Vai al contenuto
il 17° Numero del TWF è online! Leggi di più... ×
TWF - Tex Willer Forum
ymalpas

I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex

Messaggi consigliati/raccomandati

Si invita TUTTA  l'utenza al RIGIDO rispetto del regolamento interno del forum.

Si richiede, nel partecipare al forum, un dialogo aperto e costruttivo.

Ogni ulteriore - flame - sarà perciò punito a termini di regolamento.

Ogni ulteriore messaggio off topic o comunque - ad minchiam - sarà cancellato.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Un giovane Navajo abbandona la riserva per fuggire con una ragazza bianca.

Le due famiglie non accettano il fatto e si accusano reciprocamente.

Un crescendo di tensione che rischia di travolgere i due ragazzi e scatena un'escalation di violenze tra bianchi e indiani, con qualcuno all'orizzonte pronto ad approfittare della situazione per scatenare una nuova guerra indiana.

Toccherà a Tex impegnarsi per risolvere la questione.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">11 ore fa</span>, natural killer dice:

Un giovane Navajo abbandona la riserva per fuggire con una ragazza bianca.

Le due famiglie non accettano il fatto e si accusano reciprocamente.

Un crescendo di tensione che rischia di travolgere i due ragazzi e scatena un'escalation di violenze tra bianchi e indiani, con qualcuno all'orizzonte pronto ad approfittare della situazione per scatenare una nuova guerra indiana.

Toccherà a Tex impegnarsi per risolvere la questione.

 

Dovresti aggiungere qualche riga per dare un idea del finale. Come storia texiana regge bene, mi sembra, a parte proprio la difficoltà di dare una conclusione a questa storia d'amore, se non la morte della ragazza, che ridurrebbe di molto l'originalità che già di per se non è elevata.

 

<span style="color:red;">10 ore fa</span>, San Antonio Spurs dice:

Sherlock Holmes è negli Stati Uniti a caccia del professor Moriarty, sulle cui tracce c'è anche Tex vista la serie di misteriosi omicidi che sta flagellando San Francisco. Imperdibili I dialoghi fra Carson e il Dottor Watson.

 

Tex e  team up con altri personaggi immaginari sono improbabili. Boselli lo sta facendo, timidamente, ma con personaggi GL Bonelliani che possono inserirsi nel contesto texiano. Dunque penso che un soggetto con queste caratteristiche verrebbe immediatamente classato in redazione. In effetti è proprio la scelta del principale personaggio -  oltre a Tex  -  a decidere spesso la sorte di soggetti che forse paleserebbero qualche possibilità. La storia della figlia di Satania, Sergio Bonelli la bocciò solo a sentirne fare il nome. Meno di dieci anni fa proposi a Boselli uno spunto che partiva dal padre o nonno francese del meticcio Gros Jean per cui vale lo stesso discorso: non si possono introdurre personaggi con relazioni familiari strette con altri protagonisti della serie, se già non esistono. Il nipote di Tex sparì dal bel soggetto di Civitelli nella storia di Nizzi per questo motivo. Ed è un peccato, perché nell'ultimo cartonato sembra esserci del tenero tra Sam Willer e la giovane vedovella. Conclusione: attenti alla scelta dei vostri personaggi.

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 ore fa</span>, ymalpas dice:

 

Dovresti aggiungere qualche riga per dare un idea del finale. Come storia texiana regge bene, mi sembra, a parte proprio la difficoltà di dare una conclusione a questa storia d'amore, se non la morte della ragazza, che ridurrebbe di molto l'originalità che già di per se non è elevata.

Dal momento che lo spunto è evidentemente rappresentato da Romeo e Giulietta la ragazza non può far altro che pugnalarsi davanti ai cadaveri dell'amante indiano e del fidanzato imposto dalla famiglia (rampollo di chi voleva far scoppiare la guerra indiana).

Se poi serve proprio il soggetto ribadisco la mia necessità, come per il precedente (anch'esso Shakesperiano :P), di almeno una pagina.

