Jump to content
TWF MAGAZINE N°19 è online! Read more... ×
Segnalazioni bloccate per gli ospiti Read more... ×
TWF - Tex Willer Forum
natural killer

[Speciale Tex Willer N. 1] Fantasmi di Natale

Recommended Posts

 Http://www.sergiobonelli.it/tex/2019/11/07/albo/fantasmi-di-natale-1007341/ 

 

Cosa vuol dire b/n e colore?

128 pagine 6.90 €. Altra bella botta!

 

<span style="color:red;">22 minuti fa</span>, natural killer dice:

Penso che tutto l'albo sarà colorato, trattandosi di racconti immagino che la tonalità di colore cambierà da un racconto all'altro.

In ogni caso la bicromia su Tex non è una novità assoluta, avendo già fatto la sua comparsa ai tempi delle strisce, alla fine degli anni cinquanta, nelle serie Nevada (1957) Gila e Colorado (1958)

 

Pubblica una risposta Tex-st11 

 

 Pubblica una risposta Images12

Grazie non lo sapevo, in quelli anni leggevo "il corriere dei piccoli" ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dix l'Eroe?

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">53 minuti fa</span>, Dix Leroy dice:

Addirittura Re?

Ho solo il comando di una sparuta pattuglia che neanche mi ascolta quando parlo!

Ma è il "cognome" che mi frega, ma tenente sempre presente che non sono francofilo, quindi è "Liroi" e non "Leruà".

Dix, non ci crederai, ma stai diventando sempre più un mio mito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Digresssione semiseria: per quanto indubbiamente derivato dal Francese, anzi, per essere esatti, dal franco-normanno, Leroy è un nome decisamente  britannico e la sua pronuncia corretta è Liroi.;)

Edited by Carlo Monni

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Liroi" Jethro Gibbs per esempio ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma anche no...

 

Pubblica una risposta Yanez10

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito: questa storia è composta da tanti racconti? Non è una storia unica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In I

<span style="color:red;">10 minuti fa</span>, natural killer dice:

ma anche no...

 

Pubblica una risposta Yanez10

 

E che c'entra? Lui era francese ed il suo nome si pronuncia giustamente alla Francese. Quando una parola di una lingua viene a far parte di un'altra (cosiddetto prestito linguistico) viene in genere la pronuncia di quest'ultima.

Guardate il mio nome. In Inglese ha due varianti: Carl, che viene dall'originale germanico Karl, e Charles, introdotto dai Normanni dopo la conquista dell'Inghilterra nel 1066, il quale non si pronuncia certo Sciarl.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè, il nostro amico Dix è forse inglese ?

Scherzo, naturalmente...

 

La Pattuglia dei bufali

 

Dix Leroy è naturalmente da pronunciare all'americana, è che in questo topic la discussione mi sembra surreale...

Edited by natural killer

Share this post


Link to post
Share on other sites

E abbiamo detto tutto.

Comunque, se non lo avete già fatto, procuratevi i tre TuttoWest, o i precedenti albi della Collana Rodeo,

oppure, come ho fatto io, i fascicoli di Avventure nel West contenenti la saga completa della Buffalo Patrol.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Preso stamattina, solo sfogliato finora, disegni molto suggestivi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno Speciale, per meritarsi di potersi fregiare di tale definizione deve distinguersi.

E questo albo lo fa sicuramente regalandoci una storia invernale dove si respira il clima natalizio delle tradizioni anglosassoni, tra neve e appunto storie di fantasmi.

Felicissimo esordio di Marco Ghion sulle pagine di Tex Willer chiamato a tradurre in immagini il racconto che Boselli ha ben confezionato.

Buon Natale!

 

 

 

Edited by natural killer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tex mensile: 116 pagine comprese le quattro di copertina a 3,90 euro. Che fanno 0,03362069 euro a pagina.
Tex Willer: 68 pagine a 3,20 euro, ovvero 0,04705882 a pagina

Speciale Tex Willer: 132 pagine a 6,90 euro, cioè  0,05227273. Ripeto, 6, 90 euro, solo uno in meno del Maxi Tex che di pagine ne propone 340, cioè due volte e mezza in più rispetto a “Fantasmi di Natale” al prezzo di 0,02323529 l’una.
Come avrebbe detto il Frengo interpretato da Antonio Albanese, ci sarà un “Why e un because”, ma a me sfugge.
Mi si potrà dire: per via della 
bicromia. Ribatto: a mio parere inutile, soprattutto se comporta questo prezzo.
Ad un altro post, per il giudizio, dopo che avrò visto e letto tutte le pagina che costano 0,052 euro e rotti ciascuna.

