Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

I Soggetti di Tex da parte dei lettori del forum di Tex


ymalpas
 Share

Recommended Posts

2 hours ago, MacParland said:

Veramente un bel topic, anche io ho un soggetto, ovviamente non è un granchè, ma ci tenevo a condividerlo.

Grant Walker, è il figlio di Carl Walker un ricco e vedovo medico. La famiglia vive in Louisiana più precisamente a Smallville una cittadina che confina con il Texas. Grant è un pistolero abilissimo, uno dei più veloci della Louisiana tant'è che è riuscito a fermare varie razzie nella città in cui vive. Il suo sogno è quello di diventare un Texas ranger, e lavorare almeno una volta con Tex Willer. Ogni mattina Grant si allena con le Colt, ma una notte mentre difende il padre da dei razziatori e che puntano alla cassaforte, viene colpito alle gambe e ne perde l'utilizzo. Grant impazzisce e trasferitosi a New Orleans architetta un piano per uccidere Willer che un tempo vedeva come un eroe, ma ora prova soltanto odio perchè Tex ha quello che Grant avrebbe potuto ottenere se non avesse perso l'uso delle gambe ovvero il rispetto e la fama. Ingaggia una gang il cui scopo è spargere caos a New Orleans, affinchè Nat Mac Kenneth chiami in suo aiuto Tex per prenderlo di mira e (provare ad) ucciderlo.

 

Il problema principale che ci vedo, è che è una storia "con un grande avvenire dietro le spalle", cioè, tutte le cose importanti sono avvenute PRIMA. "In scena", Tex avrebbe di fronte solo l'ennesimo avversario che lo odia e vuole ucciderlo, con normalissimi pistoleri prezzolati. Tutte le parti che caratterizzano in maniera più originale il "cattivo", cioè il fatto che prima ammirasse Tex, la sua storia, cosa gli è successo, etc...   dovrebbero essere narrate, a Tex o a qualcun altro, in un lunghissimo "spiegone" in mezzo alla storia.

Oltretutto, la motivazione "è impazzito", è abusata proprio perchè è troppo facile, e qui infatti viene utilizzata per trasformare un fan in un nemico acerrimo. Perché? "Perché è impazzito". Un po' troppo facile...

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, Diablero dice:

 

Il problema principale che ci vedo, è che è una storia "con un grande avvenire dietro le spalle", cioè, tutte le cose importanti sono avvenute PRIMA. "In scena", Tex avrebbe di fronte solo l'ennesimo avversario che lo odia e vuole ucciderlo, con normalissimi pistoleri prezzolati. Tutte le parti che caratterizzano in maniera più originale il "cattivo", cioè il fatto che prima ammirasse Tex, la sua storia, cosa gli è successo, etc...   dovrebbero essere narrate, a Tex o a qualcun altro, in un lunghissimo "spiegone" in mezzo alla storia.

Oltretutto, la motivazione "è impazzito", è abusata proprio perchè è troppo facile, e qui infatti viene utilizzata per trasformare un fan in un nemico acerrimo. Perché? "Perché è impazzito". Un po' troppo facile...

Avevo pensato che dopo esser impazzito con la perdita dell'uso delle gambe, perde definitivamente il senno quando prima di uccidere il padre, lui gli rivela che i razziatori che lo colpirono erano stati ingaggiati da lui stesso, perchè sapeva che non avrebbe mai convinto Grant a non diventare un ranger e quindi usò un metodo più drastico, Carl fece questo perchè anni prima il corpo difese un suo agente che da ubriaco aveva prima violentato e poi ucciso la moglie del dottore l'agente fu assolto e Carl giurò vendetta. I Razziatori dovevano colpire Grant senza ucciderlo e poi prendere la cassaforte con dentro i soldi dell'ingaggio, ma non andò così.

