Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[Speciale Tex Willer N. 03] Bandera!


MacParland
 Share

Recommended Posts

34 minuti fa, borden dice:

Comunque tutti a parlare (criticandola) di una storia non uscita e nessuno che parli (anche criticandola) di quella in edicola? ma che cosa è diventato questo Forum?:blink:

Non ha mica tutti i torti.

Credo che per molti valga la mia situazione, compriamo Tex ma lo leggiamo poco, anche perché siamo intenti a discutere tra noi, ma se leggessimo più Tex (e Zagor) poi lo avremmo il tempo di criticarne le storie, le copertine e le scelte editoriali?

L'unica cosa di cui si può parlare dell'incontro tra Tex (giovane) e Zagor (meno giovane) sono la copertina e le tavole in anteprima.

Quello che mi interessa di più di questa storia è come sarà lo spirito con la scure da "vecchio" e di come sarà cambiato rispetto a come lo conosciamo noi. Potrebbe anche darsi che l'intera Darkwood sia stata rasa al suolo nel frattempo oppure trascinata in un vortice spazio tempo nella dimensione fantasy di Dragonero. E il povero Zagor costretto a fare i conti con un West completamente diverso da quello che conosceva...

Edited by Dix Leroy
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">42 minuti fa</span>, borden dice:

Comunque tutti a parlare (criticandola) di una storia non uscita e nessuno che parli (anche criticandola) di quella in edicola? ma che cosa è diventato questo Forum?:blink:

Vero! e anch'io trovo infondata l'osservazione sui muscoli di Zagor. Cavolo! perché dovrebbe essere fuori forma a 55 anni? Non mi pare che Kit Carson abbia l'aspetto, il fisico e la tempra di un pensionato.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">21 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

Non ha mica tutti i torti.

Credo che per molti valga la mia situazione, compriamo Tex ma lo leggiamo poco, anche perché siamo intenti a discutere tra noi, ma se leggessimo più Tex (e Zagor) poi lo avremmo il tempo di criticarne le storie, le copertine e le scelte editoriali?

L'unica cosa di cui si può parlare dell'incontro tra Tex (giovane) e Zagor (meno giovane) sono la copertina e le tavole in anteprima.

Quello che mi interessa di più di questa storia è come sarà lo spirito con la scure da "vecchio" e di come sarà cambiato rispetto a come lo conosciamo noi. Potrebbe anche darsi che l'intera Darkwood sia stata rasa al suolo nel frattempo oppure trascinata in un vortice spazio tempo nella dimensione fantasy di Dragonero. E il povero Zagor costretto a fare i conti con un West completamente diverso da quello che conosceva...

 

 

Ehm... La tua è una battuta ma ho l'impressione che continuiate a non capire...

 

Una storia vale PER SE', non si  porta dietro tutta una serie! 

 

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 minuti fa</span>, borden dice:

Ehm... La tua è una battuta ma ho l'impressione che continuiate a non capire...

 

Una storia vale PER SE', non si  porta dietro tutta una serie! 

Beh, allora questo è un altro discorso e forse sarai tu a dover chiarire meglio.

La storia tra Tex e Zagor è per tua ammissione la terza parte di una trilogia iniziata su Zagor, di cui ho preso il primo numero di Grandi Storie apposta per comprendere tutto.

Comancheros e il suo seguito non fanno parte della continuity zagoriana?

Se poi l'universo di Zagor e quello di Tex non sono soltanto sfasati temporalmente ma anche dimensionalmente e i due si incontreranno così senza farsi troppi problemi è perfettamente comprensibile. Tex si è già incontrato con gente che non aveva nessuna possibilità reale di vedere, così come lo ha fatto lo spirito con la scure (o Cico).

Non sarà certo la mancanza di coerenza con la serie di uno o dell'altro che rovinerà il piacere di leggere il fumetto.

Insomma, questa storia sarà un "divertimento" tanto per leggere o una "pietra miliare"?

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Dix Leroy dice:

Credo che per molti valga la mia situazione, compriamo Tex ma lo leggiamo poco, anche perché siamo intenti a discutere tra noi, ma se leggessimo più Tex (e Zagor) poi lo avremmo il tempo di criticarne le storie, le copertine e le scelte editoriali?

