Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[297/299] Fuga Da Anderville


ymalpas
 Share

Voto alla storia  

103 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

Una delle poche storie di Nizzi che adoro e rileggo molto volentieri. Non un capolavoro, ma è molto vicina a quel livello. 

In ogni caso sto rileggendo la discussione e devo dire che per quanto sia a volte in disaccordo con lui trovo che il buon Diablero abbia parecchie ragioni ad uscire dai gangheri. In ogni caso i flame infiniti sempre uguali sono una caratteristica dei forum fin dagli esordi, ora che questi bellissimi spazi sono in decadenza da un bel po' sarebbe meglio non trascendere troppo per evitare di creare una certa stanchezza. 

 

PS: Tex Willer di cui leggo su parla è un miracolo editoriale ed una serie che leggo essere molto apprezzata anche da lettori non superfan come noi qui. Su telegram mi è capitato spesso di parlarne su chat di fumetti non necessariamente SBE e la apprezzano praticamente tutti. 

Il 3/5/2023 at 11:45, Letizia dice:

Eccotelo lì.

Angelo, sei sposato?

Sì?

Prova un po' a chiedere a tua moglie se puoi dire la sua età in un forum.

E, già che ci sei, dille che hai già spiattellato la tua e osserva la sua reazione (sai, dall'età del marito si può risalire abbastanza facilmente all'età della moglie).

 

Daje sta roba dell'età delle donne che non si dice è vecchiume strasuperato fuori dal tempo 

Link to comment
Share on other sites

Il 30/4/2023 at 14:50, Letizia dice:

Tempo fa ho mandato un soggetto al Bos che ha deciso di pubblicarlo come una storia breve.

Congratulazioni! Peccato non firmarla però 

Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, Loriano Lorenzutti dice:

Tex Willer è i cartonati, a mio giudizio, li sai scrivere solo tu. Non sarai d'accordo, ma io la vedo così. 

Speriamo di trovare qualcuno che riesca a darti una mano. 

Prima andavo di fretta, ma pensavo si capisse. Io non ho fatto il "liceo classico" 

 

 

Scherzavo. Qui si offendono tutti. Davvero non capisco Valerio. In questo modo il forum chiuderà. 

 

Sui cartonati non è del tutto vero. Ruju ne ha scritti di validi e Giusfredi sta facendo cose eccellenti.

 

Tex Willer. Aspetta a leggere le storie nuove di Rauch e Giusfredi. Però è vero che la macrostoria la faccio io. Eppure... Sto solo seguendo, con aggiunte, la macrostoria di GL Bonelli delle origini. Qualunque conoscitore di Tex ed estimatore di GL dovrebbe poterlo fare... Solo che tra i professionisti odierni a quanto pare non se ne trovano!

 

Edited by borden
Link to comment
Share on other sites

Il 30/4/2023 at 13:27, Letizia dice:

Leonardo non era un pittore, come non lo era Michelangelo.

Ma se confrontiamo il Cenacolo con la Cappella Sistina, Leonardo sparisce.

Scusa, non lo avevo visto.

 

Il cenacolo è un capolavoro assoluto che è a pieno diritto nella storia dell'Arte per quanto tecnicamente sia un esperimento sbagliato. La cappella Sistina è anch'essa un capolavoro, diverso. Leonardo era (anche) un pittore fantastico. Michelangelo pure anche se ovviamente di suo era principalmente uno scultore (ma anche pittore, poeta, architetto ecc ecc)

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">21 minuti fa</span>, borden dice:

 

 

Scherzavo. Qui si offendono tutti. Davvero non capisco Valerio. In questo modo il forum chiuderà. 

 

Sui cartonati non è del tutto vero. Ruju ne ha scritti di validi e Giusfredi sta facendo cose eccellenti.

 

Tex Willer. Aspetta a leggere le storie nuove di Rauch e Giusfredi. Però è vero che la macrostoria la faccio io. Eppure... Sto solo seguendo, con aggiunte, la macrostoria di GL Bonelli delle origini. Qualunque conoscitore di Tex ed estimatore di GL dovrebbe poterlo fare... Solo che tra i professionisti odierni a quanto pare non se ne trovano!

 

Concordo...Ruju e sopratutto Giusfredi sui cartonati si difendono egregiamente.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Chinaski89 dice:

 

Il cenacolo è un capolavoro assoluto che è a pieno diritto nella storia dell'Arte per quanto tecnicamente sia un esperimento sbagliato. La cappella Sistina è anch'essa un capolavoro, diverso. Leonardo era (anche) un pittore fantastico. Michelangelo pure anche se ovviamente di suo era principalmente uno scultore (ma anche pittore, poeta, architetto ecc ecc)

Io ho visto di persona sia il Cenacolo sia la Cappella Sistina.