Avevo pensato questo passaggio per farlo impazzire, però mi è sembrato troppo lungo ed estremo

Sullo spiegone ti devo dar ragione, le soluzioni a cui avevo pensato sono, che dopo la morte di Grant, Tex trova dei fogli con tutta la sua storia, quindi durante la storia sappiamo poco o nulla sul cattivo, o la più assurda è che il cattivo racconta la sua storia davanti a Tex stile "El Muerto"

Edited by MacParland
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Se Borden mi fa passare l'ultimo soggetto speditogli (un western pieno di sparatorie e scene d'azione, con la partecipazione dei soldati del Decimo e di... un personaggio storico) e un altro più breve che sto scrivendo (una storia di amicizia tra un uomo di legge e uno diventato bandito tra le paludi del Texas orientale), ho in mente il cattivo per una storia successiva, ispirato a me stesso: un sadico, sociopatico manipolatore che verrà ucciso dal Ranger in un bel finale catartico.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">39 minuti fa</span>, Mister P dice:

ispirato a me stesso: un sadico, sociopatico manipolatore che verrà ucciso dal Ranger in un bel finale catartico.

Sei un sadico sociopatico manipolatore?:P

Meno male che nel finale raggiungi la catarsi.:wub:

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Sono in fase low mood in questo periodo. Sono fermo dal gennaio del 2019, tra un po' due anni interi, in cui ho vivacchiato di espedienti e, pensa un po', l'unico lavoro retribuito in chiaro è stato il mio soggetto texiano per un futuro Color. Ho 40 anni e nessun futuro.

Che poi abbia un lato oscuro marcato è ahimè vero. L'importante è tenerlo sotto controllo.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Territorio del Dakota. Tex e Carson giungono in aiuto del capitano Collingwood, ex colonnello confederato, che aveva salvato la vita a Kit Carson durante la guerra di secessione. Collingwood  si trova ora nella zona di Fort Benson, non lontano dal territorio cheyenne. La ferrovia deve passare per i margini del territorio indiano e l'esercito ha deciso di costruire sei posti avanzati per proteggere il lavoro di disboscamento dei luoghi in previsione della costruzione della rete ferroviaria. Tra Fort Benson e i sei posti avanzati sorge il villaggio di Yellow Rock, dove ha sede anche la sede della compagnia incaricata del disboscamento. Comandante del forte Benson è il colonnello Carrington, ufficiale nordista addetto alle salmerie durante la guerra civile e poco esperto di combattimenti. I sei posti avanzati hanno una piccola guarnigione (ciascuno circa 30 uomini), mentre il grosso delle truppe si trova ovviamente al forte. Collingwood comanda il posto numero 1, più vicino a Yellow Rock, mentre al comando del posto 6 vi è il capitano William Turner, borioso ufficiale nordista di cavalleria durante la guerra civile, che disprezza il sudista Collingwood e anche l'indeciso Carrington, che in parte lo disprezza, non riuscendo però a tenerne a freno l'irruenza. I cheyennes sono guidati dal saggio capo Pentola gialla, che vorrebbe mantenere la pace con i bianchi fin quando compatibile con l'onore del popolo cheyenne, ma ha al suo fianco il nipote Fulmine veloce, uomo giusto, ma irruento e desideroso di mantenere alto l'onore indiano. Collingwood chiama in aiuto Tex e Carson e come scout e esperti di indiani dopo che sono sorti contrasti tra i cheyennes e i boscaioli, in quanto il capo della compagnia boschiva, Fulton, uomo avido di denaro, che per ottenere anche i boschi che sono in territorio cheyenne e seguendo