Affermazione ardita, quando a me pare che Tex solo di questo parlo - sia letto e analizzato a fondo e che a queste due attività poco tempo, in proporzione, lo tolgano le discussioni. Che, anzi, spesso rimandano alla lettura e/o alla visione di quanto già letto e visto: chiamiamoli pure approfondimenti. Se poi questo Speciale di cui si conoscono solo copertina e poche tavole sta collezionando lo stesso numero (circa) di interventi della storia già di due albi del mensile capisco la meraviglia di Borden e lo "rassicuro": come da atavica e italica tradizione, preferiamo spesso il confronto e lo scontro su ciò che ci divide all'elogio per quello che ci piace. E questo, come tutti i forum, è un ritrovo nel quale ci si annoia se sono tutti bravi, belli e buoni. Per quanto mi riguarda, il mio "dovere" nell'apposito spazio l'ho fatto anche per il secondo numero di questa avventura nel Grandissimo Nord. Dovere che ha espresso il piacere per lo sviluppo della storia; con la speranza di non intervenire più, qui, per tutto il prossimo mese.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, borden dice:

Comunque tutti a parlare (criticandola) di una storia non uscita e nessuno che parli (anche criticandola) di quella in edicola? ma che cosa è diventato questo Forum?:blink:

Non capisco. Prima cosa, nessuno ha criticato la storia in sé per sé, al massimo la copertina. Seconda cosa, qualcuno ha o aveva delle domande su che cosa leggere per capire lo Speciale e sull'età di Zagor, nulla di strano. Ora, non so, che cosa intende per "storia in edicola" se si riferisce ad "Erebus" o come ho capito io, ad "Atascosa Mountain", ma al netto di ciò, se io fossi un autore, sarei molto felice, se molti  utenti commentassero le anteprime su una mia storia o proprio la storia. Nel bene e nel male. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">7 minuti fa</span>, MacParland dice:

Non capisco. Prima cosa, nessuno ha criticato la storia in sé per sé, al massimo la copertina. Seconda cosa, qualcuno ha o aveva delle domande su che cosa leggere per capire lo Speciale e sull'età di Zagor, nulla di strano. Ora, non so, che cosa intende per "storia in edicola" se si riferisce ad "Erebus" o come ho capito io, ad "Atascosa Mountain", ma al netto di ciò, se io fossi un autore, sarei molto felice, se molti  utenti commentassero le anteprime su una mia storia o proprio la storia. Nel bene e nel male. 

 

Non mi riferisco alle critiche alla copertina, beninteso, ma a quelle sul team up, su Zagor vecchio, Zagor giovane, capelli brizzolati sì e no, troppo muscoloso, troppo giovanile, pugni dati e ricevuti, incompatibilità tra i due personaggi e via discorrendo. Ce n'è per tutti i gusti, ognuno dice la sua, e la storia non è ancora uscita...

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Dix Leroy dice:

 

Insomma, questa storia sarà un "divertimento" tanto per leggere o una "pietra miliare"?

 

 

Spero la prima, non certo la seconda.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">26 minuti fa</span>, borden dice:

 

Non mi riferisco alle critiche alla copertina, beninteso, ma a quelle sul team up, su Zagor vecchio, Zagor giovane, capelli brizzolati sì e no, troppo muscoloso, troppo giovanile, pugni dati e ricevuti, incompatibilità tra i due personaggi e via discorrendo. Ce n'è per tutti i gusti, ognuno dice la sua, e la storia non è ancora uscita...

 

 

 

Si tratta di un evento epocale per la storia del fumetto, borden.. Tex e Zagor sono i personaggi più vecchi, amati e seguiti della Segio Bonelli Editore..è normale che si parli così tanto del loro incontro, anche solo delle tavole uscite in anteprima! Nel bene e nel male! Un po dovevi aspettartelo..hai messo insieme due LEGGENDE! Nessuno aveva mai avuto la voglia o il coraggio di farlo..:cowboy:

 

p.s "I gurrieri della Tundra" qui in Sardegna non è ancora arrivato.spero di trovarlo domani

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">7 ore fa</span>, laredo dice:

 .hai messo insieme due LEGGENDE! Nessuno aveva mai avuto la voglia o il coraggio di farlo..:cowboy:

 

 

 

 

 

Forse avevano ragione loro...  :lol:

Link to comment
Share on other sites

come ho scritto in altri forum..posso dire che per questa occasione ci voleva una cover molto migliore a mio avviso...non è malaccio ma avrebbero potuto fare mooolto di meglio...speriamo nella storia.

IMHO

<span style="color:red">23 ore fa</span>, Letizia dice:

Cioè, non so se la nuovissima lavasciugastiraeammira si incastra nel poco spazio che ho a disposizione, quindi la compro per scoprire poi che non si adatta e che ho buttato i soldi (perché l'edicolante non mi rende certo il prezzo del fumetto)? 

 

A proposito di Zagor: sarebbe anche un personaggio interessante.

Basterebbe correggerlo un po' e toglierci tutte le zagoraggini a partire da Cico (o Chico o Sico o Pupo che dir si voglia).

Cioè basterebbe che Zagor non fosse Zagor, ma che fosse il fratello più intelligente di Zagor.

