Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
natural killer

[Tex Willer N. 18 / 23] L'agente federale

Recommended Posts

Mi sembra che in molte altre storie, comprese quelle di Glb,Tex uccida per difendersi Indiani o nativi che poi in un secondo momento si rivelano alleati o amici...nel "Tiranno dell'Isola"massacra mezza tribù di Makua,per poi allearsi ai Kanaki...

Nell' avventura "Gli eroi del Texas" difende il fortino coi coloni e i galeotti contro i Comanches...e a più riprese dice che con Quanah Parker aveva un rapporto di amicizia prima della ribellione Comanches...e che i Comanches avevano anche buone ragioni per ribellarsi.

Con Nolitta si assiste ad un massacro di Indios amazzonici...

 

Se si è in guerra e si è irregimentato si uccide senza pietà...per evitare di essere ucciso.chi parla di "missioni di pace"in Guerra o è un illuso o è in malafede...all inizio coi Confederati Tex li uccide ma poi capisce che la Guerra civile è un immane massacro e rinuncia a parteciparvi in modo attivo... chissà che non succeda così anche in tale guerra?

2 ore fa, Piombo Caldo dice:

Non si poteva colpire gli indiani alle gambe per fermarli  e farli ritirare?

Certo,un nemico che attacca in massa di può fermare azzoppandolo

alle gambe...Ma scusa,se ti arrivano contro torme di Seminoles assetati di sangue,che mettono a repentaglio la vita tua e dei tuoi compagni,che altro puoi fare se non ucciderli?

3 ore fa, Letizia dice:

Tex è fratello di Cochise, amico degli indiani, considera ingiusta la guerra con i seminole che in realtà sono degli oppressi, se deve mandare al creatore qualcuno, lo fa solo con i malvagi e, se deve difendere la propria vita e se l'avversario non è malvagio, si limita a ferire.

Cochise uccide in molte storie suoi consanguinei...per difesa o per guerra.forse ti sfugge che gli Apaches facevano schiavi i propri prigionieri,e che uccidere i Comanches per un Apache era meglio che ammazzare un Bianco o un Greaser.

Tex a più riprese massacra Utes, compresi quelli "Buoni"nell'avventura di Nizzi e Villa quando Falco Nero racconta che il Nostro ha ucciso il padre di Fiore di Luna...e tutti i guerrieri del campo attaccano Tex che ne ammazza a bizzeffe...si difende.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Si nei fumetti si possono fare tante cose😑

 

Piombo, Tex è un fumetto sostanzialmente verosimile. Se avesse sparato alle gambe (come a volte è avvenuto), sarebbe stato poco credibile, fumettistico, topolinesco. Ma li hai visti i seminoles, esagitati e furiosi, venire incontro ai nostri? E Tex, in tutto quel bailamme, dovrebbe anche stare a prendere la mira? Non si trova sull'alto di un colle, ben riparato, da dove possa prendere la mira con relativa tranquillità. E' nella mischia, c'è piombo e sangue da tutte le parti, è nel mezzo di una possibile carneficina. Se vogliamo storie credibili, non possiamo chiedere poi soluzioni implausibili.

 

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, Letizia dice:

Il Bos aveva, per me, due alternative:

- non scrivere questa storia perché dipinge un Tex che non è Tex

 

Ma chi è Tex, per te? Torno a ribadire che, quando GLB cala Tex nella guerra di secessione, lo fa sparare a dei soldati confederati. E nel Passato di Tex (storia peraltro vicinissima a questa in ordine cronologica) Tex non spara ai rurales che stanno inseguendo lui e Gunny Bill? Non era Tex, quello? Certo che lo è. E' un uomo in mezzo alla bufera, preso tra eventi drammatici, e lui cerca di sopravvivere come può, anche ammazzando uomini di legge, soldati di un altro schieramento, nativi imbufaliti. E lo fa per salvarsi la vita. E lo fa come glielo faceva fare GLB nei due esempi da me citati che, guarda caso, riguardano entrambi il giovane Tex.