il miraggio di miniere d'oro all'interno del territorio indiano, ordina a parte dei suoi uomini di sconfinare in territorio indiano, abbattendo alberi e dando fastidio a gruppi di cacciatori indiani. Giunti sul posto i pards vengono accolti bene da Collingwood, ma in maniera ostile da Turner e si scontrano ben presto con Fulton ed alcuni dei suoi uomini, non però con Grizzly John, guardiano della segheria e trapper schietto e simpatico insieme al nipotino Toby. Tex poi, indossando la fascia di wampum, si incontra con Caldaia gialla e raggiunge una fragile tregua. Ha però uno scontro con Fulmine veloce, che asserisce di aver rispetto di Aquila della Notte, ma di ritenerlo troppo propenso ad una politica di pace in quanto bianco. Intanto gli uomini di Fulton massacrano un gruppo di giovani cacciatori indiani e ciò porta all'uccisione di alcuni boschivi da parte di Fulmine veloce. Ciò avviene nei pressi del posto numero 6: Tex e Carson giungono sul posto, ma non riescono ad impedire che Turner si scagli contro gli indiani, asserendo che con pochi uomini sarà in grado di risolvere il problema cheyenne, spazzandoli via con una carica come aveva fatto con i sudisti durante la guerra civile. Turner parte con venticinque uomini al suo comando e, senza prudenza, cade in un'imboscata abilmente ordita da Fulmine veloce, che annienta il distaccamento militare e uccide Turner.  Tex, avvertito da Grizzly John, che aveva invano tentato di convincere Turner a non seguire gli indiani, riesce a spingere il tenente Graham a bruciare il posto numero 6 e a ritirarsi. Intanto Collingwood ha avvertito Carrington, che giunge da Fort Benson. A questo punto Fulmine veloce decide di adoperare una strategia astuta e finge di ritirarsi dal posto numero 6 dopo averlo buciato, facendo in realtà un largo giro sui monti attorno ai forti per poi sbuscare, attraverso Kearny Pass, presso Yellow Rock. Intanto Carrington, pavido e indeciso, decide di dare ascolto all'imbelle scout kiowa puzzola ferita il quale, tratto in inganno dalle false tracce di fulmine veloce, asserisce che i cheyennes sono tornati ai loro villaggi. Tex, dopo la ripartenza di Carrington per fort Benson, capisce l'imbecillità del kiowa dopo averlo interrogato alla sua maniera e gli molla un sonoro sganassone. Fulmine veloce è però già a Yellow Rok, che devasta, bruciando la sede della compagnia boschiva, uccidendo Fulton, ma anche il povero Grizzly John e Toby. Collingwood, in netta inferiorità numerica  pur avendo riunto i soldati dei posti 1-2-3, attacca prima Fulmine veloce a Yellow Rock, ma è poi assediato nel suo posto numero 1, dove muore coraggiosamente, mentre Tex e Carson possono solo vedere da un'altura la fine dell'amico. Tex si impone sui comandi dei forti 4 e 5 e guida la ritirata delle truppe verso Fort Benson. I cheyenne incalzano e Tex decide di asseragliarsi sullo Yellow peak,  dopo aver mandato una richiesta di aiuti a Carrington. Drammatico e lo scontro sullo Yellow peak. Si combatte a mani nude e Tex uccide in uno scontro all'arma bianca Fulmine veloce. I cheyennes sembrano però avere la meglio, quando giunge Carrington co gli aiuti e provoca la ritirata degli indiani. A questo punto, mentre l'imbelle Carrington si scusa maldestramente con Tex, il nostro eroe si reca di nuova da pentola gialla e riesce a giungere alla pace, mostrando come, con la morte di Fulton e Turner siano periti i nemici del popolo rosso. La storia ha termnine con Tex e Carson , che dopo un momento di raccoglimento sulla tomba dell'amico Collingwood, tornano in Arizona.

