Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[756/759] La Tigre colpisce ancora


MacParland
 Share

Recommended Posts

<span style="color:red">7 minuti fa</span>, borden dice:

 

 

Guardando l'elenco delle mie storie (ne esiste un elenco completo sul sito dei Dylandogofili) quel che salta all'occhio è la varietà assoluta dei temi e delle trame, almeno per me che le conosco tutte. Da lettore onnivoro di migliaia di fumetti e di romanzi, conosco certo autori più in gamba, intelligenti, geniali, creativi, importanti di me (quasi tutti), ma in quanto a varietà credo di averne trovati pochi di altrettanto variati (senza la a davanti...).

 

In quanto alle scelte, so che molti mi hanno scassato i cosiddetti proprio sul ritorno di Lena e Donna, che mi accingevo giusto a scrivere per un grandissimo disegnatore, ma, visto che alcuni mi accusano di non dare  mai ascolto ai lettori e di fare sempre ciò che mi pare, per una volta ti do ascolto e non scriverò quella storia.

 

 

 

 

Non è affatto un ossimoro. Anche le poesie di Montale hanno dei meccanismi. Esiste una branca del sapere che si chiama NARRATOLOGIA, per quanto io, personalmente, la detesti. Infòrmati.

Ripeto con altre parole quanto ho già scritto sopra: quando si compone una storia che ha (perché VUOLE avere) legami o dipendenze con personaggi e vicende del passato, la vena creativa é libera o é "sotto controllo" per non generare marchiane incongruenze? Temo che sia tu che @Carlo Monni abbiate travisato il senso del mio discorso. Un conto sono le storie composte a tavolino (ed esistono appositi rami della linguistica che arrivano a descrivere una trama in forma grafica, in stile "flow chart" informatico), un altro le storie che vogliono agganciarsi a qualcosa già scritto e da cui dipendono.

Link to comment
Share on other sites

E' vero è un ritorno.
E allora? 
Per essere una bella storia deve avere colpi di scena, nemici tosti che metano in difficoltà Tex e pards fino alla vittoria finale de nostri, comprimari importanti, tipo Devlin, Nat e gli agenti Pinkerton e ambientazioni multiple ed insolite.
Mi sembra che la storia prometta tutto questo e allora mi va bene, giudicherò alla fine.

Già che si parla di ritorni a me Lena e Donna non dispiacerebbero, sempre che nella storia ci sia azione, suspense e nemici cattivissimi! 

 

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">21 minuti fa</span>, borden dice:

 

In quanto alle scelte, so che molti mi hanno scassato i cosiddetti proprio sul ritorno di Lena e Donna, che mi accingevo giusto a scrivere per un grandissimo disegnatore, ma, visto che alcuni mi accusano di non dare  mai ascolto ai lettori e di fare sempre ciò che mi pare, per una volta ti do ascolto e non scriverò quella storia.

 

Troppa responsabilità per un solo, umile lettore :D

Troverei più giusto (e rappresentativo, per quanto il campione non sia proprio ottimale come rappresentatività) un sondaggio sul forum sui personaggi che i forumisti vorrebbero (o meno) rivedere. Magari esce che gli altri tifano per il ritorno di miss e mrs. Carson...

Link to comment
Share on other sites

55 minuti fa, Jim Brandon dice:

 

Troppa responsabilità per un solo, umile lettore :D

Troverei più giusto (e rappresentativo, per quanto il campione non sia proprio ottimale come rappresentatività) un sondaggio sul forum sui personaggi che i forumisti vorrebbero (o meno) rivedere. Magari esce che gli altri tifano per il ritorno di miss e mrs. Carson...

 

 

Naturalmente scherzavo, ma sino a un certo punto. Vediamo pure quali ritorni volete e quali no.

 

Ce ne sono qui almeno sette od otto che vogliono Lena e Donna? Vent'anni fa le avreste volute all'unanimità... Se devo essere criticato per averle fatte tornare, quasi quasi non mi sobbarco lo sforzo.

1 ora fa, Betta 53 dice:



Già che si parla di ritorni a me Lena e Donna non dispiacerebbero, sempre che nella storia ci sia azione, suspense e nemici cattivissimi! 

 

 

 

Conto questa come la prima presa di posizione a favore.

Edited by borden
Link to comment
Share on other sites

Esiste già un sondaggio del novembre 2021 che chiedeva quali personaggi del passato vorreste rivedere, e avevano vinto proprio Lena e Donna Parker. :D

Tra l'altro si chiedeva anche qual era il nemico più importante di Tex, escluso Mefisto, e aveva vinto la Tigre Nera! :D

Comunque, ha ragione Betta, non importa se ci sono ritorni o meno, ma se la storia è valida o no. Quello che probabilmente dà fastidio a molti è che alcuni ritorni si potevano tranquillamente evitare e danno l'impressione di scarsa fantasia. Ma questo delle Tigre Nera, giudicando dal primo albo e dalle premesse dei prossimi, sembra invece una storia originale e ben costruita.