<span style="color:red;">19 minuti fa</span>, San Antonio Spurs dice:

Tex mensile: 116 pagine comprese le quattro di copertina a 3,90 euro. Che fanno 0,03362069 euro a pagina.
Tex Willer: 68 pagine a 3,20 euro, ovvero 0,04705882 a pagina

Speciale Tex Willer: 132 pagine a 6,90 euro, cioè  0,05227273. Ripeto, 6, 90 euro, solo uno in meno del Maxi Tex che di pagine ne propone 340, cioè due volte e mezza in più rispetto a “Fantasmi di Natale” al prezzo di 0,02323529 l’una.
Come avrebbe detto il Frengo interpretato da Antonio Albanese, ci sarà un “Why e un because”, ma a me sfugge.
Mi si potrà dire: per via della 
bicromia. Ribatto: a mio parere inutile, soprattutto se comporta questo prezzo.
Ad un altro post, per il giudizio, dopo che avrò visto e letto tutte le pagina che costano 0,052 euro e rotti ciascuna.

Aggiungo che costa esattamente come il Color Tex di 164 pagine e vi risparmio il calcolo. Anzi no: Fa 0,04207317 per ogni pagina "realmente" colorata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'ottima e gradevolissima storia (anzi, più di una, perché la narrazione si snoda con un intreccio che fa posto ad altri brevi ma efficaci momenti che rendono fra l'altro più che logico e funzionale l'impiego del colore).

Ancora una presenza di un Tex giovane ma sempre molto ardimentoso. Non dico altro, per non "spoilerare", ma ritengo che si tratti di un prodotto ben in linea con la freschezza narrativa della nuova serie "Tex Willer" (e con qualche simpatico rimando a quella), con personaggi interessanti e con un ritmo sempre molto alto e incalzante. Molto buoni anche i disegni, per cui, a mio avviso, si tratta di un prodotto senz'altro consigliabile e che vale sicuramente il prezzo di copertina...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Letto. E mi è piaciuto molto. Per molti aspetti è una delle storie più "sperimentali" mai fatte per un albo di Tex (e non mi riferisco alla bicromia...), molto più di tante storie velleitarie ma vuote pubblicate nel color. Come sempre, quello che conta è il risultato, le "sperimentazioni" stanno a zero se la storia alla fine non è appassionante. E questa lo è.

 

Concordo con chi dice che la Bonelli attuale sta "spremendo" i lettori di Tex, ma finchè pubblica cose di questo livello, mi faccio spremere volentieri (Tex Willer attualmente per me è la cosa migliore che sta pubblicando la Bonelli. in assoluto). Semmai dovremmo lamentarci degli inutili Color e dei cartonati "alla francese", che con Tex hanno davvero ben poco a che fare e costano tanto .

 

(A proposito di colori, quando avevo letto che questo albo sarebbe stato a colori mi ero preoccupato, per me i colori rovinano le tavole e basta. Ma mi ero fasciato la testa troppo presto e avrei dovuto avere più fiducia nel Bos, l'effetto bicromia sulle storie è carino e soprattutto non "copre" i disegni come gli orrori photoshoppati che vanno di moda adesso...)

 

In mezzo a questo commento largamente positivo, non posso esimermi da fare un piccolo nit-picking (d'altronde, ho una reputazione da mantenere...). VETRI alle finestre? In una capanna sperduta in cima ad una montagna? Chi è andata a comprarli a valle, come li ha trasportati su, e perchè? A quanto ne so all'epoca i vetri erano un lusso anche a valle...  :laugh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Preso stasera, non so quando trovero' il tempo di leggerlo.

