Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

I disegnatori peggiori di Tex per voi


Grande Tex
 Share

Recommended Posts

Premesso che non voglio essere offensivo in alcun modo verso i disegnatori aprendo questa discussione, soltanto vorrei conoscere quali sono i disegnatori che voi meno aprezzate. Potete spiegare il perchè, ma non è obbligatorio, poichè spesso è solo una semplice questione di gusti;)

PS: ho messo questa discissione in questa sezione, ma non sono sicuro che sia quella giusta. Quindi, se ho sbagliato, spostatemela pure.

Edited by Grande Tex
Link to comment
Share on other sites

Galep, Tutti quelli che hanno messo mano ad "Alaska" tutti gli altri, sono ottimi o grandi disegnatori.

Cossu non mi dispiace la sua ultima prova m'è piaciuta e Diso pure, un po' meno di Cossu, ma i loro disegni li digerisco ed in certe vignette, addirittura mi piacciono.

Attualmente lo Staff di Tex è a mani basse il migliore della Bonelli.

Link to comment
Share on other sites

Sinceramente, non mi pare una discussione utile. Ognuno ha i propri gusti, soggettivi, e un disegnatore apprezzato da taluni, può non esserlo da altri. Il punto è per finire a disegnare Tex bisogna essere dei professionisti di tutto rispetto e non mi pare sia il caso di andare fare la classifica del disegnatore peggiore, anche per rispetto dell'altrui lavoro. Personalmente non ne avrei nemmeno le competenze tecniche. Ci sono disegnatori di cui non apprezzo il modo in cui realizzano i visi (perché non corrisponde al mio gusto), ma che oggettivamente sono bravissimi.

Edited by Jim Brandon
Link to comment
Share on other sites

beh, certo che è una discussione soggettiva, ma nom c'è niente di sbagliato.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Marcello (fin da Thonga il tiranno, mai digerito) e Diso (sarà pure veloce per disegnare i maxi, ma ad un certo punto può anche bastare). 

Link to comment
Share on other sites

No, ci sono disegnatori che preferisco e quelli meno. Ma se a me non è mai piaciuto il tratto di Fusco c'è una schiera di suoi ammiratori che rendono il mio giudizio praticamente offensivo. Non mi piaceva neanche Nicolò ma poi ho cambiato idea. Mi sono accorto che non mi piacciono le storie di Muzzi soltanto perché le facce di Tex sono rifatte. Ortiz, Sommers Blasco, Font o Uggeri non mi fanno impazzire, ma sono la storia del fumetto. Non mi piace nemmeno Pratt se è per quello!

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Cossu, De La Fuente, ahimè anche Diso pur amatissimo su Mister No.

Link to comment
Share on other sites

per me Cossu, Danubio, e Sommers.

poi il texone di Ambrosini e Alessandrini sono fatti veramente male, di solito sono bravi, ma su Tex per me sono stati pessimi.

Diso, fino a qualche anno fa, quando ancora disegnava bene, mi piaceva.

Link to comment
Share on other sites

Quelli che non mi piacciono per niente: Letteri, Galep (bestemmia, lo so, ma non l'ho mai digerito), Danubio, Diso, Del Vecchio, Gamba.

 

Quelli più no che sì: Fusco, Cossu (palesemente non adatto al western), Filippucci, Scascitelli.

 

Ovviamente parliamo di gusti, perchè non dico affatto che questi elencati non siano bravi.

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, gilas2 dice:

Diso (sarà pure veloce per disegnare i maxi, ma ad un certo punto può anche bastare). 

Se è veloce c'è un motivo, al contrario di Villa e Civitelli.

12 ore fa, Mister P dice:

Cossu, De La Fuente, ahimè anche Diso pur amatissimo su Mister No.

Io continuo a dire che Cossu non è un cattivo disegnatore e il suo Tex non è quello realizzato peggio. Il problema di Cossu, ma è un problema comune con altri disegnatori, è la sua altalenante attitudine a impreziosire la vignetta. De La Fuente non mi dispiace ma non mi esalta neppure. Diso non l'ho mai digerito su Tex, e talvolta neppure su MN: i suoi disegni sembrano sempre abbozzati, fatti con svogliatezza e indegni per il fior fiore di artista quale è. Ritengo sia Diso il peggior disegnatore su Tex e tolto lui non riesco a trovarne un sostituto. Chi più chi meno, il roster attuale è nel complesso sempre apprezzabile.

