Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
  • 0

Raccoglitori strisce


TexFanatico
 Share

Question

Ciao a voi pards, 

su un canale esterno al forum abbiamo ricevuto questa domanda:

 

Cita

 Ciao, qualcuno ha preso il raccoglitore di Tex a strisce? Io non l'ho trovato in edicola... Vorrei sapere, un solo raccoglitore, quante strisce conterrà? Quindi, quanti raccoglitori dovrò richiedere? Grazie e scusami...

 

Qualcuno ha la risposta per il nostro pard? 

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

21 answers to this question

Recommended Posts

  • 0
48 minuti fa, TexFanatico dice:

Ciao a voi pards, 

su un canale esterno al forum abbiamo ricevuto questa domanda:

 

Sembra che per custodire tutte le uscite servano sei raccoglitori, dove all'interno ci sono dei fogli trasparenti dove inserire le strisce.

Il raccoglitore è unico (non ci sono sei illustrazioni diverse) ma ci sono degli adesivi per personalizzarli (serie 1a, serie 1b, serie 2a...).

Sono abbastanza rari nel senso che ne arrivano pochi per rivendita. Io non li comprerò perché ingombranti e poco pratici.

Col tempo il peso degli albetti sulla plastica produrrà effetti non desiderati (i fori si spaccheranno, la plastica ingiallirà, gli albi potrebbero incollarsi alla plastica o trasferire l'inchiostro sulle pareti della fenditura... 

Ho avuto anche raccoglitori in cui la parte metallica si è staccata dalla copertina

insomma un acquisto caldamente sconsigliato.

Nota a margine: nessuna delle immagini di Tex del raccoglitore è coerente con le strisce all'interno

Quella davanti è tratta da "Il fuoco!" che è il n. 16

Quella del dorso è tratta dal n. 59 e quella dietro dal 200...

Edited by Dix Leroy
  • Thanks (+1) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0
<span style="color:red">2 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

Sembra che per custodire tutte le uscite servano sei raccoglitori, dove all'interno ci sono dei fogli trasparenti dove inserire le strisce.

Il raccoglitore è unico (non ci sono sei illustrazioni diverse) ma ci sono degli adesivi per personalizzarli (serie 1a, serie 1b, serie 2a...).

Sono abbastanza rari nel senso che ne arrivano pochi per rivendita. Io non li comprerò perché ingombranti e poco pratici.

Col tempo il peso degli albetti sulla plastica produrrà effetti non desiderati (i fori si spaccheranno, la plastica ingiallirà, gli albi potrebbero

incollarsi alla plastica o trasferire l'inchiostro sulle pareti della fenditura... 

Ho avuto anche raccoglitori in cui la parte metallica si è staccata dalla copertina

insomma un acquisto caldamente sconsigliato.

Sono completamente d‘accordo. Con molta meno spesa si comprano le bustine trasparenti in formato striscia e si conservano nelle sempre pratiche (salvaspazio) ed economiche (salvaportafoglio) scatole da scarpe (oppure piccole scatole da imballaggio che si trovano da Brico, Leroy Merlin, ecc.)

  • Like (+1) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0
<span style="color:red">9 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

Sembra che per custodire tutte le uscite servano sei raccoglitori, dove all'interno ci sono dei fogli trasparenti dove inserire le strisce.

Il raccoglitore è unico (non ci sono sei illustrazioni diverse) ma ci sono degli adesivi per personalizzarli (serie 1a, serie 1b, serie 2a...).

Sono abbastanza rari nel senso che ne arrivano pochi per rivendita. Io non li comprerò perché ingombranti e poco pratici.

Col tempo il peso degli albetti sulla plastica produrrà effetti non desiderati (i fori si spaccheranno, la plastica ingiallirà, gli albi potrebbero incollarsi alla plastica o trasferire l'inchiostro sulle pareti della fenditura... 

Ho avuto anche raccoglitori in cui la parte metallica si è staccata dalla copertina

insomma un acquisto caldamente sconsigliato.

Nota a margine: nessuna delle immagini di Tex del raccoglitore è coerente con le strisce all'interno

Quella davanti è tratta da "Il fuoco!" che è il n. 16

Quella del dorso è tratta dal n. 59 e quella dietro dal 200...