 

Sul fatto che Tex annusi la trappola, ma continui fino a cascarci... A me non ha sorpreso per due motivi:

1) Tex spesso fa così: capisce che i nemici stanno preparando un agguato ma - quando non può fare diversamente - ci si ficca dentro lo stesso, contando sempre sulle sue colt... (Un esempio: anche ne "Il figlio di Mefisto", se non ricordo male, Tex si aspettava da un momento all'altro una trappola, ma è andato fino in fondo, finendo intrappolato nei sotterranei del castello di Mefisto). Questa non è piccionaggine, ma temerarietà.

2) In questo caso è la Pinkerton che sta gestendo tutta l'operazione, Tex non può dire, anche volendo: "Stop! Torniamo indietro!". Oltretutto lui pensa che gli agenti Pinkerton siano più abili di quello che in realtà sono (vedi quello che dice a p. 87), li sopravvaluta pensando che non si facciano fregare come di fatto avviene.

E comunque si tiene Tiger con sé per aiutarlo e non fargli correre inutili pericoli. A me sembra che Tex faccia buona figura qui (capisce e sospetta la trappola, coraggiosamente continua, prendendo le poche precauzioni che può in quel momento, in cui non è lui che gestisce le operazioni...)

 

Sulla forzatura del salvataggio della Tigre... E' vero: è forzata, soprattutto la finestra scavata nella roccia sopra al punto in cui cade la Tigre:rolleyes:... Però, quale alternative c'erano? Questi ripescaggi di personaggi creduti morti sono SEMPRE forzati (vedi Mefisto ne "Il ponte tragico", vedi "Il carnicero" che si spara nell'orecchio invece di suicidarsi). Ma - parere mio - chi se ne frega. Non è da quello che si giudica una storia.

Edited by Poe
  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Stasera comprerò l'albo, ma nel frattempo mi introduco nella discussione per pregare il Bos di desistere dall'insano proposito di non scrivere la storia con Lena e Donna :D .

Spero di leggerla il prima possibile.

 

E piantiamola anche di confondere ritorni e comparse di comprimari, perché altrimenti potremmo accusare lo stesso GLB di aver abbondato con i ritorni (El Morisco, Pat, Tom Deviln ecc.).

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, borden dice:

In quanto alle scelte, so che molti mi hanno scassato i cosiddetti proprio sul ritorno di Lena e Donna, che mi accingevo giusto a scrivere per un grandissimo disegnatore, ma, visto che alcuni mi accusano di non dare  mai ascolto ai lettori e di fare sempre ciò che mi pare, per una volta ti do ascolto e non scriverò quella storia.

 

Non ti azzardare! Sono 24 anni che aspetto il loro ritorno. Lo voglio!:lol:

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Poe dice:

Esiste già un sondaggio del novembre 2021 che chiedeva quali personaggi del passato vorreste rivedere, e avevano vinto proprio Lena e Donna Parker. :D

Tra l'altro si chiedeva anche qual era il nemico più importante di Tex, escluso Mefisto, e aveva vinto la Tigre Nera! :D

 

 

 

Grazie! Addirittura un sondaggio! Dunque quel che faccio è seguire quel che mi chiedete di fare, non il contrario!  Non è che posso fare cento versioni diverse di Tex, per accontentare sempre tutti! Quel che posso è fare CENTO diverse storie. Ma i ritorni  eccellenti i lettori li hanno sempre chiesti. Se arrivano tutti assieme è perché sto per andarmene in pensione, mica posso scriverli tra dieci o vent'anni. E neanche lasciarli fare a... Già.. a chi?

<span style="color:red">12 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Io vorrei sapere chi è il grandissimo disegnatore, e anche le storie variate che stai scrivendo.:cowboy:🖐

Lo scoprirai vivendo.

Link to comment
Share on other sites

A me piacerebbe un nuovo grande nemico (e ricorrente).

Una mezza idea ce l'avrei anche.

Intanto, fin tanto che rimane nell'ombra, il nemico è interessante (come chiunque non si conosca).

Diventa spesso deludente quando si rivela alla luce: ma come, è tutto qui?

Quindi il villain deve essere intelligente, pericoloso, inafferrabile e sempre ignoto: si sa che c'è  ma non chi è (e non lo si deve mai sapere).

