Vai al contenuto
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

Messaggi consigliati/raccomandati

<span style="color:red;">12 minuti fa</span>, ElyParker dice:

Carson che fa fuori Tex per finzione è una proposta particolare. Io non la trovo una brutta trovata.

 

Concordo. Se sviluppata bene potrebbe venire una storia memorabile. Sicuramente mi pare l'idea piu' interessante finora.   

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">11 minuti fa</span>, Otami dice:

 

Concordo. Se sviluppata bene potrebbe venire una storia memorabile. Sicuramente mi pare l'idea piu' interessante finora.   

 

Interessante?

Allora leggila, la storia già c'è.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">25 minuti fa</span>, Letizia dice:

 

Chissà come mai stavo aspettando questo tuo appunto.

Forse perché stai sempre precisando tutto, signora precisetti?

Dicevano i latini "cum cretensi cretizzare" all'incirca, non è la frase esatta.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">31 minuti fa</span>, Otami dice:

Concordo. Se sviluppata bene potrebbe venire una storia memorabile. Sicuramente mi pare l'idea piu' interessante finora.  

 

ma anche no! Tex morto, anche solo per finta, è un'idea orribile! E Tex fatto fuori dal suo miglior amico, anche peggio. Già c'è il litigio tra kit e carson nel prossimo texone che solleverà le critiche degli eterni insoddisfatti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">4 ore fa</span>, pecos dice:

 

È chiaro che finirebbe esattamente come hai detto: i due sembrano essere alle corde e doversi battere, ma riescono a ribaltare la situazione (magari con un aiuto di Kit e Tiger dall'esterno). Ma qui si tratta di scrivere una sceneggiatura fatta bene.

Piuttosto, mi piaceva l'idea di mettere Tex di fronte a un'altra leggenda del West (del nostro West fittizio dei fumetti, ovviamente). Me lo immagino 10-15 anni più vecchio di Tex, che ha vissuto i suoi anni d'oro quando Tex era un giovane fuorilegge... Dici che un personaggio del genere è davvero "vietato"?

Da evitare.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Qua è tutto vietato, infelice, fuori luogo, oppure da evitare, scontato, eretico, giã visto, obsoleto, futuristico, fantascientifico o lunare. Sto pensando di collezionare "Jacula" e "Zora", li ho visti in fumetteria, dovevano essere erotici ed oggi fanno ridere i ragazzini. Tanto...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

<span style="color:red;">9 ore fa</span>, ElyParker dice:

A volte bisogna essere un po' arditi.

Esatto. E' quel che faccio quasi sempre. E mi becco la mia dose di insulti.  Se facessi la metà di quello che mi si propone qui, tra ammazzamenti di Tex, staffilococchi trovati da Morisco, superpistoleri bravi quanto Tex e viaggi a Parigi, verrei licenziato a furor di popolo. E giustamente. 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, borden dice:

 

Esatto. E' quel che faccio quasi sempre. E mi becco la mia dose di insulti.  Se facessi la metà di quello che mi si propone qui, tra ammazzamenti di Tex, staffilococchi trovati da Morisco, superpistoleri bravi quanto Tex e viaggi a Parigi, verrei licenziato a furor di popolo. E giustamente. 

Ma infatti Tex secondo me deve rimanere solo in Nord America (Canada e Messico inclusi).Già per me è stato un azzardo vederlo in Argentina, a Cuba o sulle Isole Salomone o in giro per l Amazzonia.non potrei sopportarlo a Parigi con Carson che magari fa una puntata al Moulin Rouge.:D 

Anzi,mi piacerebbe vederlo più in Texas

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">16 ore fa</span>, borden dice:

Immagino che li tuo fosse uno scherzo, vero?  

Accidenti, addirittura uno scherzo! Fallimento completo, insomma! E pensare che questa storia era gia' tra le mie dieci preferite! :D

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, borden dice:

 

Esatto. E' quel che faccio quasi sempre. E mi becco la mia dose di insulti.  Se facessi la metà di quello che mi si propone qui, tra ammazzamenti di Tex, staffilococchi trovati da Morisco, superpistoleri bravi quanto Tex e viaggi a Parigi, verrei licenziato a furor di popolo. E giustamente. 

