Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[Strisce Anastatiche di Tex]


Diablero
 Share

Recommended Posts

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Diablero dice:

Domanda urgente (prima che mandino in resa le strisce pubblicata questa settimana): anche nella vostra copia del fascicolo allegato all'ultima uscita (la 23) una delle pagine di Colombo su "I fanciulli del west" è ripetuta 2 volte e manca la pagina finale?

Sì, anche nella mia c'è lo stesso errore. Temo che sia così per tutte le copie.

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Come al solito passerò sabato per fare gli acquisti della settimana.

 

Se, come sembra, tutte le copie risultano fallate, può darsi che in una delle prossime uscite alleghino il fascicolo corretto.

L'anno scorso è successa la stessa cosa con l'anastatika di Diabolik.

Link to comment
Share on other sites

salve a tutti

Ho un piccolo dilemma

Nel secondo raccoglitore delle strisce ci sono ben 13 fogli di plastica dove porre le strisce ma a me ne bastano solo 9 per completare la prima serie in  2 raccoglitori

Cosa mi consigliate di fare?

Metto nel secondo raccoglitore le strisce di tex della seconda serie,oppure inizio questa nel terzo raccoglitore'??

 

<span style="color:red">7 ore fa</span>, Diablero dice:

Domanda urgente (prima che mandino in resa le strisce pubblicata questa settimana): anche nella vostra copia del fascicolo allegato all'ultima uscita (la 23) una delle pagine di Colombo su "I fanciulli del west" è ripetuta 2 volte e manca la pagina finale?

 

Perché se è solo nella mia copia (ma visto il tipo di errore ne dubito molto) devo andare a farmela cambiare...

La mia copia è perfetta in tutto e per tutto

Edited by andreadelussu74@gmail.com
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

@natural killer ha postato la pagina mancante su vintageforum, nel thread che seguo anch'io per avere informazioni sulla correttezza delle anastatiche (dove trovo altrimenti tanta gente che ha le strisce originali per fare confronti?).

https://postimg.cc/TL73Kh39

 

Purtroppo l'immagine è un po' piccola, (800x1108) ma e ingrandita è comunque leggibile. Non ha detto se è stata postata dalla Bonelli da qualche parte perchè l'intera tiratura è così o se è uno scan di una copia, purtroppo la comunicazione Bonelli a volte sembra quella di una quindicenne che posta i selfie o di un boomer che posta le foto delle vacanze (insomma, solo Facebook e instagram), che senso ha avere un sito se non ci posti queste cose?)

 

Peccato che l'errore ci sia stato proprio su Way Out West, se non l'avete mai visto... rimediate assolutamente!

https://www.youtube.com/watch?v=LXCwlO2jnYU

https://www.youtube.com/watch?v=ZAfjgTc-t0U

 

Ne approfitto per segnalare che, con questa uscita, si entra finalmente nella SECONDA SERIE A STRISCIA.  (stranamente, inizia a metà di una storia, prima ed unica volta che accade nella storia della Bonelli. Chissà come mai, speravo che Bono potesse far luce sulla cosa...)

 

Perché è importante? Perché la seconda serie è l'unica in cui purtroppo Piacentini ha toppato.  All'epoca era opinione comune che i tex quindicinali fossero non censurati, e Piacentini aveva già fatto una (bellissima) ristampa anastatica di quelli, quindi probabilmente ha usato il materiale che già aveva per le strisce, senza rovinare degli originali. Non so se lo fece anche per la prima serie o no, ma la prima serie non `censurata. La seconda purtroppo sì, ci sono le primissime censure fatte su Tex (di interesse storico perchè sono diverse da quelle poi fatte sul gigante, ma insomma, sempre censure sono).

 

Quindi, NON ESISTONO ANASTATICHE NON CENSURATE DELLA SECONDA SERIE. Fino ad ora. Per questo per me questa serie è assolutamente imperdibile, a meno che non facciano proprio disastri...