C'e' da dire pero' che il prezzo e' un tantino esagerato dal momento che il anche color (che e' interamente a colori, a differenza di questo speciale) ma ha addirittura trenta pagine di piu'. In genere difendo sempre le scelte della SBE, ma questa e' una caduta di stile non da poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'accozzaglia di storie varie assemblate, e come risultato , per me, la peggiore produzione SBE texiana da diverso tempo a questa parte. Un pessimo modo per finire (quasi, mancano ancora due uscite) il 2019 del nostro. Senza spoilerare nulla, mi è sembrato un albo con una storia a metà fra Zagor (vedi l'ultima uscita speciale) e Dylan Dog; più che fantasmi di Natale, spettri e sospetti che ormai per Tex si vada a volte un tanto al chilo pur di aumentare la produzione e diversificare l'offerta. Questioni economiche, immagino,  che non mi riguardano, ma io esercito un diritto di critica per un acquisto da 6,90 euro che  - ribadisco - ho contestato in modo preventivoal di là della qualità del prodotto. Pollice verso e comunque auguri di Buon Natale a Borden che nel suo pistolotto iniziale cita anche la "calda parlata" della mia Bologna. Dico Sorbole e non quell'altra più famosa espressione felsinea che inizia sempre per S.

Edited by San Antonio Spurs
  • Haha (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ennesima buona prova del curatore.sono del tutto d'accordo che il prezzo è esagerato, difatti l ho comprato solo per curiosità e interesse,e devo dire che la lettura non mi ha deluso,anzi...lettura caldamente consigliata

 

CONTIENE Spoiler

 

Il canovaccio presenta una buona base  narrativa, con l intersecarsi di tre,anzi quattro storie di fantasmi che si intrecciano con la storia reale e lasciano interdetto il lettore con la domanda pleonastica ma doverosa: realtà o leggenda? Dove finisce la leggenda, dove inizia il reale? lL vecchio cercatore di oro che SOLO l Ute dice di avere visto uscire dalla baracca,oltre alla ragazza e ai tre  scampaforche...un fantasma,un angelo,un demone?!tutte e tre le cose insieme,a parer mio!

La suggestione che creano le storie nella psiche dei tre banditi li farà morire in modo simile a quelli delle leggende,per mano di un Satanasso in carne ed ossa come Tex...gli stessi modi in cui muoiono i tre sono volutamente grotteschi e horror (uno con la faccia bruciata dalla polvere da sparo,un altro con un colpo di accetta in pieno volto,il terzo divorato da un fuoco purificatore che ricorda l'inferno...

 

Molto bella la "storia nella storia"del licantropo che uccide gli Spagnoli...Por Dios, sarà che mi sono sempre piaciute le storie con i "Tercios" spagnoli che vanno alla ricerca dell oro nelle Americhe, come sa bene Bos :P;)

 

 

 

Edited by Barbanera

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggo commenti per il prezzo ritenuto esagerato.

Ma si tratta di uno speciale, non della serie regolare.

 

Il prezzo è allineato agli altri speciali

 

 

Speciali 160 pagine

Speciale Zagor e Speciale Nathan Never 5.90 

incremento del 10%

Speciale Dylan Dog e Speciale Dampyr 6.50 

 

Speciale Martin Mystere 144pp  7.50

 

Speciali 128 pagine

Speciale Julia, Speciale DragoNero, Speciale Le storie e Speciale Tex Willer 6.90 

 

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo ancora fare il giro acquisti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io non trovo il costo di copertina così eccessivo (anche perché comparativamente molto vicino ad altri prodotti Bonelli rispetto al numero di pagine, come ben documentato da "natural killer"). Soprattutto, mi pare una richiesta legittima per una storia ben costruita e che a me è davvero piaciuta molto; l'ho trovata decisamente originale, anche in sintonia con una tradizione letteraria di racconti fantastici in un contesto prenatalizio e che qui a me pare funzionare proprio bene, con un esito gradevole. Poi, se a uno non garba, non è certo obbligato all'acquisto...