 

<span style="color:red;">3 ore fa</span>, Letizia dice:

Il Bos è anche bravissimo a controbattere l'interlocutore cercando di metterlo in difficoltà in tutti i modi possibili, evita di confutare le argomentazioni punto per punto e preferisce attaccare che difendersi.

 

Questo non puoi dirlo. Lungi da me difendere Borden (che peraltro lo fa benissimo da solo), ma trovami un altro autore che abbia la pazienza di difendere sempre le sue scelte. Lo fa con uno stile non sempre gradevole, a volte aspro, e su questo concordo, anch'io a volte sono stato rimbrottato non troppo piacevolmente, ma ormai "conosciamo a memoria le regole del gioco" ( ;) )e ce lo facciamo andar bene. Anche perché io penso che sul forum lui sia sbrigativo un po' per la fretta, un po' perché non prende sempre bene le critiche: ci può stare, dai

 

   

<span style="color:red;">1 minuto fa</span>, Barbanera dice:

Mi sembra che in molte altre storie, comprese quelle di Glb,Tex uccida per difendersi Indiani o nativi che poi in un secondo momento si rivelano alleati o amici...nel "Tiranno dell'Isola"massacra mezza tribù di Makua,per poi allearsi ai Kanaki...

Nell' avventura "Gli eroi del Texas" difende il fortino coi coloni e i galeotti contro i Comanches...e a più riprese dice che con Quanah Parker aveva un rapporto di amicizia prima della ribellione Comanches...e che i Comanches avevano anche buone ragioni per ribellarsi.

Con Nolitta si assiste ad un massacro di Indios amazzonici...

 

Se si è in guerra e si è irregimentato si uccide senza pietà...per evitare di essere ucciso.chi parla di "missioni di pace"in Guerra o è un illuso o è in malafede...all inizio coi Confederati Tex li uccide ma poi capisce che la Guerra civile è un immane massacro e rinuncia a parteciparvi in modo attivo... chissà che non succeda così anche in tale guerra?

Certo,un nemico che attacca in massa di può fermare azzoppandolo

alle gambe...Ma scusa,se ti arrivano contro torme di Seminoles assetati di sangue,che mettono a repentaglio la vita tua e dei tuoi compagni,che altro puoi fare se non ucciderli?

Cochise uccide in molte storie suoi consanguinei...per difesa o per guerra.forse ti sfugge che gli Apaches facevano schiavi i propri prigionieri,e che uccidere i Comanches per un Apache era meglio che ammazzare un Bianco o un Greaser.

Tex a più riprese massacra Utes, compresi quelli "Buoni"nell'avventura di Nizzi e Villa quando Falco Nero racconta che il Nostro ha ucciso il padre di Fiore di Luna...e tutti i guerrieri del campo attaccano Tex che ne ammazza a bizzeffe...si difende.

 

 

Abbiamo scritto contemporaneamente più o meno le stesse cose...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo Tex  ammazza innocenti quando cè di mezzo la sua pelle, ma in tantissime storie riesce ha risolvere la situazione sparando ai cavalli o alle gambe anche quando sembra in situazioni disperate  Nella storia precedente di Ruju, I lupi della frontiera tex fa cambiare la scena perché Tex non può sparare a degli innocenti (anche se Ruju dice che non erano proprio tali) ma comunque Boselli ha scelto  così  ed io quando ho visto la scena sono rimasto un po stupito.E poi le storie non possono essere perfettamente come le voglio io.🙋‍♂️

Volevo dire Boselli fa cambiare la scena. 🙋‍♂️

Ho fatto un po di casino ma spero si capisca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
2 ore fa, Piombo Caldo dice:

Si nei fumetti si possono fare tante cose😑

 

 

O  hai confuso Tex con Zagor, Ken Parker, Bill Adams o  Pecos Bill.

2 ore fa, Barbanera dice:

Mi sembra che in molte altre storie, comprese quelle di Glb,Tex uccida per difendersi Indiani o nativi che poi in un secondo momento si rivelano alleati o amici...nel "Tiranno dell'Isola"massacra mezza tribù di Makua,per poi allearsi ai Kanaki...