Chiedo scusa per l'errore di battitura, ovviamente drammatico è lo scontro...

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Più che altro sembra un remake di storie gia lette e rilette. Se la si riassume in quattro o cinque righe, come suggerito, la cosa è evidente.

Link to comment
Share on other sites

L'idea era di fare un remake di assedio al posto numero 6, che alla fine non è mai stato fatto e di inserire alcuni aspetti della vicenda Fetterman.

Chiedo scusa per la forse eccessiva verbosità, ma un pò mi sono dilungato per spiegare il carattere dei vari militari, cosa che vorrebbe costituire un tocco di diversità rispetto al citato capolavo assedio al posto numero 6.

<span style="color:red;">8 minuti fa</span>, ymalpas dice:

Più che altro sembra un remake di storie gia lette e rilette. Se la si riassume in quattro o cinque righe, come suggerito, la cosa è evidente.

 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Stuzzicato dal soggetto di Mr P su Big Cisco, ne pubblico uno io che è stato SONORAMENTE STRONCATO dal curatore circa due anni fa...:lol::lol2::lol: con Big Cisco...

fu bocciato con ragione, lo ammetto...

 

La prostituta quasi uccisa da Doc Ben è rimasta in bolletta e vive di stenti, alcolizzata. Un
giorno tra i documenti di Ben trova per caso un diario dentro cui vi è una mappa stilizzata
del percorso per arrivare alla caverna dove è nascosto il Tesoro di Victorio. Decide quindi
di utilizzarla per arricchirsi. Si reca in diligenza a Santa Fe per reperire, tramite un suo ex
cliente, i mezzi per organizzare una spedizione. Proprio durante il tragitto la diligenza
viene attaccata dai Broncos. La ragazza consegna ai predoni la mappa ma poi viene
uccisa. Gli Apaches si dirigono alla caverna e utilizzano l'oro ivi contenuto per compare
armi e munizioni e razziare in grande stile. Tex viene contattato dal Comando di Fort
Defiance e gli viene affidato il compito di distruggere la banda. Nel frattempo Dingo,
vecchio amico Zuni di Tex, gli comunica che le armi alla banda dei Broncos vengono
fornite da Big Cisco, vecchio nemico di Tex. Tex si digerirà quindi verso il nuovo covo di
Cisco per punirlo, senza sapere che i Broncos, istigati da Cisco, si sono posti un obiettivo
molto ambizioso:l'uccisione di Tex.

 

inutile dire che ora cerco di mandarne di più complessi e meno banali...

Edited by Barbanera
Link to comment
Share on other sites

Una domanda, è il soggetto completo inviatogli o è solo una parte? Lo chiedo perché l'inizio mi sembra fin troppo andare dritto al sodo.

Link to comment
Share on other sites

49 minutes ago, Barbanera said:

Stuzzicato dal soggetto di Mr P su Big Cisco, ne pubblico uno io che è stato SONORAMENTE STRONCATO dal curatore circa due anni fa...:lol::lol2::lol: con Big Cisco...

fu bocciato con ragione, lo ammetto...

 

Sono curioso di sapere con che parole l'ha stroncato...  :laugh:

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Doudou dice:

Una domanda, è il soggetto completo inviatogli o è solo una parte? Lo chiedo perché l'inizio mi sembra fin troppo andare dritto al sodo.

Buona osservazione.si tratta di uno spunto di circa dieci righe che ho mandato in via preliminare.se lo spunto fosse andato bene,si sarebbe continuato con uno sviluppo di più pagine. inutile dire che quasi sempre tali spunti presentati da dilettanti non vengono presi in considerazione...con ragioni ovvie.

6 minuti fa, Diablero dice:

 

Sono curioso di sapere con che parole l'ha stroncato...  :laugh:

Neanche delle peggiori...:D

Disse semplicemente "è un soggetto da fanzinaro" e aveva ragione....c è da dire che gliene mandai altri 8 insieme di spunti

Successivamente però ne scrissi di migliori

Edited by Barbanera
Link to comment
Share on other sites

La posse 

 

La banca di Bisbee viene assaltata da un’efferata banda di rapinatori, che si lascia alle spalle il cadavere di un innocuo cassiere. Lo sceriffo Blisset raduna una posse per mettersi sulle tracce dei malviventi, ma in prossimità di una gola nei dintorni della cittadina, i volontari reclutati cadono in un mortale agguato e i pochi superstiti, tra i quali lo stesso Blisset, rientrano a Bisbee mestamente e con un triste carico di cadaveri. Dieci anni dopo, Tex e Carson ricevono la richiesta di aiuto di Billie Banyon. L’affascinante reporter del Tombstone Epitaph negli ultimi periodi è presa di mira da strani atti di sabotaggio e le vengono recapitate minacce e intimidazioni da ignoti avversari. Billie ne è sicura: il tutto è dovuto al suo interessamento per la vecchia faccenda della rapina di Bisbee. Roger, il suo ragazzo, figlio di uno dei componenti della posse trucidata, le ha confidato che il padre, un investigatore privato in incognito, stava allora indagando su manovre poco pulite di alcuni pezzi grossi e la giovane si è convinta che sia la rapina che l’agguato alla gola, fossero solo una messinscena sanguinosa, per mascherare il vero obbiettivo: eliminare l’investigatore non destando sospetti. Giunti a Tombstone, i quattro pards avviano le indagini e sebbene la pista sia ormai fredda dopo un decennio, scoprono che i sospetti della giovane reporter sono fondati e che Blisset, divenuto ormai un facoltoso uomo d’affari, era complice dei banditi. Dopo una lotta senza esclusione di colpi, che porterà all’uccisione di Roger e al rapimento della dolce Beth Driscoll, per indurre i nostri a mollare la presa, Tex riuscirà a sconfiggere la banda di Blisset e stanare il vero burattinaio della faccenda, ovvero il governatore Lorrigan, colui che aveva ideato il piano per eliminare lo scomodo investigatore dieci anni prima e grazie alle sue imprese criminose, a scalare la piramide del potere politico. I nostri eroi lasciano così Tombstone dopo aver fatto giustizia e vendicato Roger, anche se, purtroppo, senza riuscire a risparmiare a Billie il dolore per la perdita dell’amato, immolatosi per salvarla.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Volendo provare a postare uno spunto su un soggetto di Tex(che non sono ampi come quelli inviati in privato), mi viene da scrivere così.

