Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Annata di Tex 2020


MacParland
 Share

Recommended Posts

Il 2020 è finito. Volevo conoscere le vostre opinioni sul 2020 di Tex, analizzando tutte le storie uscite da Gennaio a Dicembre. 

Per me questo, è stato un buon anno per quanto riguarda Tex, la regolare si è mantenuta su buoni livelli, gli Speciali li ho trovati quasi tutti di ottimo livello. Ecco l'elenco di Tutte le storie uscite nel 2020.

Serie Regolare:

Tex Numeri 710-711 "L'Assedio di Mezcali" e "I Vigliacchi e gli Eroi" di Nizzi-Filippucci (Il primo albo è uscito a Dicembre 2019)

Tex Numeri 712-713 "I Forzati di Dryfork" e "Duri a Morire" di Rauch-Prisco (esordio di Rauch sulla regolare)

Tex Numeri 714-715 ""La Rupe del Diavolo" e L'Odissea della Belle Star" di Nizzi-Mastantuono

Tex Numeri 716-717-718-719 "Netdahe!" "Guardia Rural" "La Signora di Rancho Verde" e "Scontro Finale" di Boselli-Seijas (finisce a metà albo)

Tex Numeri 719-720 "Scontro Finale" e "Sulla Cattiva Strada" di Ruju-Font 

Tex Numeri 721-722-723-724 "Attentato a Montales" "Guatemala" "La Negra Muerte" e "Colpo di Stato" (finirà a metà albo)

Tex Albo Speciale:

Tex Numero 35 "L'Inesorabile" di Boselli-Villa (sostituisce il Cartonato)

Tex Numero 36"La Vendetta delle Ombre" di Boselli-Carnevale

Maxi Tex:

Tex Numero 26 "Caccia a TigerJack" e "Il Veleno della Zingara"  di Ruju-Cossu e Ruju-Felmang 

Tex Numero 27 "I Tre Bill" di Boselli-Piccinelli (Team Up con I fratelli Bill)

Tex Magazine: 

Tex Numero 6 "Il Ladro Gentiluomo" di Mignacco-Russo "Il Grande Incontro" di Mignacco-Dotti

Color Tex: 

Color Lungo Tex Numero 17 "Gli Amanti del Rio Grande" di Rauch-Scascitelli

Color breve  Tex Numero 18  "La Casa del giudice" di Boselli-Carnevale "Rotaie" di Ruju-Michelucci "Sulla pista per Prescott" di Nizzi-Candita "Il mio nome è Waneka" di Liriti-Bruzzo  "Al Palo della Tortura" di Ruju-Di Gennaro

Tex Romanzi a Fumetti 

Tex Numero 11 "La Frustata" di Ruju-Milano

Tex Willer

Tex Willer  Numeri 14-15 "Paradise Valley" e "Le Schiave della Montagna" di Ruju-Del Vecchio

Tex Willer Numeri 16-17 "I Lupi della Frontiera" e "Un Giovane Bandito" di Ruju-Valdambrini

Tex Willer Numeri 18-19-20-21-22-23 "L'Agente Federale" "Fuga sul Mare" "Nella Terra dei Seminoles" "I Volontari della Florida" "Guerriglia nella Palude" "Nelle Mani della Legge" di Boselli-Rubini

Tex Willer Numeri 24-25-26-27-28 "I Razziatori del Nueces" "Resa dei Conti al White Horse" "El Paso de Norte" "I Trafficanti di Coffin" e.... di Boselli-Brindisi (Finirà quest'anno)

Speciale Tex Willer:

Speciale Tex Willer Numero 2 "Un Uomo Tranquillo" di Recchioni-Andreucci

Secondo voi l'aumento delle storie ha abbassato il livello medio?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Le storie migliori di Tex nel 2020?