Per il prossimo rinuncio al Grande Bardo, prometto... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Su TWO te l'affonderebbero. Poi molto gioca la sceneggiatura sullo scenario da te delineato. Però di soggetti col Tex con gli "attributi", con il Tex "ironico", col Tex "glbnelliano" punto 0.2, sono dodici pagine di discussione che dovrebbero far riflettere il nostro amico e corregionale Antonio. Pochissimi hanno l'anima di GLBONELLI.

Tutto ruota intorno a Tex in questi soggetti. Tex non è mai il punto di partenza.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Non è importante, che Tex sia il punto di parrtenza ma che sia l'elemento risolutore, che la vicenda trovi la sua corretta conclusione grazie a lui ed i suoi pards.

 

P.S. Scusate se non partecipo al gioco: avrei due o tre soggetti e li sto limando per proporli, diciamo così, professionalmente al curatore, per cui nel probabile caso che vengano bocciati preferirsco tenerli per me fino a dopo il verdetto per scaramanzia.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Come promesso stavolta niente Shakespeare.

Il maggiore Randy Beckman è un ex militare che ha lasciato l’esercito per dirigere un fiorente ranch circondato dalla sua numerosa e felice famiglia.

L’agiata tranquillità sta per essere sconvolta dal ritorno degli spettri del passato in seguito alla comparsa di due ex soldati che erano stati ai suoi ordini nell’esercito.

Già allora i due si distinguevano per il pessimo comportamento, che era poi andato peggiorando, inducendoli prima alla diserzione e successivamente a diventare dei fuorilegge macchiandosi di numerosi crimini, dalle rapine agli omicidi.

Ma sulle tracce dei due uomini ci sono Tex e Carson, decisi a mettere fine alla scia di sangue lasciata dai due assassini e il loro arrivo al ranch di Beckman finirà per riportare alla luce una vecchia vicenda che l’ufficiale avrebbe voluto dimenticare per sempre.

E nulla potrà più essere come prima.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Su questa storia niente da appuntare, a patto che il mistero gelosamente celato non sia troppo scontato. E l'idea vera e propria devi svilupparla proprio tu soggettista, altrimenti diventa un giallo come il primo che ho proposto io stesso nella prima pagina del topic, con gli ingredienti ma senza la ricetta.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

L' idea c'è e andrà svelata in flash back successivi man mano che la storia procede. Fa riferimento a un evento storico realmente accaduto e coinvolge anche il dipartimento per gli affari indiani e un agente indiano, svelando come abbia avuto inizio la ricchezza di Beckman e l'ascesa politica di un governatore, provocando la rivolta dei Sioux guidata da Piccolo Corvo e culminata con l' impiccagione di 38 uomini delle tribù ribelli nella piazza di Mankato nel 1862, quando il governo e l'esercito dell'Unione erano impegnati a fronteggiare gli Stati confederati.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Montales chiede aiuto a Tex:nei pressi di Casas Grandes, nello Stato del Chihuahua, diverse giovani  e affascinanti donne figlie di peones poveri vengono rapite da una misteriosa banda e portate oltre confine. Tex scoprirà che le donne vengono poi vendute a ricchi Texani e schiavizzate brutalmente

A capo della banda non c'è altri che il potente Don Diego Moncada, con cui Tex si era già scontrato nell'Episodio "oltre la frontiera".Tex dovrà sgominare la banda e salvare le ragazze tenute prigioniere

 

Mi è venuto in mente ripensando alle misteriose sparizioni e agli omicidi insoluti di Ciudad Juarez (purtroppo vicende reali)

Grossi guai in Canada:

Nella baia del Mackenzie River i Chippewas e i Vichinghi sono ai ferri corti. Dopo anni di pace tra i due popoli è riscoppiata la guerra, con morti e distruzioni da entrambe le parti. una misteriosa cricca di avventurieri vuole mettere le mani sui territori in cui vivono i due popoli (ricchi di risorse minerarie) facendo intervenire l'esercito inglese e le Giubbe Rosse, deportando così sia i Chippewas sia i Vichinghi in lande desolate del Canada...

Jim Brandon, cui è stato ordinato di intervenire militarmente, sentendo puzza di bruciato chiede aiuto a Tex...