Una profonda delusione il primo, un'emozione indescrivibile la seconda.

L'arte è soprattutto questo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">25 minuti fa</span>, Letizia dice:

Io ho visto di persona sia il Cenacolo sia la Cappella Sistina.

Una profonda delusione il primo, un'emozione indescrivibile la seconda.

L'arte è soprattutto questo.

 

De gustibus. Resta oggettivamente un capolavoro. Affresco tecnicamente sbagliato ma un capolavoro incredibile e difficilmente eguagliabile. Non pittore a Leonardo non si può proprio leggere. 

 

Poi che la Cappella Sistina sia più uno shock (positivo) da sindrome di Stendhal vista estensione/colori ecc concordo eh

 

Comunque scusate OT resta il de gustibus ovviamente. Io adoro Kandinsky mentre per altri magari i suoi dipinti fanno schifo

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">22 minuti fa</span>, Chinaski89 dice:

Kandinsky

Scommetto che ti piace anche Leger.

Pensa che Modigliani diceva che Picasso era un imbrattatele.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, Letizia dice:

Scommetto che ti piace anche Leger.

Pensa che Modigliani diceva che Picasso era un imbrattatele.

Il mio pittore preferito è Paul Klee.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">5 ore fa</span>, borden dice:

 

 

Scherzavo. Qui si offendono tutti. 

 

Non mi sono assolutamente offeso, anche perché, purtroppo, avevi ragione. 

<span style="color:red">5 ore fa</span>, borden dice:

 

 

Sui cartonati non è del tutto vero. Ruju ne ha scritti di validi e Giusfredi sta facendo cose eccellenti.

 

Ero certo di questa risposta, non la condivido in toto, ma la capisco. 

Poi hai scritto Pearl, e non c'è paragone. 

<span style="color:red">6 ore fa</span>, borden dice:

Tex Willer. Aspetta a leggere le storie nuove di Rauch e Giusfredi. Però è vero che la macrostoria la faccio io. Eppure... Sto solo seguendo, con aggiunte, la macrostoria di GL Bonelli delle origini. Qualunque conoscitore di Tex ed estimatore di GL dovrebbe poterlo fare... Solo che tra i professionisti odierni a quanto pare non se ne trovano!

 

Ed è questo il mio cruccio. Penso e spero che li troviate presto. 

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Loriano Lorenzutti dice:

 

Ed è questo il mio cruccio. Penso e spero che li troviate presto. 

 

 

 

Se capita, bene. Altrimenti a trovarli ci penserà qualcun altro.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, borden dice:

Il mio pittore preferito è Paul Klee.

Io vado più sul classico.

Preferisco il Caravaggio.

Ho avuto la fortuna di vedere di persona, a Santa Maria del Popolo a Roma, non solo i suoi due famosi dipinti, la Crocifissione di Pietro e la Conversione di Paolo che sono lì conservati, ma anche due copie autentiche degli stessi, in grandezza praticamente uguale, appartenenti non ricordo a quale collezione privata, che erano lì in mostra per un periodo molto breve.

Senza contare i San Matteo a San Luigi dei Francesi cui ho dato una caccia spietata perché la chiesa è quasi sempre chiusa.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Letizia dice:

Io vado più sul classico.

Preferisco il Caravaggio.

Ho avuto la fortuna di vedere di persona, a Santa Maria del Popolo a Roma, non solo i suoi due famosi dipinti, la Crocifissione di Pietro e la Conversione di Paolo che sono lì conservati, ma anche due copie autentiche degli stessi, in grandezza praticamente uguale, appartenenti non ricordo a quale collezione privata, che erano lì in mostra per un periodo molto breve.

Senza contare i San Matteo a San Luigi dei Francesi cui ho dato una caccia spietata perché la chiesa è quasi sempre chiusa.

 

Preferisco anch'io i classici, ma spazio dai pittori del Rinascimento a Caravaggio, buona parte degli impressionisti francesi, i russi ottocenteschi, Hayez con i suoi quadri storici (parecchi si trovano all'Accademia di Brera, snobbati nel secolo scorso), per giungere ad un classico "moderno" come Klimt.

Edited by Jeff_Weber
Mancava un articolo
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">7 minuti fa</span>, Jeff_Weber dice:

 

Preferisco anch'io i classici, ma spazio dai pittori del Rinascimento a Caravaggio, buona parte degli impressionisti francesi, i russi ottocenteschi, Hayez con i suoi quadri storici (parecchi si trovano all'Accademia di Brera, snobbati nel secolo scorso), per giungere ad un classico "moderno" come Klimt.

