Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[382/384] La Tigre Nera


bressimar
 Share

Voto alla storia  

83 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

<span style="color:red">14 minuti fa</span>, Letizia dice:

Raramente ho letto storie più brutte delle tre di Nizzi sulla Tigre Nera.

La prima posso anche capirla.

Nizzi si inventa un personaggio che non sarebbe neanche male: un principe malese spodestato dall'usurpatore bianco che, per tale motivo, non ha in gran simpatia i bianchi in generale.

Ne può uscire una buona storia.

Non ci riesce.

Vabbé, non è colpa sua ('nsomma!).

Basta così.

 

E invece no.

Insiste con 'sta Tigre Nera.

E vabbé, avrà qualcos'altro da raccontare.

E invece [ancora] no.

Ripete le stesse cose.

Sposta l'azione in un altro sito, ci mette altri personaggi, ma la zuppa è sempre quella: la Tigre rileva le attività commerciali di morti ammazzati servendosi di prestanomi.

Nizzi si inventa il copiaeincolla (chiederà poi i diritti d'autore alla Microsoft).

Pazienza.

Ci siamo fatti un po' di sangue marcio, ma ci siamo abituati: conosciamo i nostri polli.

 

Poi arriva la notizia.

Nizzi sta scrivendo la terza storia della Tigre Nera.

Vuoi vedere che finalmente ne esce qualcosa di buono?

Nizzi non può certo propinarci per la terza volta il solito polpettone dei commercianti morti ammazzati.

Eppoi dai, la storia si svolge nella mitica San Francisco.

Vi ricordate che avevo appena detto: conosciamo i nostri polli?

Povera ingenua che sono, non lo conoscevamo affatto, il nostro pollo.

Possibile che insista con il copiaeincolla?

Possibile che Nizzi abbia scritto per tre volte la stessa cosa?

Quando fai ritornare un personaggio è perché hai qualcosa di nuovo da dire.

E invece [ancora] no.

 

Possibile che nessuno dei lettori se ne sia accorto?

Possibile che siamo tutti di memoria così corta?

Se io vi raccontassi (gratis) una brutta barzelletta, mi mandereste tutti a evacuare.

Se poi insistessi (sempre gratis) con la solita brutta barzelletta (cambiando il nome di Pierino in Paolino), mi portereste di peso a evacuare.

Ma io, caparbia, reinsisto (con Paoluccio al posto di Paolino): quanti di voi cercherebbero un buon alibi prima di commettere un letizicidio?

 

Con Nizzi no, con Nizzi non si può.

Ma il bello è che non è che a Nizzi si perdona tutto, non c'è proprio niente di cui il vate possa esser perdonato.

Se non è amore questo...

 

 

 

 

Mi autocito, dal thread della terza storia "L'artiglio della Tigre" in tempi non sospetti (non so come citare tra thread differenti):

 

======================================================

A distanza di più di un mese, ho riletto ancora una volta le tre storie precedenti, in sequenza e nella stessa mattinata.

Ho perciò potuto cogliere ancor meglio quello che alla rilettura precedente, più scaglionata, avevo colto solo di sfuggita: sono tre storie FOTOCOPIA! La seconda e la terza ricalcano spudoratamente la trama della prima ed è stata chiarissima la sensazione di aver letto per tre volte la STESSA storia. Cambiano solo nomi e luoghi: Leadville-New Orleans-San Francisco;  Mac Parland-Nat MacKennet-Tom Devlin. L'azione è un "copia e incolla":  la Tigre Nera che si traveste spacciandosi sempre per uno del posto; il povero innocente che viene ricattato per spingere Tex in un agguato; l'agguato a colpo sicuro che puntualmente fallisce per la scarsa mira dei banditi; il membro della setta che dichiara di voler uscire dal giro pericoloso e che viene fatto fuori per tradimento; Tex e Carson che la Tigre Nera vuol catturare vivi per gustarne una morte lenta e dolorosa e che per questo stesso motivo si salvano; due massicce guardie del corpo a difesa della Tigre Nera che le suonano di santa ragione a Tex e Carson prima di essere rese inoffensive; cinesi, seguagi del voodoo, ancora cinesi, come alleati della Tigre Nera; Tex che si lascia sempre scappare il sicario che davanti ai suoi occhi liquida il pentito che sta per confessare; le stesse battute di Tex allorchè la Tigre Nera si palesa: "Si alza il sipario ed esce il pagliaccio!"; la Tigre Nera che riesce a fuggire dal suo rifugio attraverso un passaggio segreto. Basta, basta, basta!