I Have A Dream. Comunque, e seriamente, a livello di soggetti non ho da eccepire, sulle sceneggiature e sui dialoghi spesso anche molto. E, dannazione, ho parlato di meningococchi, Burioni docet.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Ammazzamenti di Tex?

Dove?

Quando?

Per chi ritiene che la storia sia improponibile:

La storia inizia con il duello tra Carson e Tex dove "pare" che Tex passi a miglior vita.

Mesi prima, un senatore lei-non-sa-chi-sono-io si inoltra con due guide nella riserva navajo per una battuta di caccia.

Qui, per imbecillità, uccide una giovane navajo cui segue una caccia all'uomo che termina con la morte del senatore.

Tex escogita uno stratagemma per evitare gli inevitabili guai per l'ammazzamento di un senatore degli Stati Uniti.

Il fratello del senatore, assetato di vendetta, crea delle false prove per condannare Tex che viene così condannato a morte.

Carson riesce solo a ritardare l'intervento dell'esercito e si rende conto che c'è un unico modo per evitare che Tex rimanga ucciso o peggio impiccato dai soldati: per evitare una sicura guerra indiana che porterebbe allo sterminio dei Navajo, decide di "uccidere" il suo miglior amico.

Il fratello del senatore gongola alla notizia della morte di Tex ma non sa che per lui ci sarà una montagna di guai.

Pozzi petrolifici incendiati, esplosioni nelle miniere di carbone, mandrie che spariscono, banche rapinate e poi distrutte a suon di candelotti, navi cariche di merci affondate e, dulcis in fundo, la favolosa villa di Washington, piena di tesori e opere d'arte, distrutta con petrolio, dinamite e frecce incendiarie (ma non temete, lui se la cava con un bernoccolo sul cranio).

Inoltre l'astuzia di Tiger che "convince" un avvocato a tradire e denunciare il padrone, strani cowboy in cui possiamo riconoscere, travestiti, giubbe rosse, rurales, atleti di Frisco, irlandesi, meticci, sceriffi e persino, come contabile, uno strano portaiella alto, magro e vestito di nero.

Vedremo Carson nelle vesti di un elegante signore leggermente dinamitardo e un tizio con una folta barba nera tipo ma-dove-ho-già-visto-costui.

Come andrà a finire?

Ma naturalmente nel migliore dei modi.

Quando il generale Davis si renderà conto di essere stato preso per i fondelli (ma i lettori sicuramente no) perché Tex ha simulato la sua morte con un intruglio di Morisco, non potrà che rallegrarsi che le cose sono andate in quel modo.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">5 ore fa</span>, borden dice:

 

 superpistoleri bravi quanto Tex 

 

Il mio soggetto voleva proporre un personaggio capace di mettere in difficoltà Tex nei suoi 'punti forti' ma non necessariamente,ed ovviamente, di batterlo.

Non sarebbe certo una novità nella serie, anche se su singoli qualità: famosissimi esempi sono El Muerto (duello con la pistola), Il Tradimento n.99 (con l'inganno delle fondina girevole), la gara di tiro col fucile con Buffalo Bill, la lotta corpo a corpo nel recente incontro con Lunga Lancia dove ad un certo punto Tex le stava oltretutto prendendo sonoramente, per non parlare dell'astuzia dell'inafferrabile Lucero con quel trucco degli indiani travestiti da pastori messicani che solo il ciuffo di lana strappato dal navajo morto aveva permesso di svelare, i gigantoni della Tigre Nera fermati solo dalla dinamite, e quanti altri me ne sfuggono... eppure nessuno mi pare abbia mai 'chiesto la testa' del soggettista o dello sceneggiatore di turno, anzi quasi tutte sono storie passate alla Storia di Tex.

Tanto più l'avversario è tosto, tanto più merito ha Tex nello sconfiggerlo, tanto più la storia passa alla Storia.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nell'ultima apparizione di Sumankan, questi ha messo in difficoltà Tex durante il combattimento corpo a corpo. Vi ricordate che aveva una solida presa di mano quando cercava di strozzare Tex?

ci vuole un avversario tosto, anche Macredy si era dimostrato una volpe.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, gilas2 dice:

 

Il mio soggetto voleva proporre un personaggio capace di mettere in difficoltà Tex nei suoi 'punti forti' ma non necessariamente,ed ovviamente, di batterlo.