 

LACRIME DI SQUAW

 

La storia parte con un Flashback dove, in un clima alquanto sereno e pacifico nella Riserva Navajo, negli anni in cui il giovane Piccolo Falco non è ancora stato promosso al ruolo di quarto pard, e dopo aver frequentato gli studi, il figlio di Tex ottiene l'attenzione di una sua coetanea della tribù nella quale vive. Tale ragazza, Luna Splendente, cerca di farsi notare in tutti i modi da Kit, il quale pensa più alle possibili, future vicende legate all'avventura piuttosto che a vivere una storia d'amore. Al contrario, un loro coetaneo, Puma Nero, risulta essere interessato alla ragazza, che però stravede per Kit. Volendo dimostrare di essere superiore al figlio di Tex, lo sfida di fronte agli altri Navajos del villaggio a menare le mani per prendersi il cuore della squaw, sotto gli occhi di Aquila della Notte che non intende immischiarsi in queste faccende da giovani. La sfida vede vincitore Kit, che però non intende festeggiare e dimostra di non essere interessato a Luna Splendente, che si prende cura del ragazzo finito a terra, provando pietà per lui. Quando le immagini arrivano al presente, ormai i quattro pards risultano essere un tutt'uno, anche in un semplice periodo di riposo all'interno del villaggio centrale della Riserva Navajo. E proprio lì giunge un'angosciata e sbattuta Luna Splendente, la quale da molte e molte lune non si trova più nello stesso villaggio di Kit, dopo essere andata con Puma Nero a vivere in isolamento sulle montagne circostanti, dopo essersi sposati. La squaw chiede aiuto ai quattro pards in quanto il suo uomo ha cominciato a maltrattarla da alcuni mesi, da quando alcuni giovani guerrieri delle terre alte hanno deciso di farne la loro guida per mettere a ferro e fuoco la regione in cui vivono. Non capendo precisamente il perché della scelta di questi giovani nell'avere Puma Nero come loro guida, i quattro accettano di andare a controllare la situazione insieme ad un buon numero di guerrieri ed alla stessa Luna Splendente. Ciò porta all'attacco notturno al campo dei Navajos da parte di Puma Nero e dei suoi nuovi accoliti, che sono ben più di quanto si possa immaginare, dove chi fa resistenza viene ucciso mentre gli altri rimangono prigionieri al villaggio. Fortunatamente Tex aveva detto a Tiger Jack di controllare i dintorni prima di seguire la ragazza, della quale non riesce completamente a fidarsi, e quindi la loro risposta al pavido attacco risulta essere immediata. Nonostante non abbiano potuto fermare le prime morti, Aquila della Notte riesce a scacciare ed uccidere la maggior parte dei guerrieri ribelli, dopo aver cautamente messo in salvo i prigionieri sotto la sua protezione, ammassati dentro un corral con poche guardie a sorvegliarli, ma è Piccolo Falco ad avere il dente avvelenato con Puma Nero. Costui intende sfidare nuovamente a duello il figlio di Tex, sotto gli occhi di Luna Splendente, stavolta con un coltello di mezzo, oltre a voler approfittare dell'occasione per tornare in pompa magna all'interno della tribù. Dopo aver spiegato che era da tempo che stava preparando la sua vendetta, essendosi premunito di creare un piccolo esercito di alleati Navajos non più intenzionati a seguire Aquila della Notte, a seguito di un lavoro mirato alla fiducia, all'ammirazione ed all'ambizione dello stesso Puma Nero, intende rendere pan per focaccia a Kit. Sfortunatamente per lui, ancora una volta viene sconfitto e Kit sta per ucciderlo ma Luna Splendente si mette nel mezzo piangendo per il suo uomo,. Approfittando di tale momento di distrazione, spinge la squaw addosso a Kit cercando poi di sbudellarlo. A venire colpita mortalmente è Luna Spledente mentre Kit, con addosso lei, riesce comunque a disfarsi del suo nemico, in una lotta all'ultimo sangue che lo vede vincitore. La vittoria viene resa amara dalle ultime parole di commiato di Luna Splendente, che chiede a lui ed a suo padre di perdonarla e che lo ha sempre amato.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

