Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[Romanzi a fumetti 17] La fonte della giovinezza


MacParland
 Share

Recommended Posts

<span style="color:red">1 ora fa</span>, dario63 dice:

Devo dire che questa discussione mi sembra che abbia fatto travalicare anche persone che pure stimo per i numerosi e molto validi interventi che hanno presentato qui nel corso degli anni.

Sulla specifica questione riguardante Zagor, devo dire che mi sento più vicino alle valutazioni di Letizia, perché anche a me Zagor è un personaggio che piace proprio poco (principalmente per il suo sodalizio con Cico, che è un personaggio che fatico a digerire - e non solo perché ama mangiare a dismisura).

Però non ho alcuna difficoltà nel comprendere che quelle caratteristiche, che io giudico farsesche, forse sbagliandomi nella mia interpretazione, possano comunque piacere ad altri. E questa diversità di gusti e di pareri non mi fa perdere il sonno né pretendo di far cambiare idea gli altri.

Solo una osservazione per Carlo, di cui colgo la sincera passione per Zagor, personaggio che innegabilmente ha saputo conquistarsi la stima e l'apprezzamento di tanti lettori: non mi pare proprio che Letizia sostenga che Zagor è puerile e quindi deve essere vero. O meglio, integrerei questa frase dicendo che questo è vero per Letizia, ma mi pare molto chiaro dalle sue parole, che lei non pretende che tutte le altre persone abbiano il suo stesso giudizio. E questa diversità la accetta, pur dicendo la sua in modo molto perentorio.

Dopo di che, mi auguro sinceramente che gli animi si calmino un po', perché accapigliarsi per personaggi di fantasia (che poi possano essere anche del multiverso o altro, poco importa) non credo sia una questione per cui valga così tanto la pena di scaldarsi...

Io invece la penso come Carlo e mi sorprendo di Letizia che parla non per conoscenza, ma per puro pregiudizio. Ergo, quando si giudica senza conoscere si è SEMPRE nel torto, qualsiasi sia, si badi bene, QUALSIASI SIA l’argomento. 

Link to comment
Share on other sites

43 minuti fa, borden dice:

Io invece la penso come Carlo e mi sorprendo di Letizia che parla non per conoscenza, ma per puro pregiudizio. Ergo, quando si giudica senza conoscere si è SEMPRE nel torto, qualsiasi sia, si badi bene, QUALSIASI SIA l’argomento. 

Eh no, Bos.

Io non parlo per pregiudizio.

Quanti Zagor devo leggere per non esser tacciata di pregiudizio?

Sai qual è l'unica risposta sensata?

Tutti.

Perché ne basta uno per far cambiare opinione a chiunque.

La frase "tutti i corvi sono neri" risulta falsa se si incontra anche un solo corvo bianco.

Ne ho letti a sufficienza per poter dire: non mi piace, per me è puerile.

Devo leggere tutti i Tex di Nizzi per dire che non mi piace?

Per inciso, ho letto tutti i Tex inediti.

Di Zagor forse ho letto anche qualcosa che Carlo magari non ha letto.

Mai sentito parlare del Sakem senza piume? 

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

22 minutes ago, Letizia said:

Mai sentito parlare del Sakem senza piume? 

Scusa Letizia, finora sono stato lontano da questa shitstorm, ma... davvero? Pensi che "il Sachem senza piume" sia "Zagor"? una storia apocrifa scritta in francia da autori (Marcel Navarro e Bertran Charlas) totalmente estranei a Zagor?

 

È come dire "io conosco benissimo Tex, ho letto il numero 12 della collana sele-pocket, "Tex Miller"...

 

Su Zagor vale lo stesso "principio" che vale per Tex: devi aver letto GL Bonelli (scusa, borden, ma lo sai anche tu...). Boselli, Nizzi, Faraci, Ruju, lo stesso Nolitta, etc sono persone che hanno portato avanti la carretta DOPO, ma se una persona dice che conosce benissimo Tex e non ha mai letto le storie di GL Bonelli, dice una boiata.