Non sarebbe certo una novità nella serie, anche se su singoli qualità: famosissimi esempi sono El Muerto (duello con la pistola), Il Tradimento n.99 (con l'inganno delle fondina girevole), la gara di tiro col fucile con Buffalo Bill, la lotta corpo a corpo nel recente incontro con Lunga Lancia dove ad un certo punto Tex le stava oltretutto prendendo sonoramente, per non parlare dell'astuzia dell'inafferrabile Lucero con quel trucco degli indiani travestiti da pastori messicani che solo il ciuffo di lana strappato dal navajo morto aveva permesso di svelare, i gigantoni della Tigre Nera fermati solo dalla dinamite, e quanti altri me ne sfuggono... eppure nessuno mi pare abbia mai 'chiesto la testa' del soggettista o dello sceneggiatore di turno, anzi quasi tutte sono storie passate alla Storia di Tex.

Tanto più l'avversario è tosto, tanto più merito ha Tex nello sconfiggerlo, tanto più la storia passa alla Storia.

 

Edit: il n.99 non era ovviamente Il Tradimento ma la Sconfitta (lapsus)

Just now, ElyParker dice:

Nell'ultima apparizione di Sumankan, questi ha messo in difficoltà Tex durante il combattimento corpo a corpo. Vi ricordate che aveva una solida presa di mano quando cercava di strozzare Tex?

ci vuole un avversario tosto, anche Macredy si era dimostrato una volpe.

 

Altri avversari notevoli, in un'altra storia di Tex passati alla Storia, erano quelli della cricca che mandarono in prigione Tex nella trilogia de "In nome della legge", ed il deus ex machina - come Macredy - venne fuori solo alla fine. Per non aprire poi il capitolo delle donne diaboliche, a partire dalla Janet Brent di 'Chinatown' ;)

Ripeto: quando l'avversario è tosto da battere, la storia diventa memorabile.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">20 minuti fa</span>, gilas2 dice:

 

Il mio soggetto voleva proporre un personaggio capace di mettere in difficoltà Tex nei suoi 'punti forti' ma non necessariamente,ed ovviamente, di batterlo.

Non sarebbe certo una novità nella serie, anche se su singoli qualità: famosissimi esempi sono El Muerto (duello con la pistola), Il Tradimento n.99 (con l'inganno delle fondina girevole), la gara di tiro col fucile con Buffalo Bill, la lotta corpo a corpo nel recente incontro con Lunga Lancia dove ad un certo punto Tex le stava oltretutto prendendo sonoramente, per non parlare dell'astuzia dell'inafferrabile Lucero con quel trucco degli indiani travestiti da pastori messicani che solo il ciuffo di lana strappato dal navajo morto aveva permesso di svelare, i gigantoni della Tigre Nera fermati solo dalla dinamite, e quanti altri me ne sfuggono... eppure nessuno mi pare abbia mai 'chiesto la testa' del soggettista o dello sceneggiatore di turno, anzi quasi tutte sono storie passate alla Storia di Tex.

Tanto più l'avversario è tosto, tanto più merito ha Tex nello sconfiggerlo, tanto più la storia passa alla Storia.

Uhm.... Nessuno degli avversari da te descritti è bravo quanto Tex.  A riprova dell'aurea regola da non trasgredire MAI.

 

 

 

<span style="color:red;">12 minuti fa</span>, ElyParker dice:

Nell'ultima apparizione di Sumankan, questi ha messo in difficoltà Tex durante il combattimento corpo a corpo. Vi ricordate che aveva una solida presa di mano quando cercava di strozzare Tex?

ci vuole un avversario tosto, anche Macredy si era dimostrato una volpe.

Tosto ma non altrettanto bravo.Nel Ritorno della Tigre faccio capire che Tex se la sarebbe cavata ugualmente.

<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, gilas2 dice:

 

Edit: il n.99 non era ovviamente Il Tradimento ma la Sconfitta (lapsus)

 

Altri avversari notevoli, in un'altra storia di Tex passati alla Storia, erano quelli della cricca che mandarono in prigione Tex nella trilogia de "In nome della legge", ed il deus ex machina - come Macredy - venne fuori solo alla fine. Per non aprire poi il capitolo delle donne diaboliche, a partire dalla Janet Brent di 'Chinatown' ;)

Ripeto: quando l'avversario è tosto da battere, la storia diventa memorabile.