 

Tengo incrociate le dita che non facciano cazzate su questa, spero che abbiano cazziato a dovere gli idioti che hanno fatto le correzioni grammaticali in alcune strisce precedenti...

Edited by Diablero
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • Rangers

Io visti gli aumenti di prezzi (soprattutto del carburante) ho deciso di fare un piccolo taglio!

Ho deciso di seguire il suggerimento di @Diablero : il terzo raccoglitore non l'ho acquistato e quindi proseguirò la collezione riempiendo una scatola da scarpe, che magari abbellirò con qualche immagine di un bel Tex.

 

Un piccolo risparmio

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">12 ore fa</span>, Diablero dice:

@natural killer ha postato la pagina mancante su vintageforum, nel thread che seguo anch'io per avere informazioni sulla correttezza delle anastatiche (dove trovo altrimenti tanta gente che ha le strisce originali per fare confronti?).

https://postimg.cc/TL73Kh39

 

Purtroppo l'immagine è un po' piccola, (800x1108) ma e ingrandita è comunque leggibile. Non ha detto se è stata postata dalla Bonelli da qualche parte perchè l'intera tiratura è così o se è uno scan di una copia, purtroppo la comunicazione Bonelli a volte sembra quella di una quindicenne che posta i selfie o di un boomer che posta le foto delle vacanze (insomma, solo Facebook e instagram), che senso ha avere un sito se non ci posti queste cose?)

 

Peccato che l'errore ci sia stato proprio su Way Out West, se non l'avete mai visto... rimediate assolutamente!

https://www.youtube.com/watch?v=LXCwlO2jnYU

https://www.youtube.com/watch?v=ZAfjgTc-t0U

 

Ne approfitto per segnalare che, con questa uscita, si entra finalmente nella SECONDA SERIE A STRISCIA.  (stranamente, inizia a metà di una storia, prima ed unica volta che accade nella storia della Bonelli. Chissà come mai, speravo che Bono potesse far luce sulla cosa...)

 

Perché è importante? Perché la seconda serie è l'unica in cui purtroppo Piacentini ha toppato.  All'epoca era opinione comune che i tex quindicinali fossero non censurati, e Piacentini aveva già fatto una (bellissima) ristampa anastatica di quelli, quindi probabilmente ha usato il materiale che già aveva per le strisce, senza rovinare degli originali. Non so se lo fece anche per la prima serie o no, ma la prima serie non `censurata. La seconda purtroppo sì, ci sono le primissime censure fatte su Tex (di interesse storico perchè sono diverse da quelle poi fatte sul gigante, ma insomma, sempre censure sono).

 

Quindi, NON ESISTONO ANASTATICHE NON CENSURATE DELLA SECONDA SERIE. Fino ad ora. Per questo per me questa serie è assolutamente imperdibile, a meno che non facciano proprio disastri...

 

Tengo incrociate le dita che non facciano cazzate su questa, spero che abbiano cazziato a dovere gli idioti che hanno fatto le correzioni grammaticali in alcune strisce precedenti...

Quindi, se capisco bene, gli albi d'oro anastatici Piacentini corrispondenti alla prima serie a striscia sono fedeli alle strisce (non censurate per definizione) mentre quelli corrispondenti alla seconda serie a striscia sono censurati perchè Piacentini non avrebbe usato le strisce (non censurate per definizione)?

 

Il 17/3/2022 at 15:02, Diablero dice:

Domanda urgente (prima che mandino in resa le strisce pubblicata questa settimana): anche nella vostra copia del fascicolo allegato all'ultima uscita (la 23) una delle pagine di Colombo su "I fanciulli del west" è ripetuta 2 volte e manca la pagina finale?

 

Perché se è solo nella mia copia (ma visto il tipo di errore ne dubito molto) devo andare a farmela cambiare...

Confermo, pagina ripetuta.

Link to comment
Share on other sites

Le strisce anastatiche di Tex - Pagina 6 0081

Questa è la pagina in questione.