Rivedo al ribasso i miei voti per le sceneggiature delle tre storie che hanno preceduto quella ora in edicola (che commenterò a chiusura della sequenza di albi):

prima storia: 7,5, l'unica originale

seconda storia: 4, prima scopiazzatura

terza storia: 3, seconda scopiazzatura.

========================================================

Link to comment
Share on other sites

@Letizia a me personalmente sono piaciute tutte le storie( non molto la terza) e non credo di dovermi giustificare per questo.Tu dici" eh ma a Nizzi c è gente che perdona tutto" ,ma se fosse un autore che non mi piace,perché dovrei perdonarlo di qualcosa? Mi basterebbe dire" Questo autore non mi piace, non leggo le sue storie".Ma purtroppo invece a me piacciono.Che ce vuoi fare? 

Link to comment
Share on other sites

Devo ammettere però che in una cosa, il Tex di Nizzi è sovrumano.  (OK, due cose, c'è anche il xulo sfacciato che ha quando gli spartano 150 colpi a tradimento da distanza ravvicinata e lo mancano TUTTI...)

 

Mi riferisco alla SOVRUMANA POTENZA DELLE SUE DITA!

 

Guardate qui:

 

1) Tex cade in trappola (se rileggete la storia, cade in TUTTE le trappole, nessuna esclusa, ma nessuna funziona bene: ma dove le ha comprate la Tigre Nera?)

 

32.jpg

 

2) Ma anche questa trappola non funziona perchè, molto gentilmente, la Tigre Nera ha fatto riempire il muro di appigli. Ma notate una cosa: Carson CADE, non ha alcun appiglio. Anche Tex si attacca solo CON LE DITA. Quindi le dita di Tex hanno retto  allo strappo di quasi 200 chili di peso (fra muscoli, pistole e vestiti) in caduta!


33.jpg

 

3) Non solo: regge i 200 chili mentre Carson si dimena per afferra la cintura!


34.jpg

 

Con una forza così SOVRUMANA, dovrebbe essere in grado di sollevare una delle due guardie del corpo della Tigre Nera SOLO CON LE DITA!! :laugh:

 

 

 

P.S.: qualcuno mi spiega come mai Carson sta fermo immobile al centro della stanza, una gamba di qua e una di là, facendo conversazione con Tex e dicendo A LUI di aggrapparsi a qualcosa, invece di fare un balzo anche li come Tex? Va bene fare la "spalla" ma qui Carson appare totalmente passivo e paralizzato, come se dicesse "dai, il protagonista sei tu, devi salvarci tu, io non mi muovo"

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">52 minuti fa</span>, PapeSatan dice:

FOTOCOPIA

Chiedo umilmente venia per averti copiato senza citarti, ma non avevo letto (oppure non lo ricordavo minimamente, non ti so dire) quel tuo commento.

Se ho inventato l'acqua calda, mi scuso ancora.

 

<span style="color:red">23 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

perché dovrei perdonarlo di qualcosa

Ma perbacco, perché il piacerti non è una giustificazione.

Cerco di spiegarmi meglio.

Mi piace Tizio.

Tizio uccide la moglie.

Tizio ha qualcosa per cui potrebbe essere perdonato oppure no?

No, secondo il tuo ragionamento.

 

Poi, se ti va, fammi un favore.

Faccio molto fatica a leggerti per la tua incapacità di mettere gli spazi al posto giusto.

Tu non li metti dove vanno e li metti dove non vanno.

