Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum
Sam Stone

[Texone N. 35] Tex l'inesorabile

Recommended Posts

Una domanda.. tipografica per Borden (o per chiunque sappia la risposta):

 

Il cartonato del Texone di Villa (quello non limited) è stato stampato in più riprese? In particolare, è stata fatta una prima stampa per Lucca e una successiva per le librerie? Perchè un mio amico che ha comprato il volume a Lucca si è lamentato con me che i "neri" nel volume erano grigi. Ora, la mia vista non è più quella di una volta, ma il mio volume per me non presenta questo problema, ma non l'ho comprato a Lucca, l'ho comprato a fine novembre in fumetteria.

 

Non posso fare un confronto diretto perché lui si è procurato una limited blu e ha rivenduto la unlimited, e mi dice che comunque la limited blu (che è ovviamente una stampa successiva) è stampato meglio. Si era ritrovato una copia fallata o esistono diverse "stampe" anche della unlimited?

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Diablero dice:

Una domanda.. tipografica per Borden (o per chiunque sappia la risposta):

 

Il cartonato del Texone di Villa (quello non limited) è stato stampato in più riprese? In particolare, è stata fatta una prima stampa per Lucca e una successiva per le librerie? Perchè un mio amico che ha comprato il volume a Lucca si è lamentato con me che i "neri" nel volume erano grigi. Ora, la mia vista non è più quella di una volta, ma il mio volume per me non presenta questo problema, ma non l'ho comprato a Lucca, l'ho comprato a fine novembre in fumetteria.

 

Non posso fare un confronto diretto perché lui si è procurato una limited blu e ha rivenduto la unlimited, e mi dice che comunque la limited blu (che è ovviamente una stampa successiva) è stampato meglio. Si era ritrovato una copia fallata o esistono diverse "stampe" anche della unlimited?

Se è vero che la stampa (e non la rilegatura visto che le copertine sono diverse) delle quattro edizioni è stata fatta in una

sola volta, sconsiglio chi lo sa per certo di esprimersi in proposito, perché la risposta del "pubblico pagante" potrebbe non essere felice.

La logica presumerebbe che la versione unlimited e la prima limited siano state fatte assieme.

Per la grande felicità del tipografo in altre due riprese ha dovuto rimettere il macchina il lavoro e per sole 700 copie buone per volta.

Fossi in lui avrei continuato la tiratura e tenuto un bancale di roba pronta in magazzino, ma si fa e non si dice!

 

La stampa di queste edizioni dovrebbe essere un po' più curata del normale, visto il prezzo, la quantità e la destinazione,

ma sono finiti i tempi in cui si poteva lavorare bene e controllare ciò che si fa. I turni sono H24 e bisogna solo produrre e alla svelta.

E a dirla tutta una volta ci si metteva più tempo ma la fatica era maggiore e le macchine più "cattive", nel senso che era un attimo

rimetterci dita o mani intere!

Edited by Dix Leroy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, credo che sia ovvio che le copie mandate a Lucca (limited e unlimited) siano state stampate assieme, e cambi solo la copertina (per questo dico che la limited non è che una variant cover).  Mentre invece le limited rosse e blu sono state stampate dopo. Ma a quel punto, dubito che abbiano stampato solo quel numero di copie per le limited successive, senza stamparne altre unlimited (non ho idea comunque di quanto influisca oggi sui costi di stampa avere una tiratura di 699 copie invece di, per esempio, 2.000. Anni fa avrebbe fatto parecchia differenza, ma oggi, non so...).

A proposito, qualcuno sa quante copie hanno stampato finora della limited? (immagino di no...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi dico per certo che le Limited successive sono ristampe. E che anche la rossa è stata ristampata. Ci sono persino nelle minime varianti interne, come nei Folio di Shakespeare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, borden dice:

Vi dico per certo che le Limited successive sono ristampe. E che anche la rossa è stata ristampata. Ci sono persino nelle minime varianti interne, come nei Folio di Shakespeare...

 

E adesso i collezionisti malati apriranno la caccia .:lol::P

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">5 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

 

E adesso i collezionisti malati apriranno la caccia .:lol::P

Poco ma sicuro.