Io l'ho ripresa dalla sezione di Tex di zagortenay forum, della quale sono moderatore

 

https://zagortenay.forumattivo.it/t4071p125-le-strisce-anastatiche-di-tex#289385

 

ma la fonte era la pagina facebook di Tex

 

Screenshot-1224.png

 

https://www.facebook.com/TexSergioBonelliEditore

 

Mentre la discussione di Vintage Comics citata è questa

 

https://vintagecomics.forumcommunity.net/?t=62280224&st=705#newpost

Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, PapeSatan said:

Quindi, se capisco bene, gli albi d'oro anastatici Piacentini corrispondenti alla prima serie a striscia sono fedeli alle strisce (non censurate per definizione) mentre quelli corrispondenti alla seconda serie a striscia sono censurati perchè Piacentini non avrebbe usato le strisce (non censurate per definizione)?

Sì.

 

Poi riguardo alla fedeltà si possono esaminare anche i colori, la stampa, etc perchè un anastatica non sarà mai identica, ma in generale fra le due edizioni, nella prima serie la Piacentini è più fedele (non so se hanno utilizzato le strisce originali per quella o se è perchè anche il quindicinale non era ancora censurato, non ho confrontato le due serie per vedere se sono identiche in tutto e per tutto anche nel materiale di partenza) e non hanno fatto pastrocchi in digitale,

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Diablero dice:

Sì.

 

Poi riguardo alla fedeltà si possono esaminare anche i colori, la stampa, etc perchè un anastatica non sarà mai identica, ma in generale fra le due edizioni, nella prima serie la Piacentini è più fedele (non so se hanno utilizzato le strisce originali per quella o se è perchè anche il quindicinale non era ancora censurato, non ho confrontato le due serie per vedere se sono identiche in tutto e per tutto anche nel materiale di partenza) e non hanno fatto pastrocchi in digitale,

1) Esiste un thread, qui o altrove (se è ammesso referenziarlo), che elenchi tutte le censure (presumo poche) presenti negli albi d'oro quindicinali rispetto alle corrispondenti strisce?

2) Perchè mai gli albi d'oro avrebbero dovuto essere censurati se la seconda serie gigante, che cronologicamente è ben successiva, è partita in versione non censurata?

3) Allora sarebbero censurati anche alcuni albi della prima serie gigante 1/29 che, se non sbaglio, non sono altro che la rilegatura delle rese degli albi d'oro? 

La faccenda mi incuriosisce e mi intriga, perchè mi sembra di poter concludere che per leggere la versione non censurata bisogna leggere le strisce (e questo era scontato) oppure  la seconda serie gigante in prima edizione (anche se solo i primissimi numeri)  ma non le collane intermedie rappresentate dagli albi d'oro quindicinali e dalla prima serie gigante 1/29. Una sequenza temporale abbastanza strana, almeno per me.

Edited by PapeSatan
Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, PapeSatan said:

1) Esiste un thread, qui o altrove (se è ammesso referenziarlo), che elenchi tutte le censure (presumo poche) presenti negli albi d'oro quindicinali rispetto alle corrispondenti strisce?

Non lo so, forse su vintage comics. Non è un tema molto dibattuto perchè del quindicinale esiste una sola edizione, non ti sbagli, mentre la difficoltà di stabilire esattamente quali siano i Tex Gigante censurati o no ha portato a scriverci fiumi di inchiostro.

Comunque, anche molte pubblicazioni più o meno amatoriali con gli elenchi delle censure sono farlocchi o danno dati sbagliati, conosco un collezionista che ha davvero tutto, e poteva elencare gli errori che c'erano anche nelle pubblicazioni più rinomate.

 

1 hour ago, PapeSatan said:

2) Perchè mai gli albi d'oro avrebbero dovuto essere censurati se la seconda serie gigante, che cronologicamente è ben successiva, è partita in versione non censurata?

