Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Mefisto e la sua evoluzione! In Attesa del capitolo conclusivo


Recommended Posts

Ci avviciniamo sempre di più all'uscita della Maxi-Saga, in cui assisteremo allo scontro finale tra Tex e Mefisto. Tante sono le versioni di Mefisto, rivediamole tutte partendo in ordine cronologico: 

1) La prima apparizione di Mefisto, è piuttosto recente. Agosto 2019 nelle edicole esce "Pinkerton Lady". A livello cronologico, questa è senza ombra di dubbio la prima storia di Mefisto. Tex e il prestigiatore agiscono senza incontrarsi mai. I disegni sono di Roberto De Angelis. 

5cfWxkd.jpg

De Angelis 

2) La prima vera apparizione di Mefisto è nell'albo numero 3 "Fuorilegge" in cui il nostro è ancora un prestigiatore

1y3mjcA.jpg

3) Dopo un bel po' di numeri, esce la terza (seconda a livello temporale) storia con Steve Dickart. Non troviamo più un prestigiatore da quattro soldi, ma bensì un vero e proprio stregone, cambiato nelle fattezze, infatti in un primo momento Tex non lo riconosce. Parlo ovviamente de "La Gola della Morte"

IBet44N.jpg

4) Dopo neanche quattro anni, il nemico torna nella storia "Incubo"

kHmpHwg.jpg

5) Arriva l'ultima storia con un Mefisto "vivo". Una delle più apprezzate dal pubblico. "Black Baron"

WhWPt8E.jpg

6) Il protagonista non è più Mefisto, ma suo figlio: Yama. Qui nel Capolavoro "Il Figlio di Mefisto" 

tnXr0G5.jpg

7) Trenta numeri dopo, esce un altro capitolo della saga "Il Ritorno di Yama" 

Vh5JIwx.jpg

8) Dopo 100 numeri, il grande Bonelli scrive l'ultima storia con Yama e Company, dove c'è perfino El Brujo, Parlo di "Tex Contro Yama"

asjg57n.jpg

9) Dopo più di 200 numeri, una nuova coppia tratta il duo Mefisto/Yama: Nizzi/Civitelli, nella storia "Mefisto". 

oKaXUIn.jpg  

 

k6yXZ7E.jpg

Un paio di Mefisti Villiani. 

10) Nel 2016 esce quello che è un vero e proprio grande prologo, alla prossima storia di Mefisto. "Il Segno di Yama" di Boselli/Civitelli. 

m0CP2qW.jpg

 

O25SHNX.jpg

Queste sono tutte le versione di Mefisto, più alcune di Yama, pubblicate nella storia editoriale Texiana. Quasi tutte sono ad opera di Galep, per poi finire con Villa, De Angelis e Civitelli, autore assieme ai Cestaro del capitolo finale che leggeremo tra qualche mese. La mia domanda è la seguente: "Attendete con ansia la prossima parte di questa lunghissima saga? Che ne pensate delle varie storie uscite nel corso degli anni? Che personaggi vedremo?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Personalmente attendo con curiosità questa "supersfida": Boselli ha dimostrato nel recente ritorno di Yama, di avere le carte in regola per comporre episodi valevoli su queste tematiche e poi i disegnatori impiegati sono garanzia di qualità. La lunghezza dell'episodio potrebbe essere un'arma a doppio taglio, soprattutto per i lettori che non amano il sovrannaturale sulla saga, ma confido sul fatto che si possano ricredere. Che sia l'ultima apparizione di Mefisto, nutro qualche dubbio: come tutte le nemesi che si rispettano, anche il perfido stregone continuerà a gravitare con la sua sinistra aurea attorno al nostro eroe. Come l'araba fenice, il mefistofelico nemico troverà modo di risorgere dalle sue ceneri (d'altronde già una volta è tornato dall'aldilà per continuare la sua interminabile vendetta!). Magari verrà accantonato per anni, trascurato dagli autori e dal curatore, ma prima o poi qualche nuovo spunto di soggetto sorgerà e il perfido ghigno del negromante tornerà a sfidare i nostri eroi. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">17 ore fa</span>, MacParland dice:

Ci avviciniamo sempre di più all'uscita della Maxi-Saga, in cui assisteremo allo scontro finale tra Tex e Mefisto. Tante sono le versioni di Mefisto, rivediamole tutte partendo in ordine cronologico: 

1) La prima apparizione di Mefisto, è piuttosto recente. Agosto 2019 nelle edicole esce "Pinkerton Lady". A livello cronologico, questa è senza ombra di dubbio la prima storia di Mefisto. Tex e il prestigiatore agiscono senza incontrarsi mai. I disegni sono di Roberto De Angelis. 