O ti leggi un bel manuale sull'argomento oppure metti gli spazi dappertutto.

Mettili prima e dopo ogni:

- punto (di ogni tipo, compresi interrogativo ed esclamativo)

- virgola e punto e virgola

- parentesi aperte

- parentesi chiuse

- apici

- doppi apici

- apostrofi (anche se questi non li metti mai)

- trattini

- barra e barra retroversa

- simboli delle operazioni matematiche

- tutti gli altri caratteri speciali.

 

Non è che, mettendo gli spazi dappertutto, sei nel giusto, ma almeno chi ti legge fa meno fatica.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">18 ore fa</span>, Diablero dice:

E basta con questa storia del "leggere con il lanternino", direi che sono altri che qui leggono con gli occhi completamente accecati e non si rendono conto delle cose più evidenti (mi stava piacendo come la discussione PER UNA VOLTA si fosse incanalata per una via razionale, senza negare l'evidenza ma anzi magari esponendo le ragioni, perfettamente legittime, per cui certe cose non fossero importanti nel giudizio personale sulla storia. Purtroppo è durata poco, di fronte alla massa di scene ridicole citate è subito scattato il riflesso difensivo e si è tornati al solito "non è colpa di Nizzi che fa Tex ridicolo, È COLPA TUA CHE TE NE ACCORGI!"   :laughing:

 

 

 

 

dovresti scriverci tu una tua storia PERFETTA, così finalmente saremo tutti in grado di capire come si scrive una STORIA... e avremo un metro di confronto da utilizzare per il futuro... finche non la scrivi continueremo a fare i nostri errori di scarsa analisi del testo... e gli autori continueranno a scrivere come fatto finora... pensaci!

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">24 minuti fa</span>, Letizia dice:

giustificazione.

Cerco di spiegarmi meglio.

Mi piace Tizio.

Tizio uccide la moglie.

Tizio ha qualcosa per cui potrebbe essere perdonato oppure no?

No, secondo il tuo ragionamento.

Non sono sicuro che il paragone sia molto sensato...:dubbioso:

 

 

@Diablero l' esempio che hai fatto tu calza a pennello. A me quella sequenza piace moltissimo perché si vede un Tex " forte". Non sto a giudicare quanto é possibile la sequenza o no. La accetto e basta,e mi ci diverto pure. Anzi per me é un pregio.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

Non sono sicuro che il paragone sia molto sensato...:dubbioso:

 

 

@Diablero l' esempio che hai fatto tu calza a pennello. A me quella sequenza piace moltissimo perché si vede un Tex " forte". Non sto a giudicare quanto é possibile la sequenza o no. La accetto e basta,e mi ci diverto pure. Anzi per me é un pregio.

 

è inaccettabile che ti piaccia questa nefandezza e chetu cerchi puro divertimento e basta dalla lettura di un fumetto... VERGOGNA :angry: :laughing:

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, cuervojones dice:

 

dovresti scriverci tu una tua storia PERFETTA, così finalmente saremo tutti in grado di capire come si scrive una STORIA... e avremo un metro di confronto da utilizzare per il futuro... finche non la scrivi continueremo a fare i nostri errori di scarsa analisi del testo... e gli autori continueranno a scrivere come fatto finora... pensaci!

Per carità,non dirgli così😝

 

Il punto é un altro: non é che Diablero abbia torto nel merito( tranne secondo me su alcune cose su cui gli ho già risposto) ma semplicemente,non concepisce che qualcuno possa accettare( e magari anche apprezzare ) queste cose senza che sia per forza uno "a cui piacciono le cose sceme",e ha un po' quest' aria da puzza sotto il naso quando scrive( magari anche involontariamente). Poi secondo me,indipendentemente dagli amici che frequenta(va),i lettori di Tex non ragionano come lui per la maggior parte.

Edited by Grande Tex
Link to comment
Share on other sites

 

Grazie @Diablero, come ho scritto in precedenza non vedevo l'ora che arrivassi alla scena dell'ascensore :lol:

 

P.S.

