Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[726/727] Il pistolero vudu


Recommended Posts

  • Sceriffi
<span style="color:red">2 ore fa</span>, Sartana dice:

Diablero ha espresso perfettamente quello che è anche il mio pensiero (e sì, anch'io seguo i "Pitch Meeting" ;) ).

 

Mi limito a rilevare un'altra nota "stonata".

Nel primo albo Carrillo raccoglieva le pistole dei nemici sconfitti perchè secondo lui lo rendevano più forte.

Nel secondo albo di questa peculiarità non si parla più, non viene nemmeno accennata. Ho avuto la netta sensazione che Ruju abbia introdotto la cosa nel primo albo semplicemente perchè "faceva scena", ma poi abbia lasciato perdere in quanto ingestibile dal punto di vista narrativo (cosa avrebbe potuto fare Carrillo? impugnare cinque o sei i pistole contemporaneamente?!?  :lol: ).

 

Ecco, se Ruju si fosse preoccupato più della logica narrativa (che è necessaria anche in un contesto soprannaturale come questo) che di scene e sparate ad ad effetto messe lì "tanto per" ("Because!", "Unclear"! :P ) io mi sarei divertito molto di più.

 

Aggiungo alla risposta di Zagor70 che i "trofei" di Carrillo sono tutti appesi alla parete del suo capanno. Quindi non si può dire che Ruju abbia lasciato cadere la cosa nel nulla.

Che poi sia un elemento accessorio che non sposta di una virgola la storia dal punto di vista narrativo, sono d'accordo. È un elemento in più che dovrebbe contribuire alla caratterizzazione di Carrillo... che poi sia riuscito, quello sta alla valutazione del lettore.

Link to comment
Share on other sites

Io vorrei invece soffermarmi brevemente sul medaglione/amuleto che Ruju ha introdotto quale spiegazione per giustificare come mai, sul finire del primo albo, Carrillo non fosse morto benché Tex lo avesse colpito in un punto vitale. Premettendo che in realtà, dopo la lettura dell' albo dello scorso mese, avevo pensato che sotto la giacca il pistolero nascondesse una sorta di "giubbotto antiproiettile" ante litteram più o meno improvvisato, ho trovato l'escamotage adottato da Ruju più che passabile nel contesto di una storia del genere, che per essere apprezzata o almeno accettata abbisogna di una discreta capacità da parte nostra di sospendere l'incredulità. Se proprio devo trovare un appunto da muovere, avrei preferito che, nel corso del secondo ed ultimo duello, l'amuleto ancor più potente forgiato da Marine si limitasse a deviare la traiettoria dei proiettili esplosi dalla colt di Tex lateralmente rispetto al corpo di Carrillo, ma in fondo ciò che conta è che la "magia" molto umana di Tex abbia infine trionfato.

 

Detto ciò, aggiungo di avere anche apprezzato la gestione di un personaggio seppur marginale come il vicesceriffo Smith; dopo averlo visto fuggire come un ragazzino impaurito dopo essersi trovato dinanzi Carrillo la prima volta, confesso di averlo subito bollato come un vigliacco inetto senza spina dorsale, invece sono rimasto piacevolmente sorpreso allorquando si è dapprima presentato di sua iniziativa al cospetto di Tex e Carson colmo di vergogna per restituire la stella, incassando però rinnovata fiducia da parte loro e promettendo di non lasciarsi più prendere dal panico quando avrebbe rivisto Carrillo. Promessa che il buon Smith non solo ha mantenuto, ma ha anche pagato con la vita nell'adempimento del proprio dovere, una scelta che per quanto spiacevole ho trovato adeguatissima all'impianto della narrazione.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Mi scuso per non aver notato le pistole appese al muro e gli accenni nei dialoghi.

 

Diciamo che mi aspettavo che le pistole avessero un ruolo effettivo, proprio come la "protezione", non importa se soprannaturale o meno.