Nell' avventura "Gli eroi del Texas" difende il fortino coi coloni e i galeotti contro i Comanches...e a più riprese dice che con Quanah Parker aveva un rapporto di amicizia prima della ribellione Comanches...e che i Comanches avevano anche buone ragioni per ribellarsi.

Con Nolitta si assiste ad un massacro di Indios amazzonici...

 

Se si è in guerra e si è irregimentato si uccide senza pietà...per evitare di essere ucciso.chi parla di "missioni di pace"in Guerra o è un illuso o è in malafede...all inizio coi Confederati Tex li uccide ma poi capisce che la Guerra civile è un immane massacro e rinuncia a parteciparvi in modo attivo... chissà che non succeda così anche in tale guerra?

Certo,un nemico che attacca in massa di può fermare azzoppandolo

alle gambe...Ma scusa,se ti arrivano contro torme di Seminoles assetati di sangue,che mettono a repentaglio la vita tua e dei tuoi compagni,che altro puoi fare se non ucciderli?

Cochise uccide in molte storie suoi consanguinei...per difesa o per guerra.forse ti sfugge che gli Apaches facevano schiavi i propri prigionieri,e che uccidere i Comanches per un Apache era meglio che ammazzare un Bianco o un Greaser.

Tex a più riprese massacra Utes, compresi quelli "Buoni"nell'avventura di Nizzi e Villa quando Falco Nero racconta che il Nostro ha ucciso il padre di Fiore di Luna...e tutti i guerrieri del campo attaccano Tex che ne ammazza a bizzeffe...si difende.

 

 

 

Lo fa nelle storie di Bonelli, di Nizzi e nelle mie, come quella su Mackenzie. Effettivamente c'è da trasecolare davanti a certe obiezioni. Tanto più che non sapete ancora che cosa accadrà nella pagina successiva.

 

In quanto a Quanah Parker il suo primo incontro con Tex si vedrà in Tex Willer.

 

 

<span style="color:red;">2 ore fa</span>, Barbanera dice:

 

 

 

<span style="color:red;">2 ore fa</span>, Leo dice:

 

Piombo, Tex è un fumetto sostanzialmente verosimile. Se avesse sparato alle gambe (come a volte è avvenuto), sarebbe stato poco credibile, fumettistico, topolinesco. Ma li hai visti i seminoles, esagitati e furiosi, venire incontro ai nostri? E Tex, in tutto quel bailamme, dovrebbe anche stare a prendere la mira? Non si trova sull'alto di un colle, ben riparato, da dove possa prendere la mira con relativa tranquillità. E' nella mischia, c'è piombo e sangue da tutte le parti, è nel mezzo di una possibile carneficina. Se vogliamo storie credibili, non possiamo chiedere poi soluzioni implausibili.

 

 

Ma chi è Tex, per te? Torno a ribadire che, quando GLB cala Tex nella guerra di secessione, lo fa sparare a dei soldati confederati. E nel Passato di Tex (storia peraltro vicinissima a questa in ordine cronologica) Tex non spara ai rurales che stanno inseguendo lui e Gunny Bill? Non era Tex, quello? Certo che lo è. E' un uomo in mezzo alla bufera, preso tra eventi drammatici, e lui cerca di sopravvivere come può, anche ammazzando uomini di legge, soldati di un altro schieramento, nativi imbufaliti. E lo fa per salvarsi la vita. E lo fa come glielo faceva fare GLB nei due esempi da me citati che, guarda caso, riguardano entrambi il giovane Tex.

 

 

Questo non puoi dirlo. Lungi da me difendere Borden (che peraltro lo fa benissimo da solo), ma trovami un altro autore che abbia la pazienza di difendere sempre le sue scelte. Lo fa con uno stile non sempre gradevole, a volte aspro, e su questo concordo, anch'io a volte sono stato rimbrottato non troppo piacevolmente, ma ormai "conosciamo a memoria le regole del gioco" ( ;) )e ce lo facciamo andar bene. Anche perché io penso che sul forum lui sia sbrigativo un po' per la fretta, un po' perché non prende sempre bene le critiche: ci può stare, dai

 

   

 

Abbiamo scritto contemporaneamente più o meno le stesse cose...