Per quanto mi riguarda si resta sempre nell'ambito delle opinioni personali, de gustibus non disputandum est... se a qualcuno (o a molti) quella scena è piaciuta va benissimo così :)

Edited by Augustus McCrae
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">4 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

Per carità,non dirgli così😝

 

Il punto é un altro: non é che Diablero abbia torto nel merito( tranne secondo me su alcune cose su cui gli ho già risposto) ma semplicemente,non concepisce che qualcuno possa accettare( e magari anche apprezzare ) queste cose senza che sia per forza uno " a cui piacciono le cose sceme",e ha un po' quest' aria da puzza sotto il naso quando scrive( magari am poi secondo me,indipendentemente dagli amici che frequenta(va),i lettori di Tex non ragionano come lui per la maggior parte.

 

ma vedi x me finche uno fa l'analisi logica del testo liberissimo di farlo e di proporla al mondo (è anche interessante a volte)... ma poi bisogna anche accettare che a qualcuno non gliene freghi una ceppa e si diverta e basta a leggere Tex... e soprattutto non per questo quella persona va poi trattata a pesci in faccia con un tono di superiorità che denota un saccentismo senza limiti tra l'altro in un contesto ludico e quindi fuori contesto...

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Ma lo sapete che l' altro giorno ero a casa di un mio amico che legge Tex( anzi é stato lui a farmelo conoscere,aveva la collezione del padre),vedo che ha comprato nuovi albi,tra cui "Oltre il fiume". Io gli dico"Sai che questa é considerata la peggiore storia di Tex?" e lui fa " Ah davvero?". Allora io: " Ma non ti é sembrato anche a te?" lui stringe le spalle e fa "Mah non so, io l ho letta,l ho trovata...normale." E gli dico: "Ma scusa non ti sembrava assurda la faccenda della pistola?".Lui stringe le spalle e fa:" Si vabbeh...però...cioé e allora? " "Ma non ti sembra scritta male"? "Boh...non saprei". E prima che Diablero dica qualcosa,questo é uno che ha cominciato con Glb( come me del resto,anche se Diablero non ci crede). Ecco secondo voi i lettori sono più come Diablero o come lui? 

Edited by Grande Tex
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">10 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

Non sono sicuro che il paragone sia molto sensato...:dubbioso:

Mi dispiace che tu non abbia capito.

Cerco di essere più chiara.

Se una persona mi piace, è per questo immune dal fare delle stupidaggini?

Se questa persona che mi piace può fare (e fa) una stupidaggine, posso perdonarlo perchè ha fatto una stupidaggine?

Oppure, dopo aver speso i miei ultimi risparmi per il prosciutto con cui foderarmi gli occhi, nego l'evidenza della sciocchezza che ha fatto?

 

La discussione, m'è parso, non verte sul fatto che Nizzi piaccia o meno, nonostante le sue stupidaggini, ma sul fatto incontrovertibile che Nizzi fa delle stupidaggini (o meglio le fa fare a Tex). 

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">5 minuti fa</span>, cuervojones dice:

e soprattutto non per questo quella persona va poi trattata a pesci in faccia con un tono di superiorità che denota un saccentismo senza limiti tra l'altro in un contesto ludico e quindi fuori contesto.

All' inizio dava fastidio anche a me poi mi sono accorto che questo é il tono che usa per scrivere tutto( probabilmente pure la lista della spesa).Quanto ci scommetti che mi immagino anche la risposta che fra poco ci dà?😆 Sarebbe questa:

 

" Bah,é incredbile come in un forum si debba essere attaccati solo per volere che una storia sia scritta decentemente,per non volere vedere un eroe trattato come uno scemo dall' autore e per dire solo dei fatti.Siete voi che volete negarli e accusate solo di pignoleria chi ve li fa notare".

 

Se ci ho azzeccato mi devi tre Tex( anche se magari adesso che legge il messaggio,scrive il contrario in modo ironico tipo "Avete ragione,mi piace vedere il Tex scemo che non ne imbrocca una,a chi non piace"?