E invece quella di Carrillo era solo superstizione. Per di più del tutto fallata, dato che con le sue cosiddette "pistole miglior i" sbaglia Tex da tre passi. :D

 

Ramella mi è piaciuto abbastanza. Purtroppo non è riuscito a rendere Carrillo inquietante come nelle intenzioni.

D'altra parte, il vudu è un soggetto difficile da raffigurare. Il Baron Samedi (cui Carrillo a grandi linee si ispira) indossa cilindro e marsina: se non sei un disegnatore coi controfiocchi, viene fuori solo un tizio strambo.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Sartana said:

Ramella mi è piaciuto abbastanza. Purtroppo non è riuscito a rendere Carrillo inquietante come nelle intenzioni.

D'altra parte, il vudu è un soggetto difficile da raffigurare. Il Baron Samedi (cui Carrillo a grandi linee si ispira) indossa cilindro e marsina: se non sei un disegnatore coi controfiocchi, viene fuori solo un tizio strambo.

 

Mi sa che in realtà è molto più ispirato ad un famoso chitarrista...  :P

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/3d/Slash%2C_Guitarist_of_Guns_N'_Roses_in_2017.jpg

(notare le borchie sul cappello e i capelli)

Mentre Baron Samedi sarebbe più così:

https://comicvine1.cbsistatic.com/uploads/original/10/101779/7786669-6358927378-Baron.jpg

 

4 hours ago, juanraza85 said:

Io vorrei invece soffermarmi brevemente sul medaglione/amuleto che Ruju ha introdotto quale spiegazione per giustificare come mai, sul finire del primo albo, Carrillo non fosse morto benché Tex lo avesse colpito in un punto vitale. Premettendo che in realtà, dopo la lettura dell' albo dello scorso mese, avevo pensato che sotto la giacca il pistolero nascondesse una sorta di "giubbotto antiproiettile" ante litteram più o meno improvvisato, ho trovato l'escamotage adottato da Ruju più che passabile nel contesto di una storia del genere, che per essere apprezzata o almeno accettata abbisogna di una discreta capacità da parte nostra di sospendere l'incredulità.

 

Infatti il primo amuleto era molto più nello stile della magia in Tex.

 

Prima di tutto, non è spettacolare (non si vede nulla di sovrannaturale, tipo pallottole che deviano, per quanto ne sappiamo non ha nulla di magico ed è solo la fortuna ad aver salvato il pistolero), poi non si dice come funziona (ha deviato la pallottole, o ha semplicemente spinto Tex a sparare proprio in quel punto, o ha spinto il pistolero a muoversi lui in maniera che la pallottola che Tex sparerà lo colpisse lì?), ed è usato anche con uno stile più consono al sovrannaturale in Tex (horror, non supereroistico: fino a quando non viene svelata la sua presenza, pensiamo di aver visto un cadavere rialzarsi ed andare in giro ad uccidere)

 

Se Ruju si fosse limitato a utilizzare lo stesso amuleto anche nel duello finale, sarebbe stato molto meglio (e avrebbe avuto mille modi per far vincere Tex senza bisogno del provvidenziale capitombolo). Purtroppo pare che lo sceneggiate da scena madre in scena madre (con un pizzico di tamarraggine) richiede L'ESCALATION CONTINUA, se invece di affidarti ad intreccio e personaggi ti affidi a scene ed effetti speciali, poi devono sempre essere più potenti, più grossi, più spettacolari, etc...  ed è solo una questione di tempo ma prima o poi si supera il limite dell'umorismo involontario.

 

Sulle pistole: l'aver fatto mancare Tex da tre metri, frontalmente e senza bisogno di muoversi (chi sparava era protetto dal campo di forza come i fantastici quattro), non solo riduce molto la statura dell'avversario, ma riduce anche la sua mania delle pistole a pura superstizione. Sarebbe bastato non fargli fare un errore così grosso per mantenere la cosa nel mistero e mantenere l'atmosfera.