58 minuti fa, Gunny dice:

Quelli che non mi piacciono per niente: Letteri, Galep (bestemmia, lo so, ma non l'ho mai digerito), Danubio, Diso, Del Vecchio, Gamba.

Più che da bestemmia denota quanto tu non apprezzi molto il disegno classico italiano, non condivido perchè il tutto è nato da quella manciatina di disegnatori ma rispetto la tua idea. Amo Letteri, Gamba apprezzabile ma non sublime, Del Vecchio molto personale e secondo me sempre eccelso, Danubio apprezzabile ma particolare, Diso da sempre nota stonata.

Galep è Galep. Il suo primissimo e giovane Tex era altamente derivativo? Sì, ma di certo non brutto o banale. Il Tex maturo e granitico è stato la base del 70% di tutte le successive interpretazioni perciò di certo da dire a livello artistico ne aveva e ne ha tuttora. Il tardo Tex, botulinico e ricco di brevi tratti? Non certo la pulizia fatta a disegno ma nel suo complesso rendeva bene. Il problema secondo me dell'ultimo Galep sono i volti, non più a livello con le controparti di altri autori. Comunque sia, apprezzabile o meno, l'unico vero Tex è quello di Galep. Tutti coloro che lo hanno succeduto rimango appunto successori. 

58 minuti fa, Gunny dice:

Quelli più no che sì: Fusco, Cossu (palesemente non adatto al western), Filippucci, Scascitelli.

Fusco secondo me è al livello di Gamba, Filippucci e Scasciatelli hanno realizzato due tra i Tex più personali di sempre perciò non posso che apprezzare il loro lavoro. Scasciatelli poi non è di certo il peggior disegnatore di Tex, anzi... Il Cossu che molti criticano non lo trovo affatto male perchè spesso riesce molto bene a rappresentare le scene frenetiche, i suoi volti sono quasi sempre coerenti tra loro, la sua pulizia di tratto ha del gran potenziale e soprattutto rende al meglio nei contesti cittadini. Dove non sarebbe palesemente adatto al western? I contesti cittadini da sempre fanno parte dell'immaginario western e la sua pulizia di linee lo ha spesso avvantaggiato nella realizzazione dei cavalli. Come già ribadito qui sopra, Cossu è in grado (e il problema per me è proprio la sua incostanza sotto questo aspetto) di rappresentare i dettagli in maniera minuziosa. Certo, è deludete vedere rappresentate in una tavola una vallata con diverse altezze d'erba, un pattern realistico della corteccia e le foglie che cadono e nella successiva un personaggio su sfondo bianco. Cossu per me ha grande talento e su Tex ha del grandissimo potenziale per il suo sapiente uso del bianco, caratteristica che lo avvantaggia nelle scene notturne o nelle scene al chiuso. Purtroppo secondo me è uno dei disegnatori più penalizzati dall'uso del colore perchè, anche se di qualità, appiattisce di molto il lavoro basato sul bianco.

58 minuti fa, Gunny dice:

Ovviamente parliamo di gusti, perchè non dico affatto che questi elencati non siano bravi.

Quando ancora non conoscevo bene Tex non proprio riuscivo a vedere la copertina del Texone di Magnus. Davvero, quel Tex mi sembrava tutto fuorchè Tex! Era per me brutto, sproporzionato, esageratamente cartoonoso e veramente di cattivo gusto. Preso l'albo in mano, lette le prime 5 pagine e mi sono accorto però che quello rappresentava uno dei picchi più alti che Tex avrebbe potuto vedere. Perchè un Tex così particolare è un Tex al 100%? Non lo so ma questo ti dimostra che forse oggi non riesci ad apprezzare Letteri o Galep ma domani potrai avere una illuminazione che neppure tu riuscirai a comprendere appieno. 