1) I due Texoni (Boselli-Villa e Boselli-Carnevale)

2) Tex Willer: "L'agente federale" e "I razziatori del Nueces" (Boselli-Rubini e Boselli-Brindisi)

Disegni migliori? Oltre a Villa e Carnevale, ricorderei anche Andreucci ("Un uomo tranquillo")

 

Le storie peggiori? Quelle di Nizzi.

La serie regolare a livello medio.

L'aumento delle storie, secondo me, abbassa sempre il livello medio.

Link to comment
Share on other sites

34 minutes ago, MacParland said:

Secondo voi l'aumento delle storie ha abbassato il livello medio?

 

Oh sì, e in maniera sensibile. Basta pensare che ha portato al ritorno di Nizzi e alla produzione di albi come l'ultimo Color o roba..."incolore" come il color precedente...

 

Con l'eccezione dei Texoni e del crossover con i Tre Bill,  gli altri albi collaterali sono storielline che variano dallo squallido (Texoldo Sbaffini che preferisce sbafarsi la torta che fare giustizia, penso il punto più basso toccato dal personaggio nei tre-quattro anni da quando ho ricominciato a leggerla)) al "decente ma dimenticabile".

 

Anche la serie regolare purtroppo ha subito l'effetto di questa iperproduzione. Quattro albi di Nizzi in un anno sono una bella spinta a mollare la serie (mi sa che i prossimi che firma lui li metto via senza manco leggerli) e anche gli altri, soprattutto di Ruju e Rauch, non sono state certo storie memorabili. L'unica storia di Boselli pubblicata quest'anno sulla regolare è stata anch'essa deludente, un po' per i disegni di un Sejias in netto calo un po' per una trama che vuole mettere troppa carne al fuoco e alla fine non è ben cotta.

 

Fra le storie del Tex "quarantenne" alla fine quest'anno mi sa che la migliore è il Maxi con i Tre Bill, seguita del Texone di Carnevale (quello di Villa lo conto nel 2019), entrambe storie "particolari" per varie ragioni. Non è raro che il Texone sia la storia migliore dell'anno (dopotutto, è nata come serie "fiore all'occhiello" e i Maxi avevano già presentato ottime storie fuori dai canoni come in Nueces Valley, ma che siano entrambi le storie migliori fa capire quanto sia stata priva di guizzi quest'anno la serie regolare.

 

In totale controtendenza a quest'andazzo la Serie Tex Willer, che se escludiamo il brutto passo falso del secondo speciale si mantiene su ottimi livelli, e quest'anno ha nettamente sovrastato le altre. Anche perchè col cavolo che borden farebbe avvicinare Nizzi a questa!  :lol:

(e fa bene, si è già visto cosa è successo a far avvicinare Recchioni... :censored2:)

Edited by Diablero
Link to comment
Share on other sites

l' assedio di Mezcali a me è piaciuto tantissimo! La migliore sulla regolare quest'anno. la peggiore? Rauch, pessima. Netdahe bella ma non bellissima. Capolavori i due texoni e l' agente federale, gli altri speciali tutti di bassa qualità, anche se il color storie brevi non mi è dispiaciuto.I tre bill una delusione.Insomma, secondo me ci sono annate migliori.Ma il ritorno di Nizzi è per me un'ottima cosa. Non condivido le critiche alla sua ultima storia.

Edited by Grande Tex
  • Confused (0) 1
  • Sad (0) 1
Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, Diablero dice:

Oh sì, e in maniera sensibile. Basta pensare che ha portato al ritorno di Nizzi e alla produzione di albi come l'ultimo Color o roba..."incolore" come il color precedente...

Quello di Agosto non è male, Rauch gestisce bene la trama amorosa, senza farla prevalere sulla "vera" trama.

18 minuti fa, Diablero dice:

Con l'eccezione dei Texoni e del crossover con i Tre Bill,  gli altri albi collaterali sono storielline che variano dallo squallido (Texoldo Sbaffini che preferisce sbafarsi la torta che fare giustizia, penso il punto più basso toccato dal personaggio nei tre-quattro anni da quando ho ricominciato a leggerla)) al "decente ma dimenticabile".