 

Link to comment
Share on other sites

Il look di Carrillo non è ispirato da quello del Baron Samedi ma da quello di Papa Legba, il signore dei crocicchi  e della comunicazione. Lo dice lui stesso a pag. 12 del primo albo.  A Papa Legba sono sacri i cani da cui è spesso accompagnato nelle sue apparizioni.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Diablero dice:

 

Mi sa che in realtà è molto più ispirato ad un famoso chitarrista...  :P

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/3d/Slash%2C_Guitarist_of_Guns_N'_Roses_in_2017.jpg

(notare le borchie sul cappello e i capelli)

 

Una certa somiglianza con Slash c'è...

 

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Diablero dice:

Sulle pistole: l'aver fatto mancare Tex da tre metri, frontalmente e senza bisogno di muoversi (chi sparava era protetto dal campo di forza come i fantastici quattro), non solo riduce molto la statura dell'avversario, ma riduce anche la sua mania delle pistole a pura superstizione. Sarebbe bastato non fargli fare un errore così grosso per mantenere la cosa nel mistero e mantenere l'atmosfera.

 

Anche questo dettaglio, in effetti, avrebbe potuto essere curato un filino meglio...

Link to comment
Share on other sites

  • Sceriffi
<span style="color:red">1 ora fa</span>, Diablero dice:

 

Mi sa che in realtà è molto più ispirato ad un famoso chitarrista...  :P

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/3d/Slash%2C_Guitarist_of_Guns_N'_Roses_in_2017.jpg

(notare le borchie sul cappello e i capelli)

Mentre Baron Samedi sarebbe più così:

https://comicvine1.cbsistatic.com/uploads/original/10/101779/7786669-6358927378-Baron.jpg

 

 

Infatti il primo amuleto era molto più nello stile della magia in Tex.

 

Prima di tutto, non è spettacolare (non si vede nulla di sovrannaturale, tipo pallottole che deviano, per quanto ne sappiamo non ha nulla di magico ed è solo la fortuna ad aver salvato il pistolero), poi non si dice come funziona (ha deviato la pallottole, o ha semplicemente spinto Tex a sparare proprio in quel punto, o ha spinto il pistolero a muoversi lui in maniera che la pallottola che Tex sparerà lo colpisse lì?), ed è usato anche con uno stile più consono al sovrannaturale in Tex (horror, non supereroistico: fino a quando non viene svelata la sua presenza, pensiamo di aver visto un cadavere rialzarsi ed andare in giro ad uccidere)

 

Se Ruju si fosse limitato a utilizzare lo stesso amuleto anche nel duello finale, sarebbe stato molto meglio (e avrebbe avuto mille modi per far vincere Tex senza bisogno del provvidenziale capitombolo). Purtroppo pare che lo sceneggiate da scena madre in scena madre (con un pizzico di tamarraggine) richiede L'ESCALATION CONTINUA, se invece di affidarti ad intreccio e personaggi ti affidi a scene ed effetti speciali, poi devono sempre essere più potenti, più grossi, più spettacolari, etc...  ed è solo una questione di tempo ma prima o poi si supera il limite dell'umorismo involontario.

 

Sulle pistole: l'aver fatto mancare Tex da tre metri, frontalmente e senza bisogno di muoversi (chi sparava era protetto dal campo di forza come i fantastici quattro), non solo riduce molto la statura dell'avversario, ma riduce anche la sua mania delle pistole a pura superstizione. Sarebbe bastato non fargli fare un errore così grosso per mantenere la cosa nel mistero e mantenere l'atmosfera.

 

 

Ribadisco la mia interpretazione, l'amuleto era magnetico, quindi oltre a deviare le pallottole di Tex, ha anche l'effetto indesiderato di imprimere un angolo di partenza diverso da quello desiderato alle pallottole di Carrillo... ecco perché il pistolero infallibile non riesce a centrare Tex da tre metri :P

 

Vabé, a parte queste interpretazioni tra il serio e il faceto, la scena finale ha davvero un effetto ridicolo/grottesco. Anche perché il primo amuleto, come dici tu, funzionava: senza che ci fosse dato sapere se fosse davvero magico o solo per una botta di c..., la soluzione narrativa era efficace e coerente con l'universo e la tradizione di Tex. Il secondo amuleto, e con quello i vari superpoteri della strega che si accumulano uno dopo l'altro, lo sono meno.

