Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[755] La cavalcata del destino


Recommended Posts

Ma davvero ci sono così tanti integralisti-passatisti texiani? Davvero è così radicata l'idea che la letteratura disegnata vada considerata come le tavole della legge? Che non si possa riconsiderare il già scritto in funzione di una nuova creazione?  Davvero c'è chi non riesce a godersi una storia se non è conforme al (proprio) canone? Davvero si pensa che le mani immonde (d'inchiostro) del peccatore Borden abbiamo violentato il Verbo bonelliano con questa storia? Davvero si superano le 20 pagine di grida allo scandalo per un particolare secondario della storia, una bazzecola?

A me la storia è piaciuta e ho trovato il continuity implant funzionale al racconto. Tra l'altro la sequenza iniziale è realizzata in maniera perfetta (testo, disegno e colore), cinematografica ed emozionante. Uno degli incipit più azzeccati che abbia letto.

 

Edited by Il sassaroli
  • Confused (0) 2
  • Sad (0) 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">24 minuti fa</span>, Il sassaroli dice:

Ma davvero ci sono così tanti integralisti-passatisti texiani? Davvero è così radicata l'idea che la letteratura disegnata vada considerata come le tavole della legge? Che non si possa riconsiderare il già scritto in funzione di una nuova creazione?  Davvero c'è chi non riesce a godersi una storia se non è conforme al (proprio) canone? Davvero si pensa che le mani immonde (d'inchiostro) del peccatore Borden abbiamo violentato il Verbo bonelliano con questa storia? Davvero si superano le 20 pagine di grida allo scandalo per un particolare secondario della storia, una bazzecola?

A me la storia è piaciuta e ho trovato il continuity implant funzionale al racconto. Tra l'altro la sequenza iniziale è realizzata in maniera perfetta (testo, disegno e colore), cinematografica ed emozionante. Uno degli incipit più azzeccati che abbia letto.

 

Condivido tutto. Trovo assurdo richiedere ad un fumetto una coerenza tanto puntigliosa al punto da ritenere "blasfemo" il ritorno di un personaggio come Higgins. E sono uno che con i numeri e la logica ci lavora quotidianamente, ragion per cui ritengo che un fumetto meriti una lettura più rilassata e spensierata (che non è affatto sinonimo di accettazione di illogicità o di lettura superficiale).

  • Confused (0) 1
  • Sad (0) 2
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Il sassaroli dice:

Ma davvero ci sono così tanti integralisti-passatisti texiani? Davvero è così radicata l'idea che la letteratura disegnata vada considerata come le tavole della legge? Che non si possa riconsiderare il già scritto in funzione di una nuova creazione?  Davvero c'è chi non riesce a godersi una storia se non è conforme al (proprio) canone? Davvero si pensa che le mani immonde (d'inchiostro) del peccatore Borden abbiamo violentato il Verbo bonelliano con questa storia? Davvero si superano le 20 pagine di grida allo scandalo per un particolare secondario della storia, una bazzecola?

A me la storia è piaciuta e ho trovato il continuity implant funzionale al racconto. Tra l'altro la sequenza iniziale è realizzata in maniera perfetta (testo, disegno e colore), cinematografica ed emozionante. Uno degli incipit più azzeccati che abbia letto.

 

 

Ci sono 20 pagine di critiche perché disseppellire l'assassino della moglie di Tex non  è "un particolare secondario" o "una bazzecola"...anzi..

Buon per te che sia così. 

 

Edited by laredo
  • Thanks (+1) 2
  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

Il 8/10/2023 at 10:58, Il sassaroli dice:

popolo rosso

Questo credo sia considerato offensivo perché di matrice razzista o comunque basato sull'aspetto esteriore.

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Il sassaroli said:

Ma davvero ci sono così tanti integralisti-passatisti texiani?

Si chiamano più correttamente "lettori a cui frega qualcosa del personaggio.

 

Se per te sono 110 paginette per passare il tempo in cui un tizio fa pum pum e l'altro fa ahhh e ti basta perchè devi solo passare dieci minuti al gabinetto, buon per te, farai molta meno fatica a trovare quello che cerchi, da quello che dici la conseguenza ovvia è che per te Tex potrebbe anche chiudere, tanto un western vale l'altro, "Ernesto Sparalesto" o Tex fa lo stesso..

 

Però venire in un forum di APPASSIONATI di Tex a dire "macchissenefrega di chi è Tex, chissenefrega delle vecchie storie" per me è semplicemente una trollata.

