Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[738/740] Il Manicomio del Dottor Weyland


Recommended Posts

Posted (edited)

Allora preciso.

Non tornano in vita quelli che Tex contribuisce a mandare al Creatore...

 

Le storie che citi sono I figli della notte e quella che termina con l'orribile sortilegio.

Edited by Exit
Integro
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">14 ore fa</span>, Garet dice:

Un ictus? Ho come l'impressione che la sconfitta di Tex ti bruci un pò :D

Vediamo le cose come stanno: qui Tex ha perso! Mefisto, prima con l'aiuto delle droghe e poi con i suoi poteri mentali, lo ha ridotto totalmente all'impotenza (ciò mi ha ricordato la storia Winnipeg, in cui il Dottor Marver riesce a ridurre Tex e Carson all'impotenza con uno stratagemma simile).

E' vero che Tex ha una forza mentale superiore alla norma, tuttavia la mente di Mefisto in questa storia lo è ancora di più; ci sta essendo uno stregone versatissimo come nessuno nelle arti oscure ed essendo d'accordo con gli angeli neri, che sono esseri infernali. Di fronte a tutto questo la mente di Tex deve per forza in un certo modo crollare: non necessariamente sprofondando nella pazzia ma almeno venendo intrappolata in un incubo da cui in qualche modo, e con qualche aiuto, riuscirà ad uscire.

Insomma, dobbiamo riconoscere che Mefisto in certe cose è superiore a Tex!

Mefisto-Tex 1-0.

Siamo nell'intervallo.

I mefistiani fanno un tifo terribile.

E' la prima volta che Mefisto si trova in vantaggio e i suoi tifosi vedono avvicinarsi la Champions League.

Ma Tex è un avversario troppo forte e i pronostici lo danno vincente al 93%.

 

Ma scherziamo?

Come può bruciarmi una sconfitta momentanea di Tex?

Sei così ingenuo da scommetterci su?

Secondo te, se il Bos doveva chiudere il secondo albo con un perdente momentaneo, doveva farlo con Mefisto che preparava la valigia per darsela a gambe ed evitare la batosta finale?

 

Non ho la sfera di cristallo ma, se deve esserci una vittoria finale di Mefisto, può essere solo quella di evitare la retrocessione in serie B.

 

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Quelli che tifano Mefisto si meritano storie di Mefisto scritte da N**** fino alla fine dei tempi, una sorta di incubo perenne come quello che Yama sta vivendo. 

Comunque con Kit Carson ci sta poco da fare, se non finisce nella mani di Mefisto non è contento

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

La storia è stupenda, ben orchestrata in tutti i suoi aspetti e non si possono che fare i complimenti a Boselli e ai Cestaro.

Per me resta ovviamente il limite delle storie con Mefisto (e in senso più allargato di tutta la saga di Tex) che con gli anni e gli albi è diventato sempre più difficile da gestire anche dal più abile degli sceneggiatori: non solo Mefisto deve perdere (e fin qua ok), non solo Tex e pards ne devono uscire con le osse intatte (e ci mancherebbe altro) ma devono farlo anche tutti i comprimari storici che intervengono nelle storie e ovviamente più ce ne sono come in questo caso si rischia di ingolfare la narrazione.

Ben inteso, in linea di massimo sono d'accordo anche con questo terzo assunto ma per una storia epocale come quella del ritorno del Grande Mefisto dopo oltre 20 anni non pensate potrebbe essere giustificato il sacrificio di qualcuno dei suddetti comprimari? Non chiedo che a rimetterci la pelle sia Tom Devlin e neanche il Morisco o Eusebio eh, ma magari Angelo o qualcuno dei marcantoni della palestra Hercules?

Alla fine una partita è bella se è combattuta, Mefisto ha spesso giocato bene e  preso un mucchio di pali e di traverse e secondo me per rendere più avvincente e memorabile questo agognato ritorno sarebbe arrivata l'ora di fargli fare anche qualche golletto.

