Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
Pedro Galindez

[296/297] Gli Avvoltoi

Voto alla storia  

17 voti

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Si è pregati di collegarsi o iscriversi per poter votare in questo sondaggio.

Messaggi consigliati/raccomandati

QLLPJXw5EcsSBrYekXyn6SVqKeGvB+jWPk6ssh5d
 

 

 

Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Vincenzo Monti
Periodicità mensile: Giugno 1985 è Luglio 1985
Inizia nel numero 296 a pag. 103 e finisce nel numero 297 a pag. 72.




Giunto a Silver Pine per aiutare le autorità, Tex scopre che lo sceriffo è stato eliminato da un gruppo di signorotti locali, un branco di farabutti, che depreda piccoli ranch e semina terrore! Il becchino Art, pericoloso testimone, è destinato a seguire lo sceriffo. I Mac Lauglin, onesti allevatori che rifiutano di cedere la loro terra, offrono rifugio ad Art e, alla fine di un drammatico assedio, gli avvoltoi di Silver Pine vengono spazzati via da Tex a colpi di dinamite!



© Sergio Bonelli Editore

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Guest Wasted Years

Ah, i disegni di Monti... in questa storia interlocutoria e molto breve, con un Tex che assiste al funerale di un amico in una cittadina dominata dalla paura. Mesto funerale, mesto, con un solo accompagnatore (oltretutto è Tex che era all'oscuro della morte) e sotto la pioggia. Ma nell'albo successivo tanta azione e diverse scene anche piuttosto divertenti, ed una bellissima donna tra gli alleati. La storia è bella senza brillare, ma i disegni, ah, i disegni. Ricordo anche un fuga con carro funebre e un lancio di candele per allenarsi. Carina, merita un 7, 10 e lode, invece, al GRANDISSIMO VINCENZO MONTI.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Condivido il giudizio di Wasted; in effetti, avendo a disposizione solo 80 pagine, Nizzi non poteva che risolvere la trama con una azione incalzante ( con ampio uso di Colt, Winchester e dinamite ) e non priva di qualche crudezza

( a quanto pare, ha fatto un po' scandalo il fatto che Tex si serva della carcassa di un cane come falsa esca per i suoi nemici)
. Ottimi i disegni di Monti, specie per come evocano nelle prime pagine una realta cupa e malinconica e per la rappresentazione della bella Kathy Mc Laughlin. A mio parere:soggetto 7,5sceneggiatura 7,5disegni 8,5.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Questa storia vale un tesoro solo per i disegni di Monti, qui alla loro terza prova, che sono stupendi, anzi no... DIVINI!!!!!!!!!Che bella storia, breve, da riempimento, ma carinissima. Il diluvio, il funerale, i 4 avvoltoi, il vecchio art... non sè,... sarà una storia normalissima, ma ha me leggere e sfogliare questi albi mi f? tornare il buon umore!!!8 alla storia 10++++++++ a Monti