 

E la parte che ho quotato è semplicemente un insulto agli appassionati di Tex.

 

È semplicemente una frase tipo "ma davvero ci sono tanti bimbominkia abbagliati da qualunque cazzata e incapaci di capire quello che leggono?", rovesciata. Se è offensiva una è offensiva l'altra. Solo che c'è l'idea che chi insulta il passato è nel giusto perchè "il passato è peggio, oggi è tutto bellissimo, lo dice la TV", e chi difende il passato deve essere nel torto a prescindere...

 

2 hours ago, Il sassaroli said:

Davvero è così radicata l'idea che la letteratura disegnata vada considerata come le tavole della legge?

Si chiama "capire quello che leggi" e "chiedere coerenza nelle storie"

 

2 hours ago, Il sassaroli said:

Che non si possa riconsiderare il già scritto in funzione di una nuova creazione? 

La solita paraculata che si sente da inizio thread: "questa è una storia a sé stante! Assolutamente a se stante! Va valutata a sé senza pensare a nessuna altra storia! È solo una singolare coincidenza che sia una storia di Tex che parli del Giuramento, non l'hanno fatto per SPECULARE SUL RICORDO di quella storia, volevano fare una storia di Ernesto Sparalesto e gli è scappato Tex che fa una retcon del giuramento solo per caso, senza volere"

 

Va bene il fanboy-ismo fanatico, ma un minimo di onestà intellettuale quando si discute ci vorrebbe...

 

2 hours ago, Il sassaroli said:

Davvero si superano le 20 pagine di grida allo scandalo per un particolare secondario della storia, una bazzecola?

:laughing::laughing::laughing::rolleyes:

 

Dai, è una trollata, non puoi essere serio...

 

2 hours ago, Il sassaroli said:

A me la storia è piaciuta

E allora TIENTELA! Non venire a cercare di zittire e insultare gli appassionati di Tex!

 

Se DAVVERO tu fossi sicuro dei tuoi gusti e del fatto che la storia è bella, NON NEGHERESTI L'EVIDENZA.

 

No, questo comportamento, il voler zittire le critiche, è di chi vuole tapparsi le orecchie gridando "no, non ditemi niente, mi è piaciuta, se poi mi fate ragionare e capire che è una ciofeca poi mi cala l'autostima! State tutti zitti, io non posso cambiare idea!!!"

 

P.S.:

2 hours ago, Il sassaroli said:

Tra l'altro la sequenza iniziale è realizzata in maniera perfetta (testo, disegno e colore), cinematografica ed emozionante. Uno degli incipit più azzeccati che abbia letto.

Allora ne hai letti davvero pochi. Quella sequenza è tanto assurda e ridicola da essere imbarazzante. Se non rappresentasse uno sputo in faccia a GL Bonelli e al "giuramento" sarebbe tanto divertente, nel suo essere ridicola, da poter dare materiale per battute e meme per anni

 

Da qui la tua rabbia, il tuo odio, il tuo astio: non puoi controbattere e non puoi cambiare idea, o il tuo fragile ego crollerebbe: quindi reagisci insultando.

  • +1 5
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">4 ore fa</span>, Marcello R. dice:

 

Piuttosto, evidenzio e sottolineo quanto fatto notare solo da un utente, ovvero il contagio di vaiolo sul Senatore....imperdonabile dal punto di vista logico, sia le modalità che le eventuali ripercussioni.

 

 

 

Il senatore è stato messo in quarantena e la porta è sbarrata dall'esterno.

 

Dove sta l'errore di logica, di  grazia?

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, Il sassaroli dice:

Ma davvero ci sono così tanti integralisti-passatisti texiani? Davvero è così radicata l'idea che la letteratura disegnata vada considerata come le tavole della legge? Che non si possa riconsiderare il già scritto in funzione di una nuova creazione?  Davvero c'è chi non riesce a godersi una storia se non è conforme al (proprio) canone? Davvero si pensa che le mani immonde (d'inchiostro) del peccatore Borden abbiamo violentato il Verbo bonelliano con questa storia? Davvero si superano le 20 pagine di grida allo scandalo per un particolare secondario della storia, una bazzecola?

A me la storia è piaciuta e ho trovato il continuity implant funzionale al racconto. Tra l'altro la sequenza iniziale è realizzata in maniera perfetta (testo, disegno e colore), cinematografica ed emozionante. Uno degli incipit più azzeccati che abbia letto.