Opinioni in merito sono gradite, grazie (anche se sicuramente in texani più tradizionalisti avranno già messo mano alla colt :colt:)

 

 

  • Confused (0) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">4 minuti fa</span>, Ahmed Jamal dice:

Angelo o qualcuno dei marcantoni della palestra Hercules

Per fare contento Mefisto (?) dovremmo rinunciare a possibili future avventure con personaggi così indovinati come Angelo?

 

Vogliamo dare un contentino a Mefisto che, poverino, perde sempre?

Promuoviamolo Demone di Prima Classe e assistente benemerito di Satana in persona.

Lo mandiamo a quell'inferno da cui è scappato e ce lo leviamo finalmente di torno.

 

Mefisto ormai è diventato un personaggio troppo difficile da gestire.

Non puoi fargli prendere bastonate in eterno dai quattro senza poterne ammaccare almeno un po' neanche uno.

Non vi pare?

Link to comment
Share on other sites

Commento più articolato del precedente.

Mefisto ha messo su una impresa redditizia ( rapine ed eredità) utilizzando i suoi poteri.

Abbiamo visto nelle ultime scene di "l' inferno che urla" che fa ricoverare il figlio nel suo ospedale, per cui questa impresa era già avviata allora.

Lo scopo era l' arricchimento e il potere, con il controllo della Polizia, tramite la mente di Tom Devlin.

Coincidenza vuole che Tex e pards siano a Frisco, per cui decide di vendicarsi.

 

I nostri capiscono che c'è qualcosa di strano, ma stanno per partire affidando tutto a Tom, quando Le osservazioni di Kit ( anche nell' album precedente la sua osservazione sui poveri che non ammattiscono aveva indirizzato le indagini) li fanno  restare ad indagare ancora sul giudice.

A questo punto, dopo le allucinazioni subite per la droga nelle bevande, il riconoscimento di Tony di un criminale diventato maggiordomo e la possibilità che Grandmore sia nuovamente l' autore del rapimento dello strillone, Tex e Carson si recano nell' edificio consapevoli ( "E' la storia della nostra vita") di poter cadere in una trappola allestita per loro da Mefisto, sensazione di Tiger, o da altri (possibilità prevista da Tex).

 

Salvano il ragazzino, ma i fumi della nebbia li fanno cader preda di Mefisto e anche Kit ne cadrebbe preda, se non ci fosse il tempestivo intervento di Tiger.

 Nei sotterranei del manicomio Tex e Carson, immobilizzati sono preda delle allucinazioni, ma non impazziti.

Intanto Mefisto spera di risvegliare Yama.

 

E' la prima volta che il "catturato è Tex, mentre per Carson è consuetudine (la 4 volta, se ben ricordo)

 

Interessante il progetto di smarcamento da Mefisto di Crane, Duke e Lorna.

Vedremo se aiuteranno i pards, se anche Kit e Tiger verranno catturati o se in base alle informazioni di Madame Li riusciranno a penetrare nel manicomio e come Tex riuscirà a ribaltare la situazione.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Quando ho saputo che sarebbero stati pubblicati ben 7 albi, con protagonisti Mefisto e suo figlio Yama, mi è preso un mezzo accidente.

Ho sempre considerato La Gola Della Morte la storia ove più si percepiva la spietata crudeltà del negromante e il suo odio senza fine nei confronti del nostro eroe. Far credere a Tex di aver perduto, per sempre, il figlio Kit e l’amico Carson era la dimostrazione lampante di quanto riuscisse ad essere malvagio Mefisto.  

Per la prima volta Tex veniva messo in grande difficoltà e, anche se momentaneamente, sconfitto.

Una storia rimasta impressa, in modo indelebile, nella mia mente. Le successive non sono mai riuscite a farmi lo stesso effetto.

