Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[Tex Willer N. 41/46] I Guerriglieri di Juan Cortina


MacParland
 Share

Recommended Posts

<span style="color:red">1 ora fa</span>, borden dice:

 

 

Grave però, e molto, che gli edicolanti non sappiano farsi mandare la copia dal distributore locale, che sicuramente ne ha parecchie centinaia di scorta pronte alla bisogna e invece  inutilizzate e  destinate al macero!! Insisti! In che comune sei?

Grazie Borden;)

Carpaneto Piacentino (PC). L'edicolante ha assicurato di averlo ri-ordinato e che prima o poi arriva.

Ma vedendo che non è acquistabile sul sito Bonelli mi stavo allarmando.

Domani vado a vedere in edicola se ci sono novità...

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Testa di Vitello dice:

Grazie Borden;)

Carpaneto Piacentino (PC). L'edicolante ha assicurato di averlo ri-ordinato e che prima o poi arriva.

Ma vedendo che non è acquistabile sul sito Bonelli mi stavo allarmando.

Domani vado a vedere in edicola se ci sono novità...

 

 

Tienimi al corrente. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Testa di Vitello dice:

Grazie Borden;)

Carpaneto Piacentino (PC). L'edicolante ha assicurato di averlo ri-ordinato e che prima o poi arriva.

Ma vedendo che non è acquistabile sul sito Bonelli mi stavo allarmando.

Domani vado a vedere in edicola se ci sono novità...

In città l’edicola dove mi servo io (Via Veneto) ha ancora alcune copie.

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, Testa di Vitello said:

Grazie Claude !;)

Ho provato tutte e tre le edicole del mio paese, ma l'hanno esaurito.

Però il fatto che potrebbe non essere disponibile sul sito, in quanto non ancora uscito il successivo, mi dà un po' di speranza...

Le copie che verranno vendute sul sito sono quelle da fumetteria (si vede dal codice ISBN) e in fumetteria Tex Willer (come tutti i Tex da edicola) esce dopo più di un mese, e infatti in fumetteria non è ancora uscito (la data di uscita indicata è fine settembre)

 

Quindi, non solo i Tex Willer venduti dal sito Bonelli non sono finiti, ma probabilmente non li hanno ancora nemmeno stampati! (e se hai una fumetteria in zona e gli edicolanti non te lo trovano, puoi prenotarlo lì prima che esca...)

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Sul tema dell'apparizione di personaggi della serie Tex Willer su quella regolare, beh, direi che Monni fa una considerazione molto condivisibile. Però, una eventuale perdita di tensione (sapendo il personaggio ancora vivo negli anni 80), non mi impedisce di desiderare il ritorno dell'agente federale (non ricordo il nome, quello dell'avventura in Florida). In merito ai vincoli storici, è vero che Borden riesce benissimo a mantenere una certa verosimiglianza. Però, ad esempio, giustamente quando serve si prende anche le opportune licenze. Ad esempio, volendo rappresentare Cortina come un uomo maturo e già brizzolato (col doppio dell'età di Tex, dice lui) - conferendo, pertanto, una nota quasi "paterna" al suo rapporto con Tex, ha tranquillamente sorvolato sul fatto che Cortina nacque nel 1824: solo 14 anni più di Tex, 3 o 4 più di Carson)....

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">7 ore fa</span>, james dice:

Sul tema dell'apparizione di personaggi della serie Tex Willer su quella regolare, beh, direi che Monni fa una considerazione molto condivisibile. Però, una eventuale perdita di tensione (sapendo il personaggio ancora vivo negli anni 80), non mi impedisce di desiderare il ritorno dell'agente federale (non ricordo il nome, quello dell'avventura in Florida). In merito ai vincoli storici, è vero che Borden riesce benissimo a mantenere una certa verosimiglianza. Però, ad esempio, giustamente quando serve si prende anche le opportune licenze. Ad esempio, volendo rappresentare Cortina come un uomo maturo e già brizzolato (col doppio dell'età di Tex, dice lui) - conferendo, pertanto, una nota quasi "paterna" al suo rapporto con Tex, ha tranquillamente sorvolato sul fatto che Cortina nacque nel 1824: solo 14 anni più di Tex, 3 o 4 più di Carson)....

 

A parte Carson che è un caso a parte in termini di atletica, ma che può passare tranquillamente per padre di Tex, a quell'epoca 14 anni di differenza d'età era davvero un abisso generazionale. Basta vedere le fotografie, persone di 40 anni potevano passare oggi per sessantenni. Non diamo a @borden colpe che non ha, ma alla genetica :D

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">21 ore fa</span>, Testa di Vitello dice:

Grazie Claude !;)

Ho provato tutte e tre le edicole del mio paese, ma l'hanno esaurito.

Però il fatto che potrebbe non essere disponibile sul sito, in quanto non ancora uscito il successivo, mi dà un po' di speranza...

Non  so se sai dov'è Codroipo in provincia di Udine. Ma in edicola stamattina c'erano ancora parecchie copie. :D

Sui personaggi inventati, tutto sommato, è meglio che non compaiano nella regolare perchè ne limitano l'utilizzo nella TW.  