Grazie pard

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Io l'ho comprato, perché non ho trovato buste con 3 tasche a buon mercato e non vorrei trovarmi a riporre tutto in una scatola: la mia idea sarebbe, qualora proseguissi abbastanza, di conservarle comunque in una posizione visibile e agevole. Comprarle per poi inscatolare imbustate non mi convince.

Comunque concordo sul prezzo elevato: a noi la scelta :)

 

Link to comment
Share on other sites

  • 0
<span style="color:red">37 minuti fa</span>, Il Berna dice:

Io l'ho comprato, perché non ho trovato buste con 3 tasche a buon mercato e non vorrei trovarmi a riporre tutto in una scatola: la mia idea sarebbe, qualora proseguissi abbastanza, di conservarle comunque in una posizione visibile e agevole. Comprarle per poi inscatolare imbustate non mi convince.

Comunque concordo sul prezzo elevato: a noi la scelta :)

 

Chi le ha comprate sembra soddisfatto e non biasimo chi lo ha acquistato. Ho ritenuto doveroso farvi partecipi della mia esperienza con i raccoglitori ad anelli che è sempre stata negativa per vari e mai prevedibili motivi.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Mi associo al commento del pard Dix, aggiungendo che per mia esperienza questi raccoglitori vanno conservati distesi in orizzontale, perché i fogli trasparenti con il peso delle strisce tendono a ondularsi se posti in verticale. Ma impilare i raccoglitori in orizzontale uno sopra l'altro ne riduce la fruibilità visiva e pratica rispetto al vederli di costola uno a fianco dell'altro.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Per curiosità ho comprato il primo contenitore. Sarà anche l'ultimo (e questo lo rivenderò su ebay)

 

Tutta la sciatteria della Bonelli recente che temevo potesse infettare le strisce si è invece riversata sul progetto dei contenitori (il che mi sta anche bene, preferisco avere strisce anastatiche fatte bene e contenitori fatti male che posso lasciare in edicola piuttosto che il contrario). Questi sono contenitori ideati da qualcuno che non ha idea di come si conservino le strisce e non ne abbia mai avute, o qualcuno che ha pensato solo al massimo risparmio, o entrambe le cose.

 

Iniziamo dal materiale:si tratta di un semplicissimo quaderno ad anelli, di quelli che trovi in ogni cartoleria, con l'immagine di Tex sopra. Se la Bonelli cedesse a qualcuno l'autorizzazione a farli con l'immagine di Tex invece che con gattini, fiori o altri personaggi, costerebbero 3-4 euro l'uno. Dentro ci sono 14 fogli di plastica per 3 strisce ciascuno, non chiuse e ad apertura laterale. Di quelli che con una decina di euro ne compri pacchi da 50. Oltretutto sono troppo sottili per essere utilizzati per le buste (sotto il peso si piegano), sono proprio del tipo più economico in circolazione, così come il quaderno.

 

Io mi sarei aspettato, in un contenitore "ufficiale":

1) una migliore grafica, dedicata alle strisce contenute volta per volta, non un disegno standard con squallidi quadratini adesivi come unico elemento per differenziali

2) un contenitore esterno chiuso, come hanno i classici faldoni da ufficio, per proteggere dalla polvere (la plastica attira polvere per carica elettrostatica, un quaderno aperto come questo agisce da aspirapolvere, pulendovi parte della libreria perché attirerà la polvere sulle vostre strisce). Ci pensano quelli che devono proteggere ricevute e scartoffie, e non ci pensano per proteggere il controvalore di 70 Euro (14x5) di materiale collezionabile?

3) Fogli di plastica di spessore decente, che non si deformano. Se volevano potevo dire io alla Bonelli dove comprarli, se loro non lo sanno... (di solito sono nella stessa cartoleria, nello scaffale di fianco. Certo che costano qualche centesimo in più...

 

Fatti così, questi contenitori sono IL POSTO PEGGIORE POSSIBILE PER CONSERVARE LE STRISCE. Davvero, si conserveranno meglio se le tenete sfuse.

Infatti:

1) Così aperti, attireranno polvere.

2) i fogli si piegheranno all'interno lasciando cadere le strisce o deformandole.