 

Ruju ha un po' il difetto di cercare sempre il colpo di teatro nelle sue sceneggiature. Come dici tu, qui c'è la ricerca di effetti speciali di scena in scena; uno come Borden, invece, mi sembra punti molto di più su un intreccio solido e complesso, e sulle "trovate" di sceneggiatura.

 

Per me una storia molto più classica come Guatemala gli è anche riuscita molto meglio di questa, che comunque - come già detto - ho trovato piacevole e divertente.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

21 minutes ago, Carlo Monni said:

Il look di Carrillo non è ispirato da quello del Baron Samedi ma da quello di Papa Legba, il signore dei crocicchi  e della comunicazione. Lo dice lui stesso a pag. 12 del primo albo.  A Papa Legba sono sacri i cani da cui è spesso accompagnato nelle sue apparizioni.

 

Sì, è vestito praticamente identico a come viene rappresentato dall'attore Lance Reddick in American Horror Story (ma la faccia è più somigliante a Slash da giovane....)
th?id=OIP.BATjYC1Fx-9qUtUbezTmYAHaE8%26p

 

(non seguo quel telefilm, l'ho scoperto facendo una ricerca per immagini su Papa Legba dopo il tuo post)

 

Facendo la ricerca ho visto che la rappresentazione del telefilm è contestata, ho visto articoli che dicono che Papa Legba dovrebbe essere così:

alegba3.jpg

Il riprendere così fedelmente il personaggio di un telefilm così recente mi lascia abbastanza perplesso... finchè era Slash poteva essere un omaggio simpatico, se prendeva la rappresentazione tipica di una divinità aveva senso, ma riprendere un villain da un telefilm recente...

 

(vabbè che nello Zagor in edicola

hanno messo come Villain il Loki dei film Marvel interpretato da Tom Hiddleston... 

:rolleyes:

)

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Diablero dice:

Mi sa che in realtà è molto più ispirato ad un famoso chitarrista...  :P

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/3/3d/Slash%2C_Guitarist_of_Guns_N'_Roses_in_2017.jpg

(notare le borchie sul cappello e i capelli)

 

Non sono stato l'unico a pensarlo dunque. L'avevo già scritto sul post il mese scorso. Per me è preciso! :D Ovviamente ai tempi di "Appetite for destruction", al giorno d'oggi è molto più imbolsito. :D

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
11 hours ago, pecos said:

Ribadisco la mia interpretazione, l'amuleto era magnetico, quindi oltre a deviare le pallottole di Tex, ha anche l'effetto indesiderato di imprimere un angolo di partenza diverso da quello desiderato alle pallottole di Carrillo... ecco perché il pistolero infallibile non riesce a centrare Tex da tre metri :P

Visto che Carrillo, dopo essere stato colpito da Tex, dice che i Loa lo hanno abbandonato, io ho pensato invece che siano state proprio le anime dei proprietari delle pistole a vendicarsi di lui facendogli mancare Tex (magari non più trattenuti dai poteri della strega). Nella tavola dopo sono anche accennate le figure dei cadaveri ormai liberi nell'aria.

Su questo potrebbe fare luce Ruju se volesse intervenire

Edited by zagor70
Link to comment
Share on other sites

Il 10/5/2021 at 06:16, Diablero dice:

Ma poi...  a che servono tutti quei grandissimi poteri, le li "butta via" in sceneggiatura così? Sembra che gli servano per fare UNA SCENA, una situazione di quelle da "trailer cinematografico"...  e poi dopo? Buttiamo via tutto.

 

 

 

Da qui in poi, SPOILER!

 

 

 

 

 

"C'è una strega che ha preso il controllo di Kit Carson, fuggite". "oh, poveri noi, come potrà cavarsela Tex Willer adesso?"