5cfWxkd.jpg

De Angelis 

2) La prima vera apparizione di Mefisto è nell'albo numero 3 "Fuorilegge" in cui il nostro è ancora un prestigiatore

1y3mjcA.jpg

3) Dopo un bel po' di numeri, esce la terza (seconda a livello temporale) storia con Steve Dickart. Non troviamo più un prestigiatore da quattro soldi, ma bensì un vero e proprio stregone, cambiato nelle fattezze, infatti in un primo momento Tex non lo riconosce. Parlo ovviamente de "La Gola della Morte"

IBet44N.jpg

4) Dopo neanche quattro anni, il nemico torna nella storia "Incubo"

kHmpHwg.jpg

5) Arriva l'ultima storia con un Mefisto "vivo". Una delle più apprezzate dal pubblico. "Black Baron"

WhWPt8E.jpg

6) Il protagonista non è più Mefisto, ma suo figlio: Yama. Qui nel Capolavoro "Il Figlio di Mefisto" 

tnXr0G5.jpg

7) Trenta numeri dopo, esce un altro capitolo della saga "Il Ritorno di Yama" 

Vh5JIwx.jpg

8) Dopo 100 numeri, il grande Bonelli scrive l'ultima storia con Yama e Company, dove c'è perfino El Brujo, Parlo di "Tex Contro Yama"

asjg57n.jpg

9) Dopo più di 200 numeri, una nuova coppia tratta il duo Mefisto/Yama: Nizzi/Civitelli, nella storia "Mefisto". 

oKaXUIn.jpg  

 

k6yXZ7E.jpg

Un paio di Mefisti Villiani. 

10) Nel 2016 esce quello che è un vero e proprio grande prologo, alla prossima storia di Mefisto. "Il Segno di Yama" di Boselli/Civitelli. 

m0CP2qW.jpg

 

O25SHNX.jpg

Queste sono tutte le versione di Mefisto, più alcune di Yama, pubblicate nella storia editoriale Texiana. Quasi tutte sono ad opera di Galep, per poi finire con Villa, De Angelis e Civitelli, autore assieme ai Cestaro del capitolo finale che leggeremo tra qualche mese. La mia domanda è la seguente: "Attendete con ansia la prossima parte di questa lunghissima saga? Che ne pensate delle varie storie uscite nel corso degli anni? Che personaggi vedremo?

 

 

Quella su Tex Willer mi ha lasciato perplesso. Troppo " potente".

Link to comment
Share on other sites

Sezione utilissima per chi come me vorrebbe riapprezzare Mefisto e andare a ricercarlo tra gli oltre 700 numeri. Si attende la mega-storia chiaramente, e sicuramente sarà spettacolare. La speranza è che non sia una vera conclusione ma che si lasci sempre la porta aperta, magari per un ritorno a sorpresa tra una decina di anni!!!

Link to comment
Share on other sites

Adesso, Letizia dice:

Poveri Mefisto & figlio.

Si impegnano al massimo e vengono sempre suonati.

C'è sempre il peggio: almeno Mefisto e Yama appaiono una volta ogni tot anni sulla saga; cosa dovrebbe dire allora quel povero cocco dell'ispettore Ginko? Quanti antidepressivi è costretto a farsi prescrivere? :D

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, Letizia dice:

E chi è?

Un ispettore Derrick che non ce l'ha fatta... :pianti:

 

Spero solo che questo ritorno di Mefisto non sia come gli ultimi di Hellingen e Kandrax visti su Zagor: dimensioni parallele, cloni, entità astrali... Vade retro!

Edited by PapeSatan
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">9 ore fa</span>, Condor senza meta dice:

Eh no cara Letizia, una domanda di questa non è accettabile in un forum fumettistico: bocciata! :P:D

Devo mettere un emoticon per evidenziare l'ironia?

Non vorrai per caso paragonare Tex con Diabolik!?!

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, Letizia dice:

Devo mettere un emoticon per evidenziare l'ironia?

Non occorre che tu le metta, le ho messe io proprio per specificare che la mia era solo una battuta scherzosa in risposta alla tua domanda ironica :). Vuoi che non sappia che l'ironia è una delle doti forti Letizia? Rincitrullito sì, ma non ai livelli dell'agente Jenkins (per rimanere in tema di citazioni fumettiste che non c'entrano una cippa con Tex!) :D

In quanto al paragone, se non degno, chiedo venia; per farmi perdonare ti prometto che mi rileggo uno dei tuoi interessanti romanzi. :)

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">41 minuti fa</span>, Condor senza meta dice:

rileggo

Rileggo?