3) Come contenitori, sono di una scomodità assurda: è praticamente impossibile metterli di fianco il libreria (dopo 2-3 contenitori praticamente sono 45 gradi con le pareti...) e comunque per evitare le deformazioni andrebbero messi in orizzontale l'uno sull'altro

4) Occupano troppo posto, sono alti 30 cm, larghi 26 cm, e spessi 6 cm. 6 in fila o in pila fanno 30 x 26 x 36, quanti di noi hanno librerie ancora libere con tanto spazio?

 

Insomma, bocciate su tutta la linea! 10 euro buttati!

 

E la mia preoccupazione è che, per speculare su una cosa simile, finiscano per danneggiare le vendite e quindi la durata della serie. Chi userà questi contenitori li troverà così scomodi che potrebbe smettere di comprare le strisce, non sapendo che ci sono alternative migliori più economiche!

 

----------------

"Ma Diablero, allora come li tengo"

 

La risposta è già stata data, ma aggiungo conti e dettagli.

 

Un pacchetto da 100 buste per strisce costa meno di 10 Euro. Se avete una fumetteria in zona con 15 Euro vi comprate 200 buste che proteggeranno benissimo le 198 strisce previste al momento, proteggendole sia dalla polvere che dal rischio di piegature molto meglio di quei ridicoli foglietti di plastica. Se non avete una fumetteria in zona comunque con una ventina di euro ve ne procurate per posta (ce ne sono di varie dimensioni, quelle per le strisce da 32 pagine sono le più piccole quindi entrano in tutte, ma se comprate buste per la Serie Rossa queste strisce staranno un po' larghe). E poi le mettete, una dietro l'altra in verticale tipo schedario, dentro una scatola.

 

E se vi scoccia anche spendere quei 15-20 euro invece dei 60 dei raccoglitori, sono abbastanza rigide da poterle mettere in scatola senza busta (sulle strisce originali ovviamente non mi azzarderei mai, a parte il valore sono più "floscie" e senza la rigidità delle buste si afflosciano). Altrimenti un buon compromesso è metterne 2 per busta, con le copertine verso l'esterno, occupano ancora meno spazio e a 2 per due sono ancora più rigide, e spendete meno di 10 euro per 200 strisce.

 

Come scatola per contenerle, vanno davvero più che benissimo le scatole da scarpe, in particolare quelle per numeri piccoli, da donne, in cui le strisce stanno perfettamente e con il coperchio (davvero, dopo averne provate tante di scatole, comprese quelle apposite delle fumetterie... scatola da scarpe tutta la vita, economiche, ecologiche (ricicli...) e sembrano fatte su misura, mentre quelle di fumetteria sono un po' basse e se la busta è troppo grande tocca il coperchio.  In una scatola da scarpe ce ne stanno più di 100, tranquillamente!  In ogni caso, anche se comprate scatole di fumetteria, con meno di 10 euro prendete una scatola da 150 strisce...

 

E in questa maniera, oltre ad essere molto più protette, e a stare in uno spazio minimo (tutte le 198 strisce occuperebbero 2 scatole da scarpe piccole, che puoi anche mettere sopra l'armadio), danno anche più soddisfazione! Un fumetto non è un francobollo, da guardare nel raccoglitore senza toccarlo. Con la scatola puoi toccarli, riguardarteli aprire e chiudere la busta è un attimo. Con il raccoglitore ad anelli invece al massimo te lo sfogli, ma prendere in mano una striscia è un operazione più complicata (e pericolosa, è un attimo fare una piega).

  • Like (+1) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0

Quando leggo Diablero mi sembra sempre di leggere il pensiero di me stesso. Su decine e decine di suoi interventi sarò stato in disaccordo forse con un paio di virgole, a dir tanto...

E poi mi accorgo che abbiamo pure lo stesso personaggio texiano favorito...

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Mi rendo conto che l'intervento che ho fatto poco fa nella sezione delle strisce sarebbe stato più consono in questa sezione. Me ne scuso.

Link to comment
Share on other sites

  • 0
  • co fondatore

Ero indeciso se comprarli, ora so che risparmierò dinero. Grazie Vincenzo.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Sono contento che per una volta il mio spirito critico (tanto criticato in passato e in altre sezioni e in altri argomenti) sia condiviso.