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Che dire su questa breve storia?Che nella sua semplicit? e brevit?,? davvero molto carina!Molto bello l'inizio ambientato nel paesino deserto sotto la pioggia;il tutto è molto suggestivo e crepuscolare, specialmente quando compare, in quella desolazione, finalmente qualcosa:il carro funebre!Nizzi impreziosisce una storia pensata sicuramente come una storia senza molte pretese, con una serie di comprimari ben delineati e molto simpatici:penso innanzitutto al vecchio Art, spassoso quando conclude il suo monologo contro gli avvoltoi strizzando l'occhio al lettore;e a Katy, ragazza tostissima e tutta pepe, tratteggiata splendidamente dal pennello di un Monti in stato di grazia-detto tra noi, con quella camicetta e quelle forme prosperose, io l'ho trovata anche piuttosto sexy. Tex agisce da Tex, ed è protagonista di alcune scene spettacolari che rendono la vicenda molto vivace:prima scazzotta lo spione, poi spara a sorpresa dal carro funebre in una scena secondo me molto bella;poi da prova di furbizia nel fienile;e infine è protagonista di un duello spettacolare, in cui il nostro(anche se, ovviamente, aiutato dalla fortuna)da una prova maiuscola della sua infallibile abilità. Gran merito è poi da dare a Monti(la cui scomparsa non la si rimpianger? mai abbastanza!)!Secondo me, la sua capacità di narrare è strabiliante:stupende le caratterizzazioni dei personaggi di contorno(e ancora una volta non posso che citare Katy:-), bellissime le scene d'azione(l'ultima vignetta di pag.35, con quel Tex che esce dall'ombra vomitando piombo è stupenda!), bellissime le sue ambientazioni(quella Silver Pine piovosa e deserta è un capolavoro di crepuscolarismo!). Quindi, a questa breve e simpatica storia, d' un bel 7 pieno, e ai disegni un 10 e lode ovvissimo!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Nizzi per la prima volta preferisce costruire un'avventura con Tex in solitaria. E si inventa una storia breve, dall'atmosfera cupa e piovosa e con una base classica: il solito paese in cui la legge è dettata da quattro potenti "avvoltoi", ai cui piedi siedono un buon numero di pistoleri pronti a tutto. Tex giunge a Silver Pine accompagnato da una pioggia scrosciante. A rendere ancora più triste il clima, ad accoglierlo all'ingresso del paese sta passando un carro funebre scortato solo dal beccamorto. L'ultima vittima è uno sceriffo, amico di Tex che aveva osato opporsi alla tirannia degli avvoltoi. Naturalmente Tex coglie la palla al balzo e decide di ripulire il paese. Rimane sicuramente una storia da ricordare per le numerose scene d'azione che compongono la seconda parte. Indimenticabile la battaglia nel ranch (con protagonista la bellissima ragazza delineata da un Monti particolarmente ispirato) dove i morti non si contano. Per il resto i quattro avvoltoi non rimangono molto impressi nella mente del lettore, dato che possono assomigliare a mille altri cattivi della serie. Voto: 7 :trapper:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Mi devo accodare ai pareri generalmente positivi di chi mi ha preceduto. Forse sono soltanto un po' più tiepido. In ogni caso, è andata così: mi si era abbassata la febbre e avevo deciso di rileggermi l'ultima apparizione della Tigre Nera... per addormentarmi una volta arrivato a metà del primo albo >:azz: ! Dunque, poich? avevo preso i tre albi di Fiamme di guerra, mi è capitato l'occhio sulle bellissime tavole di Monti e ho deciso di rileggermi questa graziosissima storia. Certo, non si può negare che si tratti di un riempitivo e che il finale sia affrettatissimo, ma rimane pienamente il sapore di tipo ben preciso di Tex. Per alcuni il Tex di Nizzi potr? essere noioso o privo di inventiva, ma a mio gusto rimane il migliore, per quanto lontano dal modello di GLB. Leggendo la storia si avverte chiaramente la distanza fra il degno erede e il protos euretàs, ma si tratta di una caratteristica che non disturba in alcun modo: questo ranger che affronta ogni disgrazia gagliardamente, dispensando battute memorabili, a me è rimasto nel cuore. Qui, poi è degnamente affiancato da un simpaticissimo becchino (Per mille casse da morto!) e da una colorita, per quanto non troppo originale, famigliola di campagna, con tanto di biondina impudente e scatenata, che però rimane sempre una signorina, senza mettersi a recitare il ruolo di Calamity Jane, il che è indubbiamente un bene. Insomma, alcune delle caratteristiche migliori del Nizzi più ordinario concentrate in una storia breve e godibile. Menzione particolare, infine, per la scena iniziale del funerale sotto la pioggia: a rileggerla oggi non mi sembra nulla di sconvolgente, ma rimembro che da bambino mi impression° a tal punto che me la ricordavo perfettamente!Per terminare, direi che un 6 abbondante ci sta tutto. Ottimi i disegni di Monti, indubbiamente uno dei miei preferiti dopo l'immortale quartetto Letteri-Nicol'-Civitelli-Villa.

Modificato da virgin

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Virgin... Benedetto figliolo!!! Ogni tanto riesci a stupirmi. Parti con l'accodarti ai giudizi positivi affermando di essere solamente un poco tiepido e poi appioppi un 6 abbondante al povero Nizzi... e meno male che ti sei accodato ai giudizi positivi altrimenti cosa gli davi?!?! Magari è il caso che togli quel "un p?" prima del tiepido _ahsisi Io la storia l'ho trovata carina, di sicuro il giudizio è influenzato dagli ottimi disegni di Monti che in questa storia si è superato, come detto da altri molto belle le scene del funerale sotto la pioggia ma anche il becchino caratterizzato ottimamente, con quella calvizie e i capelli quasi sulle spalle, inoltre molto belli gli sguardi che fa in varie occasioni come ad esempio quando ha paura o si mostra deferente. Il racconto scorre via bene e sono molto belli i personaggi di contorno, oltre ad Art anche i Mac Lauglin, mi piace il loro coinvolgimento come ad esempio quando

tentano di fermare gli uomini venuti a prendere Tex ed Art nella loro fattoria, nonostante le buone intenzioni sono facile preda, Nizzi gioca bene nell'illustrare la disparit? fra chi è abituato ad usar le armi per far male e chi, come la bella Kathy o il padre lo fanno solo per proteggersi
A proposito della bella Kathy disegnata con un seno prosperoso ed una scollaura non abituale nei disegni di Tex; le sue forme fanno ricordare l'iniziale militanza di Monti nei fumetti per adulti come citato nella sua biografia. Voto otto alla storia dieci ai disegni

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Virgin... Benedetto figliolo!!! Ogni tanto riesci a stupirmi.