Posso anche dire che esaminate al microscopio non esiste nessuna copia uguale all'altra!

Quindi da domani arraffiamo tutto quello che è ancora disponibile!

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Carlo Monni said:

 

E adesso i collezionisti malati apriranno la caccia .:lol::P

 

E soprattutto dovranno esaminare le differenti copie per trovare le differenze! "Aguzzate la vista", altro che la Settimana Enigmistica! :P

 

Ci sono dunque come minimo 3 diverse edizioni della unlimited (una per ogni volta che hanno stampato una limited) che potremmo definire "rossa-marrone" (la rossa stampata insieme alla limited marrone), "rossa-rossa" e "rossa-blu".  Quindi adesso ad un collezionista compulsivo servono queste 3 versioni, più le tre limited, più la versione nel box in due volumi più la regolare di febbraio... bisogna comprare 9 volumi diversi!   :lol:

Per identificare le varie edizioni, si devono aprire le tre limited (e non tenerle chiuse per rivenderle dopo...), confrontarle, e trovare le differenze interne presenti anche nelle corrispettive unlimited...

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 11/1/2020 at 09:55, Gas Gas dice:

Ha speso circa 250 euro per un albo che presto uscirà in edicola a 8 euro. Direi che ha fatto un vero affare.:lol2:

E se questo è vero, è ancora ben lontano da aver fatto "l'impresa".

<span style="color:red;">7 ore fa</span>, Diablero dice:

 

E soprattutto dovranno esaminare le differenti copie per trovare le differenze! "Aguzzate la vista", altro che la Settimana Enigmistica! :P

 

Ci sono dunque come minimo 3 diverse edizioni della unlimited (una per ogni volta che hanno stampato una limited) che potremmo definire "rossa-marrone" (la rossa stampata insieme alla limited marrone), "rossa-rossa" e "rossa-blu".  Quindi adesso ad un collezionista compulsivo servono queste 3 versioni, più le tre limited, più la versione nel box in due volumi più la regolare di febbraio... bisogna comprare 9 volumi diversi!   :lol:

Per identificare le varie edizioni, si devono aprire le tre limited (e non tenerle chiuse per rivenderle dopo...), confrontarle, e trovare le differenze interne presenti anche nelle corrispettive unlimited...

 

Siamo alla follia.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E visto che la limited marrone è una variant cover (e di solito vengono considerate separatamente) e probabilmente è stata fatta successivamente da una parte della tiratura "messa da parte", la VERA PRIMA EDIZIONE del Texone è la Rossa-marrone.

 

Che dovrà essere identificata dai dettagli interni, come i non censurati prima edizione!  :lol2:  :lol2:  :lol2:

 

(a collezionare i Tex alla fine si finisce sempre così...)

  • Haha (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza arrivare a queste follie credo che il nostro collezionista del forum dovrà affrontare altre prove per perseverare nell'impresa solo considerando quante altre edizioni cartonate a colori usciranno...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domanda da "non collezionista complulsivo": si conosce già la.....sorpresa annunciata da Boselli e Giusfredi che accompagnerà l'uscita in edicola del Texone?

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">25 minuti fa</span>, francob dice:

Domanda da "non collezionista complulsivo": si conosce già la.....sorpresa annunciata da Boselli e Giusfredi che accompagnerà l'uscita in edicola del Texone?

 

No, sennò che sorpresa sarebbe?:lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche se Villa e la gran parte dei disegnatori di Tex o Bonelli concepisce le tavole per "restare" in bianco e nero (con una buona dose di campiture nere e tratteggi che non concedono terreno facile, secondo me, per una colorazione successiva efficace), dato il grande successo dell'opera e le proposte editoriali attuali, mi sembra plausibile pensare ad una riproposizione futura anche a colori, magari non in versione CSAC, ma piuttosto in stile Tex, romanzi a fumetti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate O.T. 