 

 

Giuste osservazioni.In quanto al tono, un po' è la rapidità, un po' certo, non lo nascondo, lo stupore davanti a certe critiche campate in aria. Perchè, davvero. questa. dopo settecento numeri di ammazzamenti, sembra dimostrare una certa ignoranza del vero Tex (ignoranza che invece si imputa a me 😄).

 

Per quanto riguarda Letizia, lo  stupore nasce dal fatto che LEI SCRIVE RACCONTI. Come può non capire la libertà delle scelte narrative? Ma che diamine di racconti scrive per non capire!?

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Piombo Caldo dice:

Certo Tex  ammazza innocenti quando cè di mezzo la sua pelle, ma in tantissime storie riesce ha risolvere la situazione sparando ai cavalli o alle gambe anche quando sembra in situazioni disperate  Nella storia precedente di Ruju, I lupi della frontiera tex fa cambiare la scena perché Tex non può sparare a degli innocenti (anche se Ruju dice che non erano proprio tali) ma comunque Boselli ha scelto  così  ed io quando ho visto la scena sono rimasto un po stupito.E poi le storie non possono essere perfettamente come le voglio io.🙋‍♂️

Volevo dire Boselli fa cambiare la scena. 🙋‍♂️

Ho fatto un po di casino ma spero si capisca.

 

 

In QUELLA storia gli alleati di Tex sono BANDITI che attaccano e rapinano, mica SOLDATI sotto attacco. C'è un po' di differenza. Per questo nel primo caso Tex NON POTEVA assolutamente partecipare. Se non vedete la differenza, siamo messi male

 

Ma di questi tempi, quando per furore ideologico astratto si attaccano anche Churchill e Gandhi per episodi, senza tener conto del loro insegnamento complessivo, beh, fatte le dovute differenze, non mi sorprendo. Quando anche Tex sarà messo all'indice come paternalista imperialista capo bianco che chiama i neri cioccolatini?😆

Edited by borden

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, borden dice:

In quanto al tono, un po' è la rapidità, un po' certo, non lo nascondo, lo stupore davanti a certe critiche campate in aria.

 

Ma certo, entrambi gli elementi. E' del tutto comprensibile. Non che la cosa faccia piacere a chi la riceve (io stesso più di qualche volta, non solo Letizia), ma appunto lo si può comprendere, figuriamoci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">3 ore fa</span>, Piombo Caldo dice:

in tantissime storie riesce ha risolvere la situazione sparando ai cavalli o alle gambe anche quando sembra in situazioni disperate

 

Vero ma non è sempre possibile. Già sono stati citati esempi in cui è avvenuto lo stesso. Anche ne "Il magnifico fuorilegge" Tex accoppa una delle guardie armate perché non aveva scelta e anche qui è il Tex giovane. Certo inizialmente non l'avrebbe fatto ma quando quello ha messo mano alla spingarda e gli ha fatto il contropelo non va più tanto per il sottile. La gravità della situazione impone l'impossibilità di prendere la mira e disarmare.

Altre volte succede più o meno lo stesso con delle canaglie. Quante volte Tex è costretto a seccare l'unico testimone che ha contro altri farabutti perché questo mette mano alla pistola? Certo lì passa più inosservato perché a lasciarci le penne è un bandito però il punto è: non voglio uccidere ma devo farlo, non ho tempo di prendere la mira.

Personalmente penso che se in ogni situazione di questo tipo Tex se la cavasse con mani bucate o cavalli stecchiti o gente gambizzata diventerebbe esagerato. La maggior parte delle volte va bene ma non sempre.

 

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, borden dice:

In quanto a Quanah Parker il suo primo incontro con Tex si vedrà in Tex Willer.