Anch'io adoro Klimt.

Per non parlare degli impressionisti.

A parte l'Orangerie a Parigi, di Monet ho visitato anche la casa a Giverny con annesso il laghetto con le ninfee.

Link to comment
Share on other sites

Mi piacciono tutti, ovvio. La preferenza per Klee è come la preferenza per Mozart. Non esclude Botticelli o Shostakovich.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">41 minuti fa</span>, borden dice:

Mi piacciono tutti, ovvio. La preferenza per Klee è come la preferenza per Mozart. Non esclude Botticelli o Shostakovich.

Verissimo.

A partire da Cimabue per arrivare a Munch e contemporanei, adoro l'arte figurativa.

Ma non parlatemi di Fontana o Cattelan.

Link to comment
Share on other sites

  • 8 months later...

Riprendo un attimo il topic.Visto che si era discusso sul fatto che questa storia " Rappresentasse tutti i soldati sudisti come cattivi" ,ho dato un attimo una riguardata.Ora la maghior parte dei soldati presenti non ha nessuns caratterizzazione particolare,quelli rappresentati come veramente malvagi sono quelli del Campo. Ho controllato un attimo la Storia per vedere quanto fosse accurato ed ecco cos' ho trovato:

 

"The site was commanded by Captain Henry Wirz, who was tried and executed after the war for war crimes. The prison was overcrowded to four times its capacity, and had an inadequate water supply, inadequate food, and unsanitary conditions. Of the approximately 45,000 Union prisoners held at Camp Sumter during the war, nearly 13,000 (28%) died. The chief causes of death were scurvy, diarrhea and dysentery.

 

 

Una testimonianza:

 

As we entered the place, a spectacle met our eyes that almost froze our blood with horror, and made our hearts fail within us. Before us were forms that had once been active and erect;—stalwart men, now nothing but mere walking skeletons, covered with filth and vermin. Many of our men, in the heat and intensity of their feeling, exclaimed with earnestness. "Can this be hell?" "God protect us!" and all thought that he alone could bring them out alive from so terrible a place. In the center of the whole was a swamp, occupying about three or four acres of the narrowed limits, and a part of this marshy place had been used by the prisoners as a sink, and excrement covered the ground, the scent arising from which was suffocating. The ground allotted to our ninety was near the edge of this plague-spot, and how we were to live through the warm summer weather in the midst of such fearful surroundings, was more than we cared to think of just then.

 

E infine:

 

 

"If the horrifying conditions inside the camp weren’t bad enough, the treatment the prisoners received at the hands of the guards may have topped it. Guards regularly brutalized the inmates, especially those who couldn’t fight back or fend for themselves.

Eventually, one of the commanders was executed for his crimes following the war after prisoners and even a few other guards testified that he had tortured inmates, allowed other guards to torment them, and turned a blind eye to mistreatment"

 

 

Mi sembra dunque di dire che la descrizione in questa storia sia più che sensata.

Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, Grande Tex said:

Riprendo un attimo il topic.Visto che si era discusso sul fatto che questa storia " Rappresentasse tutti i soldati sudisti come cattivi"

NO!

 

Non rappresenta "tutti i SOLDATI sudisti come cattivi".

 

Rappresenta TUTTI GLI ABITANTI DEL SUD, civili e soldati, come biechi e malvagi assassini, che pensano fra se è sè "ma quanto è bello frustare i ne##i" (tranne ovviamente i neri e chi si è ARRUOLATO A COMBATTERE per il nord).

 

La cosa è tanto CHIARA nella storia, che Tex LO DÀ PER SCONTATO, e quando vede nella notte la CASA PRIVATA di qualcuno che nemmeno conosce, non è che per necessità gli ruba qualche abito o, di malincuore gli frega proprio giusto i cavalli che gli servono sentendosi in colpa per il danno che fa a INNOCENTI...

 

...no, glieli frega TUTTI e lo fa RIDENDO, perchè tanto lo sa che tutti i sudisti (suoi amici d'infanzia compresi) sono dei "cattivi" che può trattare come se fossero i soliti "banditi" che combatte nelle storie...