E dagli! Anche Thundner era tosto.E Mefisto? La volete capire la differenza tra TOSTO e BRAVO QUANTO TEX?

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Letizia dice:

Ammazzamenti di Tex?

Dove?

Quando?

Per chi ritiene che la storia sia improponibile:

La storia inizia con il duello tra Carson e Tex dove "pare" che Tex passi a miglior vita.

Mesi prima, un senatore lei-non-sa-chi-sono-io si inoltra con due guide nella riserva navajo per una battuta di caccia.

Qui, per imbecillità, uccide una giovane navajo cui segue una caccia all'uomo che termina con la morte del senatore.

Tex escogita uno stratagemma per evitare gli inevitabili guai per l'ammazzamento di un senatore degli Stati Uniti.

Il fratello del senatore, assetato di vendetta, crea delle false prove per condannare Tex che viene così condannato a morte.

Carson riesce solo a ritardare l'intervento dell'esercito e si rende conto che c'è un unico modo per evitare che Tex rimanga ucciso o peggio impiccato dai soldati: per evitare una sicura guerra indiana che porterebbe allo sterminio dei Navajo, decide di "uccidere" il suo miglior amico.

Il fratello del senatore gongola alla notizia della morte di Tex ma non sa che per lui ci sarà una montagna di guai.

Pozzi petrolifici incendiati, esplosioni nelle miniere di carbone, mandrie che spariscono, banche rapinate e poi distrutte a suon di candelotti, navi cariche di merci affondate e, dulcis in fundo, la favolosa villa di Washington, piena di tesori e opere d'arte, distrutta con petrolio, dinamite e frecce incendiarie (ma non temete, lui se la cava con un bernoccolo sul cranio).

Inoltre l'astuzia di Tiger che "convince" un avvocato a tradire e denunciare il padrone, strani cowboy in cui possiamo riconoscere, travestiti, giubbe rosse, rurales, atleti di Frisco, irlandesi, meticci, sceriffi e persino, come contabile, uno strano portaiella alto, magro e vestito di nero.

Vedremo Carson nelle vesti di un elegante signore leggermente dinamitardo e un tizio con una folta barba nera tipo ma-dove-ho-già-visto-costui.

Come andrà a finire?

Ma naturalmente nel migliore dei modi.

Quando il generale Davis si renderà conto di essere stato preso per i fondelli (ma i lettori sicuramente no) perché Tex ha simulato la sua morte con un intruglio di Morisco, non potrà che rallegrarsi che le cose sono andate in quel modo.

 

 

Non posso negare di ritenere che anche solo far fingere Carson di uccidere a sangue freddo il suo fraterno amico Tex, sia pure per una giusta causa, sia una proposta alquanto azzardata, nonché anche dal mio punto di vista palesemente troppo oltre i canoni classici della saga.

 

Tuttavia, ritengo che la trama proposta dalla nostra Letizia presenti un peccato originale ancor prima di suggerire la finta morte di Aquila della Notte... Ovvero: siamo proprio sicuri che Tex potesse davvero permettere ad un politicante di scorrazzare liberamente a caccia per la sua riserva, con tutti i rischi che ciò avrebbe comportato in fatto di "ordine" e malcontento dei Navajos (e ben sapendo tutti noi quale sia la sua posizione riguardo i pezzi grossi di Washington)? Ed anche qualora per un qualsiasi motivo lo avesse pemesso, siamo sicuri che avrebbe consentito al pezzo grosso di andare a spasso liberamente, senza prendere qualche precauzione, tipo convincere i Navajos della zona a girargli alla larga (e sappiamo bene quanto essi siano devoti alle sue direttive) e/o appioppargli a sua insaputa alcuni uomini di fiducia che lo tenessero d'occhio, al fine esplicito di evitare qualsivoglia equivoco o incidente?

Io, personalmente, non credo proprio... 

 

Tex era stato suo malgrado coinvolto in una battuta di caccia per "vip" anche in Sioux, e pur essendosi infine trovato costretto a fare loro da guida mostrò da subito la sua contrarietà alla cosa, per timore che i Sioux potessero aversene a male... A "casa sua", essendo lui il referente per i Navajos, non credo avrebbe difficoltà a far saltare tutto fin dal principio...