Quella del Color breve è la peggiore dell'anno, se la gioca con "Un Uomo Tranquillo". Sono storie da 5.

Poi c'è il Magazine, che non è stato nulla di che, carina la storia on Pat. Disegni stupendi sia di Russo che di Dotti.

"La Frustata" è una buona stori. Il Maxi di Ruju anche, meglio la seconda con il pistolero "potenziato".

18 minuti fa, Diablero dice:

Fra le storie del Tex "quarantenne" alla fine quest'anno mi sa che la migliore è il Maxi con i Tre Bill, seguita del Texone di Carnevale (quello di Villa lo conto nel 2019), entrambe storie "particolari" per varie ragioni. Non è raro che il Texone sia la storia migliore dell'anno (dopotutto, è nata come serie "fiore all'occhiello" e i Maxi avevano già presentato ottime storie fuori dai canoni come in Nueces Valley, ma che siano entrambi le storie migliori fa capire quanto sia stata priva di guizzi quest'anno la serie regolare.

Concordo! "I Tre Bill miglior storia" seguono i Fortune.

18 minuti fa, Diablero dice:

Anche la serie regolare purtroppo ha subito l'effetto di questa iperproduzione. Quattro albi di Nizzi in un anno sono una bella spinta a mollare la serie (mi sa che i prossimi che firma lui li metto via senza manco leggerli) e anche gli altri, soprattutto di Ruju e Rauch, non sono state certo storie memorabili. L'unica storia di Boselli pubblicata quest'anno sulla regolare è stata anch'essa deludente, un po' per i disegni di un Sejias in netto calo un po' per una trama che vuole mettere troppa carne al fuoco e alla fine non è ben cotta.

 "L'Assedio di Mezcali" è una buona prova, senza infamia e senza lode, con un bel finale. L'altra non mi dispiace, la scena di Tex in mutande non m'ha dato tanto fastidio, tanto poi Tex i nemici li accoppa comunque. Ruju intendi anche "Attentato a Montales"? Non ti stava piacendo? Non è ancora finita, ma se finisce bene è la migliore del 2020 della regolare.

Quella di Rauch è buona l'evasione è un po' fortuita, ma resta anche quella una buona prova.

18 minuti fa, Diablero dice:

In totale controtendenza a quest'andazzo la Serie Tex Willer, che se escludiamo il brutto passo falso del secondo speciale si mantiene su ottimi livelli, e quest'anno ha nettamente sovrastato le altre. Anche perchè col cavolo che borden farebbe avvicinare Nizzi a questa!  :lol:

(e fa bene, si è già visto cosa è successo a far avvicinare Recchioni... :censored2:)

Tex Willer grande collana! Nizzi secondo me del Tex giovane non se ne frega nulla.

Complimenti allo Staff dei disegnatori il migliore della Bonelli.

 

 

Edited by MacParland
Link to comment
Share on other sites

Le migliori del 2020 sono senz'altro i due Texoni "L' inesorabile" di Boselli/Villa e "La vendetta delle ombre" di Boselli/Carnevale, entrambe disegnate in

maniera impeccabile. Per la serie Tex Willer spiccano "L' Agente federale" e "I razziatoti del Nueces". Ottimo anche il Maxi con i tre fratelli Bill, mentre

per ciò che riguarda l'inedito mensile da menzionare "Netdahe!" e seguenti e la storia attualmente in edicola "Attentato a Montales", "Guatemala" ecc.

con l'ottima prova ai disegni di Biglia. Modestissimo Nizzi, nella media le altre (una media non eccezionale a dire il vero). Se la cava "Un uomo tranquillo" ,

discreti il Color Tex estivo e il cartonato "La frustata". Per il resto...

Purtroppo si, anche secondo me l'aumento delle storie ha contribuito ad abbassare il livello medio delle stesse, per fortuna c'è stato un recupero se così

si può dire, considerando l'ottimo livello della nuova collana "Tex Willer".