E, dopo la sua ultima apparizione, (albi nn. 501/504) dove Mefisto nelle pagine finali, travestito da frate si prende beffa di Tex e dei pards, facendosi   addirittura aiutare a sistemare il carretto (senza che loro abbiano il ben che minimo sospetto di chi sia in realtà quel vecchio) speravo proprio di …non vederlo più.  Di quella storia salvo unicamente i magnifici disegni di Villa

Pertanto, è con un certo scetticismo che ho cominciato a leggere…la saga Mefisto attuale.

 Mi sono dovuta subito ricredere. Una gradevole sorpresa.

Questa nuova avventura con il diabolico Mefisto mi coinvolge molto, mi intriga e un po' riesce anche ad inquietarmi.

Sarà la cupa atmosfera di San Francisco con quell’allucinante manicomio.

Pazzi in libertà che compiono ogni nefandezza e, sani di mente rinchiusi in quell’orribile posto, costretti con la forza a subire terribili ed inumani trattamenti “terapeutici”.

La sadica infermiera con quello sguardo fa accapponare la pelle e, vedere con quanto mal celato piacere infligge delle vere e proprie torture a quei poveretti, è da…. brividi.

Due albi molto ben scritti e altrettanto ben disegnati. Il tratto dei fratelli Cestaro si adatta perfettamente alla tipologia della storia, alla sua angosciante ambientazione.

Il secondo albo , forse, anche migliore del primo. Probabilmente perché si comincia ad entrare nel vivo, si sta andando verso l’inevitabile, quanto attesissimo scontro tra Tex e Mefisto.

L’eterna lotta tra il Bene e il Male.

E come ben sappiamo non sempre il Bene ha il sopravvento sul Male, tutt’altro. Chissà cosa si sarà inventato l’autore. Come ne uscirà Tex?

Attendo con vivo interesse il terzo albo. Intanto complimenti a Mauro Boselli per la sceneggiatura, la trama avvincente che non annoia mai (e gli ottimi dialoghi) ed ai fratelli Cestaro per le magnifiche illustrazioni.

Le due copertine di Claudio Villa sono stupende, considero quella de I Misteri di San Francisco spettacolare.

 

P.S. per quanto riguarda la M sulla prima di copertina, sinceramente non la trovo così scandalosa. Anzi. Siamo di fronte ad un evento che non si ripeterà sulle pagine di Tex. Il nemico per eccellenza del nostro ranger, la sua nemesi (apparso per la prima volta nell’albo n. 3 della serie generale anno1959) sta (o, almeno dovrebbe) per concludere la sua carriera ed uscire dalle storie e dalla vita di Tex. Non è cosa da poco. E poi trovo ironica questa M che …si sposta. Nel n.738 è a destra sotto il titolo dell’albo, nel n. 739 è a sinistra sotto il nome Tex. Da quel che ho potuto vedere nel prossimo numero ritorna a destra…ma in basso. Diavolo di un Mefisto!

 

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">18 ore fa</span>, Ahmed Jamal dice:

Mefisto ha spesso giocato bene e  preso un mucchio di pali e di traverse

Cito solo questo ultimo passaggio per segnalare un'evidente e diffusa inflazione di metafore calcistiche nei commenti alla storia. Esistono anche altri sport e definizioni similari, ad esempio, per situazioni sfavorevoli si potrebbe dire: "Mefisto è'stato stoppato da Tex", "Yama ha preso solo il ferro", "Durante il sortilegio bisogna stare attenti al rischio di infrazione di tempo scaduto", "Gli scagnozzi del Carnicero hanno sbagliato molti tap in", "Nell'applicare la sua strategia, Rakosi ha commesso un passi di partenza".
Che la mia squadra del cuore abbia appena vinto una coppa nel basket e quella del calcio l'abbia invece contemporaneamente persa sono solo dettagli sui quali vi prego di non essere maliziosi.

  • Haha (0) 2
Link to comment
Share on other sites

Il 11/5/2022 at 22:10, Piombo Caldo dice:

La storia di Nizzi ha avuto il pregio di farci resuscitare Mefisto con una trovata geniale, suggerita mi sembra di aver capito da Boselli.