Capo di una organizzazione criminale che opera su tutto il territorio nazionale, si circonda di collaboratori che in gran parte non lo conoscono.

È conosciuto solo da una o due persone che sono le sole a lasciarci la pelle (ad opera di Tex & C.) e lui, il capo, sfugge sempre alla giustizia: rimane scornato, subisce gravi danni (soprattutto economici) ma cade sempre in piedi.

E ritorna sempre.

Il suo nome?

Nessun nome.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">9 minuti fa</span>, Letizia dice:

A me piacerebbe un nuovo grande nemico (e ricorrente).

Una mezza idea ce l'avrei anche.

Intanto, fin tanto che rimane nell'ombra, il nemico è interessante (come chiunque non si conosca).

Diventa spesso deludente quando si rivela alla luce: ma come, è tutto qui?

Quindi il villain deve essere intelligente, pericoloso, inafferrabile e sempre ignoto: si sa che c'è  ma non chi è (e non lo si deve mai sapere).

Capo di una organizzazione criminale che opera su tutto il territorio nazionale, si circonda di collaboratori che in gran parte non lo conoscono.

È conosciuto solo da una o due persone che sono le sole a lasciarci la pelle (ad opera di Tex & C.) e lui, il capo, sfugge sempre alla giustizia: rimane scornato, subisce gravi danni (soprattutto economici) ma cade sempre in piedi.

E ritorna sempre.

Il suo nome?

Nessun nome.

Blofeld, il capo della Spectre... :P

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

Ma di nemici nuovi ce ne sono in tutte le storie che sto scrivendo. OVVIO! Non fatevi ingannare dalla prospettiva dei "ritorni". E' solo un abbaglio. Per un Nick Castle (ma non da solo) di Dotti ci sono i nemici mai visti prima delle storie per Mastantuono, Andreucci, Rubini, Carnevale, Gomez, Masala, Benevento, Cestaro, Atzori che sto scrivendo e le altre che devo iniziare. Non cito Brindisi e De Angelis perchè lì, in Tex Willer, ovviamente ci sono El Diablo e la banda della River Queen dai soggetti di Bonelli...

Edited by borden
Link to comment
Share on other sites

Molto interessante.

Allora provo a fare supposizioni. 

Dotti  Nick Castle

Mastantuono - una storia con Juan Cortina 

Andreucci - Barbanera

Rubini - non si sa

Carnevale -  fa Tex, ma non il cartonato

Gomez  - passa sulla regolare?

Masala - sta facendo la storia di Zeke Colter

Benevento  -  la storia coi cinesi

Cestaro - storia al nord,  ci saranno anche i suoi amici?

Atzori - storia con Carson e Kate.

Ma forse questi autori hanno iniziato già altre storie...?

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">41 minuti fa</span>, borden dice:

E' solo un abbaglio

Mica tanto.

La nemesi di un eroe non è farina del mio sacco.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">17 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Molto interessante.

Allora provo a fare supposizioni. 

Dotti  Nick Castle

Mastantuono - una storia con Juan Cortina 

Andreucci - Barbanera

 

Finora ci hai azzeccato.;)

 

<span style="color:red">18 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Rubini - non si sa

 

Sta disegnando un Texone e sui Texoni in genere non ci sono ritorni di vecchi nemici.

 

<span style="color:red">52 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Cestaro - storia al nord,  ci saranno anche i suoi amici?

 

Sui Texoni non ci sono preclusioni sull'apparizione degli amici. Dipende da quale Nord si tratta .

 

 

<span style="color:red">49 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Gomez  - passa sulla regolare?

 

Non credo sia una questione di passare o non passare. Non sono amministrazioni separate.

 

<span style="color:red">54 minuti fa</span>, Piombo Caldo dice:

Ma forse questi autori hanno iniziato già altre storie...?

 

I Cestaro, Rubini, Dotti e Mastantuono hanno appena iniziato. Altro che avr già finito! :D

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, borden dice:

Vediamo pure quali ritorni volete e quali no.

 

Ce ne sono qui almeno sette od otto che vogliono Lena e Donna? Vent'anni fa le avreste volute all'unanimità... Se devo essere criticato per averle

Non è detto che un sondaggio sui ritorni sia un termometro affidabile del gradimento delle storie. Anch'io mi accodo a coloro che ritengono che siano le storie a fare la differenza e che un personaggio gradito in precedenza non sia sinonimo di garanzia per la loro riuscita. 