<span style="color:red;">17 minuti fa</span>, Barbanera dice:

Primo spunto:

Montales chiede aiuto a Tex:nei pressi di Casas Grandes, nello Stato del Chihuahua, diverse giovani  e affascinanti donne figlie di peones poveri vengono rapite da una misteriosa banda e portate oltre confine. Tex scoprirà che le donne vengono poi vendute a ricchi Texani e schiavizzate brutalmente

A capo della banda non c'è altri che il potente Don Diego Moncada, con cui Tex si era già scontrato nell'Episodio "oltre la frontiera".Tex dovrà sgominare la banda e salvare le ragazze tenute prigioniere

 

Mi è venuto in mente ripensando alle misteriose sparizioni e agli omicidi insoluti di Ciudad Juarez (purtroppo vicende reali)

 

Secondo spunto:

Grossi guai in Canada:

Nella baia del Mackenzie River i Chippewas e i Vichinghi sono ai ferri corti. Dopo anni di pace tra i due popoli è riscoppiata la guerra, con morti e distruzioni da entrambe le parti. una misteriosa cricca di avventurieri vuole mettere le mani sui territori in cui vivono i due popoli (ricchi di risorse minerarie) facendo intervenire l'esercito inglese e le Giubbe Rosse, deportando così sia i Chippewas sia i Vichinghi in lande desolate del Canada...

Jim Brandon, cui è stato ordinato di intervenire militarmente, sentendo puzza di bruciato chiede aiuto a Tex...

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

La prima è la storia di Ruju e Prisco ancora fresca in edicola.

 

La seconda riporta in auge i vichinghi, protagonisti di una delle storie certo non tra le più amate dai lettori. Non so, a me basterebbe questo dettaglio per farmi storcere il naso. Il resto della storia l'abbiamo letto e riletto ormai troppe volte: cambiano i personaggi e cambia l'ambientazione ma è sempre la solita storia di strappare terre a chi ce le ha già, con l'aggravante che qui siamo nel nord e il fatto stesso di tirare in ballo Tex mi sembra una forzatura. Tex non è che si muova nel grande nord  così , ogni volta per piacere, c'è sempre una valido motivo: o sta inseguendo qualcuno che ce lo porta, o Jim Brandon è sparito, o Jim Brandon è stato condannato ai lavori forzati ecc

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Terzo spunto:

 

Una spedizione pseudoscientifica, finanziata da Phineas Taylor Barnum, fondatore dell'omonimo circo newyorkese, vuole recarsi in Oregon con l'intenzione di catturare almeno un esemplare del misterioso Sasquatch! Questo però rischierebbe di portare alla rivolta le popolazioni indigene della zona, in modo particolare i Klamat, da sempre risoluti e gelosi difensori del culto dell'Uomo dei Boschi.

Ely Donegawa Parker chiede a Tex e a Carson di raggiungere la carovana al campo base in California e far da guida alla stessa (evitando conflitti con gli indiani e, soprattutto, di portarla lontano dalle zone in cui sono ci sono stati avvistamenti veri e presunti).

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Gioco anche io. :trapper:

 

Spunto 1 - Palenque!

 

Una spedizione archeologica, cui si è aggregato anche il fotografo Timothy O’ Sullivan, scompare misteriosamente nei pressi del sito di Palenque, nel Chiapas Messicano. Tex e i pards vengono coinvolti da Montales, preoccupato per la sorte della spedizione (il cui capo è fratello di un pezzo grosso del Governo). Tex scopre, tra agguati nella giungla, tradimenti e tranelli di ogni sorta, che i responsabili sono alcuni degli indigeni locali, i quali vengono sobillati dal loro capo, un folle che mira alla rivalsa nei confronti dei bianchi usurpatori.

 

Spunto 2 – Pirati

 

Da qualche tempo le navi che fanno tratta commerciale tra USA e Messico vengono assaltate da un gruppo di misteriosi Pirati operanti nel Golfo del Messico. Il capo dei pirati è un ex signorotto messicano, caduto in disgrazia, che cerca fondi per tornare in auge. Dopo opportune indagini in quel di Galveston, Tex e i pards scoprono che la base dei malviventi (informatori, fornitori di armi, ecc.) si trova a Merida, nello Yucatan. Giunti quaggiù, dopo aver fatto confessare i cattivi a furia di sganassoni, i nostri vengono a sapere che il covo dei pirati si trova nella misteriosa Isola Bermeja, la cosiddetta ”isola fantasma”, che si trova nel Golfo. Imbarcatisi nuovamente alla volta dell’isola, i pards verranno coinvolti in scontri e battaglie, sia in mare sia a terra, e sconfiggeranno i pirati.