Un altra bella trovata è stata anche lo scontro mentale  tra Tex e Mefisto.

Dunque storia non tutta da buttare, rovinata solo dal finale. 

Della storia di Boselli invece finora per mè tutto perfetto.

 

Se la storia di Nizzi non era da buttare, per questa devono dare il Nobel per la letteratura senza nemmeno aspettare la fine, dai non si possono proprio leggere le difese della mefistolata 😅 per carità 

 

Per il resto non mi risulta fosse un'idea di Boselli, non era presa da un soggetto extra Tex di GLB?

 

Boh comunque una delle cose positive di questa storia ed in generale della saga Mefisto/Yama by Boselli è che non si sono più visti gli stramaledetti bracciali protettivi, erroraccio di GLB che poi si inventò pure gli anelli :azz:

<span style="color:red">19 ore fa</span>, Ahmed Jamal dice:

La storia è stupenda, ben orchestrata in tutti i suoi aspetti e non si possono che fare i complimenti a Boselli e ai Cestaro.

Per me resta ovviamente il limite delle storie con Mefisto (e in senso più allargato di tutta la saga di Tex) che con gli anni e gli albi è diventato sempre più difficile da gestire anche dal più abile degli sceneggiatori: non solo Mefisto deve perdere (e fin qua ok), non solo Tex e pards ne devono uscire con le osse intatte (e ci mancherebbe altro) ma devono farlo anche tutti i comprimari storici che intervengono nelle storie e ovviamente più ce ne sono come in questo caso si rischia di ingolfare la narrazione.

Ben inteso, in linea di massimo sono d'accordo anche con questo terzo assunto ma per una storia epocale come quella del ritorno del Grande Mefisto dopo oltre 20 anni non pensate potrebbe essere giustificato il sacrificio di qualcuno dei suddetti comprimari? Non chiedo che a rimetterci la pelle sia Tom Devlin e neanche il Morisco o Eusebio eh, ma magari Angelo o qualcuno dei marcantoni della palestra Hercules?

Alla fine una partita è bella se è combattuta, Mefisto ha spesso giocato bene e  preso un mucchio di pali e di traverse e secondo me per rendere più avvincente e memorabile questo agognato ritorno sarebbe arrivata l'ora di fargli fare anche qualche golletto.

Opinioni in merito sono gradite, grazie (anche se sicuramente in texani più tradizionalisti avranno già messo mano alla colt :colt:)

 

 

Per me dovrebbero poter crepare anche comprimari storici di tanto in tanto.. Angelo o uno dei vari Marcantoni, ma pure tutti in blocco, per me potrebbero benissimo essere eliminati 

  • Confused (0) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Anche io a volte avevo pensato che un qualche comprimario potesse lasciarci la pelle a causa di Mefisto. Se da un lato l'idea mi stuzzica, dall'altro mi lascia qualche perplessità in quanto fatto irreversibile.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">10 ore fa</span>, Chinaski89 dice:
Il 12/5/2022 at 15:24, Ahmed Jamal dice:

Per me dovrebbero poter crepare anche comprimari storici di tanto in tanto.. Angelo o uno dei vari Marcantoni, ma pure tutti in blocco, per me potrebbero benissimo essere eliminati 

Nell'anteprima del prossimo numero si vede Mike che si becca una coltellata, però, proprio perché messo in bella mostra, non mi aspetto che sia lui ad abbandonare la serie. Piuttosto mi aspetto qualche importante eliminazione dall'altra sponda, magari Lily Dickart o addirittura Yama. 