 

Semplice. Due paginette, Tex gli dice "sveglia Kit, non farti controllare" (comunque, troppo tamarra la scena dove butta la pistola. Nel senso che come tutte le cose tamarre diventa ridicola: fidarsi che Kit riesca a riprendere il controllo ci sta, buttare la pistola è da idioti, con l'altro pistolero in giro), e tutto è risolto!

 

Non so se conoscete la serie di  video "Pitch Meeting". Io la  trovo fantastica, non ne perdo un episodio (e mi dispiace non ci sia niente di simile per i fumetti, di materiale ce ne sarebbe). Sono "presentazioni del soggetto di un film" (fittizie, ma di film e telefilm reali) che ne mostrano i punti ridicoli (con un produttore che, a differenza di Borden, accetta tutto! :lol: ), e c'è un "tormentone" che è diventato il vero titolo non ufficiale della serie: "Super Easy, barely an inconvenience" usato per tutte quelle scene dove i protagonisti risolvono con facilità assurda ostacoli insormontabili, perchè il film deve andare avanti senza lungaggini:

https://www.youtube.com/playlist?list=PL--PgETgAz5FGoatB9KQzbnpv0bgZqU2l

 

Ecco, con le situazioni che mette Ruju nelle sue storie (almeno quelle recenti che sto leggendo ultimamente, gran parte delle sue storie passate non le ho ancora lette) gli darebbe materiale per decine di video!

 

"Oh, come farà Tex a scoprire questo intrigo?" "Super Easy, barely an inconvenience: Tex fa una passeggiata, vede qualcuno entrare in casa, lo cattura, è il maggiordomo e gli rivela tutto"

 

"Oh, come farà Tex a scoprire dove sono, di notte, in una palude?" "Super Easy, barely an inconvenience: passa una donna che, unica nel villaggio, non è controllata, e gli dà le indicazioni stradali"

 

"Oh, come farà Tex a battere Carson controllato dalla strega?" "Super Easy, barely an inconvenience: gli dice <Carson, liberati> e lui lo fa. Si vede che prima non ci aveva pensato"

 

"Oh, come farà Tex a sconfiggere una strega così potente?" "Super Easy, barely an inconvenience: prende fuoco" "Eh? Come un fiammifero?", "sì, tocca un tavolo in fiamme e prende fuoco" "....."

 

"Oh, come farà Tex a sconfiggere un avversario con un amuleto che respinge i proiettili?" "Super Easy, barely an inconvenience: gli cade l'amuleto" "ma non ce l'ha al collo? Non è che Tex glielo strappa?" "no, è proprio un caso, gli dà un cazzotto e la collana con l'amuleto vola via" "...."

 

Il problema è che nei film, in cui le cose devono muoversi velocemente, quelle soluzioni possono essere ridicole ma capisci che lo fanno per mantenere il ritmo. Ma in un fumetto di quasi 200 pagine, dove Ruju si prende ampie pause, e dove non c'era alcun bisogno di mettere cose così apparentemente "invincibili", sono imperdonabili.

 

Mi ricordano, davvero, le ridicole scorciatoie che usava il Nizzi degli ultimi tempi, tipo gli origlioni, e i cattivi che mancavano Tex da pochi metri, ogni volta la soluzione più "facile" per non sforzarsi troppo.

 

Abbiamo già visto che Ruju ha usato uno pseudo-origlione (almeno ha fatto lo sforzo di mascherarla un po'), ma non si è fatto mancare anche l'altra cosa tipica dell'ultimo Nizzi:

 

"Oh, come farà Tex a non farsi uccidere da un pistolero infallibile che non sbaglia mai un colpo, che può prendere la mira con calma da pochi metri perché sa che le pallottole di Tex non lo colpirano?" "Super Easy, barely an inconvenience:  di colpo l'infallibile pistolero diventa una schiappa LO MANCA DA TRE METRI!. DUE VOLTE!"

 

Nizzi faceva queste cose, che facevano cadere le... braccia, perché chiaramente era stufo, esaurito, non aveva più idee e non ne aveva manco più voglia di fare troppi sforzi. E Ruju? Perché?