Non mi dire che li hai già letti.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">22 ore fa</span>, PapeSatan dice:

Spero solo che questo ritorno di Mefisto non sia come gli ultimi di Hellingen e Kandrax visti su Zagor: dimensioni parallele, cloni, entità astrali... Vade retro!

 

Clono la risposta di Letizia.

Non vorrai per caso paragonare TEX con zagor!?!

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">8 ore fa</span>, Letizia dice:

Rileggo?

Non mi dire che li hai già letti.

Of course :P:).  Ho letto per intero la raccolta "Tutto Let". Fantasiose e particolari le fanfiction di Tex, molto bello "Due Amori". Mi manca la lettura dell'ultimo romanzo, ma mi par di ricordare di averlo scaricato e prima o poi lo leggerò. Chiuso l'OT. (diciamo che appare pure Mefisto nella tua opera ma non credo che questo basti per rimanere in topic) :D

Link to comment
Share on other sites

La fine di Mefisto (quella definitiva) non può essere che una: lo scambio con Narbas che ritorna al paesello e Mefisto che ritorna agli inferi, dove è atteso dal n. 501.

 

Mefisto non può morire: è già morto e ora rivive in un corpo che non è il suo.

Può morire solo Narbas che, poverino, è un po' sprovveduto ma innocente.

 

Però, e speriamo di no, può scamparla e, sebbene sconfitto, ritornare per un'ulteriore sconfitta e poi un'altra e un'altra ancora, fino alla deforestazione totale dell'Amazzonia.

Link to comment
Share on other sites

L'attendo con grandissima trepidazione, sì può dire dall'ottobre 2002. L'assaggio del 2016 è stato per me piuttosto delizioso: vedere interagire El Morisco con Yama è stato molto interessante, anche se il povero Eusebio per poco non ci lascia la pelle. Durante gli scontri con i Dickart finora abbiamo visto Montales ed El Morisco a fianco di Tex. Sappiamo che pure Jim Brandon e Nat sono a conoscenza dell'esistenza di Mefisto (anche la Tigre Nera se ci pensate bene durante il primo incontro sente parlare di Dickart senior). Vedremo Tom Devlin e i ragazzi di Frisco coinvolti nella prossima avventura. 

Link to comment
Share on other sites

Il 5/11/2021 at 13:40, Letizia dice:

La fine di Mefisto (quella definitiva) non può essere che una: lo scambio con Narbas che ritorna al paesello e Mefisto che ritorna agli inferi, dove è atteso dal n. 501.

 

Mefisto non può morire: è già morto e ora rivive in un corpo che non è il suo.

Può morire solo Narbas che, poverino, è un po' sprovveduto ma innocente.

 

Però, e speriamo di no, può scamparla e, sebbene sconfitto, ritornare per un'ulteriore sconfitta e poi un'altra e un'altra ancora, fino alla deforestazione totale dell'Amazzonia.

Letizia mi spiace contradirti

Narbas è morto perchè lo spirito di Mefisto era di gran lunga più potente del suo

Mefisto ha un potere mentale tale,che solo Padma può eguagliare

Infatti il Monaco Tibetano Padma è riuscito a farlo impazzire al termine della storia Spettri

Boselli non può non fare a meno della storia di Nizzi

A Narbas costava una gran fatica mantenere il contatto con Mefisto quando lo richiamava per farlo parlare con Lily la sorella

Padma può farlo impazzire nuovamente si ma Narbas è impotente contro di lui nel modo più assoluto

Link to comment
Share on other sites

Grande attesa per la storia che viene preannunciata come l'ultimo scontro. Per quanto riguarda l'evoluzione di Mefisto, osservo solo che, purtroppo, il grande Villa ne ha dato un'interpretazione troppo caricaturale e, a tratti, con le fattezze di un centenario. E' inutile, invece, sottolineare il fatto che Dickart avrà circa una ventina d'anni più di Tex. Sono interessato, comunque, soprattutto alla (ri)costruzione del personaggio che è iniziata nella serie Tex Willer, sia di Mefisto che della sorella. Non sono sempre stati solo macchine del male, hanno avuto anche aspetti più umani. Mefisto non può essere ridotto al rango di un sadico assassino. Boselli ne ha dato un'ottima interpretazione e credo che la prossima sarà degna di tale inizio.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">59 minuti fa</span>, james dice:

Grande attesa per la storia che viene preannunciata come l'ultimo scontro. Per quanto riguarda l'evoluzione di Mefisto, osservo solo che, purtroppo, il grande Villa ne ha dato un'interpretazione troppo caricaturale e, a tratti, con le fattezze di un centenario. E' inutile, invece, sottolineare il fatto che Dickart avrà circa una ventina d'anni più di Tex.