 

Spunto 3 – Sangue nella Death Valley

 

Dopo aver eseguito una cruenta rapina In Arizona, una banda di spietati delinquenti si rifugia a San Francisco per godersi il malloppo. Tra le vittime dei banditi c’è un ranger, amico di Tex e Carson. I due pards, messisi sulle tracce dei malviventi, giungono a Frisco dove, dopo una serie di scaramucce, hanno ragione della maggior parte dei rapinatori. Ma tra i fuggiaschi, oltre al capo, c’è uno shoshone, il quale (pratico dei territori) convince gli altri che il modo migliore per scrollarsi di dosso i ranger sia quello di attraversare la Valle della Morte. Per vendicare il loro amico e recuperare il maltolto, Tex e Carson dovranno quindi inoltrarsi nell’infernale Valle…

 

:)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">5 ore fa</span>, Barbanera dice:

Terzo spunto:

 

Una spedizione pseudoscientifica, finanziata da Phineas Taylor Barnum, fondatore dell'omonimo circo newyorkese, vuole recarsi in Oregon con l'intenzione di catturare almeno un esemplare del misterioso Sasquatch! Questo però rischierebbe di portare alla rivolta le popolazioni indigene della zona, in modo particolare i Klamat, da sempre risoluti e gelosi difensori del culto dell'Uomo dei Boschi.

Ely Donegawa Parker chiede a Tex e a Carson di raggiungere la carovana al campo base in California e far da guida alla stessa (evitando conflitti con gli indiani e, soprattutto, di portarla lontano dalle zone in cui sono ci sono stati avvistamenti veri e presunti).

 

 

Troppo simile (non uguale, ma simile) alla prima storia. Il sasquatch e il suo mito sono al massimo personaggi da una storia, tra l'altro nolittiana,  soggetto più zagoriano che texiano così come fu letto alla fine degli anni settanta dai lettori di allora.

 

<span style="color:red;">2 ore fa</span>, kento dice:

Spunto 1 - Palenque!

 

Una spedizione archeologica, cui si è aggregato anche il fotografo Timothy O’ Sullivan, scompare misteriosamente nei pressi del sito di Palenque, nel Chiapas Messicano. Tex e i pards vengono coinvolti da Montales, preoccupato per la sorte della spedizione (il cui capo è fratello di un pezzo grosso del Governo). Tex scopre, tra agguati nella giungla, tradimenti e tranelli di ogni sorta, che i responsabili sono alcuni degli indigeni locali, i quali vengono sobillati dal loro capo, un folle che mira alla rivalsa nei confronti dei bianchi usurpatori.

 

Soggetto interessante, purtroppo con più di una reminiscenza di storie passate di Tex, in particolare una di Nizzi.

 

<span style="color:red;">2 ore fa</span>, kento dice:

Spunto 2 – Pirati

 

Da qualche tempo le navi che fanno tratta commerciale tra USA e Messico vengono assaltate da un gruppo di misteriosi Pirati operanti nel Golfo del Messico. Il capo dei pirati è un ex signorotto messicano, caduto in disgrazia, che cerca fondi per tornare in auge. Dopo opportune indagini in quel di Galveston, Tex e i pards scoprono che la base dei malviventi (informatori, fornitori di armi, ecc.) si trova a Merida, nello Yucatan. Giunti quaggiù, dopo aver fatto confessare i cattivi a furia di sganassoni, i nostri vengono a sapere che il covo dei pirati si trova nella misteriosa Isola Bermeja, la cosiddetta ”isola fantasma”, che si trova nel Golfo. Imbarcatisi nuovamente alla volta dell’isola, i pards verranno coinvolti in scontri e battaglie, sia in mare sia a terra, e sconfiggeranno i pirati.