 

Ma che senso ha inventarsi un campo di forza antiproiettile (una cosa già totalmente estranea allo stile e all'immaginario della testata) se poi la risolvi in poche paginette con "oh, gli è caduto????"

 

TEX NON È DYLAN DOG. Forse Ruju ha preso delle pessime abitudini negli anni in cui l'ha scritto, non so, ma se in Dylan Dog puoi andare avanti da scena madre a scena madre, senza grande attenzione per la logica (anzi, direi che Dylan Dog in gran parte è sempre così), in Tex non lo puoi fare!

 

Boh, almeno Ruju non sta facendo passare Tex da figuraccia in figuraccia, è già qualcosa, ma più rifletto sulle cose che accadono in questa storia, più il voto si abbassa...

 

L'altra volta son passato io per essere quello va of topic

Che ti ha fatto Nizzi per tirarlo in ballo in questa storia?

Dillo e stop

Il Pistolero Wodoo con le ultime vignette dove le pallottole addiritura deviano hanno fatto diventare una storia carina pur non essendo belissima a storia davvero da dimenticare

Basta col mettere in mezzo uno sceneggiatore senza un motivo

Link to comment
Share on other sites

2 minutes ago, andreadelussu74@gmail.com said:

L'altra volta son passato io per essere quello va of topic

Che ti ha fatto Nizzi per tirarlo in ballo in questa storia?

Dillo e stop

Il Pistolero Wodoo con le ultime vignette dove le pallottole addiritura deviano hanno fatto diventare una storia carina pur non essendo belissima a storia davvero da dimenticare

Basta col mettere in mezzo uno sceneggiatore senza un motivo

 

Rieccolo che ci prova... segnalato immediatamente ai moderatori.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 minuto fa</span>, Diablero dice:

 

Rieccolo che ci prova... segnalato immediatamente ai moderatori.

Segnala te stesso che hai messo il suo nome senza un motivo

Link to comment
Share on other sites

Just now, andreadelussu74@gmail.com said:

Segnala te stesso che hai messo il suo nome senza un motivo

 

Ho OSATO dire il suo SACRO NOME!!!!!! ANATEMA!!!!! OOOOOOOOOOOOOOOH!!!!!!  :inch:

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 minuto fa</span>, andreadelussu74@gmail.com dice:

Segnala te stesso che hai messo il suo nome senza un motivo

 

Il motivo c'è, Andrea. Si tratta di un paragone del tutto legittimo. Poteva tirare in ballo me, era lo stesso. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 minuti fa</span>, Diablero dice:

 

Ho OSATO dire il suo SACRO NOME!!!!!! ANATEMA!!!!! OOOOOOOOOOOOOOOH!!!!!!  :inch:

Tu non hai capito

che io critico anche Nizzi

Non ci metto mai la virgola ogni volta che cito il suo nome

A me piace Ruiu ma la sua storia attuale è peggiore di quelle che scriveva Nizzi prima del suo ritiro nel 2010

Te lo dice uno cui piace molto i modo di scrivere di Ruiu

Link to comment
Share on other sites

  • Sceriffi

Sto seriamente pensando di proporre, in sede di staff, la totale proibizione di ogni menzione di Nizzi. O bella età dell'oro, quando erano ancora possibili discussioni tra adulti. :rolleyes:

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Comunque per smorzare la polemica con paragoni inutili

La sequenza dove le pallottole deviano è brutta e inutile

Bastava mostrare Carrillo che non batteva ciglio e si capiva

Carson pure ci ha fatto una pessima figura quando la strega si impossessa di lui

Infine Tex invece di parlare al pard gli dava un salutare cazzotto per farlo rinsavire

Peccato davvero perchè nella prima parte si capiva che Carrillo avesse un amuletto

Ma nella seconda parte Ruiu si è perso

Edited by andreadelussu74@gmail.com
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
34 minuti fa, virgin dice:

Sto seriamente pensando di proporre, in sede di staff, la totale proibizione di ogni menzione di Nizzi. O bella età dell'oro, quando erano ancora possibili discussioni tra adulti. :rolleyes:

 

Nizzi tra breve diverrà noto su questo forum come L'INNOMINABILE 😂😂😂..!!!