Modificato da juanraza85

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
53 minuti fa, borden dice:

Uhm.... Nessuno degli avversari da te descritti è bravo quanto Tex.  A riprova dell'aurea regola da non trasgredire MAI.

 

 

 

Tosto ma non altrettanto bravo.Nel Ritorno della Tigre faccio capire che Tex se la sarebbe cavata ugualmente.

E dagli! Anche Thundner era tosto.E Mefisto? La volete capire la differenza tra TOSTO e BRAVO QUANTO TEX?

 

Buffalo Bill lo possiamo considerare pari con Tex nel tiro col fucile, tant'è che infatti nella loro 'sfida' la prima volta che si sono conosciuti (nel corso del primo centinaio della serie, cinquanta anni fa) hanno terminato alla pari e non han più ripreso l'argomento ;) (e chissà che Annie Oakley...ehm ehm)

Jack Thunder e Mefisto hanno qualità e campi in cui eccellono ma che sono assolutamente diverse da quelle in cui eccelle Tex. Non potranno mai domare un cavallo selvaggio o che ha fatto mangiare la polvere a cavalieri e cowboys provetti, o scalare pareti rocciose di notte a mani nude, così tanto per dire ;) 

Anche Sumankan forse può mettere Tex in difficoltà in un corpo a corpo, ma non riuscirebbe a colpire con una colt in entrambe le mani due volte una moneta che viene lanciata in aria facendo due volte un buco perfetto al centro, o a centrare con il lancio di un coltello bowie un ragno velenoso od uno scorpione che si sta arrampicando su di un palo a pochi centimetri dal collo di una potenziale vittima.

Continuo a ripeterlo: non propongo, e non me lo sognerei mai nemmeno, un avversario che BATTA effettivamente Tex, ma che possa farlo 'sudare' in più di uno dei campi in cui eccelle lui personalmente (per poi Tex ovviamente vincere), e non in uno solo come si è visto nel corso dei decenni, e per il quale, per i trascorsi delle loro rispettive, anche se diverse, vite, e per le qualità reciprocamente dimostratesi, possa arrivare ad avere un rispetto (che poi sarebbe altrettanto reciproco), beh perchè no?

Tex rimane il migliore e sa di esserlo, ci mancherebbe. Ma le storie memorabili sono spesso quelle in cui ha avuto avversari memorabili. E nessuno dei suoi avversari - o compagni d'avventure - ha mai potuto sfoderare abilità, o almeno più di una, tali per Tex da doversi davvero 'guadagnare la pagnotta' ;)

in settant'anni, che io ricordi, una combinazione del genere non si è mai vista.

 

Modificato da gilas2

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

 

37 minuti fa, gilas2 dice:

 

Buffalo Bill lo possiamo considerare pari con Tex nel tiro col fucile, tant'è che infatti nella loro 'sfida' la prima volta che si sono conosciuti (nel corso del primo centinaio della serie, cinquanta anni fa) hanno terminato alla pari e non han più ripreso l'argomento ;) (e chissà che Annie Oakley...ehm ehm)

Jack Thunder e Mefisto hanno qualità e campi in cui eccellono ma che sono assolutamente diverse da quelle in cui eccelle Tex. Non potranno mai domare un cavallo selvaggio o che ha fatto mangiare la polvere a cavalieri e cowboys provetti, o scalare pareti rocciose di notte a mani nude, così tanto per dire ;) 

Anche Sumankan forse può mettere Tex in difficoltà in un corpo a corpo, ma non riuscirebbe a colpire con una colt in entrambe le mani due volte una moneta che viene lanciata in aria facendo due volte un buco perfetto al centro, o a centrare con il lancio di un coltello bowie un ragno velenoso od uno scorpione che si sta arrampicando su di un palo a pochi centimetri dal collo di una potenziale vittima.

Continuo a ripeterlo: non propongo, e non me lo sognerei mai nemmeno, un avversario che BATTA effettivamente Tex, ma che possa farlo 'sudare' in più di uno dei campi in cui eccelle lui personalmente (per poi Tex ovviamente vincere), e non in uno solo come si è visto nel corso dei decenni, e per il quale, per i trascorsi delle loro rispettive, anche se diverse, vite, e per le qualità reciprocamente dimostratesi, possa arrivare ad avere un rispetto (che poi sarebbe altrettanto reciproco), beh perchè no?