 

(e Nizzi ovviamente lo conferma subito: i due proprietari dei cavalli, OVVIAMENTE sono due subumani grotteschi che appena si alzano pensano "che bello sarebbe adesso impiccare qualche n###o!". Sicuramente ne impiccano uno tutte le mattine, tipo esercizio mattutino...  :rolleyes: )

 

Devo ricordarti che bel ritrattino ha fatto GL Bonelli dei soldati che rubano tutti i cavalli in una casa privata in "Tra Due Bandiere"? Forse dovresti rileggerlo...  (ma mi sa che la differenza qui è che GL Bonelli ha VISSUTO i tempi in cui i soldati passavano per le case di campagna a requisire tutto, armi alla mano...)

 

Tex che diventa un criminale comune e gode a derubare di TUTTO povera gente. Tex che si comporta COME CHI GLI HA UCCISO IL PADRE. Anche questo si doveva vedere in questa "bellissima storia...  :angry:

  • Confused (0) 2
  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

Tutti dici? Non mi pare proprio.

La padrona del bar dove si fermano Tex e Tom li fa pranzare lì( nonostante all' epoca far mangiare un nero in un ristorante di bianchi fosse un abominio), il personaggio di Leslie non fa assolutamente niente di sbagliato nella storia( ci viene presentato come antipatico ma in realtà il cattivo é un altro,quindi serve solo per distrarre il lettore,in realtà non fa niente che possa essere considerato da cattivo).

Notare che anche quando ci vengono presentati dei personaggi negativi,tipo l oste,ci viene spiegato bene cosa prova in quella situazione,ci viene spiegato come si sente a doversi sentir dire  da gente del Nord che cosa deve o non deve fare,che il suo modo di vivere é sbagliato,insomma ci viene presentato come un personaggio,non come un mostro subumano( tra l altro anche tirando un po' i capelli al realismo.Nella vita vera all' epoca altro che monologhi,al nero lo pestavano subito se non peggio).

1 ora fa, Diablero dice:

alzano pensano "che bello sarebbe adesso impiccare qualche n###o!"

Perché secondo te quando due sudisti,nel 1864,vedono un nero che sta rubando dei cavalli,che cosa dovrebbero pensare esattamente? 

 

1 ora fa, Diablero dice:

di TUTTO povera gente

Di tutto? Povera gente? Ma va...😅 Stiamo parlando di due che vivono in una bella casa grande, a due  piani,che hanno delle galline, probabilmente dei campi.Secondo te vanno in rovina per qualche cavallo? Suvvia...:rolleyes:

1 ora fa, Diablero dice:

frega TUTTI

Perché sennò poi lo inseguono

1 ora fa, Diablero dice:

sentendosi in colpa 

Sentirsi in colpa per cosa? Stiamo parlando di un danno minimo.Tex é una persona giusta e corretta,ma non é un cherubino,se qualcosa gli serve e puo' prendersela senza fare troppi danni a qualcuno lo fa.

1 ora fa, Diablero dice:

Devo ricordarti che bel ritrattino ha fatto GL Bonelli dei soldati che rubano tutti i cavalli in una casa privata in "Tra Due Bandiere

Sono andato a rivedere la sequenza.E ovviamente la situazione é diversissima.Lì c ' é una famigliola che vive in un territorio arido,in una baracca in mezzo al niente,a cui vogliono prendere non solo i cavalli ma pure tutti i viveri che hanno.A te sembra la stessa cosa? 

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Diablero dice:

TUTTI GLI ABITANTI DEL SUD

E ritorniamo al discorso di prima. Non so quanti fossero gli abitanti del Sud,ma credo fossero di più di quelli che ci vengono mostrati in questa storia. Da nessuna parte c é una freccia con su scritto "Ehi guardate,al Sud all' epoca erano tutti così". Sei tu che volendo vederci per forza della propaganda,pensi che ci sia dietro un messaggio.Io ho letto questa storia e alla fine non mi sono ritrovato a pensare:                              " Accidenti,questi sudisti erano proprio tutti cattivi".

 

 

Edited by Grande Tex
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Premessa: questo scambio fra me e Grande Tex è nato in un altro thread, quello sulla Tigre Nera, dov'era off-topic.

 

Per capire dove nasce e a cosa rispondeva Gran Tex andate qui:

https://texwiller.ch/index.php?/topic/181-382384-la-tigre-nera/&do=findComment&comment=200905

 

...e proseguite finché non viene il moderatore a cazziarci!  :laugh:

 

---------------------------------------------------

Finito il riassunto puntate precedenti...

