Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[354/357] La Congiura


ymalpas
 Share

Voto alla storia  

68 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

Buonasera! 

 

Ho da poco riletto questa storia e quindi mi accingo a mettere insieme alcune impressioni.

 

La prima cosa che ho notato, anche pensando ad alcune critiche lette sul Web in merito a certe storie recenti, è che, a parte la scazzottata con i cinesi all'inizio, la prima vera scena d'azione si ha a pagina 94 del secondo albo, cioè i nostri passano quasi 200 pagine a parlare, fare piani, fare spostamenti, eccetera.

Non che sia un male, eh, intendiamoci, è solo un'osservazione a caldo per quel che riguarda i commenti ad alcune storie uscite negli ultimi anni (quasi tutti letti su Facebook).

 

La seconda cosa che ho notato è che la premessa generale della storia mi pare un po' traballante: Tex e Carson arrivano a San Francisco una decina di giorni dopo la sparizione di Tom Devlin, e fin qui ok. Mike e Brennan li informano che ad avere notizie scottanti sul rapimento è Barbanera, il quale è al gabbio da circa un anno. E già qui viene da chiedersi come abbia fatto a saperlo, ma ok, magari viene spiegato. Poi arriva il momento del colloquio proprio con Barbanera e mi aspetto che Drake riveli in modo dettagliato come è entrato in possesso delle informazioni che ha. Invece tutto si risolve in un "in carcere si chiacchiera spesso e se hai un coltello puoi spremere un po' di gole" (ho sintetizzato). Boh, a me sembra che tutte le premesse narrative siano un po' deboli.

 

Detto questo, la storia è briosa e ricca di situazioni e avvenimenti: ha ragione chi dice che è una commedia d'azione (d'azione da un certo punto in poi, diciamocelo) più in linea sullo stile di Indiana Jones di cui all'epoca era appena uscita la trilogia classica. La parte marinaresca con Barbanera di nuovo in azione è ottima e anche tutta la parte finale sull'isola magari può sembrare un po' sbrigativa, ma credo che Nizzi abbia volutamente strinto i tempi: giunto a quel punto, più che mettere in scena il canonico tiro al piccione con i Nootka non avrebbe potuto fare, quindi per me è un bene che abbia chiuso in maniera concisa.

 

Villa in piena maturazione e sempre più vicino alle vette che raggiungerà di lì a pochi anni. Le pagine della caccia alla balena sono da annoverare nel suo palmares. 

 

Dovendo dare un voto, darei un 8 convinto. Ripeto che le basi della storia per me sono ballerine, ma l'avventura nel suo complesso è divertente, ricca di avvenimenti e con dei grandi disegni.

 

Unica annotazione: io posseggo gli albi originali acquistati da mio nonno a suo tempo e ne "La mano nella roccia" ci sono una decina di pagine bianche, anzi, diciamo scolorite, sbiancate, usate il termine che volete. L'albo è stato conservato esattamente come gli altri, ma è l'unico a presentare questo difetto. Sapete se è un "errore tipografico" già noto all'epoca o, come più probabile, è il mio albo che ormai è da mandare al macero?

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">9 minuti fa</span>, Laramie dice:

La seconda cosa che ho notato è che la premessa generale della storia mi pare un po' traballante: Tex e Carson arrivano a San Francisco una decina di giorni dopo la sparizione di Tom Devlin, e fin qui ok. Mike e Brennan li informano che ad avere notizie scottanti sul rapimento è Barbanera, il quale è al gabbio da circa un anno. E già qui viene da chiedersi come abbia fatto a saperlo, ma ok, magari viene spiegato. Poi arriva il momento del colloquio proprio con Barbanera e mi aspetto che Drake riveli in modo dettagliato come è entrato in possesso delle informazioni che ha. Invece tutto si risolve in un "in carcere si chiacchiera spesso e se hai un coltello puoi spremere un po' di gole" (ho sintetizzato). Boh, a me sembra che tutte le premesse narrative siano un po' deboli

 

Concordo sulla debolezza della soluzione "radio carcere". Ma la storia è talmente bella, Barbanera un personaggio talmente forte, che qui mi faccio andare tutto liscio e mi godo la storia, pur nella consapevolezza dell'esistenza della forzatura...

  • Like (+1) 2
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Leo dice:

 

Concordo sulla debolezza della soluzione "radio carcere". Ma la storia è talmente bella, Barbanera un personaggio talmente forte, che qui mi faccio andare tutto liscio e mi godo la storia, pur nella consapevolezza dell'esistenza della forzatura...

 

No, ma infatti ripeto che la storia mi è piaciuta, rimane un classico del Nizzi del periodo.

Alla fine queste forzature, anche evidentissime come in questo caso, sono da mettere in conto quando si parla di narrativa avventurosa, l'importante è non abusarne troppo nella stessa storia e in questo caso, per fortuna, non succede.

 

CIO' DETTO:

 

Sarà perché ho il pizzetto anche io, ma per me il momento top di tutta la storia rimane a pag. 64 del primo albo quando Tex, dopo aver riempito di cazzotti il poliziotto corrotto Riordan, torna in albergo e scommette con Carson che i poliziotti non verranno mai ad arrestarli e gli dice: "Se perdi ti taglio il pizzo. Ci stai?" e Carson ribatte: "Un corno!"

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore
Posted (edited)

Non sono mai stato in carcere ma recuperare informazioni "particolari" non è poi così difficile come sembra.

Se bazzichi la gente "giusta", ovviamente.

Edited by Mister P
Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Storia strepitosa, a mio avviso. Un Nizzi ispirato introduce la storia con alcune osservazioni sulla San Francisco della seconda metà dell’800 in piena crescita, per poi mostrare il rovescio della medaglia, ossia la delinquenza dilagante. La nebbia, la caccia alla balena, Alcatraz addirittura, ma anche i dialoghi tra Tex e Carson ai massimi livelli. Di diritto si inserisce nei classici di Tex

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.