 

 

Link to comment
Share on other sites

Il mio giudizio sul 2020 di Tex è uguale a quello di Winter Snake.   Certo che la serie Tex willer fa impennare in alto tutta l' annata.🙋🏻‍♂️

Link to comment
Share on other sites

Quest'anno, regolare maluccio (incolori i due Nizzi, indigesto il Boselli, medio il Ruju...quella in corso la conto nel 2021..., piuttosto bene il Rauch...forse la cosa migliore dell'anno in regolare). Straordinario il Texone di Villa, molto buono l'altro Texone (che pure a diversi non è piaciuto), bene anche il Maxi dei Fratelli Bill, e apprezzabile quello di Ruju. I color non so ma da quanto si dice pollice verso.

Tex Willer non lo leggo.

Quindi per me annata deludente sulla regolare e eccellente sui Texoni/Maxi.

Edited by valerio
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">24 minuti fa</span>, valerio dice:

 

Tex Willer non lo leggo.

 

 

 

E sbagli a non leggerlo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">2 minuti fa</span>, borden dice:

 

 

E sbagli a non leggerlo.

Eh me lo hai detto almeno 100 volte, ma davvero mi interessano le nuove avventure, non il Tex ventenne, oggi. Non so che farci...

E poi qua la moneta scarseggia....:unsure:

Link to comment
Share on other sites

Di quest'annata son contento degli speciali, Maxi soprattutto. Da anni si diceva che il Maxi fosse il contenitore della regolare, quest'anno (ma anche gli ultimi due) non è stato così. Abbiamo avuto una buona prova di Ruju con un Tiger in solitaria, (fino a prima del finale) e poi un ottima seconda storia. L'altro Maxi è stupendo. I due Texoni molto belli. Tutti gli altri speciali di un buon livello. Solo lo Speciale Tex Willer e la storia di Nizzi per il color corto sono state sottotono. La regole è andata così e così.

38 minuti fa, valerio dice:

Tex Willer non lo leggo.

9 minuti fa, valerio dice:

Eh me lo hai detto almeno 100 volte, ma davvero mi interessano le nuove avventure, non il Tex ventenne, oggi. Non so che farci...

E poi qua la moneta scarseggia....:unsure:

Leggilo! E' la miglior testata Bonelli. Disegni clamorosi, storie di grande livello sia quelle di Boselli ed anche i 4 albi di Ruju, anche il primo speciale è molto bello, la colorazione delle mini storie è molto bella, i disegni pure. Il secondo speciale è la storia "peggiore" della testa, però ci sono i disegni di Andreucci. Almeno un albo leggilo, poi se non ti piace.....

Edited by MacParland
Link to comment
Share on other sites

18 ore fa, MacParland dice:

Serie Regolare:

Tex Numeri 710-711 "L'Assedio di Mezcali" e "I Vigliacchi e gli Eroi" di Nizzi-Filippucci (Il primo albo è uscito a Dicembre 2019) Insufficente 5/6

Tex Numeri 712-713 "I Forzati di Dryfork" e "Duri a Morire" di Rauch-Prisco (esordio di Rauch sulla regolare) Insufficente 5/6

Tex Numeri 714-715 ""La Rupe del Diavolo" e L'Odissea della Belle Star" di Nizzi-Mastantuono Insufficente 5 

Tex Numeri 716-717-718-719 "Netdahe!" "Guardia Rural" "La Signora di Rancho Verde" e "Scontro Finale" di Boselli-Seijas (finisce a metà albo) Sufficiente 6/7

Tex Numeri 719-720 "Scontro Finale" e "Sulla Cattiva Strada" di Ruju-Font Appena sufficiente 6--

Tex Numeri 721-722-723-724 "Attentato a Montales" "Guatemala" "La Negra Muerte" e "Colpo di Stato" (finirà a metà albo) Non letto

Tex Albo Speciale:

Tex Numero 35 "L'Inesorabile" di Boselli-Villa (sostituisce il Cartonato) Ottimo ma per me è 2019

Tex Numero 36"La Vendetta delle Ombre" di Boselli-Carnevale Ottimo 9

Maxi Tex:

Tex Numero 26 "Caccia a TigerJack" e "Il Veleno della Zingara"  di Ruju-Cossu e Ruju-Felmang  Sufficente 6+

 Tex Numero 27 "I Tre Bill" di Boselli-Piccinelli (Team Up con I fratelli Bill) Non entusiasmante ma disegni molto belli 7-

Tex Magazine: 

Tex Numero 6 "Il Ladro Gentiluomo" di Mignacco-Russo "Il Grande Incontro" di Mignacco-Dotti Insufficente 5

Color Tex: 

Color Lungo Tex Numero 17 "Gli Amanti del Rio Grande" di Rauch-Scascitelli Insufficente 5+

Color breve  Tex Numero 18  "La Casa del giudice" di Boselli-Carnevale "Rotaie" di Ruju-Michelucci "Sulla pista per Prescott" di Nizzi-Candita "Il mio nome è Waneka" di Liriti-Bruzzo  "Al Palo della Tortura" di Ruju-Di Gennaro Insufficente il tutto 5. E sono stato di manica larga. Storia Nizzi 3.

Tex Romanzi a Fumetti 

Tex Numero 11 "La Frustata" di Ruju-Milano Sufficenza piena 7

Tex Willer

Tex Willer  Numeri 14-15 "Paradise Valley" e "Le Schiave della Montagna" di Ruju-Del Vecchio Buoni 7

Tex Willer Numeri 16-17 "I Lupi della Frontiera" e "Un Giovane Bandito" di Ruju-Valdambrini Sufficiente 6/7

Tex Willer Numeri 18-19-20-21-22-23 "L'Agente Federale" "Fuga sul Mare" "Nella Terra dei Seminoles" "I Volontari della Florida" "Guerriglia nella Palude" "Nelle Mani della Legge" di Boselli-Rubini Ottimo 9+

Tex Willer Numeri 24-25-26-27-28 "I Razziatori del Nueces" "Resa dei Conti al White Horse" "El Paso de Norte" "I Trafficanti di Coffin" e.... di Boselli-Brindisi (Finirà quest'anno) letti i primi due, non male 7/8

Speciale Tex Willer:

Speciale Tex Willer Numero 2 "Un Uomo Tranquillo" di Recchioni-Andreucci anni Insufficente 4/5

Secondo voi l'aumento delle storie ha abbassato il livello medio? Si ma si scopre l'acqua calda. 

 

 

Annata così così ;)

Edited by Loriano Lorenzutti
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">6 ore fa</span>, valerio dice:

Eh me lo hai detto almeno 100 volte, ma davvero mi interessano le nuove avventure, non il Tex ventenne, oggi. Non so che farci...

E poi qua la moneta scarseggia....:unsure:

 

Non lo dico per un calcolo venale, neanche volevo farlo, per non trascurare la serie mensile. ed era la motivazione per non farlo espressa ad Airoldi, che non ha voluto sentire ragioni.

Ma, tempo un pomeriggio, mi sono subito divertito a scriverlo, ho "sposato" l'dea  e quindi credo che mi stia riuscendo bene e divertente, perché appunto mi diverto. Curo  sempre la serie mensile, ma con aiuti vari, perciò adesso la MIA serie è Tex Willer, non ci posso fare niente.

Link to comment
Share on other sites

Decisamente troppa, troppa roba.

Col Tex mensile mi sono fermato a Giugno quando è uscito il Texone,  il color storie brevi l'ho letto e tutto sommato neanche mi è dispiaciuto, quello estivo sono sicuro di averlo letto però non me lo ricordo già più.

Al cartonato ho dato solo una sfogliata e l'ho messo subito nello scaffale perché attendevo con troppa ansia il maxi dei Tre Bill che ho divorato, anche del maxi primaverile ricordo le riflessioni sui disegni che ho scritto nel forum ma poco altro.