 

 

Scusa se mi permetto...ma di quale canone parli? :wacko:

Non esiste il canone del lettore, esiste il canone di Tex che si alimenta con il lavoro degli autori da 75 anni.

Se fra 20 anni Giusfredi scrive un sequel de Il passato di Carson (o una storia che ne riprende un personaggio) modificandone in parte il significato io da lettore mi incazzo e sono certo si incazzerebbe anche Boselli.

Per cui il canone da RISPETTARE e di riferimento è uno solo, quello dell’autore e nel caso de Il Giuramento quello di GL Bonelli.

 

Tu parli di “riconsiderare il già scritto in favore di una nuova creazione”.

Sul serio? :lol:

Tipo prendere un pilastro della saga Texiana e privarlo del suo più importante significato per proporci una storia ad essere molto generosi passabile che, diciamolo chiaramente, sarebbe priva di significato senza l’aggancio di Higgins e quindi il collegamento con Il giuramento, una storia dove i pards affrontano un gruppo di pistoleri mezzi assonnati e ubriachi e dove un personaggio secondario compie una vendetta finale (la coperta infetta in casa del senatore) a dir poco inverosimile?

 

E poi ti stupisci che ci siano 20 pagine di commenti?

Che tra l’altro queste pagine di “grida allo scandalo” come scrivi tu non le hanno mica scritte solo gli scontenti e delusi ma anche gli altri, quelli dell’Higgins non si vede morire quindi non era morto, del GL Bonelli che sbaglia perché Brennan riesce a fuggire, quelli che Higgins era un pesce piccolo che non contava nulla (bene, allora ci facciamo la storia dei 75 anni riportandolo in vita), insomma quelli che per “difendere La cavalcata del destino hanno attaccato e criticato la meravigliosa Il Giuramento” (parole di Boselli pag.18).

 

Contento che la storia ti sia piaciuta ma il continuity implant (come tu lo definisci) non è funzionale manco per il cavolo, anzi è un buco nero senza fine, senza logica e profondamente sbagliato nelle fondamenta, ossia quelle di ripescare un personaggio morto e sepolto per farci un seguito che dopo aver succhiato linfa vitale dal capolavoro di GL Bonelli ne stravolge il senso picconando una delle storie più iconiche e importanti dell’intera saga.

 

Poi c'è chi legge Tex anche per passare 20 minuti al bagno, nulla di male in questo e forse la maggioranza dei lettori nemmeno si ricordano di Higgins o non hanno letto Il giuramento...ma qui siamo in uno spazio dedicato e credo/spero di approfondimento, ci scrive gente che Tex lo legge da decenni.

Pensare che una storia del genere passi inosservata mi sembra pura utopia...e credo che 20 pagine siano anche poche.

<span style="color:red">1 minuto fa</span>, borden dice:

 

 

Il senatore è stato messo in quarantena e la porta è sbarrata dall'esterno.

 

Dove sta l'errore di logica, di  grazia?

 

Non sono un medico ma il contagio da vaiolo è immediato e quindi il senatore nel giro di 1 minuto ci lascia le penne?

Nel senso si contagia e muore sul colpo?

E se non è così cosa impedisce al senatore di uscire di casa, la porta sbarrata con un asse di legno?

Non ci sono altre uscite? Una casa signorile come quella di un senatore non ha finestre ne uscite di servizio?

E se il senatore riesce ad uscire non c'è il rischio che il contagio si propaghi e colpisca anche degli innocenti?

 

Le prime cose che mi vengono in mente...

 

 

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, Il sassaroli dice:

Ma davvero ci sono così tanti integralisti-passatisti texiani? Davvero è così radicata l'idea che la letteratura disegnata vada considerata come le tavole della legge? Che non si possa riconsiderare il già scritto in funzione di una nuova creazione?  Davvero c'è chi non riesce a godersi una storia se non è conforme al (proprio) canone? Davvero si pensa che le mani immonde (d'inchiostro) del peccatore Borden abbiamo violentato il Verbo bonelliano con questa storia? Davvero si superano le 20 pagine di grida allo scandalo per un particolare secondario della storia, una bazzecola?

A me la storia è piaciuta e ho trovato il continuity implant funzionale al racconto. Tra l'altro la sequenza iniziale è realizzata in maniera perfetta (testo, disegno e colore), cinematografica ed emozionante. Uno degli incipit più azzeccati che abbia letto.