18 minutes ago, Grande Tex said:

La padrona del bar dove si fermano Tex e Tom li fa pranzare lì( nonostante all' epoca far mangiare un nero in un ristorante di bianchi fosse un abominio),

...e Grande Tex torna alle sue solite tattiche! Se postassi qui la pagina, si vedrebbe subito che la sua obiezione non solo è ridicola, ma è pure falsa: la megera descritta come una odiosa megera razzista non caccia Tex solo perchè Tex fa il prepotente con lei, che è una donna (contro le obiezioni del suo amico, che essendo intelligente e non uno stupido sbruffone come Tex sa che sono in missione segreta e non devono farsi notare per le sue sbruffonate), ma quando torna il marito è d'accordissimo con lui nel cacciarli.

 

Da quando in qua "minacciare una donna" equivale a "la donna è s'accordo e voleva anche lei"? :rolleyes:

 

Ma per smentire un unica riga di Grande Tex dovrei adesso prendere la pagina e postarla, sprecando un sacco di tempo, e subito dopo Grande Tex lo rifarebbe con una pagina diversa! (E lo rifarebbe con questa stessa pagina in futuro)

 

Perchè non posti TU l'INTERA SCENA per una volta, se vuoi dimostrare che la donna non è una megera razzista?

 

26 minutes ago, Grande Tex said:

Perché secondo te quando due sudisti,nel 1864,vedono un nero che sta rubando dei cavalli,che cosa dovrebbero pensare esattamente? 

Anche qui, scrivi una descrizione FALSA della scena, affidandoti al fatto che per smentirla tocca postare la scena...  :rolleyes:

 

I due non vedono nessun nero. Sentono solo rumore. E invece di dire "ci stanno rubando i cavalli! Presto fermiamoli" (con preoccupazione, perchè li stanno derubando) sono CONTENTI, sogghignando e pensando "se è un nero abbiamo la scusa per linciarlo! Che bello che bello! Finalmente ci rubano i cavalli!" :laugh:

 

29 minutes ago, Grande Tex said:

 

1 hour ago, Diablero said:

di TUTTO povera gente

Di tutto? Povera gente? Ma va...😅 Stiamo parlando di due che vivono in una bella casa grande, a due  piani,che hanno delle galline, probabilmente dei campi.Secondo te vanno in rovina per qualche cavallo? Suvvia...:rolleyes:

 

Ah, scusa, effettivamente Tex ogni volta che vede case a due piani pensa "che riccastri odiosi, adesso vasdo subito a derubarli..." :rolleyes:

 

Anche quando ha inseguito i ladri di bestiame che gli uccisero il padre, pensava "se avessimo avuto la casa a due piani avrebbero avuto ragione loro, ma così no!" :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, Diablero dice:

 

18 minuti fa, Diablero dice:

Anche quando ha inseguito i ladri di bestiame che gli uccisero il padre, pensava "se avessimo avuto la casa a due piani avrebbero avuto ragione loro, ma così no!"

 

Non é la stessa cosa.Lì rubano il bestiame a degli allevatori gente che con quello ci vive.Non tre cavalli di numero.

18 minuti fa, Diablero dice:

pensa "che riccastri odiosi, adesso vasdo subito a derubarli..."

No.Però se gli servono perché non dovrebbe? 

18 minuti fa, Diablero dice:

contro le obiezioni del suo amico, che essendo intelligente e non uno stupido sbruffone come Tex sa che sono in missione segreta e non devono farsi notare per le sue sbruffonate)

E infatti si vede che terribili conseguenze ha avuto per Tex la rissa in un saloon.Ah no aspetta...

 

 

Le immagini le metterei mai non so come cavolo fare a inserirle! Puoi dirmelo? 

 

 

Edited by Grande Tex
Link to comment
Share on other sites

3 minutes ago, Grande Tex said:
16 minutes ago, Diablero said:

pensa "che riccastri odiosi, adesso vado subito a derubarli..."

No.Però se gli servono perché non dovrebbe? 

A questa non serve nemmeno il commento!  :laughing:

Link to comment
Share on other sites

@Grande Tex arrenditi. Tu, il 90% dei votanti del forum (che ha votato da 8 a 10 la storia) e Boselli (che l'aveva definita qui la MIGLIORE storia di Nizzi su Tex a suo avviso) siete solo contro @Diablero... Fuga Da Anderville è una cagata pazzesca! :smile:

 

 

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Diablero dice:

A questa non serve nemmeno il commento

Tex é in territorio nemico,gli servono tre cavalli e li prende da gente benestante che non andrà in rovina senza.Se a  te sembra un problema,a me no

 

Ps: @cuervojones, @Diableroqualcuno puo' davvero dirmi come fare a inserire le immagini? Ho qui le fotografie

 

 

 

Edited by Grande Tex
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.