UOMO DI PAGLIA

 

La seguente storia inizia nella cittadina di New Orleans, dove i quattro pards sono stati chiamati a raccolta dallo sceriffo Nat Mac Kennet. Dopo aver provato in tutti i modi a disfarsi, attraverso cavilli legali, di una sorta di banda che sta facendo il bello ed il cattivo tempo nella città, concede mano libera a Tex e compagni per scovare dove si trova il marcio. Il marcio sembra venire quasi subito a galla, quando un informatore, tale Crab, dello stesso Nat porta poche notizie ma necessarie all'inizio della loro indagine. Tali notizie portano i quattro ad entrare in una malfamata bettola, la "Old Fisherman", dove fanno "conoscenza" del proprietario, Mike Dawson, che sembra fin troppo intenzionato a vuotare il sacco dopo aver comunque ricevuto numerosi pugni in faccia. Guardinghi, Tex e Carson decidono di fare un salto al loro stesso albergo, il "New Orleans" dove pare che il misterioso capo della fantomatica banda alloggi, tenendo Tiger e Kit come guardaspalle fuori da esso. Tutto ciò si rivela essere una trappola, che scatta quando i due entrano nell'albergo per venire messi a tacere da alcuni uomini vestiti da marinai, mentre il gestore dell'albergo, Mister Shane, chiama in aiuto Kit e Tiger, con il solo Kit che entra dentro l'edificio per venire preso nel sacco. Il solo Tiger rimane fuori dalla baraonda, riuscendo a sfuggire al sequestro e ad alcuni uomini che, rimasti fuori anche loro, hanno tentato di metterlo fuori gioco. Nonostante l'abbigliamento da indiano non possa passare inosservato, Tiger riesce a sfuggire alle ricerche dei loschi tipi nascondendosi in casa di Mac Kennet. Nel frattempo, Kit, Carson e Tex salgono involontariamente a bordo del battello "Whisper's Water", dove si trovano di fronte il capitano Todd Richards, comandante del battello fluviale ed apparentemente capo della banda che sta creando scompiglio a New Orleans. Dopo aver scoperto ciò, i tre tentano di scappare e ci riescono proprio quando Tiger sale sul battello di nascosto, la stessa notte che sarebbe dovuta servire come copertura per l'uccisione dei tre pards catturati. Il Capitano Richards, ovvero Travis, finisce in mano loro dopo aver sgominato la banda, ma egli si rivela essere un vero e proprio uomo di paglia, preso in custodia da Mac Kennet in attesa di scovare il losco mandante di rapine, taglieggiamenti ed omicidi. A questo punto le indagini tornano verso la bettola di Mike Dawson, con quest'ultimo che viene però trovato con la gola tagliata in un vicolo, stando a quanto afferma Mac Kennet. L'ultima carta da giocare è Mister Shane, padrone del "New Orleans", che riescono a prendere nel sacco proprio mentre sta parlando, in una camera del proprio albergo, con la persona che, finora, ha fatto il bello ed il cattivo tempo stando dietro le quinte: Rod Rever. Volendo ricreare una nuova banda, dopo essere sfuggito alla giustizia grazie ad aiuti dall'alto, e saputo della presenza di Tex e Carson in città, non ha perso tempo per provare a vendicarsi, inutilmente. Con la testimonianza di Mister Shane e la morte di Rod Rever che ha provato ad usare la propria derringer finendo fulminato sul colpo, Nat Mac Kennet può tirare un sospiro di sollievo e brindare alla sua amicizia con i quattro pards.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori
<span style="color:red">4 ore fa</span>, Doudou dice:

una sorta di banda che sta facendo il bello ed il cattivo tempo nella città

 

Una sorta di banda ? Non spieghi la ragione sociale della banda ovvero in cosa è specializzata.

 

<span style="color:red">4 ore fa</span>, Doudou dice:

Tali notizie portano i quattro ad entrare in una malfamata bettola, la "Old Fisherman", dove fanno "conoscenza" del proprietario, Mike Dawson, che sembra fin troppo intenzionato a vuotare il sacco dopo aver comunque ricevuto numerosi pugni in faccia. Guardinghi, Tex e Carson decidono di fare un salto al loro stesso albergo, il "New Orleans" dove pare che il misterioso capo della fantomatica banda alloggi,

 

Tex e Carson vanno da Dawson a fare cosa esattamente ? In che rapporti è Dawson con il capo ? Fantomatica banda ? 