 

Edited by JohnnyColt
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">23 minuti fa</span>, Loriano Lorenzutti dice:

Per me questo thread è peggio, del peggior disegnatore di Tex.:censored2:

Per parafrasare Blade Runner "ho letto cose..." :wacko:

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, Loriano Lorenzutti dice:

Per me questo thread è peggio, del peggior disegnatore di Tex.:censored2:

Azzeccatissimo come giudizio :clapping::D

Link to comment
Share on other sites

@Loriano Lorenzutti @Jim Brandon @Juan Ortega

Che male fa un dimile thread? Si sta parlando tranquillamente, educatamente e senza spalare letamai fumanti su nessuno.

Tra le altre cose non è una novità che questo forum non apprezzi molto Diso e Cossu! :lol:

P.S. Io sono dell'idea che se si può parlar bene di qualcuno si può anche, con rispetto e cognizione di causa, parlarne male. 

<span style="color:red;">18 ore fa</span>, Dix Leroy dice:

Non mi piace nemmeno Pratt se è per quello!

Dix, fino a ieri di rispettavo e apprezzavo il tuo gusto! AHahahaha

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, JohnnyColt dice:

Che male fa un dimile thread? Si sta parlando tranquillamente, educatamente e senza spalare letamai fumanti su nessuno.

Nessun male, ci mancherebbe altro!

Ho trovato la battuta di Loriano molto spiritosa, tutto qua.

E direi anche appropriata al tema del thread.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">4 ore fa</span>, JohnnyColt dice:

Non mi piace nemmeno Pratt se è per quello!

Avevo anticipato che tra i disegnatori che non mi piacciono ci sono molti mostri sacri del fumetto.

La critica e i lettori non hanno mai avuto dubbi sul Maestro Pratt. Pure io, e difatti non ne posseggo un solo albo,

anzi no, ho "La ballata del mare salato" in edizione Classici del fumetto di Repubblica.

Se qualcuno lo vuole glielo regalo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">12 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Ecco, bene, così fai posto a Tex.🙋🏻‍♂️

Tu si che hai imparato a conoscermi.

Sette più.

Link to comment
Share on other sites

  • Sceriffi
1 ora fa, Dix Leroy dice:

Avevo anticipato che tra i disegnatori che non mi piacciono ci sono molti mostri sacri del fumetto.

La critica e i lettori non hanno mai avuto dubbi sul Maestro Pratt. Pure io, e difatti non ne posseggo un solo albo,

anzi no, ho "La ballata del mare salato" in edizione Classici del fumetto di Repubblica.

Se qualcuno lo vuole glielo regalo.

 

IOIOIOIOIOIOIOIOIO. :D :lol2:

Link to comment
Share on other sites

30 minutes ago, virgin said:
1 hour ago, Dix Leroy said:

Avevo anticipato che tra i disegnatori che non mi piacciono ci sono molti mostri sacri del fumetto.

La critica e i lettori non hanno mai avuto dubbi sul Maestro Pratt. Pure io, e difatti non ne posseggo un solo albo,

anzi no, ho "La ballata del mare salato" in edizione Classici del fumetto di Repubblica.

Se qualcuno lo vuole glielo regalo.

 

IOIOIOIOIOIOIOIOIO. :D 

 

Non te la consiglio, l'edizione nei Classici di Repubblica è PESSIMA, rimpicciolita E rimontata. se Dix ha letto solo quella, non può dire di aver letto davvero la Ballata...  :angry:

 

Io consiglio una delle edizioni in formato "grande", non rimontata, in b/n e senza il lettering rifatto (la Lizard sulle opere di Pratt ha fatto dei pasticci che al confronto la Bonelli ha rispettato Tex, spero con questo paragone di far capire l'entità degli scempi...), possibilmente  questa edizione o una delle sue numerose ristampe.

 

(o anche questa, più vecchia, se riuscite a trovarla a poco)

 

Devo dire che sulle ultime storie condivido abbastanza l'opinione di Dix, da "la casa dorata di Samarcanda" in poi è un continuo calo fino all'illeggibile "Mu" mentre Pratt pigramente di gode il fatto che lo strapagano per disegnare due righe (quanto gli ha fatto male a Pratt la  venerazione del "fumetto d'autore". Male come autore, intendo, che nella vita reale l'ha riempito di soldi...). Ma la "Ballata", le 21 storie brevi e Corte Sconta sono capolavori...