L'uso del colore qui  è più che giustificato per differenziare la vicenda principale rispetto ai racconti che, di volta in volta, si incastrano su quella storia di base. Oltretutto, ho apprezzato la scelta di iniziare l'introduzione del colore già in un angolo dell'ultima vignetta della storia principale, per preparare in modo più graduale l'ingresso del racconto secondario sfumando i confini fra il racconto principale e quelli secondari. E di fatto, a mio avviso, questa scelta non fa che accentuare l'impressione che tutta la storia vuole comunicarci, ossia l'impossibilità di tracciare una linea di demarcazione netta e chiaramente riconoscibile fra la realtà e un orizzonte magico/fantastico che sembrano continuamente sovrapporsi, con un gioco letterario ed espressivo che io trovo ben riuscito.

Ad ogni modo, preferisco di gran lunga la tricromia di questo speciale (che si innesta su disegni realizzati in stile bianco e nero senza alterarne affatto la natura e che esalta ancora di più il clima cupo tipico di una vicenda dai tratti foschi) piuttosto che i colori molto squillanti e spesso poco equilibrati degli speciali anche recenti.

Certamente, Tex qui compare in modo meno marcato che nelle storie consuete, ma si tratta di uno speciale che ha, fin dall'inizio, un carattere volutamente anomalo e una scelta di questo tipo, una volta ogni tanto, ci può proprio stare. Magari a qualcuno proprio questo non va giù, ma per me non è un difetto cercare di diversificare le avventure di Tex, purché con cognizioni di causa e, oserei dire, con stile - che qui non mancano.

I disegni sono ottimi, molto curati e ben fatti, vari e decisamente adatti al tipo di storia narrata. Se devo fare un confronto con l'ultimo albo della serie principale, appena uscito ("L'assedio di Mezcali"), mi pare proprio che non ci sia paragone. Sia la storia ma anche i disegni qui sono nettamente una spanna sopra (e anche di più)...

  • Sad (0) 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
<span style="color:red;">1 ora fa</span>, natural killer dice:

Leggo commenti per il prezzo ritenuto esagerato.

Ma si tratta di uno speciale, non della serie regolare.

 

Il prezzo è allineato agli altri speciali

 

 

Speciali 160 pagine

Speciale Zagor e Speciale Nathan Never 5.90 

incremento del 10%

Speciale Dylan Dog e Speciale Dampyr 6.50 

 

Speciale Martin Mystere 144pp  7.50

 

Speciali 128 pagine

Speciale Julia, Speciale DragoNero, Speciale Le storie e Speciale Tex Willer 6.90 

 

Come a dire che se mangi in un ristorante il 12 luglio e il 15 agosto paghi due prezzi differenti per le stesse cose che hai ordinato. Metti su l'etichetta "Speciale" e sei autorizzato ad aumentare il prezzo: perché? Soprattutto in rapporto al Color. Poi, se mi dici che la trama l'ha scritta Papa Francesco e i disegni sono di Bansky, posso anche capire. Così no e non perché la sceneggiatura non mi sia piaciuta, avrei sostenuto la stessa tesi anche in presenza di un capolavoro come il Texone di Magnus. Metti un'etichetta e aumenti il prezzo; senza ragione e senza rispetto. Contando sull'affezione e, un bel po', sfruttandola. Poi se è perché necessario per tenere in piedi e in vita la struttura, capiamo e ci adeguiamo anche perché, parlo solo per me, conosco bene certe logiche editoriali essendo stato direttore di tre riviste a diffusione nazionale per dodici anni.

  • +1 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Similar Content

    • By natural killer
      Una società segreta criminale soffoca nelle sue spire la contea di Los Angeles!
      TEX
      N° : 705
      Periodicità: mensile
      LA MASCHERA DI CERA
      uscita: 06/07/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 110
      Codice a barre: 977112156104690705
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Michele Benevento
      Copertina: Claudio Villa

      Un agente della Pinkerton è stato misteriosamente ucciso. Rowland, lo sceriffo di Los Angeles, si chiede perché due famosi rangers, Tex e Carson, e un agente Pinkerton in incognito, Mac Parland, si siano scomodati a venire nella sua tranquilla città. Non più così tranquilla, però, da quando ci sono loro!… Un malese sotto l’influsso della droga attenta alla vita della bruna cantante Lavinia Jones… Mac Parland scompare misteriosamente sulla collina di Bunker Hill… E Joan Fischer, la bionda figlia del dottore, da poco arrivata in città, viene rapita da un’orrenda creatura…
       
       

       
       
       

       
       
       