 

<span style="color:red">4 ore fa</span>, Doudou dice:

Guardinghi, Tex e Carson decidono di fare un salto al loro stesso albergo, il "New Orleans" dove pare che il misterioso capo della fantomatica banda alloggi, tenendo Tiger e Kit come guardaspalle fuori da esso. Tutto ciò si rivela essere una trappola,

 

Una trappola ? Non spieghi perché li stavano ad aspettare. 

 

<span style="color:red">4 ore fa</span>, Doudou dice:

Nel frattempo, Kit, Carson e Tex salgono involontariamente a bordo del battello "Whisper's Water",

 

Involontariamente  ? Che significa ?

 

In questo topic non racconti la storia, descrivi il soggetto in quattro, cinque, sei righe. Se l'idea è buona si vede subito, di leggere trenta righe senza capo ne coda non ne sentiamo il bisogno.

 

 

Se avessi scritto qualcosa del genere  che comunque è qualcosa che è stato già letto e riletto:

 

 

Rod Rever, per i suoi agganci politici, scontata una mite condanna, si è dato alla politica. Non ha dimenticato il passato e con una nuova banda (affidata al suo tirapiedi Mr Shane) tiranneggia di nuovo i battelli lungo il Mississipi.  L'informatore Crab è stato pagato per dare false informazioni allo sceriffo e a Tex, cui viene indicata una vecchia bettola del porto come uno dei ritrovi dei banditi. Dopo una classica scazzottata, i pards sono indirizzati (come da programma) direttamente verso la casa del capobanda: una vecchia villa vicina alla palude dove ad aspettarli vi è qualcoasa di inquietante. E' solo la prima tappa destinata a togliere fuori dal gioco i pards uno dopo l'altro, mentre anche lo sceriffo ha fatto perdere le sue tracce. Riuscirà Tex, rimasto solo, a mettere le mani addosso a Rever che è in visita in città per la sua elezione ?

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Ho un'evidente mancanza di sintesi. Oltrechè di originalità e di uniformità della trama.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, ymalpas dice:

questo topic non racconti la storia, descrivi il soggetto in quattro, cinque, sei righe. Se l'idea è buona si vede subito, di leggere trenta righe senza capo ne coda non ne sentiamo il bisogno.

Dai Ymalpas,è un gioco.

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Certo Grande Tex. Non è un rimprovero. Doudou riscriverà un altro soggetto evitando i buchi logici e mantenendosi entro i limiti delle cinque / dieci righe. Lo leggeremo con piacere e correggeremo tutte le sbavature. Il gioco è anche questo.

Link to comment
Share on other sites

                                                            L uomo d affari Creolo


Su richiesta dell'Agenzia Pinkerton, potendo contare sulla collaborazione dello Sceriffo di New Orleans Nat Mac Kenneth,Tex e Carson indagano su una serie di omicidi e rapine  perpetuate da una misteriosa banda che con metodi mafiosi strangola l economia di New Orleans e il territorio circostante. La banda ha preso di mira in particolar modo le attività economiche della compagnia ferroviaria della Louisiana,gestita dall ex  generale confederato Beauregard,e le sue proprietà terriere.Beuregard è diventato un rispettabile uomo di affari, politicamente impegnato,e un convinto assertore dell'emancipazione politica ed economica degli Afroamericani.uomo di azione, energico e onesto,si è fatto  parecchi nemici tra i notabili della Louisiana e tra i piantatori di cotone,,nostalgici della confederazione ed ostili alla sua politica a favore dei negri e del progresso dello Stato tramite la costruzione di infrastrutture.Tex e Carson, inizialmente dubbiosi sulla figura di Beauregard, lo salveranno da un attentato e insieme a lui sgomineranno la cricca capeggiata dal ricco magnate del cotone  Abecromby,ex sottoposto di Beauregard durante la Guerra, diventato suo acerrimo avversario.

 

😜esempio...Beauregard era un bel tipetto...Glb lo presenza di sfuggita nell'episodio "Tra due Bandiere"... militare di Gran Razza,Scalawag dopo la Guerra...