 

Attenderemo con ansia! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si avete ragione, ci sta . Alla fine a me è dispiaciuto  vedere uccidere i Seminoles  che ottavano per le loro terre per mano di Tex. Probabilmente  Tex si è reso conto troppo tardi  di essersi messo in una situazione sbagliata e ha dovuto reagire per forza così.🖐️

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 minuto fa</span>, Piombo Caldo dice:

Si avete ragione, ci sta . Alla fine a me è dispiaciuto  vedere uccidere i Seminoles  che ottavano per le loro terre per mano di Tex. Probabilmente  Tex si è reso conto troppo tardi  di essersi messo in una situazione sbagliata e ha dovuto reagire per forza così.🖐️

 

Ma Boselli ha fatto capire che bisogna attendere il prosieguo della storia. Io azzardo non solo che Tex sarà alleato dei Seminoles, ma anche che quelli da lui accoppati erano una frangia ribelle e malvagia :D  Chissà che non ci abbia preso. Ma se anche così non fosse, ribadisco che la storia non avrebbe nulla di sbagliato, a meno che non si voglia leggere Topolino (senza offesa per i lettori Disney, anzi!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

No no la storia mi va 

Molto  bene è che non mi aspettavo che Tex in questa storia uccidesse dei Seminole, visto che Boselli aveva detto  che Tex si sarebbe messo dalla loro parte.🙋‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono comunque  curioso di vedere cosa si è inventato  Boselli  che ha messo Tex in una bella rogna. Se passa di soldati regolari ad allearsi coi Seminoles rischia la corte marziale.Comunque scommetto che ne uscirà alla grande.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io la vedo su per giù come Leo. Poi dopo tutti i dialoghi con Zoe e soprattutto con un tenentino Fairfax a cui cambiare i connotati, per me Tex darà una bella spazzolata a quelli della milizia :mazza::mazza:, magari riuscendo a salvare qualche Seminole da una brutta fine o vendicandolo nel caso in cui non riesca a impedire uno di quei tanti massacri purtroppo avvenuti

<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Se passa di soldati regolari ad allearsi coi Seminoles rischia la corte marziale

 

Dipende in che modo lo fa ;). Se agisce secondo coscienza e non apertamente contro l'esercito un uomo d'onore come Payne potrebbe anche trovare una via d'uscita per un giovane con a cuore la Giustizia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, a me Tex uccisore di poveracci, bianchi, rossi, neri, gialli, verdi e blu, piace poco.

Ma forse non sono stata abbastanza chiara.

Non ho detto che è un difetto della storia, ma solo, fatemi controllare, piccole stonature.

Volete che vi dica di più?

Sapete quanti hualpai ho fatto uccidere a Tex e Co. nei miei racconti?

Una barca.

Non è che mi piacesse tanto.

Ma era un'esigenza narrativa che la piccola stonatura (che ammetto) era necessaria.

Ma i miei racconti hanno stonature molto più grandi, enormi oserei dire.

Kit che si sposa e che ha due figli, Tex che s'innamora, una guerra sanguinosa con migliaia di morti tra navajo e giacche blu, Gallup rasa al suolo, i 4 pard che diventano 3, ecc.

Non vi avevo detto che sono matta?

Le mie non starebbero né in cielo né in terra se fossero contestazioni a ciò che considero difetti.

Cosa che non ho mai detto.

Vi siete scaldati per nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, Letizia dice:

Non vi avevo detto che sono matta?

 

No, ma l'avevamo capito ;) :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Terza parte assolutamente favolosa!

La sceneggiatura corre veloce con dinamicità e brillatezza, con un susseguirsi di emozioni. Non ho trovato difetti ma solo pregi.

 

Due chicche che mi piace evidenziare:

- Super contento di rivedere termini come "cioccolatino" e "sacco di carbone"! Al diavolo il politically correct: Tex non si piega!

- Tex che si lancia contro l'assalto dei seminoles è spettacolo allo stato puro!

