Jump to content
TWF - Tex Willer Forum
  • È tempo d'indossare lo Stetson!

  1. TWF consiglia

    1. 829
      posts
  2. AMMINISTRAZIONE FORUM

    1. Regolamento

      Da rispettarsi!

      1
      post
  3. TUTTO SU TEX

    1. 23,845
      posts
    2. Le storie inedite

      Sino alla comparsa della nuova storia, poi spostati in "Storie Recenti"

      2,443
      posts
    3. 22,540
      posts
    4. 11,739
      posts
    5. Gli Autori

      Per discutere sui vari autori di Tex

      3,992
      posts
    6. 108
      posts
    7. Galleria Texiana

      Spazio dedicato esclusivamente alle immagini su Tex

      3,235
      posts
    8. 411
      posts
  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Topics

  • Posts

    • "umano" non vuol dire "emotivamente instabile, incapace di controllare i propri sentimenti, capace di passare in pochi secondi dalla calma alla furia omicida o ad un pianto a dirotto..."   I personaggi di Nolitta più che "umani" li definirei "umanamente molto fragili", ed è uno dei motivi per cui ha molto senso che Cico stia con Zagor, essendo Cico molto meno fragile di Zagor (certo che se però cancelli questo aspetto di Zagor, Cico diventa solo un mangione insopportabile...)
    • quello che volevo dire e' che non erano tante di piu' rispetto a Nolitta tra l' altro non capisco perche'  non ti piacciono gli eroi umani? 
    • Era una delle differenze tra i due personaggi. Zagor più umano ed emotivo, Tex più freddo che raramente manifestava le proprie emozioni (sulla tomba di Lilyth e poco altro). Zagor più "fallibile" che a volte non riesce a salvare gli amici pellerossa (vedi Manetola e Wakopa), Tex più "invincibile" che non può perdere mai, anche con tutte le pallottole che gli sono fischiate ad un centimetro. Zagor che quando viene chiamato da qualche amico in difficoltà "collabora" a risolvere il problema e sconfiggere il nemico, Tex che invece prende sempre in mano la situazione e comanda le operazioni perchè è sicuro che quello che pensa lui è sempre il piano di azione migliore. Quelli che leggono Zagor e non Tex è proprio a causa di questa quasi onnipotenza che disturba. A me invece sono sempre piaciuti entrambi anche se diversi e sono rimasto fregato: per decenni ho sovvenzionato la SBE. Anche per quanto riguarda gli intermezzi comici all'interno della storia drammatica, tipico di Nolitta per spezzare la tensione, era una cosa che mi è sempre piaciuta, tranne in un'occasione. Nella storia "I congiurati" (101-103) Zagor viene sfidato a duello con la spada da un ragazzo preparato da anni di lezioni e va in difficoltà: ad un certo punto però riesce a disarmarlo e poi a pugni non c'è storia. A quel punto Zagor prende a sculacciate il ragazzo come se fosse un bambino, anche se poco prima aveva rischiato di farsi uccidere: questo caso lo trovai un po' esagerato.
    • Massì diablero io ho capito le tue argomentazioni. Però gli autori tutti questi ragionamenti pure li fanno ma vogliono scrivere una bella storia. Per questo ho fatto degli esempi di west coerente con Zagor e lì va il mio discorso. Non ho preteso di analizzare i rispettivi mondi e tipi di "fantasy" visti su entrambe le serie. È un discorso che si allungherebbe tanto.    Su Burattini dovrei fare un discorso elaborato e lungo ma ora non ho tempo. Però lo riprendo perché la faccenda smartphone va approfondita. Rispondo però a Grande Tex: non ho capito bene il tuo messaggio. Io intendo che, nelle storie di Toninelli, Zagor prendeva un sacco di botte in testa. Troppe per un eroe pure nolittiano! 
    • Magari l'ultimo Nizzi Ulzana mi spiace ma Zagor prendeva botte in tesra quasi quanto Toninelli.Mi sa che devi rileggerti le storie beh su questo avrei dei dubbi... non e' mai stato sto grande tiratore
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.