Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Siete favorevoli all'aumento costante delle uscite "fuori serie" di Tex?


Poe
 Share

Siete favorevoli all'aumento costante delle uscite "fuori serie" di Tex?  

58 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

Proviamo a vedere con un sondaggio come la pensano i forumisti su questo argomento che periodicamente torna: la cosiddetta "spremitura" di Tex. Favorevoli o contrari? Qualcuno gradisce, qualcun altro no.

Naturalmente la casa editrice continuerà nei prossimi anni questa politica, non c'è dubbio, almeno fino a quando le vendite lo permetteranno e non caleranno drasticamente. Ma lasciamo stare le strategie aziendali e pensiamo solo agli interessi e ai gusti di noi lettori.

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Interessante davvero, il sondaggio proposto dal pard @Poe. A mio parere, andrebbe posto un freno al proliferare delle uscite fuori serie, per il semplice motivo che quantità fa di rado davvero rima con qualità, e certo non nel caso di Tex.

 

Le mie uscite ideali sarebbero la regolare e quella del Tex giovane, più un Texone, un cartonato ed il Color di storie brevi, in più al massimo uno Speciale Tex Willer. Di conseguenza, potrei anche fare a meno del Maxi (uno o due che siano) e del Color estivo.

 

Mi rendo però conto che, con ogni probabilità, la mia è pura utopia.

Edited by juanraza85
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Ho appena risposto alle domande del sondaggio.

Peccato solo che non siano palesi le votazioni, ma prevedo che sul forum le percentuali saranno plebiscitarie. 

 

Un lettore assiduo e "storico" della collana, difficilmente può avallare questa politica di marketing, atta sopratutto ad aumentare le pubblicazioni solo per gli introiti delle vendite, anche a costo di pregiudicarne la qualità e il lavoro adeguato degli autori. Purtroppo siamo evidentemente una minoranza, visto che i numeri sostengono queste scelte redazionali e le uscite continuano a proliferare.

 

Le mie risposte:

1. No

2. Vorrei mantenere la serie regolare e poco altro (Tex Willer, Texone, 1 Speciale Tex Willer, 1 Cartonato, 1 Maxi con storia unica)

3.

4. La serie regolare e uno speciale 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ottimo sondaggio. 

Ho votato come la stragrande maggioranza. 

Sondaggio impietoso per la SBE

Finora hanno votato 12 forumisti con maggioranza non bulgara, ma del 100%.:P

A loro non fregherà nulla ma qualcosa vorrà pur dire. 

Sono contento nel vedere che siamo tutti d'accordo. 

Link to comment
Share on other sites

Ho votato l'aumento di tutto. manca quello delle pagine di Tex Willer, ma lo aggiungo a titolo personale. 

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Loriano Lorenzutti dice:

A loro non fregherà nulla ma qualcosa vorrà pur dire. 

Sono contento nel vedere che siamo tutti d'accordo. 

 

Credo sia impossibile negare l'evidenza, nel momento in cui su molti albi cosiddetti "Speciali" vengono pubblicate storie sin troppo ordinarie, o spesso di livello anche inferiore, talmente mediocri che non sarebbero degne di comparire nemmeno sulla regolare (basti pensare all'ultimo Maxi, o a quel mappazzone che fu La belva umana, per tacere di molte delle storie pubblicate sui Color estivi).

 

Sia chiaro che qua e là qualche storia si è rivelata davvero speciale (basti citare la fantastica Nei territori del Nord Ovest, piuttosto che l'ormai ironica Nueces Valley, o se vogliamo anche l'ultimo Color estivi La gazza ladra), tuttavia sono e sarò sempre dell'avviso che tali collane debbano SEMPRE contenere storie non ordinarie e degne di essere ricordate (benché tali valutazioni siano in larga parte soggettive, per carità), altrimenti non hanno particolare ragion d'essere.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

I sondaggi sono una cosa complicata ed è difficile sia formulare le domande giuste, sia indicare le risposte giuste.