 

Boselli: 10 e lode

Rubini: 8,5

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">17 ore fa</span>, Mondego dice:

Io la vedo su per giù come Leo. Poi dopo tutti i dialoghi con Zoe e soprattutto con un tenentino Fairfax a cui cambiare i connotati, per me Tex darà una bella spazzolata a quelli della milizia :mazza::mazza:, magari riuscendo a salvare qualche Seminole da una brutta fine o vendicandolo nel caso in cui non riesca a impedire uno di quei tanti massacri purtroppo avvenuti

 

Dipende in che modo lo fa ;). Se agisce secondo coscienza e non apertamente contro l'esercito un uomo d'onore come Payne potrebbe anche trovare una via d'uscita per un giovane con a cuore la Giustizia

Secondo me verrà preso dai  Seminole, poi ne diverrà amico, e i soldati crederanno  che sia morto, e lui agirà in incognito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ribadisco per l'ennesima volta il mio genuino entusiasmo per questa Collana,che mi regala ogni mese (talvolta ancora di più della "regolare") mezz'oretta di puro divertimento !! 

 

Perchè è appunto di "divertimento" che stiamo parlando,cioè di quello che la lettura di un fumetto deve dare,e che dà questa nuova pubblicazione di Tex,che permette a Boselli di dare sfogo al suo estro ed alla sua fantasia,rispettando sempre il filone narrativo della serie regolare.

 

Ma quanto è bello questo "Tex Willer" ?! 

 

Ah,per non essere da meno,faccio pure io il puntiglioso...Zoe viene sequestrata da Garry direttamente dal suo letto ovviamente scalza,poi a pagina 28 vediamo spuntare una calza nera con un piccante reggicalze,che magicamente spariscono quando in soccorso a Tex arrivano Payne e Cannon.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">3 ore fa</span>, Havasu dice:

Ah,per non essere da meno,faccio pure io il puntiglioso...Zoe viene sequestrata da Garry direttamente dal suo letto ovviamente scalza,poi a pagina 28 vediamo spuntare una calza nera con un piccante reggicalze,che magicamente spariscono quando in soccorso a Tex arrivano Payne e Cannon.

 

Queste donne !

Cambiano d'abito come respirano.

Non perdono mai l'occasione di far impazzire noi maschietti con questi giochetti di vedo-non vedo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
On 21/6/2020 at 19:17, Dix Leroy dice:

Si tratta comunque di un interminabile prologo, con alcune scenette divertenti, alcune trascurabili, altre messe lì solo per riempire l'albo

peraltro con un debolissimo sviluppo sulla trama

 

Benché abbia continuato ad accorrere in edicola per acquistare tutti gli albi di Tex Willer, mi ero fin qui astenuto dal commentare questa storia.

In effetti, poiché ho realizzato che ho commentato favorevolmente tutti gli albi della serie giovanile di cui ho scritto, mi sono trattenuto un po', prima di eccedere in complimenti.

 

Rompo il silenzio per muovere un appunto a quanto scritto da Dix.

 

A mio avviso, non si può qualificare la vicenda sin qui dipanatasi come prologo all'atteso incontro con i seminole.

 

Abbiamo seguito Tex nelle sue avventure tra Texas e Florida, siamo venuti a conoscenza del fatto che sia stato braccato da un agente federale, di come gli sia sfuggito, del perché si sia ritrovato in Florida, di come abbia ottenuto la benevolenza del comandante della nave che lo potava a Tampa, del perché si sia ritrovato a vestire la divisa. In sintesi, stiamo scoprendo, tra frenetici cambi di scenario, un tratto della vita del nostro fuorilegge che ancora non conoscevamo.

 

La vicenda si evolva impetuosamente, come impetuosamente scorre la vita reale e quella immaginaria di Tex. Dunque, per quanto mi riguarda non di prologo si tratta, ma di pura avventura.

Edited by F80T

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 22/6/2020 at 19:28, Piombo Caldo dice:

Secondo me verrà preso dai  Seminole, poi ne diverrà amico, e i soldati crederanno  che sia morto, e lui agirà in incognito.