Cico lo trovo un personaggio fantastico e umoristico...è solo da capire e interpretare...grande !!!

a questo punto   Mefisto e Hellingen assieme contro entrambi (tex e zagor)  loool

Link to comment
Share on other sites

La cover poteva anche essere migliore. D'accordo. Però provo a infilarmi nei panni dell'autore che deve metterci in copertina 2 "leggende" e metterle pure pari. Non far prevalere l'una (leggenda) sull'altra. Non è facile. E forse la soluzione migliore, per non andare a cercar notte, è stata questa. Non sarà azzeccata, ma non  fa neppure danni.

Fermo restando che, per quanto mi riguarda "la cover non si legge", quindi, per me, conta la storia, il contenuto, non la confezione.

Link to comment
Share on other sites

non sono daccordo...per un evento cosi la cover è importantissima....perchè rimarrà nella storia....

La copertina è quella che prende subito che ti rimane impressa...certo la storia è la base di tutto ma la copertina evoca la fantasia e il primo approccio...

https://i.postimg.cc/cL1TKttV/1ecd4f8ec6b0b9193af1523efbc1cff4.jpg

 

questa si è una cover 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">20 minuti fa</span>, James Kirk dice:

non sono daccordo...per un evento cosi la cover è importantissima....perchè rimarrà nella storia....

La copertina è quella che prende subito che ti rimane impressa...certo la storia è la base di tutto ma la copertina evoca la fantasia e il primo approccio...

https://i.postimg.cc/cL1TKttV/1ecd4f8ec6b0b9193af1523efbc1cff4.jpg

 

questa si è una cover 


Ma è la cover di una storia che NON ESISTE. Con due eroi coetanei (impossibile) e totalmente in sintonia, come vecchi pards, dunque una cover sbagliata.

Link to comment
Share on other sites

Sì, James, però il mio intervento era distinti su due punti. Se vuoi lascia stare il secondo, cioè che, per me,  la cover non conta e "nella storia" deve rimanere la... storia. :).

 

Sul primo punto concordo con te che poteva fare una cover migliore, ma ho solo voluto sottolineare che era comunque difficile trovare una cover che non "oscurasse" uno rispetto all'altro, ma li ponesse sullo stesso piano.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">41 minuti fa</span>, James Kirk dice:

beh era solo un esempio...immagino che ci sia da lavorarci su pero' non era male...quante cover in passato erano "impossibili" ??? eppure evocative...

IMHO

 

 

Anche questa, sulla carta, lo era. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, James Kirk dice:

Cico lo trovo un personaggio fantastico e umoristico

Sicuramente è fantastico nel significato di immaginario, privo di ogni reale fondamento.

Ma dire che è umoristico, secondo il mio personalissimo parere, equivale ad affermare che gli struzzi volano.

 

<span style="color:red">56 minuti fa</span>, James Kirk dice:

Quella, sempre secondo il mio personalissimo parere, non è una copertina, è un fotomontaggio e pure brutto.

 

Al di là di tutte le mie perplessità e del fatto che Zagor non mi piace, credo proprio che "Zagor di Natale" sarà una storia di mio gradimento.

Perché?

Perchè è una storia di Tex in cui compare Zagor e non viceversa.

Perché è una storia sui generis e Boselli non farà fatica a sconfinare fin quanto è possibile dai paletti dello Spirito con la scure, immergendo il personaggio in un alone un po' più serio.

Perché, spero proprio tanto, non ci sarà Cico.

Perché, dal poco che si è visto dalle tavole in anteprima, Zagor mi ha fatto una buona impressione e la prima impressione (voi che dite?) non è quella che conta?

Link to comment
Share on other sites

Letizia che dire....ognuno la vede come vuole...Cico rimane un bellissimo personaggio e lo dimostra il fatto che ha fatto vendere tantissime copie persino di albi da solo (cico story) ecc in tantissimi anni...

 

per la cover caro Borden rimango sul mio punto di vista...

si poteva fare mooolto meglio...non dico che sia proprio brutta ma non è all'altezza di tale incontro.

poi come ribadisco ognuno la vede a suo modo....

e sono un grande fan di tex e zagor da lustri!

Link to comment
Share on other sites

Il pancione messicano, come a tutti i lettori zagoriani, mi ha più volte strappato un sorriso.

Poi, gli autori che lo hanno saputo sfruttare bene, non lo hanno ridotto a semplice macchietta... anzi, a volte è risultato fondamentale, aiutando Zagor ad uscire dai guai.

Toninelli era uno che non lo sapeva usare e gli faceva prendere botte in testa all'inizio dell'albo per farlo dormire sino alla fine, ma Nolitta, Boselli & Burattini ed ora anche Marolla & Rauch, sono autori che hanno bene interpretato il personaggio.

 

Poi molti texiani puri non sopportano il tipo di comicità di Cico (mio zio era tra questi) e ancor di più Groucho su Dylan Dog: le battute nonsense o la comicità un po' grottesca, non viene digerita da tutti.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Letizia dice:

 

Perché?