 

Al contrario di te, a me non è sembrato che dagli albori della sua comparsa la rappresentazione grafica di Mefisto sia molto mutata. Come Villa nella storia del 2002, anche Galep in origine - o meglio, nella sua seconda apparizione - lo disegnò con le sembianze di un vecchio suonato, ben diverso dall'elegante intrallazzone che abbiamo potuto ammirare la prima volta sulla serie mensile (o anche nell'avventura sulla serie del giovane Tex). Certo, è probabile che la maggiore cura che Villa ha riservato al volto del negromante possa ingigantirne ulteriormente le sembianze da anziano, ma in sostanza a mio parere non vi sono troppi stravolgimenti tra il Mefisto di Galep e quello di Villa. 

 

Sia come sia, a me piace pensare che il fatto che dimostri assai più anni di quanti ne abbia in realtà possa trovare spiegazione nel suo essersi approcciato alla magia nera.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, james dice:

il grande Villa ne ha dato un'interpretazione troppo caricaturale

Sono d'accordo. Villa qualche volta ha il difetto di eccedere nelle espressioni di alcuni personaggi, rischiando la caricatura, o semplicemente la troppa enfasi. Basta vedere le due vignette postate sopra, che qui sotto riprendo.

Se non sono eccessivi questi occhi da pazzo!... D'accordo che Mefisto nell'ultimo periodo era uno squilibrato, ma era ancora un genio del male, e in quanto tale deve inquietare mostrando i due aspetti della sua personalità, quello del folle ma anche quello dell'uomo malvissuto e malvagio, non sembrare un fenomeno da baraccone, che alla fine ottiene l'effetto opposto dell'inquietudine.

Galep era più misurato in questo. Vedi allo stesso modo anche il Barbanera di Galep e quello di Villa, realistico il primo, troppo sopra le righe il secondo, troppo simpaticone, quasi più una maschera che un personaggio. (Ma non vorrei riaprire una discussione che è già avvenuta in un altro topic su Barbanera! Ognuno la pensi come vuole!).

 oKaXUIn.jpg  k6yXZ7E.jpgtnXr0G5.jpg

 

Per dire, nella storia di Nizzi/Villa - che se non si è capito a me non è piaciuta - era molto più inquietante la sorella che Mefisto, il che è tutto dire!

Comunque sia, sono molto curioso per questo ritorno e allo stesso tempo mi auguro che sia l'ultimo di Mefisto e Yama, insomma lo scontro finale, come già avvenuto con Proteus e il Maestro. Anche i grandi nemici prima o poi devono morire, secondo me. Ma temo che Boselli, alla fine, uno spiraglio per un possibile ennesimo ritorno, lo lascerà...

 

Ah, le storie migliori di Mefisto ovviamente sono "La gola della morte" e "Il figlio di Mefisto".

Le peggiori, l'ultima di GL Bonelli e quella di Nizzi. IMHO ;)

 

 

Edited by Poe
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">41 minuti fa</span>, Poe dice:

Ah, le storie migliori di Mefisto ovviamente sono "La gola della morte" e "Il figlio di Mefisto".

Le peggiori, l'ultima di GL Bonelli e quella di Nizzi. IMHO ;)

Siamo sulla stessa frequenza d'onda pard; sono perfettamente d'accordo con te. :ok:

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">5 ore fa</span>, andreadelussu74@gmail.com dice:

Letizia mi spiace contradirti

Narbas è morto perchè lo spirito di Mefisto era di gran lunga più potente del suo

Mefisto ha un potere mentale tale,che solo Padma può eguagliare

Infatti il Monaco Tibetano Padma è riuscito a farlo impazzire al termine della storia Spettri

Boselli non può non fare a meno della storia di Nizzi

A Narbas costava una gran fatica mantenere il contatto con Mefisto quando lo richiamava per farlo parlare con Lily la sorella

Padma può farlo impazzire nuovamente si ma Narbas è impotente contro di lui nel modo più assoluto

Non mi sembra che tu mi contraddica.

Narbas è all'inferno e non ci sono dubbi, quindi è morto.

Non ha neanche lontanamente poteri simili a quelli di Mefisto e anche qui non ci piove, ma non ho certo detto che lo scambio tra i due spiriti debba avvenire per merito di Narbas.