Il panico bigotto per i peccaminosi fumetti che corrompevano le menti dei fanciulli arrivava ad ondate, in base a quali giornali cavalcavano l'onda per lucrare sulla paura dei genitori ignoranti e quali politici ne facevano un nemico da campagna elettorale. Le prime censure sono nei quindicinali perchè era la ristampa che usciva negli anni 50 del massimo bigottismo. Credo che le censure all'epoca non furono fatti sulle tavole originali oppure furono scansionati gli albi per la gigante, vallo a sapere, ma alla fine degli anni 50 era un epoca più tranquilla. Poi arriva Diabolik a terrorizzare i sonni dei rimbambiti baciapile, si ricomincia la danza dei pupazzi elettorali scandalizzati,. in parlamento tornano i soliti buffoni a scagliarsi contro il pericolo per i bambini, Bonelli inizi a mettere il marchietto "garanzia morale" e a censurare i Tex Giganti...

 

I primi giganti non erano censurati probabilmente per i due motivi che ho detto, o hanno usato tavole non modificate o hanno fotografato le strisce.

 

Ma è tema che e un pozzo senza fondo, se inizi a informarti su queste cose scoprirai che ci sono versioni diverse persino della stessa edizione, scritte che appaiono, scompaiono, cambiano, tornano, e ricambiano , ci vorrebbe un enciclopedia dedicata solo a questo per elencarle tutte...

 

1 hour ago, PapeSatan said:

3) Allora sarebbero censurati anche alcuni albi della prima serie gigante 1/29 che, se non sbaglio, non sono altro che la rilegatura delle rese degli albi d'oro? 

Ovvio. Sono semplicemente gli albi d'oro rilegati insieme. Non è che "hanno le stesse censure", sono proprio loro, le stesse copie stampate insieme!

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Il 18/3/2022 at 18:54, natural killer dice:

Le strisce anastatiche di Tex - Pagina 6 0081

Soltanto per dire che anche la mia copia del fascicolo è difettosa.

 

Siccome par di capire che non è il caso di fare eccessivo affidamento sul fatto che l'errore venga corretto, mi sono stampato la pagina mancante e messa dentro al fascicolo.

 

In mancanza di meglio ...

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno,con l'uscita 23 ho notato due piccole curiosità

1)Ho notato che la copertina del numero 1 della seconda serie è presa dalla anastatica piacentini mentre le strisce interne sono con i dialoghi senza censura mentre nella piacentini erano censurati
2)La seconda curiosità è questa:
Capisco la difficile disponibilità delle strisce originali in ottimo stato ma è mai possibile che negli archivi Bonelli se non in mano ai figli di Sergio Bonelli stesso siano rimaste copie di ogni serie originale in mano loro?
Chiedo solo per il semplice motivo che per la maggior parte questa raccolta anastatica delle strisce di Tex si vede che è fatta da strisce originali,mentre questa numero 1 della seconda serie almeno la copertina è presa da quella piacentini
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Link to comment
Share on other sites

10 minutes ago, Paxa said:

Interessante quanto si dice qui, riguardo agli errori in alcune strisce, e in generale riguardo al lavoro dietro l'operazione:

 

https://www.sergiobonelli.it/tex/2022/02/22/gallery/un-restauro-senza-pari-1021385/#1

Grazie per la segnalazione! FINALMENTE! Non capisco perchè aspettare tanto, per promuovere qualunque prodotto oggi ti dicono come viene fatto, e specialmente in un anastatica è importante sapere il materiale di partenza.

 

Non sapevo che la Bonelli avesse in archivio quelle strisce. Anni fa Sergio Bonelli lo negò decisamente, e diceva che anche lui per leggersi quelle storie usava le anastatiche della piacentini. Forse si tratta della serie che secondo alcune voci hanno comprato recentemente da un collezionista.

 

Bono conferma il restauro digitale (punto di forza ma anche di debolezza, consente di correggere difetti ma anche di aggiungerne, dipende da come viene fatto) e questo già la differenzia dalla Piacentini che era la riproduzione "nuda e cruda" delle strisce scansionate.  Fatto oltretutto 20-30 anni fa con strisce generalmente meno deteriorate.