Perchè è una storia di Tex in cui compare Zagor e non viceversa.

 

E' solo una mia impressione, suffragata dal fatto che l'autore ha scritto (molto bene) su entrambe le serie, ma penso che sarà una storia di Tex & Zagor, non una di Tex in cui compare Zagor. Al massimo è un albo di Tex in cui compare Zagor.  E già la scelta della località, frequentata da entrambi indipendentemente, mi  fa pensare. a una storia T&Z. Poi non so se ci saranno Lupo Grigio e Adam Crane, ma se ci fossero, sarebbero personaggi della saga zagoriana. 

Insomma... boh? Vedremo!:smile:

Link to comment
Share on other sites

56 minutes ago, zagor70 said:

Il pancione messicano, come a tutti i lettori zagoriani, mi ha più volte strappato un sorriso.

Poi, gli autori che lo hanno saputo sfruttare bene, non lo hanno ridotto a semplice macchietta... anzi, a volte è risultato fondamentale, aiutando Zagor ad uscire dai guai.

Toninelli era uno che non lo sapeva usare e gli faceva prendere botte in testa all'inizio dell'albo per farlo dormire sino alla fine, ma Nolitta, Boselli & Burattini ed ora anche Marolla & Rauch, sono autori che hanno bene interpretato il personaggio.

 

Esattamente. Non ci sono personaggi sbagliati a prescindere, ci sono autori che sanno gestirli o meno.

Burattini spesso e volentieri spende pagine su pagine per delle gag di Cico che sinceramente fanno cascare e braccia, mentre Sergio era fenomenale in come lo usava e ci sono siparietti che mi strappano il sorriso anche oggi.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">55 minuti fa</span>, zagor70 dice:

Poi molti texiani puri non sopportano il tipo di comicità di Cico (mio zio era tra questi) e ancor di più Groucho su Dylan Dog: le battute nonsense o la comicità un po' grottesca, non viene digerita da tutti.

Io che sono zagoriano ho sempre considerato le gag di Cico delle pagine sottratte all'avventura e Zagor lo compro per l'avventura. SE voglio altro compro (per citare Borden) Tiramolla!

Poi l'obiezione che ti fanno sempre è che "Cico è parte integrante e Nolitta ha sempre fatto le gag". Chiaro che sì, ma Cico come personaggio mi piace, le gag no!

Tant'è che una sola storia zagoriana di Borden non mi è piaciuta (nn dico che non è bella, non mi è piaciuta) ed è La locanda degli impiccati. 

Link to comment
Share on other sites

Se sei Zagoriano é strano che non te ne sia mai piaciuta una.

Di recente sul forum di Zagor hanno fatto il sondaggio sulla migliore gag di Cico ed ha vinto "35 sandwich"; quella dove Cico appoggia il panino sulla roulette proprio sul numero che uscirà: quindi pretende di riscuotere la vincita di 35 panini per uno che aveva puntato. Questa come la finalista "cupido's house" ed altre sono simpatiche.

La gag iniziale era un tratto distintivo di molte storie di Nolitta.

 

Tornando a questo team-up non credo sia presente Cico, o al massimo ci sarà una breve apparizione.

Credo sia la scelta giusta visto che la storia esce su un albo di Tex.

Del resto su "comancheros" (la prima storia di Zagor con i texas rangers), furono inseriti alcuni elementi "zagoriani" come la caccia al tesoro di Digging Bill, per far sembrare la storia ai lettori della Zenith, un po' più adatta al personaggio e non troppo "texiana". Boselli già a quei tempi era un furbone.

Edited by zagor70
Link to comment
Share on other sites

La gag sui Sandwich è nella storia della Strada di ferro e me la ricordo perfettamente. Forse l'unica (o una delle poche), in cui Cico "vince".  Potrei ricordare anche quella di "Un eroe ritorna", ma sono rarissime e, soprattutto, sono genuine. Si possono accettare. Quelle che scrive Burattini le vedo come forzature, cerca di imitare Nolitta, ma non ci riesce. Tanto vale non inserirle. Poi ci sono casi estremi come quella di oltre 30 pagine in una recente storia... Ma come posso apprezzare gag così? 

 

Boselli sarà anche un furbone, ma quella è una gran bella storia. E, se la ripenso, potrei rovesciare il tuo ragionamento e dire che è una storia zagoriana con alcuni elementi texiani, ancor più accentuati nella storia seguente che sta per essere riproposta. 

Ps. La storia di Boselli La locanda degli impiccati, come ho detto, è la sua storia zagoriana che meno mi è piaciuta, ma non avrei dubbi, invece, a definirla la miglior storia di Cico ma scritta. Cioè, molto migliore degli speciali.

Link to comment
Share on other sites

  • pecos changed the title to [Speciale Tex Willer N. 03] Bandera!

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.