<span style="color:red">2 minuti fa</span>, Letizia dice:

Mi dispiace che tu non abbia capito.

Cerco di essere più chiara.

Se una persona mi piace, è per questo immune dal fare delle stupidaggini?

Se questa persona che mi piace può fare (e fa) una stupidaggine, posso perdonarlo perchè ha fatto una stupidaggine?

Oppure, dopo aver speso i miei ultimi risparmi per il prosciutto con cui foderarmi gli occhi, nego l'evidenza della sciocchezza che ha fatto?

 

La discussione, m'è parso, non verte sul fatto che Nizzi piaccia o meno, nonostante le sue stupidaggini, ma sul fatto incontrovertibile che Nizzi fa delle stupidaggini (o meglio le fa fare a Tex). 

Sì ma non é che a me Nizzi piace come persona.😁

Io apprezzo come scrive e quindi quelli che tu consideri difetti,io ci passo sopra,e magari a volte non li considero difetti, e a volte li considero dei pregi.Non é che difendo questa storia perché sono uscito a cena con Nizzi e siamo finiti a letto insieme. La difendo perché VERAMENTE mi é piaciuta.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">8 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

All' inizio dava fastidio anche a me poi mi sono accorto che questo é il tono che usa per scrivere tutto( probabilmente pure la lista della spesa).Quanto ci scommetti che mi immagino anche la risposta che fra poco ci dà?😆 Sarebbe questa:

 

" Bah,é incredbile come in un forum si debba essere attaccati solo per volere che una storia sia scritta decentemente,per non volere vedere un eroe trattato come uno scemo dall' autore e per dire solo dei fatti.Siete voi che volete negarli e accusate solo di pignoleria chi ve li fa notare".

 

Se ci ho azzeccato mi devi tre Tex( anche se magari adesso che legge il messaggio,scrive il contrario in modo ironico tipo "Avete ragione,mi piace vedere il Tex scemo che non ne imbrocca una,a chi non piace"?

Sì ma non é che a me Nizzi piace come persona.😁

Io apprezzo come scrive e quindi quelli che tu consideri difetti,io ci passo sopra,e magari a volte non li considero difetti, e a volte li considero dei pregi.Non é che difendo questa storia perché sono uscito a cena con Nizzi e siamo finiti a letto insieme. La difendo perché VERAMENTE mi é piaciuta.

 

ti piace vincere facile :laughing:... 

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore
<span style="color:red">15 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

Non é che difendo questa storia perché sono uscito a cena con Nizzi e siamo finiti a letto insieme.

Dio, che scena orribile :laughing:.

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">6 minuti fa</span>, Augustus McCrae dice:

 

Che devono però essere obbligatoriamente tutti di Nizzi ;)

Non solo... del peggior Nizzi...

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Letizia dice:

Chiedo umilmente venia per averti copiato senza citarti, ma non avevo letto (oppure non lo ricordavo minimamente, non ti so dire) quel tuo commento.

Se ho inventato l'acqua calda, mi scuso ancora.

 

Ma ci mancherebbe, anzi!

Ribadire certe fotocopiature di sceneggiatura senza arte nè parte fa sempre bene, a futura memoria. Ancor meglio se si è giunti alla stessa conclusione senza influenze reciproche.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">31 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

Sì ma non é che a me Nizzi piace come persona.😁

Non ho capito se ci sei o ci fai.

Ho detto una persona che mi piace, nel senso che mi piace fisicamente?

Ma sei capace di leggere le parole in un contesto?

Mi piace per come scrive, parla, per quello che fa...

Cosa c'entra l'aspetto fisico?

 

Cerco di essere ancora più chiara.

Se una persona mi piace per come scrive Tex, è per questo immune dallo scrivere stupidaggini su Tex?

Se questa persona che mi piace come scrive, poi scrive una stupidaggine su Tex, posso perdonarlo perchè ha scritto una stupidaggine su Tex?