 

Ritengo legittimo leggere Tex per passare 10 minuti piacevolmente.

Se per te questo è l'obiettivo lo rispetto, anche non condividendolo.

Tu però dovresti rispettare, non condividendo, che ad altri non basti.

Come ti è stato spiegato qui sopra, ci sono tanti acquirenti che in Tex cercano anche altro e la coerenza con un precedente è importante, soprattutto se questo precedente è una pietra miliare e il giuramento lo è come dimostrato dal fatto che c'è una prosecuzione in occasione del 75⁰ compleanno.

 

Quindi puoi scegliere. O salti la parte noiosa delle critiche o spieghi perché sono sciocche approfondendo il discorso è mostrando le tue ragioni.

Dare degli integralisti imho è poco rispettoso.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Bellissima commovente canzone di Riondino, l'albo del 75 è solo un pretesto, ascoltate

 

 

27 minuti fa, Kamoose dice:

 

 

Non sono un medico ma il contagio da vaiolo è immediato e quindi il senatore nel giro di 1 minuto ci lascia le penne?

Nel senso si contagia e muore sul colpo?

E se non è così cosa impedisce al senatore di uscire di casa, la porta sbarrata con un asse di legno?

Non ci sono altre uscite? Una casa signorile come quella di un senatore non ha finestre ne uscite di servizio?

E se il senatore riesce ad uscire non c'è il rischio che il contagio si propaghi e colpisca anche degli innocenti?

 

Le prime cose che mi vengono in mente...

 

 

 

 

 

Ovviamente i nostri hanno pensato a tutto e l'ambulanza è già in arrivo. Non occorreva certo spiegarlo. Ma il senatore è condannato.

Edited by borden
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">28 minuti fa</span>, borden dice:

 

 

Il senatore è stato messo in quarantena e la porta è sbarrata dall'esterno.

 

Dove sta l'errore di logica, di  grazia?

Intanto grazie per l'attenzione; la prima cosa che mi è venuta in mente è la consegna....l'etichetta presente di Andrè, presa ovviamente in precedenza, presuppone una sorta di complicità, confermata anche dalla consegna tramite il ragazzo di bottega. Ma a parte questo, stride in precedenza il commento dell'Agente di Pinkerton al commiato con Tex; stride perchè alla vendetta non ci pensa Tex, che ascolta e non ha reazioni (o almeno è questo che hai deciso di mostrare ai lettori). Sulle modalità della chiusura nella villa ha già argomentato Exit e non le riproporrò. Che il senatore sia condannato è certo (ma Higgins insegna che si può sopravvivere non solo al deserto e a un pestaggio, ma anche al contagio da vaiolo:P), ma che rimanga buono buono ad aspettare l'insorgere dell'infezione è forse troppo ottimistico.

Mi correggo....delle modalità della chiusura della villa ne ha parlato Kamoose, non Exit.

Link to comment
Share on other sites

@Kamoose su wikipedia c'è scritto che il periodo d'incubazione è (di norma) pari a 12 giorni.

Prima i sintomi non si manifestano.

L'infezione sembra trasmettersi con i sintomi, quindi dipende se resta segregato.

Pur non essendo particolarmente contagioso, si trasmette per via aerea e toccando materiale contaminato. Quindi il rischio di scatenare un'epidemia consegnando l'abiti infetto è alto (per esempio il personale di servizio che fa le pulizie, non immaginandomi un senatore che rassetta la stanza)

Edited by Exit
Link to comment
Share on other sites

Sebbene scientificamente sono valide le obiezioni finora mosse alla scena dell'epilogo, credo che ci possa stare una "licenza poetica" che strizzi l'occhio al lettore per consegnare un finale a effetto con colpo di scena.

 

In fondo siamo alle prese con un fumetto di fantasia che ha ospitato in questi anni di tutto e se consideriamo l'aspetto medico, Tiger Jack dovrebbe essere morto tre volte per l'innato numero di ferite subite.

 

Personalmente non è il finale a contribuire all'insoddisfazione della storia, ma la scommessa persa (imho) del recupero di Higgins per una trama non memorabile. Ma ormai è andata così, e la posizione di ognuno di noi è ben chiara e non si schioderà di un cm.

 

Magari resta solo sfidare a duello Borden, per lavarne l'onta. Propongo a birra e salsicce! :P:D

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

La quarantena è da ESCLUDERE per come è narrata la storia.

Il commesso non sa che cosa ha davvero consegnato.