 

Idem per Zagor, ma lì vale per Guido Nolitta. E in particolare il suo proprio "periodo d'oro": come per Tex i confini esatti di quel periodo sono discussi e dibattuti, ma grosso modo direi da Zagor 29 " ("i cacciatori di uomini", Zenith #80 del 1967) a Zagor 137 (Dharma la strega, Zenith # 188 del 1976)

 

Fuori da questo periodo, la caratterizzazione di Zagor (e soprattutto Cico) è praticamente random, con Cico che perde il 90% della propria intelligenza e diventa capace solo di mangiare per lunghi periodi, roba tipo leggersi un Tex di Faraci o di Nizzi tardo periodo.

 

Quindi, farebbe MOLTA chiarezza in questa discussione il capire se hai letto storie di quello SPECIFICO periodo, e quali.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 minuti fa</span>, Il sassaroli dice:

Il Sakem senza piume è un apocrifo francese.

Ora capisco molto di come si è formato il tuo pensiero su Zagor, Letizia.

Se avessi letto solo quello, sì.

Ma di Zagor ho letto soprattutto i capolavori.

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Kandrax puerile, Wakopa puerile, Manetola puerile, Frida Lang puerile, Mohican Jack puerile, Hellingen puerile, Rakosi puerile, Eddy Rufus puerile, Wandering Fitzy puerile, Hammad l'egiziano puerile, Winter Snake puerile, Minamoto puerile, Satko puerile... Non ho l'intero pomeriggio, accidenti, per elencare tutti personaggi puerili della saga. Puerili quanto un Lucero, un Padma, dei Brennan e Teller o una Dama di Picche.

 

16 minuti fa, Letizia dice:

Ma di Zagor ho letto soprattutto i capolavori.

 

Edited by Mister P
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">8 minuti fa</span>, Mister P dice:

 

No, hai ragione.

Kandrax ridicolo, Wakopa ridicolo, Manetola ridicolo, Frida Lang ridicola, Mohican Jack ridicolo, Hellingen ridicolo, Rakosi ridicolo, Eddy Rufus ridicolo, Wandering Fitzy ridicolo, Hammad l'egiziano ridicolo, Winter Snake ridicolo, Minamoto ridicolo, Satko ridicolo... Non ho l'intero pomeriggio.

A parer mio.

<span style="color:red">3 minuti fa</span>, MacParland dice:

Ecco una tavola puerile di Zagor! 

img_e212.jpg

 

No, non puerile, ridicola.

Ma, non mi stancherò mai di ripeterlo, è solo una mia opinione.

Una mia personale opinione, che voi non condividete, ma che non avete il diritto di impedirmi di avere.

Se poi pensate che i miei sono pregiudizi, sono affari vostri, solo affari vostri.

Spero di essere stata sufficientemente chiara.

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Letizia dice:

No, non puerile, ridicola.

Ma, non mi stancherò mai di ripeterlo, è solo una mia opinione.

Una mia personale opinione, che voi non condividete, ma che non avete il diritto di impedirmi di avere.

Se poi pensate che i miei sono pregiudizi, sono affari vostri, solo affari vostri.

Spero di essere stata sufficientemente chiara.

 

Chiarissima, è più che mai chiaro che il tuo il tuo non è soltanto  pregiudizio, è peggio, è  incapacità di comprendere. Come ha detto qualcuno, ti mancano le basi culturali. La prendi per un'offesa? Mi spiace, ma la verità può essere crudele.

Se per te la tavola che hai postato è puerile e perfino ridicola, non abbiamo più nulla da dirci, ma proprio nulla. non è che parliamo lingue diverse, siamo su pianeti diversi in sistemi solari diversi ,ma per fortuna il tuo è abitato solo da te, @ggaaco e pochi altri,

Davvero un peccato, perché avevo stima di te... avevo.

