Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[Tex Willer N. 10 / 13] Pinkerton Lady


natural killer
 Share

Recommended Posts

<span style="color:red">39 minuti fa</span>, borden dice:

Ma il nostro  NON E' QUEL Carson... di cui non ha NULLA!

Infatti. È proprio un altro personaggio, di pura fantasia. È solo omonimia. È la presenza dei navajos (peraltro, con ruoli opposti), non significa nulla. 

Link to comment
Share on other sites

Beh, certo che lo so. Ma l'ho ricordato per dire che le "licenze" in Tex sono concesse fin dall'inizio senza bisogno di inventarsi false morti.  :) 

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Il 26/2/2022 at 14:34, james dice:

Quanto a Lincoln, sincero democratico sì, però ... del partito REPUBBLICANO.

 Il Partito Democratico e il Partito Repubblicano all'epoca di Lincoln erano molto diversi dagli attuali: il PD era maggioritario negli Stati del Sud, con una solida base tra i piantatori della Virginia. Il partito Democratico ha mantenuto A LUNGO TERMINE la maggioranza dei voti tra i Redneck del Sud...accadde pure per un periodo che i Bianchi del Sud votavano per i Democratici alle elezioni locali, mentre per le Presidenziali votavano per i candidati repubblicani.

L'ultimo candidato DEMOCRATICO alla presidenza ad essere votato in massa negli Stati del Sud fu Jimmy Carter...che fu anche l'ultimo candidato democartico a conquistare lo Stato della Grande Stella Solitaria (Texas) e la Georgia (che però ha votato democratico le ultime elezioni con Biden).

ps: nel 1880 avvenne un unicum nella storia americana...due ex generali dell'Unione, Scott Hanckock  (Democratico) e James Garfield (Repubblicano) si scontrarono alle presidenziali di quell'anno. Scott perse per appena duemila voti in meno!e fu votato in massa negli Stati del Sud e nel Texas, chissà per chi votò Tex alla'epoca?diccelo tu, Bos:D:lol2::lol:

Edited by Barbanera
Link to comment
Share on other sites

Già, chissà... mi riesce difficile immaginare Tex interessato a questi aspetti... 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">8 ore fa</span>, Barbanera dice:

 Il Partito Democratico e il Partito Repubblicano all'epoca di Lincoln erano molto diversi dagli attuali: il PD era maggioritario negli Stati del Sud, con una solida base tra i piantatori della Virginia. Il partito Democratico ha mantenuto A LUNGO TERMINE la maggioranza dei voti tra i Redneck del Sud...accadde pure per un periodo che i Bianchi del Sud votavano per i Democratici alle elezioni locali, mentre per le Presidenziali votavano per i candidati repubblicani.

L'ultimo candidato DEMOCRATICO alla presidenza ad essere votato in massa negli Stati del Sud fu Jimmy Carter...che fu anche l'ultimo candidato democartico a conquistare lo Stato della Grande Stella Solitaria (Texas) e la Georgia (che però ha votato democratico le ultime elezioni con Biden).

ps: nel 1880 avvenne un unicum nella storia americana...due ex generali dell'Unione, Scott Hanckock  (Democratico) e James Garfield (Repubblicano) si scontrarono alle presidenziali di quell'anno. Scott perse per appena duemila voti in meno!e fu votato in massa negli Stati del Sud e nel Texas, chissà per chi votò Tex alla'epoca?diccelo tu, Bos:D:lol2::lol:

 

 

Per Garfield. Ovviamente.

Link to comment
Share on other sites

Il 2/3/2022 at 17:23, borden dice:

 

 

Per Garfield. Ovviamente.

 

Sempre che abbia votato altrettanto ovviamente. Tex dovrebbe avere la sua residenza in Arizona che all'epoca e fino al 1912 era un Territorio e non uno Stato  e solo i residenti degli Stati hanno il diritto di votare alle elezioni presidenziali perché tecnicamente sono gli Stati a sceglierlo e non i cittadini anche se, a parte quattro volte di cui l'ultima nel 2016, maggioranza dei voti popolari e maggioranza dei voti dei cosiddetti Grandi Elettori hanno sempre coinciso.

Concordo comunque sul fatto che se Tex avesse votato lo avrebbe fatto per il candidato repubblicano. In quel periodo storico i repubblicani erano quelli la cui piattaforma politica più si avvicinava agli ideali di Tex mentre il Partito Democratico era sostanzialmente espressione degli interessi del Sud questo anche in base alla regola per cui per scegliere il candidato democratico alla Presidenza era necessaria la maggioranza dei due terzi dei delegati alla Convenzione cosa impossibile senza i voti di almeno parte del Sud. Il risultato era che la piattaforma elettorale democratica teneva da conto gli interessi del Sud. Tutto questo fino al 1932.