Edited by Barbanera
Link to comment
Share on other sites

Mi avete fanno venir voglia di scrivere un soggetto. Ci provo...

(Scusate se è un po' lungo, ma non riesco ad accorciarlo)

 

Lama doppia

Notte buia e tempestosa in una cittadina dell’Arizona. Tex e il figlio Kit escono dal ristorante dove hanno cenato in compagnia dello sceriffo, del pezzo grosso del paese, Mr. Ring e di suo figlio Ted, un ragazzo dell’età di Kit. Un urlo agghiacciante: un uomo viene in quel momento barbaramente ucciso a coltellate in un vicolo lì vicino, Tex e Kit accorrono. La vittima è morta e presenta numerose ferite e due tagli a forma di X sulla faccia. Il killer viene inseguito dai due pards, Kit resta ferito e l’assassino scappa. Lo sceriffo dice che un delitto simile è capitato già il giorno prima, stessa modalità, stessi tagli sul viso. Entrambe le vittime sono due cowboys di un piccolo ranch lì vicino. Non vi si è ancora recato perché il maltempo non lo ha permesso.

 

Il giorno dopo, finita la tempesta, mentre Kit resta a letto ferito, Tex e lo sceriffo si recano al ranch. Scena macabra: i due anziani proprietari e due altri cowboys morti accoltellati, stesse modalità. Sulla strada del ritorno subiscono un agguato misterioso a fucilate, lo sceriffo muore, Tex rimane appiedato.

 

Intanto Kit in città disubbidisce al padre e si alza dal letto per indagare. In un saloon una ragazza, Susan, gli sussurra di sapere qualcosa e lo invita nella sua stanza dopo un’ora. Ovviamente Kit quando vi sale la trova morta accoltellata. Viene accusato dell’omicidio dal vicesceriffo ottuso e scappa.

Si rifugia nella casa del pezzo grosso del paese, Mr Ring, aiutato da suo figlio Ted (conosciuti al ristorante all'inizio), che gli rivela i suoi sospetti sul colpevole degli omicidi, cioè un meticcio abile nel coltello che era stato adottato da bambino dai proprietari del ranch e che aveva anche avuto una storia tormentata con la ragazza del saloon appena uccisa, Susan.

Il suo nome indiano era Lama doppia. Sarebbe tornato da pochi giorni, dopo anni, per vendicarsi del modo ingiusto e falsamente accogliente - a suo dire - con cui era stato trattato dai genitori adottivi e un po’ da tutti. Ted ha saputo che si rifugia in una baracca vicino a una miniera, non lontano dalla città.

 

Kit vi si reca con Ted. Nel frattempo Tex riesce a tornare in città, malmena il vicesceriffo e anche lui viene a sapere di Lama doppia e della baracca accanto alla miniera…

Dopo varie peripezie Lama doppia viene ferito da Kit, aiutato da Tex che giunge in suo aiuto, ma riesce a scappare. Però qualcosa non torna, il comportamento di Ted è ambiguo e, insomma, dopo ulteriori indagini alla fine si viene a scoprire che i primi due omicidi erano davvero stati compiuti da Lama doppia per odio verso i due cowboys che lo avevano ingannato e deriso, ma quello di Susan e dei proprietari del ranch erano stati compiuti da uomini di Mr. Ring e da suo figlio Ted. Lo scopo era quello di impadronirsi del piccolo ranch su cui è stato trovato dell’oro e che i proprietari non volevano vendere, cercando di far ricadere la colpa su Lama doppia, approfittando del suo spirito di vendetta (che in realtà era rivolto solo ai due cowboys).

 

Ma prima di arrivare alla verità Tex e Kit devono scontrarsi con molti cittadini complici di Mr Ring e figlio, e con lo stesso Lama doppia, che, ferito, si è nascosto in città, pronto, questa volta, a vendicarsi di Mr Ring e Ted, che oltre a volerlo incolpare di omicidi non commessi hanno ucciso Susan, che Lama doppia ancora amava. Alla fine i nostri ovviamente trionfano su tutti.

Edited by Poe
Link to comment
Share on other sites

Nel complesso, sebbene riprenda elementi che ricordo di aver già incontrato in vecchie storie, il soggetto proposto da @Poe non mi sembra affatto malaccio...

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.