 

Dal sito bonelli:

In guerra si subiscono alterne fortune. Nominato sergente dal capitano Payne e considerato un eroe dopo la difesa dei carri, un inaspettato volgere di avvenimenti mette Tex al comando degli scout: indiani Creek e cacciatori bianchi. Davanti al comportamento sanguinario dei suoi compagni, Tex non può che mostrare la sua vera natura e opporsi al massacro di donne e bambini. E l’eroico combattente del giorno prima si trasforma in un disertore braccato!...

 

Quindi salta l'ipotesi che agirà incognito.. Tex disertore!

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">19 minuti fa</span>, laredo dice:

Dal sito bonelli:

In guerra si subiscono alterne fortune. Nominato sergente dal capitano Payne e considerato un eroe dopo la difesa dei carri, un inaspettato volgere di avvenimenti mette Tex al comando degli scout: indiani Creek e cacciatori bianchi. Davanti al comportamento sanguinario dei suoi compagni, Tex non può che mostrare la sua vera natura e opporsi al massacro di donne e bambini. E l’eroico combattente del giorno prima si trasforma in un disertore braccato!...

 

Quindi salta l'ipotesi che agirà incognito.. Tex disertore!

 

Aaarghhhh: che brutto spoiler! Non me la prendo con te, laredo, ma con quelli del sito SBE...

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Leo dice:

 

Aaarghhhh: che brutto spoiler! Non me la prendo con te, laredo, ma con quelli del sito SBE...

Oh diavolo..pensavo che l'avevi già letto Leo, mea culpa...io entro sempre sulla pagina della SBE per ammirare cover e tavole, putroppo gli spoiler sono sempre in agguato

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, laredo dice:

Oh diavolo..pensavo che l'avevi già letto Leo, mea culpa...io entro sempre sulla pagina della SBE per ammirare cover e tavole, putroppo gli spoiler sono sempre in agguato

 

 

Non entro mai, perché non mi piace trovare nessun tipo di anticipazione. Ma con questa si sono superati...

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">4 ore fa</span>, laredo dice:

Dal sito bonelli:

In guerra si subiscono alterne fortune. Nominato sergente dal capitano Payne e considerato un eroe dopo la difesa dei carri, un inaspettato volgere di avvenimenti mette Tex al comando degli scout: indiani Creek e cacciatori bianchi. Davanti al comportamento sanguinario dei suoi compagni, Tex non può che mostrare la sua vera natura e opporsi al massacro di donne e bambini. E l’eroico combattente del giorno prima si trasforma in un disertore braccato!...

 

Quindi salta l'ipotesi che agirà incognito.. Tex disertore!

Ho detto che si metteva nei guai, adesso sono ancora più preoccupato. 😃🙋🏻‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">18 ore fa</span>, Piombo Caldo dice:

Ho detto che si metteva nei guai, adesso sono ancora più preoccupato. 😃🙋🏻‍♂️

Grossi guai..però almeno usa il nome falso di Ben Walker..e può essere una via d'uscita per l'accusa di diserzione!

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">48 minuti fa</span>, laredo dice:

Grossi guai..però almeno usa il nome falso di Ben Walker..e può essere una via d'uscita per l'accusa di diserzione!

Si, sperando che il capitano non spifferi la sua vera identità, che mi sembra che lui conosca. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Similar Content

    • By natural killer
      La difficile adolescenza del nostro eroe è segnata da tragiche perdite…
      TEX WILLER
      N° : 24
      Periodicità: mensile
      I RAZZIATORI DEL NUECES
      uscita: 17/10/2020
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 64
      Codice a barre: 977261184704600024
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Bruno Brindisi
      Copertina: Maurizio Dotti

      Durante una pausa della sua vita vagabonda, il giovane Tex Willer ripensa al recente passato, quando, da un giorno all’altro, dovette abbandonare il ranch paterno nella valle del Nueces e la sua vita cambiò per sempre… Persone amate cadono intorno a lui, ma il giovane pioniere non si sofferma a piangere. Con le lacrime agli occhi non si colpisce il bersaglio… e ogni proiettile che esce dalle sue Colt ha per nome vendetta!
       