Ho scoperto che un collezionista di Arezzo possiede 100.000 fumetti, oltre al problema logistico, a una media di 3 € l'una è già un bel malloppo, anche di spesa.:( Quello che però mi di lascia più perplesso è che ne ha letto solo 10.000, sarà un problema mio ma che senso ha?:dubbioso: 

<span style="color:red;">11 minuti fa</span>, Burningbullet dice:

 dato il grande successo dell'opera e le proposte editoriali attuali, mi sembra plausibile pensare ad una riproposizione futura anche a colori, magari non in versione CSAC, ma piuttosto in stile Tex, romanzi a fumetti.

Ma sicuro. Vuoi che si lascino scappare un' occasione così ghiotta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto anche io la foto del tizio in questione, comunque ti posso dire che senza arrivare alle cifra in questione conosco diversi collezionisti che hanno letto solo una minima parte dei fumetti che possiedono. Per mancanza di tempo comprano e mettano da parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Loriano Lorenzutti dice:

Scusate O.T. 

Ho scoperto che un collezionista di Arezzo possiede 100.000 fumetti

 

https://corrierediarezzo.corr.it/news/cronaca/1391947/arezzo-fumetti-marco-corbacchini-tex-zagor-topolino-record-giornalini-comics-calcio-galep-collezionista-alan-ford-.html

 

Mi scuso anche io per l'off-topic, ma ho pensato potesse essere simpatico citare la fonte ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corbacchini è un commerciante. La stragrande maggioranza dei suoi fumetti li ha comprati per rivenderli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 13/1/2020 at 19:00, Carlo Monni dice:

Corbacchini è un commerciante. La stragrande maggioranza dei suoi fumetti li ha comprati per rivenderli.

Se non lo sai tu...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ho mai comprato nulla da lui ma è della mia zona ed é famoso tra gli appassionati di fumetti... O famigerato, dipende dai casi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allegri ragazzi. Febbraio è finalmente arrivato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">3 ore fa</span>, alessandrovalli dice:

Allegri ragazzi. Febbraio è finalmente arrivato.

Che succede a febbraio?

Ah… l'avevo già scordato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh dopo 20 pagine di discussione direi che è giunto il momento di dare una rinfrescata al topic :cowboy:

 

Tex l'inesorabile - Speciale Tex 35 cover

 

Tex e i suoi pards uniti sulla pista della vendetta…

SPECIALE TEX

N° : 35

Periodicità: annuale

TEX L'INESORABILE

uscita: 22/02/2020

Formato: 21x29,7 cm, b/n

Pagine: 240

Codice a barre: 977112365504000034

Soggetto: Mauro Boselli

Sceneggiatura: Mauro Boselli

Disegni: Claudio Villa

Copertina: Claudio Villa


I tre fratelli Logan sono nati da madri diverse, ma sono tutti ugualmente pericolosi. Da Tucson ai deserti del Messico, tra i banditi di Harry, i Mescaleros di Simon e i desperados messicani di Manuel, Tex dà loro la caccia per vendicare la morte dei suoi amici… Dopo anni di attesa, ecco finalmente arrivare in edicola il magistrale e già leggendario Texone di Claudio Villa!

 

 

1577978656187.jpg--.jpg?1577978656000

 

1577978656464.jpg--.jpg?1577978656000

 

1577978656705.jpg--.jpg?1577978656000

 

1577978656981.jpg--.jpg?1577978657000

 

 

Chi ha già letto la storia ha il tempo di rileggerla con calma,tra due settimane, finalmente, commenteremo la storia :ok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno ha notato che in questa copertina il volto di Tex assomiglia tantissimo a quello della Tigre Nera?

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">36 minuti fa</span>, Letizia dice:

Nessuno ha notato che in questa copertina il volto di Tex assomiglia tantissimo a quello della Tigre Nera?

 

Spesso Villa li disegna "entrambi" così. 

Ma sai quanto pagherebbe il pelatone per avere una chioma folta come quella di Tex, hai voglia a travestimenti e parrucche :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scelta delle tavolo di anteprima deve averla fatta un fan di Kit Carson (che da oggi diventerà noto anche come matematico, per la sua brillante soluzione per far diventare il 13 un 12...) :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.