La storia dei seminoles mi ha stancato e l'ultimo albo non l'ho manco finito e col Tex Willer mi sono fermato.

"Un uomo tranquillo" non è un albo di Tex e quindi vale come l'avventura magazine.

Ah, c'era anche il Tex Willer Magazine di gennaio… a memoria sono confuso se c'era Pat o Gros-Jean in copertina,

perché decisamente è passato troppo tempo e troppi albi comprati nel frattempo!

Edited by Dix Leroy
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">28 minuti fa</span>, borden dice:

credo che mi stia riuscendo bene e divertente, perché appunto mi diverto. Curo  sempre la serie mensile, ma con aiuti vari, perciò adesso la MIA serie è Tex Willer, non ci posso fare niente.

 

Sì, la serie Tex Willer sta riuscendo benissimo. Tutti i lettori che conosco ne sono entusiasti, e anche qui nel forum piace (quasi) a tutti, mi sembra. Complimenti! Si sente quando delle storie sono scritte con passione, entusiasmo e  cognizione di causa. (Anche se questo purtroppo comporta che la serie regolare perda qualcosa; ma non si può aver tutto, no?... )

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">47 minuti fa</span>, borden dice:

 

Non lo dico per un calcolo venale, neanche volevo farlo, per non trascurare la serie mensile. ed era la motivazione per non farlo espressa ad Airoldi, che non ha voluto sentire ragioni.

Ma, tempo un pomeriggio, mi sono subito divertito a scriverlo, ho "sposato" l'dea  e quindi credo che mi stia riuscendo bene e divertente, perché appunto mi diverto. Curo  sempre la serie mensile, ma con aiuti vari, perciò adesso la MIA serie è Tex Willer, non ci posso fare niente.

Per fortuna che Airoldi non ha voluto sentire ragione. E speriamo  che tra una storia e l'altra  di Tex Willer  ogni tanto salti fuori anche qualche storia per la regolare.🙋🏻‍♂️

Link to comment
Share on other sites

Personalmente non leggo "Tex Willer" (serie della cui assoluta qualità non dubito): per questioni di tempo, spazio e soldi. E anche perché, nella mia percezione personale, non è "Tex", la serie che seguo da quando ero piccolo e l'unica davvero "obbligatoria" da seguire. Mi rendo conto che è un'idea per cui mi criticherete, ma per me "Tex Willer" è alla stregua di un Texone, di un Color, di una qualsiasi uscita speciale. 

Tutto questo per dire che non vorrei che la serie "madre", quella che tira avanti la baracca da decenni, perda centralità nei piani della SBE e anche dello stesso Boselli: insomma, se il grande lavoro su "Tex Willer" deve andare a discapito della qualità di "Tex", per quanto mi riguarda non esiterei un secondo a sacrificare "Tex Willer" (come i Color, i Maxi e gli Almanacchi). 

Ora, personalmente contro Nizzi non ho niente, e gli sarò sempre grato per alcune delle storie più belle del personaggio che io abbia letto: ma francamente, il fatto che si sia dovuto far tornare un autore molto anziano e, spiace dirlo, bollito (il ritorno di Cane Giallo è una roba inqualificabile), a me preoccupa. Perché su "Tex", sulla serie madre, si dovrebbe avere solo il meglio, e non autori che col personaggio avevano chiuso e che si ripescano in extremis per pura emergenza. 

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, Poe dice:

 

Sì, la serie Tex Willer sta riuscendo benissimo. Tutti i lettori che conosco ne sono entusiasti, e anche qui nel forum piace (quasi) a tutti, mi sembra. Complimenti! Si sente quando delle storie sono scritte con passione, entusiasmo e  cognizione di causa. (Anche se questo purtroppo comporta che la serie regolare perda qualcosa; ma non si può aver tutto, no?... )

 

<span style="color:red;">4 minuti fa</span>, paco ordonez dice:

Personalmente non leggo "Tex Willer" (serie della cui assoluta qualità non dubito): per questioni di tempo, spazio e soldi. E anche perché, nella mia percezione personale, non è "Tex", la serie che seguo da quando ero piccolo e l'unica davvero "obbligatoria" da seguire. Mi rendo conto che è un'idea per cui mi criticherete, ma per me "Tex Willer" è alla stregua di un Texone, di un Color, di una qualsiasi uscita speciale. 