 

 

Il 12/5/2022 at 17:06, Betta 53 dice:

 

E' la prima volta che il "catturato è Tex, mentre per Carson è consuetudine (la 4 volta, se ben ricordo)

Nel n. 164 i 4 pards vengono catturati da Yama.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 minuti fa</span>, grandeincognito dice:

Nell'anteprima del prossimo numero si vede Mike che si becca una coltellata, però, proprio perché messo in bella mostra, non mi aspetto che sia lui ad abbandonare la serie. Piuttosto mi aspetto qualche importante eliminazione dall'altra sponda, magari Lily Dickart o addirittura Yama. 

 

 

Lily Dickart molto improbabile, visto che la vedremo nella storia disegnata da Civitelli. Però su Yama non me la sento di pronunciarmi.

L'ultima volta per poco Eusebio ci lascia la pelle. Poi ci saranno le due variabili di Padma e Narbas che scombussoleranno tutto. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 minuti fa</span>, ElyParker dice:

Lily Dickart molto improbabile, visto che la vedremo nella storia disegnata da Civitelli. Però su Yama non me la sento di pronunciarmi.

Certo Ely, mi riferivo alla conclusione dell'intero ciclo con Mefisto, ad ottobre. 

Rispetto alle storie di Bonelli si vede un Tex più turbato ed umano. Nella scena dell'incubo della morte di Carson si manifesta più disperato ed angosciato che in quella della moglie. Viceversa Mefisto appare più sicuro di sé e meno ossessionato dai pards di quanto lo fosse, ad esempio in Black Baron. 

Una mossa falsa il nostro mago la commette quando rompe lo specchio e sembra sottovalutare il fatto che il demone non gli risponda più. Sicuramente da questo errore, associato all'aiuto degli amici di San Francisco e al tradimento di alcuni criminali internati nel manicomio, partirà la riscossa di Tex. 

MI associo agli apprezzamenti già esternato nel forum per questa storia, mentre confermo che i disegni dei fratelli, Cestaro, pur non disprezzandoli, non trovano il mio entusiasmo. È reso bene Mefisto ma ho delle remore sugli altri attori principali. 

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
14 hours ago, Chinaski89 said:

Per me dovrebbero poter crepare anche comprimari storici di tanto in tanto.. Angelo o uno dei vari Marcantoni, ma pure tutti in blocco, per me potrebbero benissimo essere eliminati 

Io sono decisamente contrario al trucchetto banale "ammazziamo un comprimario di vecchia data per aggiungere pathos e dramma".

 

Lo trovo un trucchettino banalissimo e scontato, che "brucia" un comprimario (che, se ritorna da anni, vuol dire che serve) per fare qualcosa che lo sceneggiatore dovrebbe saper già fare da solo. Perché se ti serve ammazzare un comprimario per dare drammaticità, vuol dire che sei uno sceneggiatore scarsissimo, che NON È CAPACE di dare drammaticità senza usare questi trucchetti.

 

Il fatto che questi trucchetti oggi siano diffusissimi tanto che i lettori li danno per scontati fa capire l'infimo livello di gran parte degli sceneggiatori attuali

 

(questo non significa che non si possano ammazzare comprimari... se hai una buona ragione, se serve davvero ad una storia, e non come trucchetto "cheap" per drammaticità a buon mercato. Per fare due esempi presi dai supereroi, la morte di Elektra in Daredvil fu "costruita" da Frank Miller nel corso di anni di storie ed era la redenzione finale di un personaggio "oscuro". La morte di Gwen Stacy e stata drammatizzata in seguito, ma all'epoca fu pensato come un mero stunt pubblicitario gratuito da strillare in copertina)

Edited by Diablero
  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">9 ore fa</span>, grandeincognito dice:

Certo Ely, mi riferivo alla conclusione dell'intero ciclo con Mefisto, ad ottobre. 

Rispetto alle storie di Bonelli si vede un Tex più turbato ed umano. Nella scena dell'incubo della morte di Carson si manifesta più disperato ed angosciato che in quella della moglie. Viceversa Mefisto appare più sicuro di sé e meno ossessionato dai pards di quanto lo fosse, ad esempio in Black Baron. 