Cosa vuol dire risposte giuste?

Beh, ad esempio tutte le risposte possibili o almeno quelle più rilevanti.

 

Esempio.

Domanda 3: segui regolarmente la serie "Tex Willer"?

Se la segui saltuariamente devi rispondere no, che è una risposta che non indica nulla.

No mai, no poco, no tanto?

La domanda avrebbe potuto essere: segui la serie "Tex Willer"?

E le risposte previste: sì, no, saltuariamente, ecc.

Oppure essere più precisi: quanti numeri hai acquistato: nessuno - da 1 a 10 - da 11 a 20 - ... - più di 40 - tutti.

 

Nella prima domanda invece l'argomento è molto complesso e richiederebbe molte più risposte di un sì o un no.

Inoltre vendono date sia per il sì che per il no motivazioni che possono non essere condivisibili.

Io opterei per il sì ma a condizione che si trovino più autori in grado di scrivere un buon Tex.

Oppure opterei per il sì a condizione che venga mantenuto un alto livello qualitativo sulla regolare e su Tex Young, ammettendo nuove pubblicazioni sulle quali saggiare le qualità dei nuovi autori.

 

Perciò non parteciperò al sondaggio che sicuramente non risponderà alle tante domande che si stanno sicuramente facendo sull'argomento alla SBE.

Link to comment
Share on other sites

Basterebbe semplicemente tornare come qualche anno fa: 1 Magazine, 1 Maxi e 1 Texone. O magari togliere il Magazine, ormai inutile, e sostituirlo con il cartonato. 

 

22 minuti fa, juanraza85 dice:

tuttavia sono e sarò sempre dell'avviso che tali collane debbano SEMPRE contenere storie non ordinarie e degne di essere ricordate (benché tali valutazioni siano in larga parte soggettive, per carità), altrimenti non hanno particolare ragion d'essere.

Come i Texoni: che ragione di esistere hanno se vengono disegnati dai soliti noti?

Edited by Gunny
Link to comment
Share on other sites

7 minutes ago, Letizia said:

Perciò non parteciperò al sondaggio che sicuramente non risponderà alle tante domande che si stanno sicuramente facendo sull'argomento alla SBE.

Visto che la motivazione è puramente economica, dubito molto che la direzione della SBE sia minimamente interessata a "quello che i lettori vogliono"

 

La cosa importante è "quello che i lettori COMPRANO"

 

Questo sondaggio mi sembra utile PER NOI, per capire se poi è vero che quelli che si lamentano sono quattro gatti mentre il 99.99999% dei lettori vorrebbe raddoppiare o triplicare le uscite.

 

Ma il VERO e UNICO voto che sarebbe ascoltato dalla Bonelli, è quello che si fa con il portafoglio.

 

io per anni ho comprato cose che non mi ispiravano per nulla (Nizzi...) perchè (1) era una spesa minima, (2) occupavano poco spazio, e soprattutto (3) mi pareva...  brutto mollare Tex, visto il legame affettivo che avevo (e ho) per il personaggio.

 

Ma la proliferazioni delle testate è un atto ostile da parte della casa editrice, che vuole speculare sui miei affetti. Ad ostilità si risponde con ostilità, e i miei acquisti "Bonelliani" saranno MOLTO ridotti in futuro...

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">11 minuti fa</span>, Gunny dice:
30 minuti fa, juanraza85 dice:

tuttavia sono e sarò sempre dell'avviso che tali collane debbano SEMPRE contenere storie non ordinarie e degne di essere ricordate (benché tali valutazioni siano in larga parte soggettive, per carità), altrimenti non hanno particolare ragion d'essere.

Come i Texoni: che ragione di esistere hanno se vengono disegnati dai soliti noti?

 

Sono d'accordo fino ad un certo punto: a me non pare che siano stati poi tanti i Texoni disegnati dai soliti noti. Assai più costruttivo sarebbe dibattere sulla qualità e sulla "specialità" delle storie che vi sono pubblicate, per quanto pur consapevole di essere ripetitivo ribadisco che tali considerazioni hanno sempre e comunque una fortissima connotazione soggettiva.