Tutto questo per dire che non vorrei che la serie "madre", quella che tira avanti la baracca da decenni, perda centralità nei piani della SBE e anche dello stesso Boselli: insomma, se il grande lavoro su "Tex Willer" deve andare a discapito della qualità di "Tex", per quanto mi riguarda non esiterei un secondo a sacrificare "Tex Willer" (come i Color, i Maxi e gli Almanacchi). 

Ora, personalmente contro Nizzi non ho niente, e gli sarò sempre grato per alcune delle storie più belle del personaggio che io abbia letto: ma francamente, il fatto che si sia dovuto far tornare un autore molto anziano e, spiace dirlo, bollito (il ritorno di Cane Giallo è una roba inqualificabile), a me preoccupa. Perché su "Tex", sulla serie madre, si dovrebbe avere solo il meglio, e non autori che col personaggio avevano chiuso e che si ripescano in extremis per pura emergenza. 

Non so quanto la regolare ci perda per via di Tex Willer. L'anno della regolare è stato buono, certo nulla di eclatante, ma buono. Non penso che la nuova serie faccia perdere qualcosa, a quella nuova. Boselli le storie che deve scrivere le scrive, al massimo alcune storie possono rallentare, o alcune idee che gli vengono in mente, vengono sviluppate più tardi. Le idee di certo per la regolare a Boselli non mancano: Mefisto, La Tigre Nera, Manuela Montoya, Lena e Donna, Barbanera... A Ruju neanche: (si spera) il ritororno di Wasape, Sam Spring, Nat MacKenneth, la tripla per Mastantuono.... (e cose che non sappiamo vorrei il terzo atto con Makua). Nizzi quest'anno di certo non ha scritto "Furia Rossa", ma storie più che leggibili, che accompagnate da disegni di grande livello, prima Filippucci e poi Mastantuono, diventano storie normali. L'unica cosa che la regolare perde veramente sono i controlli. Oltre a Boselli ci dovrebbero essere Serra e Giusfredi. Ogni tanto qualche correzzione "più forte" andrebbe fatta, come le mutande nella storia di Nizzi. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">12 minuti fa</span>, MacParland dice:

Non so quanto la regolare ci perda per via di Tex Willer.

 

Ci perde per forza perché le giornate di Boselli sono sempre di 24 ore e le storie che scrive non possono raddoppiare (visto che scrive anche Dampyr). Ci sono altri autori sulla serie regolare, certamente, ma andate a rivedervi il sondaggio sulle storie migliori del centinaio 600-700: sono quasi tutte, al 95%, di Boselli le storie preferite da tutti (da Luna insanguinata, a Jethro, ai Sabotatori, a El Supremo, ecc. ecc.). Quindi la qualità della serie regolare, secondo me, con meno storie di Boselli all'anno, calerà per forza. Speriamo non molto...

Link to comment
Share on other sites

Just now, Poe dice:

 

Ci perde per forza perché le giornate di Boselli sono sempre di 24 ore e le storie che scrive non possono raddoppiare (visto che scrive anche Dampyr). Ci sono altri autori sulla serie regolare, certamente, ma andate a rivedervi il sondaggio sulle storie migliori del centinaio 600-700: sono quasi tutte, al 95%, di Boselli le storie preferite da tutti (da Luna insanguinata, a Jethro, ai Sabotatori, a El Supremo, ecc. ecc.). Quindi la qualità della serie regolare, secondo me, con meno storie di Boselli all'anno, calerà per forza. Speriamo non molto...