Oppure, dopo aver speso i miei ultimi risparmi per il prosciutto con cui foderarmi gli occhi, nego l'evidenza della sciocchezza che ha scritto su Tex?

 

La discussione, m'è parso, non verte sul fatto che Nizzi piaccia o meno come scrittore di Tex, nonostante le sue stupidaggini, ma sul fatto incontrovertibile che Nizzi scrive delle stupidaggini (o meglio fa fare a Tex delle stupidaggini). 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Letizia dice:

Possibile che nessuno dei lettori se ne sia accorto?

Possibile che siamo tutti di memoria così corta?

Se io vi raccontassi (gratis) una brutta barzelletta, mi mandereste tutti a evacuare.

Se poi insistessi (sempre gratis) con la solita brutta barzelletta (cambiando il nome di Pierino in Paolino), mi portereste di peso a evacuare.

Ma io, caparbia, reinsisto (con Paoluccio al posto di Paolino): quanti di voi cercherebbero un buon alibi prima di commettere un letizicidio?

 

Con Nizzi no, con Nizzi non si può.

Ma il bello è che non è che a Nizzi si perdona tutto, non c'è proprio niente di cui il vate possa esser perdonato.

Se non è amore questo...

 

 

 

Eh no cara Letizia, non ti fare cogliere dalla "diablerite" anche tu! :D

 

Ogni volta che sento questa solfa sui presunti nizziani imparziali e disposti a gettarsi sul fuoco per lui, mi si aggrovigliano le budella. Mi sento tirato in ballo, poichè fin dall'inizio della mia presenza sul forum ho ammesso di essere legato al decennio ispirato dell'autore di Fiumalbo, ma continuare ad assistere alla tiritera della "setta" che si arrocca attorno al suo vate e non accetta ragioni, mi ha davvero stufato.

 

Ci sono magari utenti che lo fanno e sono cavoletti loro, ma essere inserito in questa presunta classificazione non mi va affatto.

 

Proprio l'esempio che porti, sul fatto che tutte le tre storie della Tigre Nera siano state venerate è a mio avviso sbagliato, visto che il sottoscritto in primis e una ampia percentuali di lettori ha opportunamente riconosciuto e fatto notare il calo progressivo del personaggio. 

 

Il fatto che una buona fetta di utenti abbia apprezzato la prima storia e voi la considerate una ciofeca, non implica patenti di texianità o intelligenza. Così come ho sempre aspramente criticato ciò di Nizzi che non mi andava e i miei giudizi non sono mai stati per partito preso. 

 

P.s. Alcune contestazioni recenti, (vedi la scena con Tex che sostiene a forza di dita Carson nella voragine), sebbene attinenti con la realtà, vanno accettate con la fantasia che sempre ha contraddistinto il mezzo fumetto. Altri autori celebri hanno permesso a Tex di divellere a mani nude le solide barre di una cella o stare in bilico sull'orlo di un precipizio sostenendosi sul braccio fratturato. 

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">29 minuti fa</span>, Letizia dice:

discussione, m'è parso, non verte sul fatto che Nizzi piaccia o meno come scrittore di Tex, nonostante le sue stupidaggini, ma sul fatto incontrovertibile che Nizzi scrive delle stupidaggini (o meglio fa fare a Tex delle stupidaggini). 

Non sei stata molto chiara.Poi non ti sorprendere se la gente fraintende. E anche su questa cosa,comunque,si puo' dibattere,come ho già fatto con argomentazioni nei post precedenti che non ho voglia di riscrivere.

<span style="color:red">31 minuti fa</span>, Letizia dice:

detto una persona che mi piace, nel senso che mi piace fisicamente?

Ma sei capace di leggere le parole in un contesto?

Mi piace per come scrive, parla, per quello che fa...

Cosa c'entra l'aspetto fisico?