Link to comment
Share on other sites

Alla 2 ho vitato "solo regolare + texone" e alla 4 "serie regolare + 1 speciale". perchè, attualmente, mi sembra che sia l'unica combinazione che rende gli speciali davvero "speciali" e non contenitori da riempire (ovviamente, niente numeri bis), e inoltre credo che attualmente per mantenere una buona qualità bisogna "stringere" siamo già andati troppo oltre e la qualità è andata giù

 

12 albi regolari + 12 tex willer + 1 speciale TW + 1 texone  sono già circa 2430 pagine, più di 200 pagine al mese, quasi il doppio degli anni 70, ma Boselli e un Ruju più "controllato" potrebbero farcela da soli (o con qualche aggiunta quando è valida, non perchè serve qualcuno a tutti i costi...)

 

Ovviamente, è un volo pindarico, non esiste nemmeno una possibilità su un milione che la Bonelli riduca le uscite finchè Tex vende...

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda Tex io farei :

12 albi mensili

Texone

Maxi

2 cartonati

Color

 

Tex Willer 

12 albi mensili 

1 speciale

Tex Willer Extra (1 storia suddivisa in x album)

Link to comment
Share on other sites

Ma Tex Willer extra è (purtroppo) solo una ristampa. Per cui non rientra in questo sondaggio. Se invece intendi un extra annuale nuovo di zecca, io sarei favorevolissimo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, Letizia dice:

I sondaggi sono una cosa complicata ed è difficile sia formulare le domande giuste, sia indicare le risposte giuste.

Cosa vuol dire risposte giuste?

Beh, ad esempio tutte le risposte possibili o almeno quelle più rilevanti.

 

Esempio.

Domanda 3: segui regolarmente la serie "Tex Willer"?

Se la segui saltuariamente devi rispondere no, che è una risposta che non indica nulla.

No mai, no poco, no tanto?

La domanda avrebbe potuto essere: segui la serie "Tex Willer"?

E le risposte previste: sì, no, saltuariamente, ecc.

Oppure essere più precisi: quanti numeri hai acquistato: nessuno - da 1 a 10 - da 11 a 20 - ... - più di 40 - tutti.

 

Nella prima domanda invece l'argomento è molto complesso e richiederebbe molte più risposte di un sì o un no.

Inoltre vendono date sia per il sì che per il no motivazioni che possono non essere condivisibili.

Io opterei per il sì ma a condizione che si trovino più autori in grado di scrivere un buon Tex.

Oppure opterei per il sì a condizione che venga mantenuto un alto livello qualitativo sulla regolare e su Tex Young, ammettendo nuove pubblicazioni sulle quali saggiare le qualità dei nuovi autori.

 

Perciò non parteciperò al sondaggio che sicuramente non risponderà alle tante domande che si stanno sicuramente facendo sull'argomento alla SBE.

 

 

Brava, in effetto messo così è un sondaggio sbagliato. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, borden dice:

 

 

Brava, in effetto messo così è un sondaggio sbagliato. 

Punti di vista. A me sta bene così. 

Se non è indicativo questo sondaggio, vorrei vedere cosa sarebbe stato detto se fosse avvenuto l'esatto contrario. 

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, Loriano Lorenzutti dice:

Punti di vista. A me sta bene così. 

Se non è indicativo questo sondaggio, vorrei vedere cosa sarebbe stato detto se fosse avvenuto l'esatto contrario. 

 

 

Chi può mai dirsi d'accordo sulla PROLIFERAZIONE (così, indeterminata) delle uscite? Nessuno, ovvio! Neppure io! Io per primo!

 

Ma che quesito tendenzioso è? Si vede che non c'è nessun professionista di sondaggiologia...