 

Se fatto da mani esperte e con cura un restauro digitale può rimettere quasi a nuovo una pagina, se fatto da mani non abbastanza esperte o senza la necessaria cura può, come dicevo, fare disastri, e quindi come era facile immaginare, in generale nelle ristampe in cui si usa (soprattutto di materiale americano) sono molti, molti di più i casi in cui sono stati fatti disastri.

 

Non vedo l'ora di leggere l'articolo successivo, spero che dica esattamente COSA hanno fatto, a parte sistemare il lettering. Perché non tanto il numero di errori, quanto il TIPO (errori che chi conosce Tex non commetterebbe mai, tipo chiamarlo "Miller") contrastano un po' con la qualità dichiarata. E soprattutto sarebbe il caso che spieghino cosa cavolo è accaduto nel numero 20...

Link to comment
Share on other sites

On 3/18/2022 at 12:05 PM, Sam Stone said:

Io visti gli aumenti di prezzi (soprattutto del carburante) ho deciso di fare un piccolo taglio!

Ho deciso di seguire il suggerimento di @Diablero : il terzo raccoglitore non l'ho acquistato e quindi proseguirò la collezione riempiendo una scatola da scarpe, che magari abbellirò con qualche immagine di un bel Tex.

 

Un piccolo risparmio

Io ho comprato le bustine per fumetti a striscia, 7 euro 100 buste. Un risparmio discreto sul raccoglitore. E le metterò in una scatola abbellita

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

51 minutes ago, andreadelussu74@gmail.com said:
1)Ho notato che la copertina del numero 1 della seconda serie è presa dalla anastatica piacentini mentre le strisce interne sono con i dialoghi senza censura mentre nella piacentini erano censurati

[...]

Chiedo solo per il semplice motivo che per la maggior parte questa raccolta anastatica delle strisce di Tex si vede che è fatta da strisce originali,mentre questa numero 1 della seconda serie almeno la copertina è presa da quella piacentini

 

La copertina della prima striscia della seconda serie presenta almeno 2 errori di colorazione rispetto alla piacentini, mentre sul resto dei colori è più fedele.  In base a cosa avresti stabilito che è tratta dalla Piacentini e non da una striscia originale?

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Diablero dice:

 

La copertina della prima striscia della seconda serie presenta almeno 2 errori di colorazione rispetto alla piacentini, mentre sul resto dei colori è più fedele.  In base a cosa avresti stabilito che è tratta dalla Piacentini e non da una striscia originale?

L'ho stabilito in base alla immagine postata su Vintage Comics

Nella edizione Piacentini hanno colorato del tutto la spalla dell'uomo in basso a destra,mentre questa nell'edizione originale della Bonelli era bianca nei piacentini l'hanno colorata tutta di rosso

Hanno colorato di rosso anche la staffa della sella di Dynamite

Naturalmente Diablero se tu sei a conoscenza di altre fonti non saprei

Io sto seguendo le discussioni di questa anastatica sia quì che su vintage comics

Link to comment
Share on other sites

16 minutes ago, andreadelussu74@gmail.com said:

L'ho stabilito in base alla immagine postata su Vintage Comics

Nella edizione Piacentini hanno colorato del tutto la spalla dell'uomo in basso a destra,mentre questa nell'edizione originale della Bonelli era bianca nei piacentini l'hanno colorata tutta di rosso

Hanno colorato di rosso anche la staffa della sella di Dynamite

Naturalmente Diablero se tu sei a conoscenza di altre fonti non saprei

Io sto seguendo le discussioni di questa anastatica sia quì che su vintage comics

Hai letto male il post su Vintage Comics...   :rolleyes:

 

Metto il link, per chi volesse verificare:

https://vintagecomics.forumcommunity.net/?t=62280224&st=705#entry456518031

 

C'è pure la foto della Piacentini. E della Bonelli e dell'originale.