 

Interessante anche questo, magari con qualche opportuna correzione (trattandosi di una storia "messicana" l'intervento di Tex, per esempio, dovrebbe essere motivato con un'idea più originale di quella del salvaguardare gli interesse di armatori americani danneggiati dagli atti di pirateria. Sono dell'idea che a Boselli l'idea dei pirati - non necessariamente quelli classici - non piaccia più di tanto. E anche in questo caso Nizzi ha scritto qualcosa di simile già negli anni ottanta, con una storia breve che è un vero e proprio gioiellino, splendidamente illustrato da Monti. Le storie marittime sono tra le mie preferite, ma Tex non è sul suo elemento naturale, servirebbe anche  l'introduzione di un personaggio all "Billy Bart".

 

<span style="color:red;">2 ore fa</span>, kento dice:

Spunto 3 – Sangue nella Death Valley

 

Dopo aver eseguito una cruenta rapina In Arizona, una banda di spietati delinquenti si rifugia a San Francisco per godersi il malloppo. Tra le vittime dei banditi c’è un ranger, amico di Tex e Carson. I due pards, messisi sulle tracce dei malviventi, giungono a Frisco dove, dopo una serie di scaramucce, hanno ragione della maggior parte dei rapinatori. Ma tra i fuggiaschi, oltre al capo, c’è uno shoshone, il quale (pratico dei territori) convince gli altri che il modo migliore per scrollarsi di dosso i ranger sia quello di attraversare la Valle della Morte. Per vendicare il loro amico e recuperare il maltolto, Tex e Carson dovranno quindi inoltrarsi nell’infernale Valle…

 

Tex nella Death Valley è una storia che leggerei subito. Boselli ha scritto qualcosa di simile in un almanacco del west, con eccellenti risultati. Piuttosto che farli rifugiare a Frisco, li spedirei piuttosto in Messico, metti a Tijuana, citta che è sulla linea del confine. C'è un film vecchiotto, con un giovane Tom Cruise, che parla della tendenza negli anni sessanta (del 900) a espatriare per brevi e folli vacanze in quella città: l'idea di vederla a fine ottocento, come ambientazione, non mi dispiacerebbe. 

 

Tre soggetti che per me si possono tutti fare e che aspetterei con un certo interesse.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, ymalpas dice:

Tre soggetti che per me si possono tutti fare e che aspetterei con un certo interesse.

 

Pensa a volte... a me sembrano troppo simili rispettivamente a Giungla Crudele, El Supremo, ed un mix di Indian Agency e la recente storia del ritorno di Yama, entrambe con ampipassaggi nella Deaty Valley :) 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">2 ore fa</span>, gilas2 dice:

 

Pensa a volte... a me sembrano troppo simili rispettivamente a Giungla Crudele, El Supremo, ed un mix di Indian Agency e la recente storia del ritorno di Yama, entrambe con ampipassaggi nella Deaty Valley :) 

 

Non Giungla Crudele, ma "Yucatan". Non El Supremo ma "Orme sulla sabbia". Non Indian Agency, ma "La legge del deserto". Non brillano certo per originalità. ma sono soggetti texiani, storie che si possono scrivere. A differenza di altre del tutto improbabili che sono state proposte.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">10 ore fa</span>, ymalpas dice:

 

Non Giungla Crudele, ma "Yucatan". Non El Supremo ma "Orme sulla sabbia". Non Indian Agency, ma "La legge del deserto". Non brillano certo per originalità. ma sono soggetti texiani, storie che si possono scrivere. A differenza di altre del tutto improbabili che sono state proposte.

Hai ragione. :)

 

Spiego meglio il mio punto di vista..