 

 

E comunque trovo le risposte largamente condivisibili anche dal sottoscritto! (così dovrei lavorare meno) E positive su Tex Willer!

 

Dico  solo che i primi quesiti sono tutt'altro che perfetti.

Edited by borden
Link to comment
Share on other sites

Ok, la prossima volta che farò un sondaggio mi consulterò prima con un sondaggista esperto, visto che non lo sono.

 

Resta il fatto che "aumento costante" o "proliferazione" delle uscite NON sono termini tendenziosi, perché rispecchiano quello che è avvenuto negli ultimi anni e che sta continuando ad accadere a Tex: ogni anno si aggiungono nuovi albi (bis, speciali, a strisce, a colori, extra, ecc.) e continueranno ad aumentare (perché non un bis invernale? un color o un magazine "Tex Willer"? Un Maxi ogni tre mesi? albetti a striscia tutti i mesi?....).

La "proliferazione" è un dato di fatto. Che poi possa piacere o meno ai lettori (almeno quelli del forum), è lo scopo del sondaggio...

 

Cito Diablero da un altro topic:

"Aggiorniamo i conti: ogni anno adesso escono

12 albi della serie regolare   (1320 pp,  52,80€)

1 Albi bis       (110 pp, 4,40€)

12 albi di Tex Willer   (744 pp, 42€)

2 Speciali Tex Willer  (256 pp, 12,80€)

1 Texone  (224 pp, 9,90€)

2 Color Tex  (320 pp, 15,80€)

2 Maxi Tex  (656 pp,  17,80 €)

2 cartonati formato "francese"  (92 pp,  19,80 €)

1 Tex Magazine (110 pp, 8,50€)

Già così sono TRENTACINQUE uscite (tre tex al mese...) cioè 3832 pagine e 184 Euro, se ci aggiungiamo anche le strisce inedite (che non si sa ancora se saranno 6 o 9) arriviamo a QUARANTUNO O QUARANTAQUATTRO Tex all'anno.

Questo è semplicemente "spremere il limone" ormai oltre ogni decenza. Le uscite di Tex sono TRIPLICATE in poco più di un decennio! E c'è chi ancora pensa ad "occasioni speciali", ad un "regalo ai lettori"?

(per fare un confronto, ecco i dati del 2010:

12 albi della serie regolare  (1320 pp,  32,40 €)

1 Texone (224 pp, 5,80 €)

1 Maxi (328 pp, 6 €)

1 Almanacco (110 pp, 5,70 €)

Cioè, in totale, QUINDICI uscite, 1982 pagine e 49,90 Euro.     La spesa è quasi QUADRUPLICATA...

Cioè, il povero Borden ormai deve sfornare 4000 pagine di Tex all'anno, il doppio di dodici anni fa..."

 

 

Questo è  il calcolo incontestabile fatto da Diablero.

 

Comunque la domanda ancora più chiara e obiettiva è la 2 che in sostanza chiede: Vi stanno bene le uscite attuali (e anzi le vorreste aumentare) o preferireste tornare a quando c'era solo la serie regolare e poco altro? Al momento attuale i votanti sono 4  per la prima opzione e 22 per la seconda.

 

<span style="color:red">6 ore fa</span>, Letizia dice:

Nella prima domanda invece l'argomento è molto complesso e richiederebbe molte più risposte di un sì o un no.

Inoltre vendono date sia per il sì che per il no motivazioni che possono non essere condivisibili.

Io opterei per il sì ma a condizione che si trovino più autori in grado di scrivere un buon Tex.

Oppure opterei per il sì a condizione che venga mantenuto un alto livello qualitativo sulla regolare e su Tex Young, ammettendo nuove pubblicazioni sulle quali saggiare le qualità dei nuovi autori.

 

Queste sì che sarebbero opzioni tendenziose e ingannevoli: dove sarebbero tutti questi famosi autori  in più "in grado di scrivere un buon Tex"? Se ci fossero sarebbero già venuti fuori, lo stesso Boselli ha ammesso più volte che c'è una gran carenza di sceneggiatori (che non conoscono, non sanno o non vogliono scrivere Tex).