Insomma, lasciami capire: ho fatto del mio meglio per inorridirti con baggianate che non stanno n° in cielo n° in terra e dici che ti stupisco "ogni tanto"? Sono seriamente ferito... proprio oggi che un mio compagno ex-seminarista mi ha detto che nei suoi confronti il Superiore era molto più crudele di me! La mia autostima sta crollando... :snif:Comunque, non vedo una grande disparit? fra il mio giudizio e il mio voto: sè, è gradevole e divertente, ma francamente non memorabile. E' come se Nizzi avesse voluto realizzare una piccolissima gemma scolpendovi una copia della propria arte più grande, creando un'opera sè pregevole, ma pur sempre piccolissima. Si tratta anche di una questione di coerenza con gli altri miei voti: se ho dato VI alla per me divertentissima "Dieci anni dopo" (alla quale rimpiango di non aver dato qualcosa in più), non potevo dare di più a questa...

A proposito della bella Kathy disegnata con un seno prosperoso ed una scollaura non abituale nei disegni di Tex; le sue forme fanno ricordare l'iniziale militanza di Monti nei fumetti per adulti come citato nella sua biografia.

Al di l' del tutt'altro che secondario aspetto estetico... anche caratterialmente Kathy è la mia donna ideale! :D Sul serio, solo Nizzi riusciva a creare delle donne così dinamiche, eppure al contempo gustosamente "vecchio stile". Più li approfondisco, più i suoi personaggi femminili mi intrigano. E, lo ricordo, siamo un decennio buono prima di Boselli. Borden farà personaggi più approfonditi, ma purtroppo anche più moderni.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Breve, intensa e semplice. Cosè definirei questa storia che pur durando solo poche pagine riesce a essere interessante e di gradevole lettura. I personaggi sia buoni che cattivi sono ben caratterizzati. I cattivi spietati e senza scrupoli favoriscono l'attenzione verso le poche pagine di questa storia che è piena di azione e di movimento senza mai un attimo di respiro. Ottima la figura femminile presente in questa storia e ben disegnata da Monti. Il soggetto, a mio avviso, con un p? più di spazio a disposizione sarebbe potuto anche essere allungato e sviluppato maggiormente. Voto 7,5 alla tramaVoto 7,5 ai disegni

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Dopo 2 storie non esaltanti arriva questa, che non e' male ma si sviluppa troppo velocemente, vabbe' mesi un po' leggerini a quel tempo!La storia inizia alla grande col funerale in solitaria sotto al pioggia e poi si sviluppa molto velocemente coi soliti signorotti, che vogliono tutto per loro, bella la signorina b Kathy ma con un seno prosperoso ed una scollaura non abituale nei disegni di Tex o sbaglio???sembra molto grintosa ma si fa' sorprendere con molta facilita', poverino il cane ci ha rimesso subito le penne...... belli i disegni di Monti molto belli..... secondo me, ha rappresentato bene i profili dei signorotti arricchiti... con quell'aria un po' da ruffiani !!!

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Si tratta sicuramente di un riempitivo ma di un riempitivo che si gusta sempre con gran gusto (specialmente quando ti vuoi leggere il capolavoro successivo "Fuga da Anderville", ti ritrovi prima questa storia e la rileggi molto volentieri). La tipica lotta di Tex contro i potenti del paese, ma che qui emergono chiaramente come tali: il loro potere, la paura che esercitano e tutto annunciato dal loro soprannome di avvoltoi. Tex non ha problemi eccessivi con loro, e pensa pure di avere bisogno dei pards (invece ci riesce benissimo da solo, senza i pards intendo). Monti è un altro di quei geni che hanno fatto la storia di Tex, e le sue tavole sono da antologia. Molto bella la scena finale, con l'ultimo congedo di Tex dal defunto amico sceriffo, sotto la triste pioggia. Infine i compaesani che hanno aiutato Tex, e lo rimpiangono per non aver avuto molto tempo per conoscerlo meglio. Un finale degno dei migliori eroi tipico dei fumetti americani ma sopratutto degno della miglior tradizione, anche bonelliana, di Tex (tipo il finale di "Uno contro venti", ricordate?). VOTO: 9

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Buon riempitivo. Interessanti i personaggi di Art e Katy, improvvisati "aiutanti" di un Tex orfano dei pards, ma che riesce, forse con eccessiva facilit?, a liberare Silver Pine dagli AvvoltoiBuone le scene di azione, in particolare mi ha sorpreso il coraggio di Katy con il fucile. I rischi di un flop c'erano tutti, perchè il soggetto era trito e ritrito ( Tex che vendica un suo amico sceriffo e debella un manipolo di prepotenti che tengono in scacco una intera cittadinanza). Complimenti a Nizzi per essersi disimpegnato egregiamente. Il tratto di Monti in genere non mi entusiasma particolarmente (non mi convincono del tutto i suoi volti troppo scavati), ma in questa storia devo ammettere che rende molto bene. In sintesi: soggetto:6sceneggiatura:8disegni:8voto finale alla storia:7

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.