       

       

       

    • By natural killer
      Erano tre fratelli temuti in tutto il West…
      MAXI TEX
      N° : 27
      Periodicità: semestrale
      I TRE FRATELLI BILL
      uscita: 06/10/2020
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 276
      Codice a barre: 977182645704000027
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Alessandro Piccinelli
      Copertina: Claudio Villa

      Un simpatico forzuto, un avvenente rompicollo, un funereo pistolero… Sam, Kid e Black sono i tre fratelli Bill, leggendari personaggi di GL Bonelli che per la prima volta incrociano la loro pista con quella di Tex e Carson, in un’avventura scanzonata ma anche altamente drammatica: perché i Chiricahuas sono sul sentiero di guerra? Il capo Cochise è stato deposto, forse ucciso? Tocca ai nostri pards scoprirlo e svelare il mistero sui tre Bill… Sono forse diventati dei rinnegati che trafficano armi con i predoni?
       

       

       

       

    • By natural killer
      il primo Tex Willer Speciale!!
       


      Testi: Mauro Boselli
      Disegni: Marco Ghion
      Copertina: Maurizio Dotti
       

       

       

       

       

       

       
       
      sarà la neve, sarà il tratto di Marco Ghion...
      non so a voi ma a me viene in mente KenParker
       
       
       
       
      Non vedo l'ora di leggerlo
    • By natural killer
      Una società segreta criminale soffoca nelle sue spire la contea di Los Angeles!
      TEX
      N° : 705
      Periodicità: mensile
      LA MASCHERA DI CERA
      uscita: 06/07/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 110
      Codice a barre: 977112156104690705
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Michele Benevento
      Copertina: Claudio Villa

      Un agente della Pinkerton è stato misteriosamente ucciso. Rowland, lo sceriffo di Los Angeles, si chiede perché due famosi rangers, Tex e Carson, e un agente Pinkerton in incognito, Mac Parland, si siano scomodati a venire nella sua tranquilla città. Non più così tranquilla, però, da quando ci sono loro!… Un malese sotto l’influsso della droga attenta alla vita della bruna cantante Lavinia Jones… Mac Parland scompare misteriosamente sulla collina di Bunker Hill… E Joan Fischer, la bionda figlia del dottore, da poco arrivata in città, viene rapita da un’orrenda creatura…
       
       

       
       
       

       
       
       

       

       
       
       
    • By natural killer
      Un misterioso killer uccide uno a uno i membri della banda dei “Cowboys”…
      SPECIALE TEX
      N° : 34
      Periodicità: annuale
      DOC!
      uscita: 20/06/2019
      Formato: 21x29,7 cm, b/n
      Pagine: 240
      Codice a barre: 977112365504090034
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Laura Zuccheri
      Copertina: Laura Zuccheri

      Doc Holliday: dentista, giocatore e pistolero. Ritiratosi a Leadville, Colorado, dopo la famosa guerra della Cochise County culminata nella sparatoria dell’OK Corral, il leggendario dottore con la pistola si guadagna da vivere al tavolo da gioco. Ma il passato ritorna: prima la sua scatenata e gelosa ex ragazza, Big Nose Kate. E poi due tenaci rangers, Tex e Carson, che lo cercano per chiarire il mistero su alcuni efferati omicidi compiuti con un trapano da dentista. Ma i superstiti della banda dei “Cowboys” continuano a morire e i loro nomi a essere cancellati con un tratto di penna sul taccuino nero di Doc. Tra il Colorado e il New Mexico le Colt riprendono a ruggire nelle mani di Johnny Ringo, Bud Snow, i fratelli Hicks e altri famigerati badmen del West, sino alla sanguinosa resa dei conti a Skeleton Canyon.
       

       
       

      https://www.sergiobonelli.it/tex/2019/04/23/albo/doc-1004559/
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.