Tu fai sempre uso dell' ironia.Adesso ti sorprendi se la uso anche io.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">4 minuti fa</span>, Condor senza meta dice:

Altri autori celebri hanno permesso a Tex di divellere a mani nude le solide barre di una cella o stare in bilico sull'orlo di un precipizio sostenendosi sul braccio fratturato

 

Hai assolutamente ragione e per quanto mi riguarda le scene sopra indicate sono criticabili allo stesso modo, non importa chi le abbia sceneggiate, non ho crociate contro Nizzi da portare avanti** :)

 

Penso che tutti abbiano una soglia riguardo alla "sospensione dell'incredulità" (soglia che personalmente sta diventando sempre più bassa con l'avanzare dell'età :old:) e se posso accettare certe cose in contesti adeguati, altrimenti non leggerei Dampyr, in ambiti dove non esistono super-poteri le trovo evitabili, non necessarie e "deleterie" per la sceneggiatura.

 

Ma si resta, come sempre, nell'ambito degli indiscutibili gusti personali.

 

 

** Il che non significa che Nizzi mi piaccia. Semplicemente non è un autore con cui ho sintonia, mi capita anche con altri e lo trovo normalissimo, così come non mi sorprendo che ad altri piaccia. Sarebbe il caso di smetterla con diatribe sanguinose sui gusti personali, cercando a tutti i costi di razionalizzare una cosa che per la maggior parte oggettiva non è.

 

 

 

 

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

Tornando alla Tigre Nera io personalmente lo reputo un grande villain... anche se agisce più o meno con lo stesso modus operandi in tutte le sue storie (non ho ancora letto l'ultima)... e tutto sommato credo che lo spessore del personaggio sia certificato anche dal fatto che Boselli ci ha voluto fare lui una storia nonostante si trattasse di un personaggio di Nizzi... segno evidente che la Tigre è un personaggio che si presta bene e stimola anche la creatività di chi scrive...

 

...altri villain del passato non hanno a mio avviso lo stesso appeal... penso a un Vindex o Baron Samedi... se nessuno ad oggi si è preso la briga di farli risorgere un motivo ci sarà...

 

e non puo' essere solo il fatto che hanno avuto una morte piu degna di quella che Nizzi riservò alla Tigre nella terza avventura... è che hanno meno fascino PUNTO

 

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">28 minuti fa</span>, cuervojones dice:

 e tutto sommato credo che lo spessore del personaggio sia certificato anche dal fatto che Boselli ci ha voluto fare lui una storia nonostante si trattasse di un personaggio di Nizzi... segno evidente che la Tigre è un personaggio che si presta bene e stimola anche la creatività di chi scrive...

 

Concordo, ma non trascurerei un altro fattore a mio avviso ancor più importante: Boselli ha inteso ridare dignità e caratura a un personaggio e a un epilogo che Nizzi aveva gettato in un baratro (la metafora della caduta di Sumankan dall'alto con tanto di spiaccicata finale in stile Willie il Coyote è puramente casuale ma ironicamente sintomatica... Non è così che si può far morire un grande villain!).

Stessa cosa vista con Mefisto.

 

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Condor senza meta dice:

Ogni volta che sento questa solfa sui presunti nizziani imparziali e disposti a gettarsi sul fuoco per lui, mi si aggrovigliano le budella.

A me le budella si aggrovigliano quando si allude a me.

In questo caso le tue budella potevano starsene in santa pace:P perché non pensavo affatto a te (dai, ammettilo, ti sarebbe piaciuto).

Se alludevo a qualcuno, le budella che potevano attorcigliarsi erano quelle di @Grande Tex che invidio per la sua purezza di cuore.

Lui sì che si gode la vita: riesce a divertirsi con storie che a me fanno crescere i marroni.

 

Eppoi non è vero che ce l'ho con Nizzi (adoro il suo primo Texone).

Ho criticato anche GLB e Boselli.

Quando devo sparare, sparo.

Anche alla Croce Rossa.

 

Se poi vogliamo parlare della Tigre Nera, leggi il mio commento in cui parlo del personaggio da cui poteva uscire un'ottima storia.

Lo spessore della Tigre del Bos è una montagna rispetto alla fossa delle Marianne di Nizzi.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.