Una mossa falsa il nostro mago la commette quando rompe lo specchio e sembra sottovalutare il fatto che il demone non gli risponda più. Sicuramente da questo errore, associato all'aiuto degli amici di San Francisco e al tradimento di alcuni criminali internati nel manicomio, partirà la riscossa di Tex. 

MI associo agli apprezzamenti già esternato nel forum per questa storia, mentre confermo che i disegni dei fratelli, Cestaro, pur non disprezzandoli, non trovano il mio entusiasmo. È reso bene Mefisto ma ho delle remore sugli altri attori principali. 

Sì in effetti nell'albo conclusivo possiamo aspettarci tutto. 

Sono della stessa opinione, secondo cui la rottura dello specchio e alcuni collaboratori (Duke e Crane) possano costituire l'anello debole. Mi chiedo anche come sarà l'interazione padre e figlio. Interessante la figura di Ruth, che sembra essere l'unica vera infermiera, verosimilmente già votata al male, prima di schierarsi con Mefisto.

Link to comment
Share on other sites

Il 14/5/2022 at 01:13, Diablero dice:

Io sono decisamente contrario al trucchetto banale "ammazziamo un comprimario di vecchia data per aggiungere pathos e dramma".

 

Lo trovo un trucchettino banalissimo e scontato, che "brucia" un comprimario (che, se ritorna da anni, vuol dire che serve) per fare qualcosa che lo sceneggiatore dovrebbe saper già fare da solo. Perché se ti serve ammazzare un comprimario per dare drammaticità, vuol dire che sei uno sceneggiatore scarsissimo, che NON È CAPACE di dare drammaticità senza usare questi trucchetti.

 

Il fatto che questi trucchetti oggi siano diffusissimi tanto che i lettori li danno per scontati fa capire l'infimo livello di gran parte degli sceneggiatori attuali

In linea di massima concordo con il tuo ragionamento, ma se questa "saga di Mefisto con i suoi sette albi costituisce (forse) la fine dell'esistenza del diabolico negromante nella vita di Tex ( e nelle sue storie) mi viene da pensare che questo potrebbe avvenire non  a costo zero.

Mefisto, incarnazione del Male, è un avversario terribile e temibile. Sconfiggerlo non sarà facile. Ha già catturato Tex e Carson. Certo i due in qualche modo riusciranno a cavarsela come se la caveranno Kit e Tiger, questo lo sappiamo già. Con  Mefisto ci saranno Yama, la sorella Lyli ed altri a dargli manforte, contro i pards. Possibile che alla fine ne escano ( i buoni) tutti indenni? Con questo non voglio dire che vorrei veder sparire definitivamente Tom od altri, ma se questo dovesse accadere potrebbe essere un prezzo, anche se alto, da pagare per poter avere la meglio su Mefisto (una volta per tutte).

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">8 minuti fa</span>, lety dice:

Con questo non voglio dire che vorrei veder sparire definitivamente Tom od altri, ma se questo dovesse accadere potrebbe essere un prezzo, anche se alto, da pagare per poter avere la meglio su Mefisto (una volta per tutte).

Le voci corrono con velocità alla Marcel Jacobs e imprevedibilità come per la nostra 4x100 olimpionica. Al di là di quello che verrà fatto accadere da qui alla conclusione della saga, compresa la sparizione definitiva di qualche "spalla", l'univca certezza è che non verrà mai scritta in nessuna ipotetica "Costituzione Texiana" una legge che esclude la ricomparsa di Mefisto o di uno degli altri Dickart. Può essere un obiettivo o un intento momentaneo, oggi, così come - chissà? -una priorità per chi curerà e seguirà la serie fra un tot di anni, fosse anche (magari, ma chissà se lui sarebbe d'accordo, nel 2052) Borden. Perché, poi, ci dovrebbe essere un prezzo da pagare per la definitiva conclusione della saga di Mefisto? Stavo per scrivere che altri pagherebbero per la definitiva uscita di scena professionale di qualcuno che in passato ha collaborato a Tex e l'ho scritto, come battuta, e solo per rafforzare il concetto: dovesse accadere quello che viene ipotizzato e anche "sdoganato", ma nel caso sarebbe accessorio e non strumentale alla permanenza o no di Mefisto & C. nella prosecuzione della grande avventura.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 minuti fa</span>, San Antonio Spurs dice:

Le voci corrono con velocità alla Marcel Jacobs e imprevedibilità come per la nostra 4x100 olimpionica. Al di là di quello che verrà fatto accadere da qui alla conclusione della saga, compresa la sparizione definitiva di qualche "spalla", l'univca certezza è che non verrà mai scritta in nessuna ipotetica "Costituzione Texiana" una legge che esclude la ricomparsa di Mefisto o di uno degli altri Dickart. Può essere un obiettivo o un intento momentaneo, oggi, così come - chissà? -una priorità per chi curerà e seguirà la serie fra un tot di anni, fosse anche (magari, ma chissà se lui sarebbe d'accordo, nel 2052) Borden. Perché, poi, ci dovrebbe essere un prezzo da pagare per la definitiva conclusione della saga di Mefisto? Stavo per scrivere che altri pagherebbero per la definitiva uscita di scena professionale di qualcuno che in passato ha collaborato a Tex e l'ho scritto, come battuta, e solo per rafforzare il concetto: dovesse accadere quello che viene ipotizzato e anche "sdoganato", ma nel caso sarebbe accessorio e non strumentale alla permanenza o no di Mefisto & C. nella prosecuzione della grande avventura.

Se noti bene, il mio intervento ha diversi...se...forse...potrebbe

Se (ribadisco...se) questa dovesse essere l'ultima apparizione di Mefisto in quanto, non so come, se ne decreta "la morte",   potrebbe esserci un prezzo da pagare. Spero di essermi spiegata meglio ora.:cowboy: Poi se a qualcuno tra 10 anni viene in mente di resuscitarlo.....vedremo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 minuti fa</span>, Diablero dice:

Propongo di far morire il Generale Davis!

Già successo, ma non era morto davvero!

Link to comment
Share on other sites

Qualcuno ha detto che una morte eccellente potrebbe essere quella di un personaggio della palestra Hercules.

Sono contrarissimo perché un abominio alla morale. Quella é una allegra combriccola che va in giro a scazzottare bonariamente, mai una pistola in mano, solo carezze in un pugno. Sarebbe come far morire Bud/Bambino oppure Obelix. Né sarebbe divertente vedere che quelli distruggono un locale per vendicare la morte di un loro amico, perché appunto non sarebbe una goliardata, peraltro assolutamente insufficiente e inadeguata come vendetta  visto che quelli già distruggono locali per molto meno.

  • Like (+1) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
15 minuti fa, PapeSatan dice:

Qualcuno ha detto che una morte eccellente potrebbe essere quella di un personaggio della palestra Hercules.

Sono contrarissimo perché un abominio alla morale. Quella é una allegra combriccola che va in giro a scazzottare bonariamente, mai una pistola in mano, solo carezze in un pugno. Sarebbe come far morire Bud/Bambino oppure Obelix. Né sarebbe divertente vedere che quelli distruggono un locale per vendicare la morte di un loro amico, perché appunto non sarebbe una goliardata, peraltro assolutamente insufficiente e inadeguata come vendetta  visto che quelli già distruggono locali per molto meno.

No, per carità...Angelo io  lo adoro.

Edited by lety
errore
Link to comment
Share on other sites

Pure io, mi dispiacerebbe tantissimo se fosse Angelo a lasciarci la pelle.

 

D'altro canto mi chiedo: alla fine di questa mini saga chi pagherà con la vita? Nessuno, qualche alleato temporaneo o qualche personaggio visto nella saga texiana almeno due volte? A quale prezzo sarà la vittoria finale?

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.