 

1) Mi piacerebbe vedere sulle pagine di Tex il sito di Palenque, un luogo assai affascinante che ho avuto il piacere di visitare personalmente, perché a mio avviso nella "Yucatan" di Nizzi (peraltro un po' bislacca in alcuni snodi narrativi) l'elemento magico/esoterico, ed esotico, viene fuori molto poco. Invece a me piacerebbe leggere una storia in cui spadroneggiano a giungla oscura, le ombre paurose, le genti misteriose guidate da pazzi alla "Grande Re", alla "Baron Samedi"... ;) Insomma, molto Salgari, quindi molto G.L. Bonelli, quindi moltoTex. :D

Palenque fu inoltre visitata da un paio di spedizioni archeologiche nel XIX secolo, e negli stessi anni in cui vive Tex ci fu un reportage di un fotografo francese (spunto che permetterebbe di recuperare un simpatico personaggio come O' Sullivan), e dalla sua ha il vantaggio di essere uno dei luoghi più "magici" e misteriosi del centro America, basti pensare al Tempio delle Iscrizioni e al cosiddetto "Astronauta di Palenque"... Pensate se uno dei componenti della spedizione venisse ritrovato in fin di vita e raccontasse di essere stato assalito da un gigante abbigliato in maniera "misteriosa" (potrebbe essere un "colosso" in abiti sacri)... ;)

 

2) Anche qui, più che alla storia di Nizzi, pensavo a Salgari. Arrembaggi, cannonate, inseguimenti in mare, battaglie a terra, un "castillo" arroccato sull'isoletta in cui si rifugia la banda, magari la presenza di una ragazza prigioniera del signorotto contro la sua volontà... Per me è (o meglio, potrebbe essere) Tex.

La Isola Bermeja "esiste" veramente (per meglio dire, se ne parlava sicuramente ai tempi di Tex ;):

https://it.wikipedia.org/wiki/Bermeja

http://laranfransonpost.blogspot.it/2016/06/il-mistero-di-bermeja-lisola-fantasma.html

 

3) Il terzo spunto è solo un pretesto per ambientare una storia nella Death Valley, altro luogo incredibile, ed unico, sulla faccia della Terra. :)

Che bello vedere Tex a Zabriskie Point o a BadWater... E poi si pensi agli spunti che può dare una location del genere: città fantasma, vulcani, miniere abbandonate, bacini di sale, pitture rupestri... ;)

 

 

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

Tex e i pard stanno scortando una mandria per la riserva Navajo.passano vicino alle rovine di Palomito Ranch,in Texas,luogo dell ultima battaglia della guerra Civile.Tex racconta ai pard della resistenza del Generale Kirby Smith e dei Texani sopravvissuti.il colonnello Dark aveva ordinato a Tex di trattare la resa con Kirby,dal momento che lo conosceva da prima della guerra.ma il Generale pur ricevendo Tex aveva rifiutato...molti amici e conoscenti di Tex combattevano con Kirby a Palomito, e Tex ne racconta le gesta ai pard citando molti nomi di amici e conoscenti.

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Barbanera dice:

Tex e i pard stanno scortando una mandria per la riserva Navajo.passano vicino alle rovine di Palomito Ranch,in Texas,luogo dell ultima battaglia della guerra Civile.Tex racconta ai pard della resistenza del Generale Kirby Smith e dei Texani sopravvissuti.il colonnello Dark aveva ordinato a Tex di trattare la resa con Kirby,dal momento che lo conosceva da prima della guerra.ma il Generale pur ricevendo Tex aveva rifiutato...molti amici e conoscenti di Tex combattevano con Kirby a Palomito, e Tex ne racconta le gesta ai pard citando molti nomi di amici e conoscenti.

 

 

Ma Tex non fa nulla...  

 

 

 

5 ore fa, kento dice:

Hai ragione. :)

 

Spiego meglio il mio punto di vista..

 

1) Mi piacerebbe vedere sulle pagine di Tex il sito di Palenque, un luogo assai affascinante che ho avuto il piacere di visitare personalmente, perché a mio avviso nella "Yucatan" di Nizzi (peraltro un po' bislacca in alcuni snodi narrativi) l'elemento magico/esoterico, ed esotico, viene fuori molto poco. Invece a me piacerebbe leggere una storia in cui spadroneggiano a giungla oscura, le ombre paurose, le genti misteriose guidate da pazzi alla "Grande Re", alla "Baron Samedi"... ;) Insomma, molto Salgari, quindi molto G.L. Bonelli, quindi moltoTex. :D

