del "lei". Ma per piacere.... -_nono Quindi, come li definiresti tu tali stravolgimenti del personaggio che andavano/vanno (?) regolarmente in stampa ?L'eccezione ci puo' stare. Non c'è piu' il creatore del Personaggio che puo' scrivere ( posto che di stravolgimenti del Personaggio GLB non ne ha mai fatti, semmai qualche storia bruttina ), certo. Pero' quando l'eccezione non è piu' un' eccezione ( anche se, sicuramente, non siamo ai livelli infimi di qualche anno fa )..... -_nono Hasta lu?go Leo. :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Qui ritorniamo sull'annosa questione Tex/non Tex. Per restare invece a questa storia (perchè di questa stavo parlando e non riuscirei, oggi, complice una brutta indisposizione, a fare discorsi molto più approfonditi...), il Tex che non si scompone davanti a un arrogante Logan è solo un uomo comprensivo del fatto che Logan e gli altri sono sotto schok di fronte allo spettacolo dei loro compagni trucidati, per il cui assassinio hanno sospettato anche lo stesso Tex. Non è che Tex ha calato le braghe, non ha reagito, ecc. è stato solo ragionevole. Che il Tex di un tempo fosse meno riflessivo e più impulsivo è un fatto assodato, nessuno te lo nega. Ma anche questo aspetto io lo vedo come una maturazione del personaggio (magari non del tutto positiva o del tutto apprezzabile), che è in atto ormai da anni per le varie ragioni di cui tante volte abbiamo parlato (in primis sensibilit? e modo di scrivere differente dei nuovi autori, ma questi c'avemo, e, come ho detto mille volte, a me, tra alti e bassi, mi stanno bene).

A me era dispiaciuta la tua espressione troppo colorita che poteva suonare offensiva nei confronti di Faraci. Che poi a te il nuovo corso texiano ti stia sulle balle è lievemente risaputo :indianovestito:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che non ho avuto ancora il tempo di leggere gli articoli, quindi il commento è riferito solo alla storia (che poi in questo forum è la parte che più interessa). Io sono propenso a dare un giudizio senza infamia e senza lode. E' la classica storia in cui non trovo grossi errori o parti noiose e inconcludenti ma neanche passaggi degni di nota o che strappano gli applausi. I disegni sono interessanti, anche se il volto di Tex non mi sembra particolarmente azzeccato. Tutto sommato niente di eccezionale come albo ma la sua oretta di svago riesce a dartela. Il finale è convincente, ad una fanciulla innamorata e anche un p? viziata le parole di qualsiasi eroe interessano poco. Una risposta del tipo "Grazie mille per avermi fatto aprire gli occhi" sarebbe stata molto più fasulla. Voto alla storia sette meno, ai disegni otto più.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

sono abbastanza d'accordo con west in realtà la storia non mi è dispiaciuta soprattutto il finale, come ho scritto anche nello spazio Faraci, disegni poi molto buoni dell'amigo cubano. L'opinione di capelli d'argento da una parte la considero esagerata ma dall'altra ne apprezzo l'approfondimento quasi maniacale. Credo che tenere un p? sulle spine gli autori ricordando le responsabilità di un personaggio storico sia salutare, d'altronde il fatto che lo stesso Tito faccia autocritica sul suo lavoro è onesto ma un p? sconcertante proprio perchè oltre al blasone di Tex ci sono anche gli euri spesi. Detto questo non credo che la nave di Tex sia alla deriva certo ogni tanto imbarca un p? d'acqua, come quancdo ha solcato i mari dell'Alaska :shock: , ma il comandante è in gamba e la porter? lontano in porti sicuri ed esotici.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi non sarete un po' troppo severi? Avete etichettato l'almanacco come praticamente uno dei più brutti degli ultimi anni.. Direi non proprio il massimo dell'"originalità", della sorpresa e della trama.. Però nel suo complesso una sufficienza strappata la merita.."Scrivere Tex è molto difficile".. mai frase più vera

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

A me era dispiaciuta la tua espressione troppo colorita che poteva suonare offensiva nei confronti di Faraci. Che poi a te il nuovo corso texiano ti stia sulle balle è lievemente risaputo  :indianovestito:

Sull'espressione "colorita" forse ho calcato un po' la mano ma nessuno piu' del sottoscritto ha tessuto le lodi e riposto speranze alle prime storie dello stesso Faraci. Forse le troppe speranze hanno "ingigantito" la mia personale delusione. Ho notato pero', su qualche altro forum, che sono in buona compagnia e certi lettori non mi sembrano entusiasti delle ultime storie faraciane...... :old: Solo mie fisime ?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ripeto, Capelli, che la mia risposta al tuo commento verteva:1) sull'espressione colorita (che non mi era piaciuta, che ritenevo esagerata e fondamentalmente ingiusta)2) sulla storia dell'almanacco in sè, che a me non è parsa affatto malaccio. Sull'opera complessiva di Faraci sono diviso a metà perchè le sue prime storie (compresa i Valorosi di Fort Kearny) mi sono piaciute, mentre le ultime (Braccato e l'ultima di cui non ricordo il titolo) mi hanno profondamente deluso. Sull'opera di Faraci siamo quindi sostanzialmente d'accordo; è su questa storia che siamo in disaccordo totale, oltre che sul tuo (a mio modo di vedere un po' esagerato) modo di esprimere i giudizi...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Che disegnatore magnifico, Suarez!Uno dei miei preferiti tra quelli attuali: queste pagine sono dello stesso livello di quelle del suo magnifico Texone. E davvero la sua defezione rappresenta una grossa perdita :(

Salve a tutti, per me è il primo messaggio su questo forum che bazzicavo da un po' come visitatore. Pensavo di iscrivermi già da un po' e oggi, complice il ritrovamento di una lettera di risposta di Decio Canzio di quand'ero bambino, ho deciso di cominciare a partecipare in maniera attiva. Ho molto apprezzato i disegni di Suarez, sia sul Texone che su questo Almanacco, ma non essendo aggiornato sulle questioni di casa Bonelli non conosco il motivo della sua defezione e mi piacerebbe sapere perchè non vedremo altri episodi disegnati da questo finissimo disegnatore.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Che dire è A me il raccontino è piaciuto, perchè confezionato bene per essere ciò che deve, cioè una storia breve, per i disegni di Suarez, migliorabili nei primissimi piani del volto di Tex, ma superbi per tutto il resto, per la sceneggiatura, che trovo senza sbavature, veloce al punto giusto ed efficace nei momenti salienti della vicenda. Un racconto che paragono a quelli di GLB che definivo, senza offesa,"tappabuchi" fra due storie notevoli (tipo "Contrabbando" tra "Una audace rapina" e "La voce misteriosa"), corti, forse con pochi slanci, ma non privi di fascino. Una menzione agli articoli, in particolare al "coraggio" nello stroncare "Lone Ranger" ed al fatto di avermi fatto conoscere il film "Dead in Tombstone". Un più che discreto Almanacco, quindi, che merita 7.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Sull'espressione "colorita" forse ho calcato un po' la mano ma nessuno piu' del sottoscritto ha tessuto le lodi e riposto speranze alle prime storie dello stesso Faraci.

Aspettiamo le sue nuove storie. Quello che contesto personalmente a Faraci, oltre al ricorso alle stesse trame narrative con leggere variazioni, è di non osare abbastanza. Come dice Havasu, le sue storie sembrano riempitivi. Se finalmente ha fatto un passo in avanti in questo senso, ne vedremo delle belle.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.