Link to comment
Share on other sites

Se Letizia pensa che le storie di Sergio Bonelli siano sic et simpliciter ridicole, il che è assurdo anche secondo logica, difficile trovare un punto d’intesa.  Anche perché seguendo il sillogismo e senza averle lette trova ridicole pure le mie!  :rolleyes:

Edited by borden
Link to comment
Share on other sites

Io ho il ricordo nettissimo di fratelli, zii, nonni o semplici conoscenti della mia lontana gioventù che DETESTAVANO fino alla rissa per partito preso, senza conoscere nulla di ciò che osteggiavano.

Chi leggeva Tex derideva chi leggeva Zagor, con motivi tipo "Perché SI!". 

Poi si veniva a sapere che i collezionisti di Tex avevano anche tutti quelli della Zenith Gigante.

Non si può leggere Zagor con lo stesso spirito con cui si comincia una storia di Tex, altrimenti verranno all'occhio alcune "pecche" che però sono anche l'essenza del personaggio e della sua saga.

A me piace tantissimo leggere "Il Grande Blek", ogni volta che ne trovavo qualcuno non potevo resistere e me lo compravo. Le sue storie sono banalissime, ingenue, buffe e inverosimili. E mi piacciono per quello.

Un'altra testata che poi per me è scaduta troppo, ma anche ai suoi esordi era molto terra-terra è Alan Ford. Qualcuno ci trova satira e significati nascosti, mentre molto spesso le storie sono telefonatissime, magari con un paio di scene spiazzanti, magari messe a caso e non realmente risolutive. E' il suo bello!

Link to comment
Share on other sites

Scusate ma che senso ha discuterne? Letizia ha detto di aver letto i capolavori di Zagor e di averli trovati ridicoli.Opinione sua,soggettiva.La condivido? no.É legittimata ad averla? sì

É dettata dal pregiudizio? se ha letto le storie, direi proprio di no

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">15 minuti fa</span>, Grande Tex dice:

Scusate ma che senso ha discuterne? Letizia ha detto di aver letto i capolavori di Zagor e di averli trovati ridicoli.Opinione sua,soggettiva.La condivido? no.É legittimata ad averla? sì

É dettata dal pregiudizio? se ha letto le storie, direi proprio di no

Ci mancherebbe altro. C'era un tale che non era d'accordo con me, ma avrebbe dato la vita perché io possa continuare a esprimere la mia opinione. Altri tempi, vero?

Ma come dico spesso "finiamola qui". Nessuno cambierà la propria idea, per quanto proveremo a dissuadere e portare argomenti. Ci sta anche che chi è in disaccordo canzoni e derida, anche se qui però abbiamo tutti una certa età, che dovrebbe portare saggezza.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Mamma mia!

Meno male che siamo nel 2023 e che non rischio il rogo.

Perché, a mio modestissimo parere, ravviso in certi commenti un fanatismo del tipo di quello della Santa Inquisizione che non disdegnava il rogo per certe donzelle che erano poco avezze a limitarsi a stare in casa a fare la calza.

E mi meraviglio del Bos che non ha saputo cogliere nei miei commenti quella punta di iperbolismo dettata da commenti in cui, invece di riconoscere pacatamente il mio diritto di dissentire, veniva attaccato il mio reato di lesa maestà nei confronti dell'eroe in calzamaglia.

E dagli allora a trovare una marea di esempi, di sublimi personaggi eroici degni di comparire tra le gesta di epici autori di tragedie greche.

Ma andiamo, ragazzi!

Stiamo parlando di Zagor.

Ve ne rendete conto?

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">7 minuti fa</span>, Letizia dice:

Stiamo parlando di Zagor.

Ve ne rendete conto?

 

Se posso, forse è proprio quello il problema. Nei decenni trascorsi lo "Zagoriano" era messo in disparte, ma col tempo ha trovato alleati costituendo una specie di circolo, che difende il personaggio coi denti.