Edited by Diablero
  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Diablero dice:

 

Non te la consiglio, l'edizione nei Classici di Repubblica è PESSIMA, rimpicciolita E rimontata. se Dix ha letto solo quella, non può dire di aver letto davvero la Ballata...  :angry:

 

Io consiglio una delle edizioni in formato "grande", non rimontata, in b/n e senza il lettering rifatto (la Lizard sulle opere di Pratt ha fatto dei pasticci che al confronto la Bonelli ha rispettato Tex, spero con questo paragone di far capire l'entità degli scempi...), possibilmente  questa edizione o una delle sue numerose ristampe.

 

Devo dire che sulle ultime storie condivido abbastanza l'opinione di Dix, da "la casa dorata di Samarcanda" in poi è un continuo calo fino all'illeggibile "Mu" mentre Pratt pigramente di gode il fatto che lo strapagano per disegnare due righe (quanto gli ha fatto male a Pratt la  venerazione del "fumetto d'autore". Male come autore, intendo, che nella vita reale l'ha riempito di soldi...). Ma la "Ballata", le 21 storie brevi e Corte Sconta sono capolavori...

 

Sono d'accordo e non è mia intenzione denigrare Pratt e le sue storie migliori. L'ho tirato in ballo perché è un ottimo esempio di grande illustratore per cui non ho entusiasmo. Tra un cartonato di Wheeling, uno che ne so… di Crepax e un albo di Asterix che mi manca non ho nessun tentennamento su cosa prendere. E invece vado matto per Kirby, John Byrne (quello di una volta) o Hogart, mentre non sopporto Gil Kane.

Edited by Dix Leroy
Link to comment
Share on other sites

Link to comment
Share on other sites

  • Sceriffi
<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, Diablero dice:

Non te la consiglio, l'edizione nei Classici di Repubblica è PESSIMA, rimpicciolita E rimontata. se Dix ha letto solo quella, non può dire di aver letto davvero la Ballata...  :angry:

 

Lo so, Diablero; ma io l'ho letta proprio in quella edizione presa in prestito in biblioteca e con quella mi sono innamorato della Ballata: mi ha fatto venire i brividi.

So che faccio venire i brividi io a te, ora :D, ma non sono esattamente un cultore del fumetto, le edizioni di grande formato non mi piacciono e quelle cartonate nemmeno; per me i fumetti devono essere volumi di non grande formato (massimo il Texone o Super Picsou Géant) e brossurati; quindi quell'edizione della Ballata, che per un purista e un filologo è un orrore, per me è anche abbastanza.

Quanto è bella la Ballata! Una delle poche opere di finzione che mi ha fatto piangere, insieme a "Band of Brothers" e "La saga di Paperon de' Paperoni". È riuscita a farmi piangere anche in quel formato... in un grande cartonato forse mi avrebbe più irritato per la mole del volume che non riesco bene a girare. :D

 

A quelle piccole e non belle edizioni di Repubblica sono debitore anche dell'Eternauta, rimontato in verticale e con mezzi disegni di Solano Lopez rifatti da un disegnatore italiano per il rimontaggio... ma se mai volessi comprare l'Eternauta, comprerei proprio quell'edizione lì, perché con quella ho provato la straordinaria sensazione di essere preso a picconate in faccia da Oesterheld ogni due pagine. :D

Mamma mia, l'Eternauta. Penso di non aver mai letto nulla di altrettanto angosciante, disperante e al tempo stesso bellissimo. 

  • Sad (0) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

mah, io Pratt l' ho semore trovato, oltre che disegnatore niente di che, anche uno sceneggiatore piuttosto scarso.La ballata, sì, bella, però niente di più. Il resto di Corto Maltese mi ha annoiato a morte.

<span style="color:red;">7 minuti fa</span>, virgin dice:

Penso di non aver mai letto nulla di altrettanto angosciante, disperante e al tempo stesso bellissimo. 

Ecco, quello sì invece è un capolavoro.

Link to comment
Share on other sites

37 minutes ago, Grande Tex said:

mah, io Pratt l' ho semore trovato, oltre che disegnatore niente di che, anche uno sceneggiatore piuttosto scarso.La ballata, sì, bella, però niente di più. Il resto di Corto Maltese mi ha annoiato a morte.

 

Qualcuno se le segna queste cose, per fargliene rileggere fra una ventina d'anni?  :P

  • Haha (0) 2
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.