Edited by juanraza85
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Esatto.

Dovrò aggiornare la ricerca automatica per aggiungere l'innominabile, l'innominato = "Il Grande Nizzi" :D:D

Edited by zagor70
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Premetto che a me Ruju piace molto raramente e che non ho mai condiviso l'enstusiasmo di Boselli e di molti forumisti nei suoi confronti. E infatti anche in questa occasione non ci siamo proprio. La storia è scritta con parecchia faciloneria, dalla premessa della ragazza che chiede a Tex e Carson di accompagnarla dallo zio, alla caratterizzazione praticamente inesistente del pistolero e della megera, fino alla solita risoluzione frettolosissima in cui due cattivi fino ad allora quasi invincibili vengono improvvisamente fatti fuori senza troppa fatica (lei praticamente si dà fuoco da sola!). Non so poi se mi abbianfatto più storcere il naso la spiegazione della finta resurrezione di Carrillo della prima parte della storia oppure la stupidità della megera che nella palude aveva praticamente in pugno Carson e avrebbe potuto tranquillamente farlo fuori per poi fare lo stesso con Tex ma invece preferisce possedere Carson e farsi sgamare.

Peccato perchè l'ambientazione e l'atmosfera promettevano bene, ma Ruju proprio non ce la fa. 

Concordo sul fatto che Ramella sia meno in forma del solito, ma anche così i suoi disegni sono una gioia per gli occhi.

Edited by MarrFarr
Link to comment
Share on other sites

Di questa storia ricorderò tre cose. La prima riguarda lo strillo in seconda di copertina de "Il Monaco Guerriero". Se non fossi stato un lettore di Tex, solo da quella descrizione lo avrei acquistato. La seconda è il soggetto di base, in quanto la pistola di Tex è come la scure di Zagor, e come le altre appartengono a chi le ha usate per tanti anni, ed hanno dentro sempre un pò di sè stessi. La terza cosa è il messaggio che mi è parso di capire: puoi utilizzare tutti i trucchi e le magie che vuoi, ma quando una persona conta solo sulla propria bravura, che sa di possedere, senza tanti fronzoli, alla fine il risultato sarà a proprio favore. Non so se condividete il mio pensiero.

Link to comment
Share on other sites

Allora...Recensione a caldo senza aver letto i precedenti interventi (che leggerò).

Spoiler...

 

 

 

 

 

 

Allora...Partendo da Ramella dico che gli sono affezionato da lettore di Magico Vento. Quindi non mi è affatto dispiaciuto. Parlando della storia e di Ruju mi è piaciuta l'atmosfera, la location e l'idea del doppio nemico. Il pistolero Carrillo e la vecchia megera. Alla fine il fumo c'è (tipo scena dei coccodrilli) con un amuleto magico, il feticcio delle pistole però manca un po' di arrosto.

Perché non spiegare il legame tra i due cattivi? Perché quella scena del "bimbo e della madre" vicino al pozzo?

Forse curiosità già affrontate in altri interventi.

Poi sono stato in attesa di un colpo di scena però niente..Comunque globalmente è una storia leggibile come sono spesso quelle di Ruju ma che non ha guizzi particolari.

A memoria "La prova del fuoco" di Ruju fu una bella storia e a memoria non ricordo altri exploit però tutte storie globalmente da 6.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Il 11/5/2021 at 17:03, MarrFarr dice:

Peccato perchè l'ambientazione e l'atmosfera promettevano bene, ma Ruju proprio non ce la fa. 

Giusto. Ho paura che questo sia il suo standard. Più di così... 

Io non lo aspetto più, ma forse mi smentira'. 

Link to comment
Share on other sites

Per mio conto una delle peggiori storie degli ultimi 20 anni. A tratti davvero imbarazzante. La scena con i simil morti viventi è quanto di più ridicolo abbia letto dai tempi dell' urlo che uccide. Mamma mia.

Non male i disegni, anzi buoni.

Ruju 3

Ramella 7

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.