D'altra parte se vorresti altri autori, vuol dire che quelli attuali non ti soddisfano del tutto, e quindi perché sognare qualcosa che non ci potrà essere?

 

Comunque il prossimo sondaggio potrebbe essere:

"Vorreste Tex e Tex Willer settimanali?"

1) No

2) Sì

3) Sì, purché tutte le storie siano bellissime e tutti i disegnatori siano bravissimi! :lol:

 

"E sarà tre volte Natale e festa tutto l'anno..."

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">10 minuti fa</span>, Poe dice:

3) Sì, purché tutte le storie siano bellissime e tutti i disegnatori siano bravissimi! :lol:

Meno male che ci ridi su da solo.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">53 minuti fa</span>, Poe dice:

Ok, la prossima volta che farò un sondaggio mi consulterò prima con un sondaggista esperto, visto che non lo sono.

 

Resta il fatto che "aumento costante" o "proliferazione" delle uscite NON sono termini tendenziosi, perché rispecchiano quello che è avvenuto negli ultimi anni e che sta continuando ad accadere a Tex: ogni anno si aggiungono nuovi albi (bis, speciali, a strisce, a colori, extra, ecc.) e continueranno ad aumentare (perché non un bis invernale? un color o un magazine "Tex Willer"? Un Maxi ogni tre mesi? albetti a striscia tutti i mesi?....).

La "proliferazione" è un dato di fatto. Che poi possa piacere o meno ai lettori (almeno quelli del forum), è lo scopo del sondaggio...

 

Cito Diablero da un altro topic:

"Aggiorniamo i conti: ogni anno adesso escono

12 albi della serie regolare   (1320 pp,  52,80€)

1 Albi bis       (110 pp, 4,40€)

12 albi di Tex Willer   (744 pp, 42€)

2 Speciali Tex Willer  (256 pp, 12,80€)

1 Texone  (224 pp, 9,90€)

2 Color Tex  (320 pp, 15,80€)

2 Maxi Tex  (656 pp,  17,80 €)

2 cartonati formato "francese"  (92 pp,  19,80 €)

1 Tex Magazine (110 pp, 8,50€)

Già così sono TRENTACINQUE uscite (tre tex al mese...) cioè 3832 pagine e 184 Euro, se ci aggiungiamo anche le strisce inedite (che non si sa ancora se saranno 6 o 9) arriviamo a QUARANTUNO O QUARANTAQUATTRO Tex all'anno.

Questo è semplicemente "spremere il limone" ormai oltre ogni decenza. Le uscite di Tex sono TRIPLICATE in poco più di un decennio! E c'è chi ancora pensa ad "occasioni speciali", ad un "regalo ai lettori"?

(per fare un confronto, ecco i dati del 2010:

12 albi della serie regolare  (1320 pp,  32,40 €)

1 Texone (224 pp, 5,80 €)

1 Maxi (328 pp, 6 €)

1 Almanacco (110 pp, 5,70 €)

Cioè, in totale, QUINDICI uscite, 1982 pagine e 49,90 Euro.     La spesa è quasi QUADRUPLICATA...

Cioè, il povero Borden ormai deve sfornare 4000 pagine di Tex all'anno, il doppio di dodici anni fa..."

 

 

Questo è  il calcolo incontestabile fatto da Diablero.

 

Comunque la domanda ancora più chiara e obiettiva è la 2 che in sostanza chiede: Vi stanno bene le uscite attuali (e anzi le vorreste aumentare) o preferireste tornare a quando c'era solo la serie regolare e poco altro? Al momento attuale i votanti sono 4  per la prima opzione e 22 per la seconda.