Lo spirito con la scure ha i suoi raduni e nei paesi della Ex-Yugoslavia è acclamato forse più che da noi.

Eppure loro hanno il disco in vinile con le canzoni di Graziano Romani, mentre gli appassionati del Ranger devono accontentarsi del cd.

Tra la camicia gialla e la casacca senza maniche (con DUE frange) e il segnale "tira qui!" non c'è storia: la maglietta di Zagor vince 2 a 0. Cico di Zagor si legge uguale a Cita di Tarzan (con rispetto parlando).

Link to comment
Share on other sites

Io di Zagor ho letto proprio poco: da bambino comprai qualche albo e lo trovai troppo "per bambini", così non ho mai approfondito, orientandomi solo su Tex. Il mio non vuol essere ovviamente un giudizio, ma solo un'impressione di giovane lettore, ricavata da quei pochi albi letti decenni fa.

Erano proprio l'atmosfera e i personaggi a non essermi congeniali.  Non scattò la scintilla, insomma.

Detto questo, i gusti sono molto soggettivi ed è normale che un personaggio che non piace ad alcuni possa invece apprezzato, e molto, da altri.  Senza che nessuno possa avere tuttavia in tasca la verità assoluta: se per me un film è un capolavoro e per un altro una "boiata pazzesca", si può stare a discuterne ore: ciascuno resterà alla fine, giustamente per me, con la propria opinione.

Edited by Jim Brandon
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Forse, se a 13 anni non avessi letto a breve distanza il Tutto Zagor "Dharma la strega" e l'inedito "L'esploratore scomparso", oggi la penserei come Letizia. Per fortuna che le cose sono andate per il verso giusto. Basavo il mio acerbo giudizio sulle stanche storie di Toninelli.

Link to comment
Share on other sites

Sergio Bonelli era un eccellente sceneggiatore, ma Zagor è imho pessimo. E Cico mi scatena istinti omicidi.

Quindi Letizia per una volta siamo dalla stessa parte della barricata.

Mi spiace per te :D

Link to comment
Share on other sites

Non voglio entrare in merito nell'acceso dibattito, in primis perchè siamo totalmente O.T in un post in cui dovremmo discutere sulla prova del promettente Giusfredi e del veterano maestro Civitelli, piuttosto che accapigliarci per Zagor, ma sopratutto perchè, secondo il mio giudizio, partendo da una diversità leggittima di opinione in merito all'eroe con la scure, si è finito per far degenerare la discussione, scatenando una sorta di "rissa". 

 

Purtroppo può capitare che fraintendendo i toni o rispondendo di pancia in una contesa, salti la mosca al naso e si finisca per scrivere cose pesanti che spesso neanche si pensano. 

 

Obiettivamente, senza voler parteggiare per nessuno, ho trovato antipatico che Letizia definisca Zagor aculturale e ridicolo (ogni saga ha le sue tematiche e non ha senso paragonarle, basta solo seguire i propri gusti e scegliere quella che meglio aggrada) così come non è affatto elegante ciò che ha scritto Carlo, ovvero che la stessa Letizia non capisca nulla in merito e di non avere le basi culturali adeguate.

 

Voglio sperare che certi commenti siano solo figli della foga della discussione e non pensati realmente, sarebbe davvero brutto. Così come è brutto vedere due utenti importanti del forum litigare e rinfacciarsi di aver perso la stima reciproca solo per una contesa degenerata. Prendete fiato, sbollite la rabbia e siglate la pace a bocce ferme. Scusate se mi permetto di dirvi questo, ma davvero vi reputo due utenti di spessore e sarebbe un vero peccato che seguissero antipatici strascichi; già troppe volte in passato è successo e non fa bene al Forum questo clima. 