Il cherokee non PUO' dirlo a nessuno perché sennò lo linciano e non sto a spiegare perché.

Il senatore NON LO SA.

Come possono le autorità sanitarie a disporre un provvedimento simile fino al momento in cui si manifestano i sintomi o si ritrova il cadavere?

Ovvero quando è già troppo tardi?

 

Senza contare che non si può escludere che il fattorino e/o il Cherokee non si siano GIA' infettati. Mica hanno i dispositivi medici adeguati a trattare una malattia così pericolosa.

Link to comment
Share on other sites

Io avevo detto, alla prima lettura, che la storia mi era piaciuta, ma non ci ho messo molto ad accorgermi che invece era  una storia  del tutto sbagliata,  perché  Higgins con lo spezzarsi della lancia doveva essere morto. Se non c'era  quell'ultima vignetta nel Giuramento, per mè  poteva benissimo salvarsi.  Per mè  cè  una gran differenza  tra la sopravvivenza di Higgins e la sopravvivenza della Tigre nera, perché se quest ultima ha dell' incredibile non va però a  rovinare  la storia precedente, ( forse per Nizzi però si ) come fa invece questa.

Per quanto riguarda il senatore, io lo avrei mandato a letto dove si sarebbe rivoltato nelle coperte, coperte belle cariche di vaiolo e con qualche altra sostanza letale.:old:

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Marcello R. dice:

Mauro, in maniera educata ti ho esplicitato le mie perplessità. Tutto qui. Me ne torno nel mio legger silenzioso.

 

 

Non mi riferisco certo a te, ma a Exit che sembra sapere esattamente come si comporteranno i personaggi dopo l'ultima pagina della storia.

 

Perché mai il Cherokee dovrebbe venire linciato, lo sa solo lui. Probabilmente invece è d'accordo con Pinkerton, ma questo nè io nè lui lo sappiamo. Chiederò a Frediani.

Edited by borden
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">33 minuti fa</span>, Condor senza meta dice:

Sebbene scientificamente sono valide le obiezioni finora mosse alla scena dell'epilogo, credo che ci possa stare una "licenza poetica" che strizzi l'occhio al lettore per consegnare un finale a effetto con colpo di scena.

 

In fondo siamo alle prese con un fumetto di fantasia che ha ospitato in questi anni di tutto e se consideriamo l'aspetto medico, Tiger Jack dovrebbe essere morto tre volte per l'innato numero di ferite subite.

 

Personalmente non è il finale a contribuire all'insoddisfazione della storia, ma la scommessa persa (imho) del recupero di Higgins per una trama non memorabile. Ma ormai è andata così, e la posizione di ognuno di noi è ben chiara e non si schioderà di un cm.

 

Magari resta solo sfidare a duello Borden, per lavarne l'onta. Propongo a birra e salsicce! :P:D

Si certo. Era solo tanto per discutere.

Come licenza poetica può starci...

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Diablero dice:

Solo che c'è l'idea che chi insulta il passato è nel giusto perchè "il passato è peggio, oggi è tutto bellissimo, lo dice la TV", e chi difende il passato deve essere nel torto a prescindere...

in realtà la TV ci dice( fin troppo spesso) il contrario😆

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Diablero dice:

qui la tua rabbia, il tuo odio, il tuo astio: non puoi controbattere e non puoi cambiare idea, o il tuo fragile ego crollerebbe: quindi reagisci insultando

non mi pare che abbia insultato nessuno dicendo" integralisti".Io non sono d accordo con lui ma stai calmo anche tu.Perché qui parlando di fragile ego e presumendo di sapere cosa lui pensi o non pensi,lo stai insultando tu

Link to comment
Share on other sites

Se si sapesse che un PELLEROSSA,che sia agente importa fino ad un certo punto, ha volontariamente infettato col vaiolo un SENATORE BIANCO, rischiando per giunta di scatenare un'epidemia di vaiolo, penso che i cittadini potrebbero prendersela a male.

Cioè non è la prassi, che al massimo prevede un arresto e successivo processo.

È un ipotesi, eh...

 

Ma che ognuno la veda come vuole...

Edited by Exit
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Diablero dice:

Da qui la tua rabbia, il tuo odio, il tuo astio: non puoi controbattere e non puoi cambiare idea, o il tuo fragile ego crollerebbe: quindi reagisci insultando.

Ha parlato il capo del sinedrio :P

Link to comment
Share on other sites

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.