 

 

Queste sì che sarebbero opzioni tendenziose e ingannevoli: dove sarebbero tutti questi famosi autori  in più "in grado di scrivere un buon Tex"? Se ci fossero sarebbero già venuti fuori, lo stesso Boselli ha ammesso più volte che c'è una gran carenza di sceneggiatori (che non conoscono, non sanno o non vogliono scrivere Tex).

D'altra parte se vorresti altri autori, vuol dire che quelli attuali non ti soddisfano del tutto, e quindi perché sognare qualcosa che non ci potrà essere?

 

Comunque il prossimo sondaggio potrebbe essere:

"Vorreste Tex e Tex Willer settimanali?"

1) No

2) Sì

3) Sì, purché tutte le storie siano bellissime e tutti i disegnatori siano bravissimi! :lol:

 

"E sarà tre volte Natale e festa tutto l'anno..."

 

 

Sono il primo che non avrebbe voluto  questo stato di cose, figurarsi!   Ma  "proliferare" è un termine assurdo.E' ovvio che ormai, bissando tutti gli extra, abbiamo già raggiunto il limite massimo. Mica si possono triplicare! (e non ci scherzate sopra, davvero non si possono). 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ho appena risposto al sondaggio. Dal risultato, mi sembra che la stragrande percentuale di chi ha votato desideri le stesse cose ;)

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, borden dice:

Mica si possono triplicare! (e non ci scherzate sopra, davvero non si possono). 

Solo perchè non possono clonare te e Ruju :P:D.

Link to comment
Share on other sites

Io proporrei un Tex al mese di 160 pagine (100 dedicate alla storia principale e le 60 di appendice a Tex giovane)

e non venitemi a dire che il formato Bonelli non ha mai previsto due storie slegate perché vi appendo per i pollici.

Link to comment
Share on other sites

Comunque a parte tutto, trovo molto interessante il dato che quasi il 90% dei forumisti che ha risposto al sondaggio, segue la saga Tex Willer.

Successo che denota quanto sia fondamentale la qualità nelle storie. 

 

Un eventuale sondaggio degno di nota sarebbe quello di rispondere alla stessa domanda, testata per testata.

Mi sbaglierò, ma a parte i texoni, dubito che le altre collane raggiungerebbero percentuali simili!

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Dix Leroy dice:

Io proporrei un Tex al mese di 160 pagine (100 dedicate alla storia principale e le 60 di appendice a Tex giovane)

e non venitemi a dire che il formato Bonelli non ha mai previsto due storie slegate perché vi appendo per i pollici.

Premesso che quanto stiamo discutendo qui difficilmente potrà avere una qualche forma di attenzione e di applicazione da parte dei vertici delle edizioni Bonelli...

Scusami però @Dix Leroy, ma non riesco proprio a comprendere i vantaggi della tua (a mio discutibile avviso) stravagante proposta di fondere, di fatto, la pubblicazione di Tex con quella della nuova serie "Tex Willer".

Anzitutto, non spieghi quale dovrebbe essere il prezzo di copertina di questo albo (ma comunque l'aumento della foliazione del singolo albo credo sarebbe un motivo sufficiente per ritoccare i prezzi al rialzo rispetto alle due testate sommate)...

Inoltre, questo implicherebbe lo stravolgimento dei ritmi di pubblicazione già programmati  per le storie in fase di completamento, dal momento che, di solito, le storie di recente pubblicazione durano due albi interi (quindi 224 pagine e non solo 200). Dubito peraltro che questo tipo di cambiamento dell'impostazione della lunghezza delle storie (presumibilmente, un loro accorciamento) possa apportare vantaggi sul loro livello qualitativo.

Infine, pur constatando che i partecipanti a questo forum sono in gran parte (ma non tutti) lettori di entrambe le serie, non capisco per quale motivo si debba costringere il lettore di Tex ad acquistare insieme due serie di cui magari una non è particolarmente gradita.

Tutto sommato, mi pare proprio una prospettiva che irrigidisce l'attuale impostazione e può creare più scontenti che approvazioni...

Che problema c'è a recarsi in edicola due volte al mese anziché una?

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.