Palenque fu inoltre visitata da un paio di spedizioni archeologiche nel XIX secolo, e negli stessi anni in cui vive Tex ci fu un reportage di un fotografo francese (spunto che permetterebbe di recuperare un simpatico personaggio come O' Sullivan), e dalla sua ha il vantaggio di essere uno dei luoghi più "magici" e misteriosi del centro America, basti pensare al Tempio delle Iscrizioni e al cosiddetto "Astronauta di Palenque"... Pensate se uno dei componenti della spedizione venisse ritrovato in fin di vita e raccontasse di essere stato assalito da un gigante abbigliato in maniera "misteriosa" (potrebbe essere un "colosso" in abiti sacri)... ;)

 

2) Anche qui, più che alla storia di Nizzi, pensavo a Salgari. Arrembaggi, cannonate, inseguimenti in mare, battaglie a terra, un "castillo" arroccato sull'isoletta in cui si rifugia la banda, magari la presenza di una ragazza prigioniera del signorotto contro la sua volontà... Per me è (o meglio, potrebbe essere) Tex.

La Isola Bermeja "esiste" veramente (per meglio dire, se ne parlava sicuramente ai tempi di Tex ;):

https://it.wikipedia.org/wiki/Bermeja

http://laranfransonpost.blogspot.it/2016/06/il-mistero-di-bermeja-lisola-fantasma.html

 

3) Il terzo spunto è solo un pretesto per ambientare una storia nella Death Valley, altro luogo incredibile, ed unico, sulla faccia della Terra. :)

Che bello vedere Tex a Zabriskie Point o a BadWater... E poi si pensi agli spunti che può dare una location del genere: città fantasma, vulcani, miniere abbandonate, bacini di sale, pitture rupestri... ;)

 

 

 

 

Mi spiace, anche in questo caso do ragione a Ymalpas. 1 e  3 sono ambienti già visti in Tex e non sono neanche veri soggetti., semmai spunti che ripetono cose già fatte. In quanto alla pirateria, che è morta nel SETTECENTO, tanto varrebbe che tu ci chiedessi gli antichi Romani o I cavalieri della Tavola Rotonda, no? L'anacronismo è impossibile. 

 

 

Modificato da borden

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
Just now, borden dice:

Ma Tex non fa nulla...

Hai ragione Borden,in effetti si potrebbe aggiungere che Tex tratta la resa con Kirby in via ufficiosa,ma non riesce a concluderla per via dell ottusità del comandante Yankee che vuole a tutti i costi vincere e umiliare i Texani.Tex così si trova con le mani legate e in mezzo alla battaglia, ma i Texani riescono comunque a vincere e a mettere in fuga le truppe nordiste.a questo punto Tex convince Kirby a scappare in Messico e a mettere in libertà le sue truppe,per evitare ritorsioni alla sua gente...potrebbe andare meglio cosi?non è facile,lo so...

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti
<span style="color:red;">51 minuti fa</span>, borden dice:

 

 

Ma Tex non fa nulla...  

 

 

 

 

 

Mi spiace, anche in questo caso do ragione a Ymalpas. 1 e  3 sono ambienti già visti in Tex e non sono neanche veri soggetti., semmai spunti che ripetono cose già fatte. In quanto alla pirateria, che è morta nel SETTECENTO, tanto varrebbe che tu ci chiedessi gli antichi Romani o I cavalieri della Tavola Rotonda, no? L'anacronismo è impossibile. 

 

 

Non mi sono spiegato bene :)le navi, Non intendevo pirati alla Capitan Serpente di Zagor, per intenderci, bensì pirati "moderni" (per l'epoca di Tex)... Anni fa operavano pirati in Somalia, mica assaltavano le navi con pistole ad un colpo e abiti settecenteschi! ;)

Condividi questo messaggio


Collegamento al messaggio
Condividi su altri siti

  • Recentemente attivi qui   0 Membri

    Nessun membro registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Informazione importante

Termini d'utilizzo - Politica di riservatezza - Questo sito salva i cookies sui vostri PC/Tablet/smartphone/... al fine da migliorarsi continuamente. Puoi regolare i parametri dei cookies o, altrimenti, accettarli integralmente cliccando "Accetto" per continuare.