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">18 ore fa</span>, borden dice:

 

 

Tienimi al corrente. 

Assolutamente;)

Andato stamattina : ancora nulla, ma l'edicolante mi assicura che dovrebbe arrivare in contemporanea con l'uscita successiva. Non mi resta che attendere prossima settimana...

Claude : grazie della dritta;)

Diablero : quello che dici mi rassicura ! Male che vada lo recupero tramite il sito Bonelli...

<span style="color:red">39 minuti fa</span>, Angelo1961 dice:

Non  so se sai dov'è Codroipo in provincia di Udine. Ma in edicola stamattina c'erano ancora parecchie copie. :D

Sui personaggi inventati, tutto sommato, è meglio che non compaiano nella regolare perchè ne limitano l'utilizzo nella TW.  

Un tiro di schioppo ! Quasi quasi faccio un salto:D

Link to comment
Share on other sites

"La Sconfitta delle Aquile" trovato ad aspettarmi in edicola stamane, assieme "Ai Confini della Louisiana", come mi aveva assicurato l'edicolante. Adesso sono più tranquillo.;)

Link to comment
Share on other sites

Letto - finalmente - "La Sconfitta delle Aquile"...da titolo, copertina, e "preview", devo ammettere che mi aspettavo -e speravo- qualcosa di più epicamente tragico...non dico una specie di "Patagonia" capitolo II, ma quasi;)

Aspettative in questo caso deluse, anche perché le vicende dei Cortinisti sono andate a scomparire dai radar col procedere della storia, e gli esiti di tutta la fase finale (compreso il capitolo scabroso e intrigante dell'assalto ai ranch isolati e massacro di civili innocenti) ci viene narrato solo fugacemente per interposta persona.

Più in generale, penso che un ulteriore albo in più avrebbe giovato al più armonico dipanarsi di tutte le sottotrame, che invece risultano qui abbastanza compresse...prova ne è l'assedio di Fort Phantom, narrato in larga parte attraverso ellissi, e andando a sacrificare ciò che a mio giudizio dovrebbe sempre occupare un posto di primo piano in una storia di Tex...l'azione !

Invece l'aspetto più interessante di quest'ultimo albo, è rappresentato da "inattese" sfumature di dignità, tra i componenti del gruppo dei bastardacci, vedasi il ravvedimento in punto di morte di Ronnie, o il senso d'onore di Duke, che ritorna ad aiutare i compagni, quando avrebbe potuto svignarsela.

Nel complesso comunque siamo sicuramente di fronte ad una bella storia, anche se a mio avviso, non tra i gradini più alti della serie.

Quanto a brindisi ho esaurito le parole di lode, per me queste sue performance su "Tex Willer" rappresentano assolutamente uno dei punti fin qui più alti della sua ottima carriera.

 

 

Link to comment
Share on other sites

La bellezza di queste avventure sta anche nel trattare fatti storici dalle retrovie, utilizzando con l'abilità unica di @borden in quest'ambito, personaggi veri, verosimili e fittizi al meglio. Se fosse tutto un insieme di date, scontri o vicende tratte pedissequamente da Wikipedia allora in cosa consisterebbe l'Arte? Un sussidiario con bei disegni di Brindisi? Anche lui, ben indirizzato dalla sceneggiatura, ha fatto miracoli. Una saga migliore di questa? Ovviamente, sempre e soltanto quel capolavoro fuori classifica della saga dei Seminoles.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Jeff_Weber dice:

La bellezza di queste avventure sta anche nel trattare fatti storici dalle retrovie, utilizzando con l'abilità unica di @borden in quest'ambito, personaggi veri, verosimili e fittizi al meglio. Se fosse tutto un insieme di date, scontri o vicende tratte pedissequamente da Wikipedia allora in cosa consisterebbe l'Arte? Un sussidiario con bei disegni di Brindisi? Anche lui, ben indirizzato dalla sceneggiatura, ha fatto miracoli. Una saga migliore di questa? Ovviamente, sempre e soltanto quel capolavoro fuori classifica della saga dei Seminoles.

Per me, oltre ai Seminoles, sicuramente anche "I Due Disertori" e "Sull'Alto Missouri".

Link to comment
Share on other sites

Forse perchè sono lunghe, forse per l'ambientazione (geografica e storica) non comunissima, io preferisco Seminoles, Alto Missouri e quella di spionaggio. Questa l'ho solo assaggiata per ora, ho letto un albo e mezzo.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Testa di Vitello dice:

Per me, oltre ai Seminoles, sicuramente anche "I Due Disertori" e "Sull'Alto Missouri".

 

Concordo anche sugli altri titoli @Testa di Vitello, in particolare I Due Disertori degno di un romanzo picaresco, al primissimo posto sempre e comunque Seminoles, dove @borden ha dato il massimo assoluto di sé. Leggermente più in basso Pinkerton Lady perché forse un pò artificioso. Anche Ruju ha fatto un buon lavoro su Tex Willer, a mio avviso superiore la media dei suoi albi della regolare. Ma anche sui cartonati alla francese rende molto, molto bene.

Edited by Jeff_Weber
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.