Va anche detto che i Democratici del Nord erano di pasta ben diversa ma Tex non vive al Nord. 

Fine della lezione di Storia.:lol:

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Garfield era fortemente a favore dei diritti degli afroamericani, mentre il suo avversario si 

era arroccato nella difesa dello status quo razzista del Sud. 
 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">19 ore fa</span>, borden dice:

Garfield era fortemente a favore dei diritti degli afroamericani, mentre il suo avversario si 

era arroccato nella difesa dello status quo razzista del Sud. 
 

io avrei scelto Hancock... per la straordinaria difesa del Centro dello schieramento unionista durante il terzo giorno della battaglia di Gettysburg...

Link to comment
Share on other sites

Ti fai troppo trasportare dalle tue passioni.:laugh:

Non esiste solo il comportamento in guerra ma sono soprattutto altri fattori a fare un buon Presidente.

Link to comment
Share on other sites

Ma come funzionava la residenza? Non credo che Tex sia andato a registrarsi all'anagrafe di (dico a caso) Phoenix. Forse, essendo nato in Texas, funzionava come in Palestina, dove Giuseppe e Maria hanno dovuto abbandonare l'abitazione per recarsi nel "comune" di nascita (o di origine della famiglia)... Se Tex era texano forse votava in Texas...

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, Angelo1961 dice:

Ma come funzionava la residenza? Non credo che Tex sia andato a registrarsi all'anagrafe di (dico a caso) Phoenix. Forse, essendo nato in Texas, funzionava come in Palestina, dove Giuseppe e Maria hanno dovuto abbandonare l'abitazione per recarsi nel "comune" di nascita (o di origine della famiglia)... Se Tex era texano forse votava in Texas...

 

Se all'epoca in America le regole per votare erano le medesime di adesso (guarda le elezioni del 2020), al pari di qualsiasi altro cittadino americano credo che Tex avrebbe potuto votare dove voleva, ed anche più di una volta. Tanto non vi erano registri elettorali come in Italia, dunque pressoché nessun controllo.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Cioè, poteva votare dove voleva in quanto cittadino del Texas e non "non votare" in quanto "non cittadino" di un "non stato" come l'Arizona. 

Link to comment
Share on other sites

Assolutamente no.  La residenza stabile contava eccome. A prescindere dalle procedure burocratiche che variavano, allora come oggi, da Stato e da Territorio a Territorio, il fissare la propria residenza in un posto od in un altro aveva effetti sull'accesso a certi determinati servizi offerti dalla Contea e sui diritti elettorali. Per votare ed essere votato, ad esempio in molti luoghi era ed è ancora necessario avere la residenza per un minimo di tempo. Avere un numero minimo di residenti, mi pare 65.000 era un requisito indispensabile per un Territorio o parte di esso che aspirasse a  diventare Stato, Inoltre, a partire dal 1790, ogni 10 anni viene effettuato un censimento da parte delle autorità federali. 

Tex non potrebbe votare in Texas perché, almeno da dopo il censimento del 1860 se non da prima, non sarebbe più contato tra i residenti della Contea di Nueces e da allora non è rimasto in un posto abbastanza a lungo da registrarvisi.

Infine, il Territorio non è uno Stato ma non per questo è un "non Stato", è semplicemente una  diversa articolazione dello Stato Federale ed i suoi residenti sono cittadini a tutti gli effetti sia degli Stati Uniti che del Territorio dove vivono ed hanno tutti i diritti di qualsiasi cittadino tranne quello di votare ed essere votati alle elezioni federali che è un diritto dei soli Stati.

All'epoca di Tex  gli Stati erano solo 36, I Territori erano 11 a cui si aggiungevano il Distretto di Columbia, sede della capitale federale Washington, ed il  Distretto dell'Alaska, che avrebbe raggiunto lo status di Territorio nel 1912 e di Stato nel 1959.

Ad oggi esistono ancora cinque Territori: Portorico, Le Marianne Settentrionali , Le Isole Vergini Americane, Guam e le Samoa Americane. I primi due godono dello status di Commonwealth, ovvero hanno la stessa autonomia interna degli Stati ed ogni variazione del loro status quo deve essere approvata bilateralmente quasi come un trattato internazionale.

 

Link to comment
Share on other sites

Benissimo. Taglia la testa al bisonte il fatto che nel 1860 ci sia stato un censimento che fissa punti fondamentali in questa inutile, ma interessante, discussione. :)

Link to comment
Share on other sites

Il 8/3/2022 at 08:30, Angelo1961 dice:

Benissimo. Taglia la testa al bisonte il fatto che nel 1860 ci sia stato un censimento che fissa punti fondamentali in questa inutile, ma interessante, discussione. :)

 

A proposito della quale, mi ero dimenticato di un particolare che rendeva e rende tuttora la residenza formale in un determinato luogo un requisito importante allora come ora: le tasse: solo ai residenti possono essere imposte certe tasse, e questo è molto importante per i governi.