Le storie che scrive Boselli, sempre quelle sono, può solo ritardare di poco la stesura del testo, le idee le ha. Sì, il 600 ha visto un dominio di Boselli, 11 su 12 sono sue, solo "Sei Divise Nella Polvere" è di Manfredi. Vedendo le storie uscite fino ad ora, nella nuova fascia,  Ruju se la gioca testa a testa con Boselli, quella di Bowen è almeno allo stesso livello de "La Maschera di Cera" e "Attentato a Montales" fino ad ora (non si può mai sapere) è anche superiore a "Netdahe!". E sono storie "partorite" prima dell'avvento di Tex Willer. Boselli per fortuna nostra, è lo sceneggiatore più veloce della Bonelli, il secondo produce la metà di Boselli. Poi vedremo: Tigre, Barbanera, Mefisto (in una storia che durerà 7 mesi), Lena e Donna, Manuela. Boselli lo vedremo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">1 ora fa</span>, borden dice:

 

Non lo dico per un calcolo venale, neanche volevo farlo, per non trascurare la serie mensile. ed era la motivazione per non farlo espressa ad Airoldi, che non ha voluto sentire ragioni.

Ma, tempo un pomeriggio, mi sono subito divertito a scriverlo, ho "sposato" l'dea  e quindi credo che mi stia riuscendo bene e divertente, perché appunto mi diverto. Curo  sempre la serie mensile, ma con aiuti vari, perciò adesso la MIA serie è Tex Willer, non ci posso fare niente.

Ma lo so che ti piace e ti diverti e sarà certamente bellissima, ma non mi interessa il Tex giovane, è un limite mio. Già storcevo il naso quando dovevo leggere di Tex giovane nella mensile o nei Texoni, ora che me ne sono liberato sono molto contento, perchè c'è una serie apposita, che certamente piacerà molto agli appassionati del Tex giovane.

Oltretutto sono albi molto sottili, a me piacciono i mallopponi e le storie belle corpose.

Link to comment
Share on other sites

Le storie migliori: I due texoni ( prima Villa poi Carnevale) e il maxi Tex

La miglior serie : Tex Willer

Le delusioni: I numeri della serie regolare e color, a parte Attentato a Montales

 

Miglior sceneggiatore: Mauro Boselli

Miglior Disegnatore: Claudio Villa

Bocciati: Nizzi, Filippucci e Mastantuono

 

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red;">2 ore fa</span>, borden dice:

 

Non lo dico per un calcolo venale, neanche volevo farlo, per non trascurare la serie mensile. ed era la motivazione per non farlo espressa ad Airoldi, che non ha voluto sentire ragioni.

Ma, tempo un pomeriggio, mi sono subito divertito a scriverlo, ho "sposato" l'dea  e quindi credo che mi stia riuscendo bene e divertente, perché appunto mi diverto. Curo  sempre la serie mensile, ma con aiuti vari, perciò adesso la MIA serie è Tex Willer, non ci posso fare niente.

Meno male che le cose hanno preso questa piega.

Di Tex leggo tutto ma, se mi costringessero con una colt alla tempia a scegliere una sola serie, questa sarebbe, senza il minimo dubbio, Tex 20nne.

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Una spanna sopra tutti "L'agente federale", aspettavo la versione da libreria a colori in futuro, ma dovrebbe uscire a marzo in B/N  quindi niente.

Poi il texone di quest'anno (Carnevale).

Poi il numero 722 "Guatemala" di Ruju, un gioiellino ed un'altra storia  per me, nulla a che vedere col 721, salvo veloce presentazione del capo della cupola.

<span style="color:red;">22 ore fa</span>, Diablero dice:

Quattro albi di Nizzi in un anno sono una bella spinta a mollare la serie (mi sa che i prossimi che firma lui li metto via senza manco leggerli)

Spero di no, ho bisogno della tua recensione per leggerli. Altrimenti seguo la tua strada.

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.