Tex rimane il migliore e sa di esserlo, ci mancherebbe. Ma le storie memorabili sono spesso quelle in cui ha avuto avversari memorabili. E nessuno dei suoi avversari - o compagni d'avventure - ha mai potuto sfoderare abilità, o almeno più di una, tali per Tex da doversi davvero 'guadagnare la pagnotta' ;)

in settant'anni, che io ricordi, una combinazione del genere non si è mai vista.

 

 

 

Beh, appunto , ci sarà un motivo...^_^  Ho appunto  citato  più indietro il Lord di Faraci per dire che a mio parere era un personaggio sbagliato. Sapeva fare tutto troppo bene. Ma a che pro? Era anche scrittore e pittore, quindi MEGLIO di Tex! Sbagliatissimo.  Solo Zagor può permettersi Supermike.

 

 

i

 

 

 

1 ora fa, juanraza85 dice:

 

Non posso negare di ritenere che anche solo far fingere Carson di uccidere a sangue freddo il suo fraterno amico Tex, sia pure per una giusta causa, sia una proposta alquanto azzardata, nonché anche dal mio punto di vista palesemente troppo oltre i canoni classici della saga.

 

Tuttavia, ritengo che la trama proposta dalla nostra Letizia presenti un peccato originale ancor prima di suggerire la finta morte di Aquila della Notte... Ovvero: siamo proprio sicuri che Tex potesse davvero permettere ad un politicante di scorrazzare liberamente a caccia per la sua riserva, con tutti i rischi che ciò avrebbe comportato in fatto di "ordine" e malcontento dei Navajos (e ben sapendo tutti noi quale sia la sua posizione riguardo i pezzi grossi di Washington)? Ed anche qualora per un qualsiasi motivo lo avesse pemesso, siamo sicuri che avrebbe consentito al pezzo grosso di andare a spasso liberamente, senza prendere qualche precauzione, tipo convincere i Navajos della zona a girargli alla larga (e sappiamo bene quanto essi siano devoti alle sue direttive) e/o appioppargli a sua insaputa alcuni uomini di fiducia che lo tenessero d'occhio, al fine esplicito di evitare qualsivoglia equivoco o incidente?

Io, personalmente, non credo proprio... 

 

Tex era stato suo malgrado coinvolto in una battuta di caccia per "vip" anche in Sioux, e pur essendosi infine trovato costretto a fare loro da guida mostrò da subito la sua contrarietà alla cosa, per timore che i Sioux potessero aversene a male... A "casa sua", essendo lui il referente per i Navajos, non credo avrebbe difficoltà a far saltare tutto fin dal principio...

 

 

Naturalmente. La situazione di partenza è di  per sé impossibile. Tex non avrebbe mai  dato il permesso per la caccia o - dopo- permesso che i Navajos uccidessero il senatore.

Modificato da borden

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, juanraza85 dice:

siamo proprio sicuri che Tex potesse davvero permettere ad un politicante di scorrazzare liberamente a caccia per la sua riserva

 

<span style="color:red;">13 minuti fa</span>, borden dice:

Naturalmente. La situazione di partenza è di  per sé impossibile. Tex non avrebbe mai  dato il permesso per la caccia o - dopo- permesso che i Navajos uccidessero il senatore.

 

Vediamo un po'.

Quanti Navajo servirebbero per presidiare le centinaia e centinaia di miglia che segnano il confine della riserva?

E a che scopo presidiare tale confine?

Qualcuno ha avvisato Tex o qualche Navajo che un imbecille di senatore, nonostante i ripetuti consigli delle guide di non entrare nella riserva, sarebbe entrato nei loro territori?

Tex quindi non ha dato alcun permesso.

Come è stato ucciso il senatore?

Questo non ve lo dico (se lo volete sapere, sapete come fare), ma vi assicuro che la cosa è molto plausibile e Tex non ha potuto far niente per impedirlo.

Non voglio essere pedante, ma io ho l'abitudine, prima di recensire qualcosa, di documentarmi.

La trama può essere ingenua, brutta, già vista, noiosa, senza azione (!), e un'infinità di altre cose, ma certamente è plausibile, molto plausibile.

Le uniche due cose "fuori posto" sono le due donne (di Tex e del figlio), ma questo l'ho già detto.

Ditemi che la storia non vi piace ma non che è assurda.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.