A questo riguardo, la posizione di Tex è abbastanza particolare perché  risiede nella Riserva (oggi Nazione) Navajo che all'epoca era esente sia dalla tassazione federale che da quella statale non essendo tecnicamente parte di entrambe le entità. come residente della Apache County, tuttavia è possibile che dovesse pagare comunque certe tasse alla Contea oltre che avere il diritto di votare per i suoi organi e per quelli statali ma, chissà perché, non ce lo vedo a farlo.

Link to comment
Share on other sites

8 minutes ago, Carlo Monni said:

A questo riguardo, la posizione di Tex è abbastanza particolare perché  risiede nella Riserva (oggi Nazione) Navajo che all'epoca era esente sia dalla tassazione federale che da quella statale non essendo tecnicamente parte di entrambe le entità. come residente della Apache County,

 

Ecco perchè Carson è andato a vivere da lui dopo la pensione: è un paradiso fiscale! :laugh:

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

Adesso, Diablero dice:

 

Ecco perchè Carson è andato a vivere da lui dopo la pensione: è un paradiso fiscale! :laugh:

 In effetti...:lol:

Le riserve indiane, come sono ancora oggi burocraticamente chiamate, sono state per lungo tempo trattate come se fossero stati esteri rispetto agli Stati Uniti e questo spiega perché il 18° Emendamento nella parte in cui specificava che chiunque fosse nato negli Stati Uniti era automaticamente cittadino degli stessi indipendentemente dal colore della pelle, escludesse "gli Indiani non tassati", ovvero che vivevano nelle Riserve. Per abrogare la schiavitù tra le Cinque Nazioni Civilizzate" del Territorio Indiano (oggi Oklahoma Orientale) fu necessario uno specifico trattato tra il Governo USA e le Cinque Nazioni.

Oggi la situazione è, diciamo così, ibrida: per certi aspetti le riserve sono entità assolutamente autonome e sovrane,  indipendenti dall'autorità e le leggi degli Stati in cui si trovano. Per altri sono soggetti federali, cosa che ha rilevanza soprattutto per la giurisdizione su certi crimini che spetta alle corti federali.

Una sentenza della Corte Suprema del 2020 ha stabilito che l'atto di di fusione del Territorio Indiano e del Territorio dell'Oklahoma a formare il nuovo Stato dell'Oklahoma non aveva mai formalmente sciolto le riserve all'interno dell'e Territorio Indiano. Come risultato, circa il 45% dell'Oklahoma è oggi sotto giurisdizione penale federale e non statale.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Diablero dice:

 

Ecco perchè Carson è andato a vivere da lui dopo la pensione: è un paradiso fiscale! :laugh:

Il vecchio cammello ne sa una più del diavolo 😂

Link to comment
Share on other sites

Cioè, stiamo scoprendo, per caso, che l'onestissimo Tex (e forse anche Carson) è un evasore fiscale??????

E magari, approfondendo, scopriremo che lo è anche Zagor? 

 

Che forse solo Kit Teller, Tim Carter, Bill Adams (più Capitan Miki) in quando dipendenti pubblici pagano sicuramente le tasse, mente gli altri potrebbero evaderle? :D

  • Haha (0) 2
Link to comment
Share on other sites

  • Sceriffi

E il Comandante Mark fa parte addirittura di un movimento che si ribella alla madrepatria per non pagare le tasse. Vergogna!

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

14 hours ago, Angelo1961 said:

Cioè, stiamo scoprendo, per caso, che l'onestissimo Tex (e forse anche Carson) è un evasore fiscale??????

E magari, approfondendo, scopriremo che lo è anche Zagor? 

 

Che forse solo Kit Teller, Tim Carter, Bill Adams (più Capitan Miki) in quando dipendenti pubblici pagano sicuramente le tasse, mente gli altri potrebbero evaderle? :D

 

Questa è una calunnia! Come ha spiegato bene l'avvocato Monni (che immagino abbia fra i suoi clienti tutta la famiglia Willer...  :laugh:  ) la faccenda è perfettamente legale!  B)

 

Piuttosto è Capitan Miki che mi pare sospetto...  non risultano esserci mai stati rangers nel Nevada. O è una finta organizzazione senza scopo di lucro per ottenere sgravi fiscali, o nella peggiore delle ipotesi è una milizia paramilitare illegale, che arruola minorenni, noti ubriaconi e truffatori che esercitano abusivamente la professione medica...

  • Haha (0) 2
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Scusate, perché secondo voi Blek Macigno e i suoi trapper vivevano nella foresta?

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

L'off topic è divertente ma, appunto, è un OT. Torniamo a parlare della storia.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.