Io parlo sempre per affetto verso il personaggio (e anche la casa editrice), le critiche a cose che non mi interessano non le faccio.

Lunga vita alle strisce e i raccoglitori lasciateli dove si trovano, anzi sembra proprio che non si trovano!

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0

Grazie a Diablero e Dix per la critica approfondita. Sicuramente avete sollevato delle potenziali problematiche a cui non avevo pensato.
Al momento il mio "piano B" potrebbe essere di acquistare le buste singole e, almeno per ora, inserire le strisce imbustate del raccoglitore. La tasca dovrebbe permettere l'inserimento e almeno ovvierei a
1- possibilità di piegare la striscia

2- rischio che col tempo la plastica danneggi la carta

3- (??) rigidità maggiore del tutto (??)

Adesso ho tempo per pensare a soluzioni alternative in scatola... e se dismetterò il raccoglitore beh, sarà un curioso cimelio o lo darò a mio figlio (che appena lo ha visto ha detto "Che bello! Il quaderno con Tex!")

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Comunque al di là di tutto questo è il chiarimento ufficiale

 

Screenshot-561.png

 

 

e questo il risultato nel vituperato contenitore

 

strisce.jpg

 

 

che effettivamente conservo orizzontale

 

tex.jpg

  • Like (+1) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • 0

Da compratore del raccoglitore devo ammettere che, sotto certi aspetti, "fa la sua figura".
Mi spiego: la grafica di copertina poteva essere decisamente migliore, ma le strisce imbustate e visibili sono belle. Non sono completamente d'accordo col fatto che "le strisce non siano come i francobolli": non mi aspetto di rileggerle troppo spesso mentre esposte così si ha la possibilità di sfogliare tra le copertine e l'effetto è gradevole a parer mio.
Sono comunque d'accordo sul fatto che probabilmente non sia la soluzione ottimale, soprattutto considerando lo spazio che 6 raccoglitori occuperà.
Per il problema della plastica a contatto con la carta mi sto organizzando per utilizzar eun sistema suggeritomi da un mio amico, accanito collezionista di carte (di Magic, per chi lo conosce :) ): buste singole (pvc free per conservazione fumetti) , striscia nella bustina e il tutto dentro al raccoglitore.

Link to comment
Share on other sites

  • 0
1 ora fa, Il Berna dice:

Per il problema della plastica a contatto con la carta mi sto organizzando per utilizzar eun sistema suggeritomi da un mio amico, accanito collezionista di carte (di Magic, per chi lo conosce :) ): buste singole (pvc free per conservazione fumetti) , striscia nella bustina e il tutto dentro al raccoglitore.

Io ho un quadernone ad anelli con fogli di plastica A4 nei quali conservo un po' di materiale texiano: albetti speciali, articoli di riviste, cartoline... Lo tengo all'interno di un mobile chiuso che apro pochissimo, eppure periodicamente devo pulire dal quadernone dalla polvere che la plastica attira e che si accumula all'interno tra i fogli, visto che purtroppo il quadernone non ha un contenitore chiuso come invece i faldoni da ufficio.

Temo che, lasciando il raccoglitore di Tex così in bella vista, dovrai confrontarti con questo problema. Prova a parlare anche di questo con il tuo amico.

Edited by PapeSatan
Link to comment
Share on other sites

  • 0
Il 25/10/2021 at 10:52, PapeSatan dice:

Temo che, lasciando il raccoglitore di Tex così in bella vista, dovrai confrontarti con questo problema. Prova a parlare anche di questo con il tuo amico.

Abbiamo ordinato le bustine a striscia intanto...ci lavorerò su :)

Nel frattempo su Youtube, Anakyn ci propone un metodo di conservazione alternativo...
https://www.youtube.com/watch?v=cPjv8nLvz58

Link to comment
Share on other sites

  • 0
<span style="color:red">1 ora fa</span>, Il Berna dice:

Abbiamo ordinato le bustine a striscia intanto...ci lavorerò su :)

Nel frattempo su Youtube, Anakyn ci propone un metodo di conservazione alternativo...
https://www.youtube.com/watch?v=cPjv8nLvz58

Semplice ed efficace. Mi piace.