Per esempio, quando circa trent'anni fa uscì la pluricitata "Il passato di Carson", non gridai al capolavoro. Eppure non per questo avrei dei pregiudizi a rivedere sulle scene Donna e Lena. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, borden dice:

Ma di nemici nuovi ce ne sono in tutte le storie che sto scrivendo. OVVIO! Non fatevi ingannare dalla prospettiva dei "ritorni". E' solo un abbaglio. Per un Nick Castle (ma non da solo) di Dotti ci sono i nemici mai visti prima delle storie per Mastantuono, Andreucci, Rubini, Carnevale, Gomez, Masala, Benevento, Cestaro, Atzori che sto scrivendo e le altre che devo iniziare. Non cito Brindisi e De Angelis perchè lì, in Tex Willer, ovviamente ci sono El Diablo e la banda della River Queen dai soggetti di Bonelli...

Molto interessante.

Mi sfuggono solo la storia di Carnevale ed il proseguo di Gomez.

Ma la storia di Carnevale potrebbe essere il fantomatico Romanzo a fumetti più volte interrotto.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">4 ore fa</span>, Piombo Caldo dice:

Molto interessante.

Allora provo a fare supposizioni. 

Dotti  Nick Castle

Mastantuono - una storia con Juan Cortina 

Andreucci - Barbanera

Rubini - non si sa

Carnevale -  fa Tex, ma non il cartonato

Gomez  - passa sulla regolare?

Masala - sta facendo la storia di Zeke Colter

Benevento  -  la storia coi cinesi

Cestaro - storia al nord,  ci saranno anche i suoi amici?

Atzori - storia con Carson e Kate.

Ma forse questi autori hanno iniziato già altre storie...?

 

 

 

Sorry, ho scritto Carnevale per errore.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, ggaaco dice:

Molto interessante.

Mi sfuggono solo la storia di Carnevale ed il proseguo di Gomez.

 

La storia di Carnevale dovrebbe essere il cartonato alla francese che ha interrotto per ben due volte ma che Boselli spera che riprenda.

Link to comment
Share on other sites

Ho finito or ora di leggere il primo dei quattro albi di questa storia, che si preannuncia di amplissimo respiro. Devo dire anzitutto di aver molto apprezzato la modalità con cui Boselli ha gestito la riproposizione della Tigre (in parte sfruttando le "lacune narrative" della precedente storia di Nizzi, in parte ricorrendo ad opportuni ed inediti retroscena), e di aver ancora più gradito l'arzigogolata trama di questo albo dalla funzione comunque ancora principalmente introduttiva di quella che si preannuncia essere la vicenda vera e propria.

 

Assai accurati anche i disegni di Venturi, ad ulteriore dimostrazione della cura che gli autori hanno voluto dedicare alla stesura ed alla realizzazione della storia in ogni dettaglio, quasi (o forse senza?) a voler cancellare dai ricordi di noi lettori l'ultima, non felicissima, storia di Nizzi, "colpevole" di aver voluto accantonare troppo precipitosamente un avversario del calibro di Sumankan.

 

Inutile concludere dicendo che le attese per il prosieguo sono enormi, e le aspettative di pari passo se non di più!

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">21 ore fa</span>, borden dice:

Se arrivano tutti assieme è perché sto per andarmene in pensione, mica posso scriverli tra dieci o vent'anni. E neanche lasciarli fare a... Già.. a chi?

 

 Io sono molto preoccupata per la tua "andata in pensione", anche se umanamente, avendo la tua stessa età, la capisco benissimo. 
Scrivi tanti soggetti per quando sarai in pensione, così non ci mancherai!

Link to comment
Share on other sites

Non è che quando si va in pensione si spegne improvvisamente il cervello. Boselli semplicemente scriverà i suoi racconti su un tablet seduto sulla sdraio in giardino di fronte al lago di Como invece che su una scrivania al chiuso di un polveroso ufficio. Farà per hobby quello che oggi fa per professione (e che vorrebbe fare il 99% di noi), ma senza le responsabilità (e gli orari) di curatore, amministratore, redattore, talent scout, voce narrante della SBE ai convegni, ecc. ecc.  Potrà pure permettersi di non farsi pagare la collaborazione. Oppure passerà i testi a un suo prestanome, diciamo un Geralt di Rivia, rimanendo nell'oscurità. E noi, che saremo in pensione come lui, andremo a comprare i suoi Tex col bastone e li leggeremo tra un controllo ai cantieri e l'altro.

Long live Bos!

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Devo dire che dopo lo scoglio dello spiegone iniziale, con un colpo di scena degno dei Fantomas di Allain e Souvestre, la storia si dipana bene, anche se ho "ghignato" leggendo la sequenza con una Lohana regina delle manipolatrici in lacrime.

Andrea Venturi è bravissimo.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.