L'ennesima sconfitta causata da Tex farà girare le eliche ai neri spiriti delle sette porte infernali che, esaurito il combustibile per i rotori delle suddette eliche, richiameranno al loro cospetto l'animaccia di Mefisto e scacceranno l'anima di Narbas che puzza troppo di bontà.

Carlo Chendi insegna.

Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, Poe said:

Ah, le storie migliori di Mefisto ovviamente sono "La gola della morte" e "Il figlio di Mefisto".

Le peggiori, l'ultima di GL Bonelli e quella di Nizzi. IMHO 

 

Concordo!

 

Sulla sorte finale di Mefisto... mi pare ovvio che deve morire, ma che potrà tornare (e quindi tornerà). una volta stabilito in una storia che può tornare dalla morte, cosa potrebbe impedire ad un altro sceneggiatore in futuro di rifarlo? Rifargli possedere il corpo di un altra persona?

 

Sul fatto che debba morire, mi pare ovvio. È una falla logica spaventosa nella storia di Nizzi che la rende, nella globalità, una barzelletta indipendentemente dalle scene ridicole contenute.

 

Il riassunto della storia di Nizzi, dopo l'albo dedicato al ritorno di Mefisto, è: "Tex ha sogni e presentimenti, gli viene il dubbio che Mefisto sia vivo, e non può avere pare finché non saprà se è vero o no. Quindi, per il solo dubbio che sia vivo, lo cerca in giro rischiando la pelle. Poi, quando È SICURO che è vivo... se ne torna nella riserva buono buono e tranquillo. ormai il dubbio se lo è tolto..."

 

Tex non è Batman, che rimette in galera il Joker per la milionesima volta già sapendo che il mese dopo è già evaso e uccide qualcuno. Un avventura di Tex non finisce finchè il suo avversario non può nuocere più a nessuno DEFINITIVAMENTE. Nella avventure precedenti:

 

1) Aveva consegnato Mefisto alla legge sicuro che sarebbe stato impiccato (ma era un Mefisto prestigiatore senza poteri)

 

2) Tiger gli spara, cade da una rupe, lo considerano morto di sicuro e devono tornare subito indietro che hanno poca acqua e sono nel deserto (chi se lo immaginava che proprio in quel momento nel deserto passava un mago tibetano in esilio? Non è la cosa più probabile del mondo, andateci voi senz'acqua nel deserto a vedere quanti maghi tibetani incontrate)

 

3) Tex va da Mefisto per ucciderlo, ma quando arriva Mefisto è impazzito e indifeso, quindi lo fa chiudere in manicomio.

 

4) Tex lo uccide. A cannonate (e insomma, quando ci vuole ci vuole...)

 

saltiamo il periodo Yama e arriviamo alla Mefistolata...

 

5) Tex si assicura che sia vivo e stia bene, gli fa gli auguri e torna tranquillo alla riserva

 

Cercando di dimenticare la Mefistolata e tutto il periodo di Nizzi in generale, è chiarissimo che (1) o tex si assicura che mefisto sia morto (e dopo i precedenti stavolta controlla che non passino maghi), o (2) l'avventura non è ancora finita.

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">7 ore fa</span>, Diablero dice:

Tex si assicura che sia vivo e stia bene, gli fa gli auguri e torna tranquillo alla riserva

 

scherzi? Tex cerca di arrestarlo,ma lui è fuggito,non è che se ne frega

  • Confused (0) 1
Link to comment
Share on other sites

2 minutes ago, Grande Tex said:

scherzi? Tex cerca di arrestarlo,ma lui è fuggito,non è che se ne frega

 

Rileggi la storia e guarda il comportamento di Tex:

 

Fase (1), quando ancora per quello che ne sa Mefisto è morto: "non posso restare nel dubbio, non avrò pace finchè non avrò scoperto se quel demonio è tornato, mi dedicherò solo a quello, presto, partiamo, non possiamo perdere tempo!"

 

Fase (2), dopo che ha avuto la certezza che Mefisto è vivo, trama e uccide innocenti: "Che disdetta, ci è sfuggito! Vabbè, chissenefrega, torniamo alla riserva che ho il pemnican sul fuoco. Saranno cavoli di altri"

 

In questo comunque la caratterizzazione di Tex di Nizzi è sempre molto coerente: il suo Tex se ne sbatterebbe sempre le palle delle vittime innocenti, se non arriva la lettera di qualche superiore o di qualche caporione pezzo grosso a chiedergli di alzare il culo, e lo fa sempre con una certa riluttanza, si vede che preferirebbe restare a casa a mangiare bistecche e patatine... (vedi anche l'ultima storia di Nizzi sul color per un plateale esempio recentissimo)

  • Haha (0) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.