Link to comment
Share on other sites

  • 0

Ho già acquistato un raccoglitore e probabilmente mi fermerò con questo. Lo riempirò con le strisce delle prime uscite (ho già ordinato le buste per le strisce in aggiunta). 

Le restanti strisce, perché spero di prenderle tutte, le imbusterò singolarmente e verranno riposte in scatole, ma devo dire che anche il sistema proposto nel video di Anakyn non è affatto male

Link to comment
Share on other sites

  • 0
<span style="color:red">12 ore fa</span>, Il Berna dice:

Abbiamo ordinato le bustine a striscia intanto...ci lavorerò su :)

Nel frattempo su Youtube, Anakyn ci propone un metodo di conservazione alternativo...
https://www.youtube.com/watch?v=cPjv8nLvz58

Interessante, grazie, ma non mi soddisfa: per quanto la soluzione proposta consenta di preservare l'albetto allegato, per il quale effettivamente la Bonelli non pare per il momento aver ipotizzato un sistema di conservazione, la scelta suggerita dall'autore del video presenterebbe una maggiore scomodità per l'accesso alle strisce, il rischio di rovinare quella più in basso e una certa sicurezza che la bustina scelta si deteriori, se nel tempo io volessi più volte accedere alle tre strisce contenute.

La disamina di Diablero è ottima e la soluzione da egli suggerita continua a risultarmi come la più praticabile.

Anche io ho acquistato il primo raccoglitore ed ho avuto le stesse sensazioni nel riscontrarne la mediocrità.

 

Link to comment
Share on other sites

  • 0
On 10/27/2021 at 9:32 AM, Il Berna said:

Abbiamo ordinato le bustine a striscia intanto...ci lavorerò su :)

Nel frattempo su Youtube, Anakyn ci propone un metodo di conservazione alternativo...
https://www.youtube.com/watch?v=cPjv8nLvz58

 

Lo conosco (il metodo, non il blogger), ho le prime anastatiche di Blek e Miki sistemate così. Ma non perché l'abbia fatto io (è un metodo davvero troppo brigoso per un pigro come me), le ho comprate già sistemate così da un volenteroso collezionista (che poi dopo tutto quel lavoro si pente e le vende, bah...) e...  perché rifare io un lavoro già fatto da altri?  :P

 

(oltretutto avrei dovuto cambiare tutte le buste...)

 

C'è da dire che, a differenza di quelle di Tex, le anastatiche di Blek e Miki non le ho rilette (anche se volevo farlo quando le ho comprate), e il "difetto" principale di quel metodo è che permette di "ammirare" le strisce...  ma è scomodo per leggerle! (devi rifare tutto il lavoro per rimetterle a posto)

 

Il pregio principale si ha con strisce anastatiche riprese proprio dagli albi originali, con "tagli" imprecisi fra una striscia e l'altra. Come molti di voi sapranno, le vecchie strisce erano stampate in formato "bonelli" (non proprio, ma circa) e poi venivano "tagliate" per ottenere i tre albi (quindi venivano stampate insieme a 3 per 3, anche se venivano poi distribuite ad una settimana di distanza l'una dall'altra). Il taglio all'epoca non era il massimo della precisione, ed è comunissimo trovare strisce con sopra o sotto un pezzo della striscia precedente o successiva.

 

Se le metti a tre per volta, e scegli proprio le tre stampate insieme, è un bell'effetto vedere quel pezzo di striscia proseguire nella striscia vicina.

 

Solo che a quanto vedo, queste anastatiche non ripropongono quei difetti di stampa (a differenza di quelle di Piacentini) e quindi è un effetto che si perde...

 

Altri vantaggi: le scatole per comics si trovano più facilmente delle statole per strisce (anche se non facilmente come le scatole da scarpe) e una scatola per comics costa sicuramente meno di tre scatole per strisce (anche se non certo meno di scatole da scarpe vecchie che vi ritrovate gratis in casa)

 

Altro svantaggio: una scatola per comics è più difficile da piazzare in qualche armadio o libreria, finisce che spesso la devi mettere sul pavimento e ingombra.

 

Alla fine, soppesate vantaggi e svantaggi. Come ho detto, io sono un grande fan della scatola da scarpe...  :cool:

Edited by Diablero
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.