 

Ti sei confuso fra la foto della piacentini e quella della anastatica Bonelli, e non hai capito che quando dicevano:

"La cover della numero 1, seconda serie.
Due particolari che differiscono sia dalla versione Piacentini che da quella originale: la spalla dell'uomo nell'angolo destro della copertina è tutta colorata di rosso, come pure di rosso è decorato il drappo sulla staffa di Dinamite"

...parlavano della differenza con la Piacentini e l'Originale, non della differenza FRA la Piacentini e l'Originale...  :rolleyes:

 

OK, caso chiuso e risolto, mi sono allarmato per nulla...

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">15 minuti fa</span>, Diablero dice:

Hai letto male il post su Vintage Comics...   :rolleyes:

 

Metto il link, per chi volesse verificare:

https://vintagecomics.forumcommunity.net/?t=62280224&st=705#entry456518031

 

C'è pure la foto della Piacentini. E della Bonelli e dell'originale.

 

Ti sei confuso fra la foto della piacentini e quella della anastatica Bonelli, e non hai capito che quando dicevano:

"La cover della numero 1, seconda serie.
Due particolari che differiscono sia dalla versione Piacentini che da quella originale: la spalla dell'uomo nell'angolo destro della copertina è tutta colorata di rosso, come pure di rosso è decorato il drappo sulla staffa di Dinamite"

...parlavano della differenza con la Piacentini e l'Originale, non della differenza FRA la Piacentini e l'Originale...  :rolleyes:

 

OK, caso chiuso e risolto, mi sono allarmato per nulla...

Aspetta spiegati meglio

Da quello che hanno postato su Vintage Comics le differenze fra la piacentini e l'originale sono due

Una è quello dell'uomo in basso a destra,dove in base al post l'edizione originale era con la spalla bianca e invece la piacentini l'hanno colorata tutta di rosso

Poi c'è il particolare della staffa di Dynamite,che in originale sono tutte gialle mentre la Piacentini ha colorato di rosso il drappo della staffa di Dynamite

O hanno creato confusione quelli di Vintage Comics o altrimenti non so come spiegare sto casino

  • Confused (0) 1
  • Sad (0) 1
Link to comment
Share on other sites

12 minutes ago, andreadelussu74@gmail.com said:

Aspetta spiegati meglio

Da quello che hanno postato su Vintage Comics le differenze fra la piacentini e l'originale sono due

Una è quello dell'uomo in basso a destra,dove in base al post l'edizione originale era con la spalla bianca e invece la piacentini l'hanno colorata tutta di rosso

Poi c'è il particolare della staffa di Dynamite,che in originale sono tutte gialle mentre la Piacentini ha colorato di rosso il drappo della staffa di Dynamite

O hanno creato confusione quelli di Vintage Comics o altrimenti non so come spiegare sto casino

Rileggi il post su Vintage Comics. È chiarissimo. Specie se guardi le didascalie delle foto.

Quella che tu chiami "Piacentini" è la ristampa Bonelli.

Quella che tu chiami "Bonelli" è la Piacentini, e infatti la fotografia ha la scritta "Piacentini".

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">21 minuti fa</span>, andreadelussu74@gmail.com dice:

Aspetta spiegati meglio

Da quello che hanno postato su Vintage Comics le differenze fra la piacentini e l'originale sono due

Una è quello dell'uomo in basso a destra,dove in base al post l'edizione originale era con la spalla bianca e invece la piacentini l'hanno colorata tutta di rosso

Poi c'è il particolare della staffa di Dynamite,che in originale sono tutte gialle mentre la Piacentini ha colorato di rosso il drappo della staffa di Dynamite

O hanno creato confusione quelli di Vintage Comics o altrimenti non so come spiegare sto casino

Non c'è niente da capire; se vai a vedere bene, trovi le tre copertine la prima è l'attuale anastatica, la seconda è la Piacentini e la terza è l'originale; se guardi bene, l'unica in cui compaiono la spalla del tizio in basso a sinistra ed il drappo della staffa di Dynamite colorati di rosso è l'anastatica... i colori dell'originale e della Piacentini sono uguali anche se l'originale sembra avere tonalità più cariche (ma può essere la foto)... però, i colori sono gli stessi.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.