 

  

  • Like (+1) 3
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Grande Tex dice:

Scusate ma che senso ha discuterne? Letizia ha detto di aver letto i capolavori di Zagor e di averli trovati ridicoli.Opinione sua,soggettiva.La condivido? no.É legittimata ad averla? sì

É dettata dal pregiudizio? se ha letto le storie, direi proprio di no

Io ho tentato almeno quattro o cinque volte di leggere Zagor, ma proprio non mi va giù. Era normale sollevare questo putiferio parlando di Zagor qui dentro. 

Quello che io capisco, (Prego di non darmi del deficiente per l'ennesima volta, comunque non me ne frega un tubo), è che se ti piace Zagor sei OK, altrimenti sei, nel migliore dei casi, uno che ha pregiudizi. 

Vietato pure dare ragione a Letizia.

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, ggaaco said:

Quello che io capisco, (Prego di non darmi del deficiente per l'ennesima volta, comunque non me ne frega un tubo), è che se ti piace Zagor sei OK, altrimenti sei, nel migliore dei casi, uno che ha pregiudizi. 

Vietato pure dare ragione a Letizia.

Scusate, come ho detto prima non ho voglia di entrare nello specifico in questa shitstorm (sai quanto me ne frega di cosa pensate di Zagor...), ma ...

 

1) Se equiparate "a me piace Zagor" a "a me Zagor fa schifo, è stupido e puerile", avete seri problemi con il significato delle parole. Non sono due affermazioni uguali e opposte. Quando rispondi a qualcuno che apprezza un fumetto che quel fumetto "è stupido e puerile", in quella maniera, stai dando dello stupido e puerile anche a chi lo apprezza. La scelta dei termini è importante, quando invece di dire magari "brutto" o "scritto male" utilizzi "stupido" ("per stupidi") e "puerile ("per bambini") non puoi ripararti dietro ad un "è solo la mia opinione", perchè la tua opinione in quel caso è che quelle persone sono appunto stupide...

 

Se non ne sei convinto, ti faccio un esempio pratico. una persona posta "mi piace quello che scrive ggaaco". Un altra persona posta " non mi piace quello che scrive ggaaco". una terza persona posta "ggaaco scrive cose stupide e puerili". Sono frasi equivalenti?  :laugh: 

 

2) E davvero, non insultate la mia intelligenza (e la sua) sostenendo che, dopo tanti anni di Forum, Letizia non sapesse ESATTAMENTE l'effetto che avrebbero avuto le sue parole...  :rolleyes:

 

E dire semplicemente "a me Zagor fa schifo", o anche "io Zagor non lo reggo" NON AVREBBE AVUTO LO STESSO EFFETTO: non l'effetto desiderato...

 

Detto questo, non mi scandalizza l'uso di termini "forti": però quando si usano, sarebbe magari il caso di spiegare perchè si usano, invece di ripararsi dietro al "mia opinione, eh, tana per tutti, ho detto mia opinione quindi adesso non puoi rispondere nemmeno se ho fatto illazioni spiacevoli sul mestiere di tua madre..."

 

Personalmente trovo irritante questo uso da "liberi tutti" per la frase "mia opinione, eh!": quello che postiamo sono TUTTE opinioni, a meno che non sia indicato diversamente: sono i fatti accertati che vanno segnalati come tali, non le "opinioni", che è il default. Dire "mia opinione, non puoi dirmi niente" ha lo stesso senso del dire "sto scrivendo con il computer, non puoi dirmi niente" o "sto scrivendo in un forum, non puoi criticarmi": che senso ha? È una cosa, quella sì, che ritengo infantile, un voler tirare il sasso e nascondere la mano: la risposta appropriata è "non funziona così, se sono opinioni sono sempre criticabili, sbagli parola, non sarebbero criticabili se dicessi "sto dicendo fesserie random che non penso veramente solo per sparare cazzate", allora sì che non sarebbero criticabili...

 

In ogni caso, dite tutti solo un sacco di cazzate! Mia opinione, eh!  :laugh:

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.