       

       
       
       
    • By natural killer
      Un misterioso killer uccide uno a uno i membri della banda dei “Cowboys”…
      SPECIALE TEX
      N° : 34
      Periodicità: annuale
      DOC!
      uscita: 20/06/2019
      Formato: 21x29,7 cm, b/n
      Pagine: 240
      Codice a barre: 977112365504090034
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Laura Zuccheri
      Copertina: Laura Zuccheri

      Doc Holliday: dentista, giocatore e pistolero. Ritiratosi a Leadville, Colorado, dopo la famosa guerra della Cochise County culminata nella sparatoria dell’OK Corral, il leggendario dottore con la pistola si guadagna da vivere al tavolo da gioco. Ma il passato ritorna: prima la sua scatenata e gelosa ex ragazza, Big Nose Kate. E poi due tenaci rangers, Tex e Carson, che lo cercano per chiarire il mistero su alcuni efferati omicidi compiuti con un trapano da dentista. Ma i superstiti della banda dei “Cowboys” continuano a morire e i loro nomi a essere cancellati con un tratto di penna sul taccuino nero di Doc. Tra il Colorado e il New Mexico le Colt riprendono a ruggire nelle mani di Johnny Ringo, Bud Snow, i fratelli Hicks e altri famigerati badmen del West, sino alla sanguinosa resa dei conti a Skeleton Canyon.
       

       
       

      https://www.sergiobonelli.it/tex/2019/04/23/albo/doc-1004559/
    • By natural killer
      Anche le canaglie hanno un’anima… e una seconda possibilità!
      TEX
      N° : 703
      Periodicità: mensile
      LA SECONDA VITA DI BOWEN
      uscita: 07/05/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 110
      Codice a barre: 977112156104690703
      Soggetto: Pasquale Ruju
      Sceneggiatura: Pasquale Ruju
      Disegni: Gianluca Acciarino
      Copertina: Claudio Villa

      Tex non è uno sbirro come gli altri. Sa leggere nel cuore degli uomini. E ha visto qualcosa di buono nel cuore del freddo sicario Kenneth Bowen, quando ha capito come si prendeva cura del piccolo orfano Tim Mitchell… A San Francisco, dove si è trasferito col ragazzo, Bowen si è rifatto una vita. Ha un lavoro onesto e una donna che si preoccupa per lui. Tom Devlin, il capo della polizia, lo sorveglia per conto di Tex… Ma le vite violente lasciano ferite insanabili. Bowen ha dei nemici e, quando il passato tonerà a chiedergli il conto, dovrà fare una scelta…
       

       
       
       

       

       
       
      https://www.sergiobonelli.it/tex/2019/04/01/albo/la-seconda-vita-di-bowen-1004417/
      Ruju dà un seguito al ragazzo rapito che Faraci aveva lasciato in sospeso a Madison Creek
      La continuità è garantita da Gianluca Acciarino
      L'ambientazione cittadina a Frisco è per me particolarmente intrigante...
    • By natural killer
      Una frontiera di fuoco, tra disertori messicani e comancheros…
      TEX WILLER
      N° : 5
      Periodicità: mensile
      I DUE DISERTORI
      uscita: 20/03/2019
      Formato: 16x21 cm, b/n
      Pagine: 64
      Codice a barre: 977261184704690005
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Bruno Brindisi
      Copertina: Maurizio Dotti

      In Messico ribolle la guerra civile, ma anche i territori americani del Sudovest non se la passano tanto bene, percorsi come sono da disertori degli eserciti in lotta, da bande di indiani e di spietati comancheros…  Diretto a Saint Thomas per rivedere Tesah, Tex si trova impegnato un po’ contro tutti, in una cavalcata senza un attimo di tregua in sella al fedele Dinamite…
       

       

       

       

    • By natural killer
      Tra passato e presente, la sorte del sacro tesoro dei pellerossa…
       
       
      TEX
      N° : 700
      Periodicità: mensile
      L'ORO DEI PAWNEE
      uscita: 07/02/2019
      Soggetto: Mauro Boselli
      Sceneggiatura: Mauro Boselli
      Disegni: Fabio Civitelli
      Copertina: Claudio Villa

       
       
       

       

       

       

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.