Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

Le ultime storie di Claudio Nizzi (2017/2021) e il loro impatto sulla testata


Recommended Posts

  • co fondatore

Anni fa (ed era uno dei motivi per cui mi tenevo lontano da questo forum, perché ogni volta che provavo a tornare mi cascavano le palle dopo pochi giorni) le accuse di aziendalismo fatte al TWF erano tutto sommato fondate. Lieto che la situazione sia cambiata.

  • +1 3
Link to comment
Share on other sites

Nizzi non è difendibile per le affermazioni fatte durante il suo intervento. Ma è pur vero che, se era lo sceneggiatore più pagato della casa editrice, poiché non penso che in Bonelli siano matti, un motivo ci sarà stato.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Anche quando il degno erede, titolo onorifico che si era guadagnato anni fa, meritatamente, se la prende con Queirolo, il bersaglio resta l'assistente che aveva in quegli anni. Chissà chi era :dubbioso:

 

Chiedo all'assistente di Queirolo di quegli anni: adesso chi lo nutrirà dopo che verranno a mancare i così lauti introiti? Possiamo fare qualcosa noi del forum?

  • Haha (0) 2
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, juanraza85 dice:

è sin troppo evidente che un autore così ben remunerato in linea di principio dovesse sentirsi quasi in dovere di realizzare storie di un certo livello

Chi sa se Nizzi si rendeva veramente conto dell'infima qualità delle sue sceneggiature. Se le persone che lo circondavano mostravano l'accondiscendenza e l'approccio adulatorio che oggi manifesta Guarino, magari era sinceramente convinto di produrre storie di qualità elevata 

Edited by F80T
Link to comment
Share on other sites

Secondo me la state facendo lunga. Ma veramente lunga. E per cose già sapute e risapute, che Nizzi ha sempre detto ma che non hanno avuto la "fortuna" di venire condivise tramite un video. Adesso invece Nizzi (che certo ha sbagliato nei toni, per carità) è diventato il mostro cannibale da schifare ed isolare, praticamente un buono a nulla sin dal suo esordio, e Boselli il Santo più di quanto già non lo fosse (per voi). Per cose che poi in realtà sono abbastanza comuni nelle aziende (ma anche in tutti gli altri contesti della vita lavorativa e sociale) e di cui i primi a fregarsene sono proprio i due contendenti (a vedere le reazioni pubbliche, Nizzi è tranquillo nell'esporre i suoi punti di vista e Boselli non mi è parso più turbato di tanto, a giudicare dai suoi post sull'argomento). Francamente non capisco dunque tutta questa crociata anti Nizzi, che da quel fatidico video è diventata esponenzialmente più velenosa e astiosa di quanto non lo fosse prima per via delle sue storie.

 

PS. Guarino non si comporta con Nizzi diversamente da come si comportano molti utenti qui dentro con Boselli. Purtroppo la sudditanza psicologica non esiste solo nel calcio.

  • Sad (0) 1
  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">23 minuti fa</span>, Gunny dice:

Secondo me la state facendo lunga. Ma veramente lunga. E per cose già sapute e risapute, che Nizzi ha sempre detto ma che non hanno avuto la "fortuna" di venire condivise tramite un video. Adesso invece Nizzi (che certo ha sbagliato nei toni, per carità) è diventato il mostro cannibale da schifare ed isolare, praticamente un buono a nulla sin dal suo esordio, e Boselli il Santo più di quanto già non lo fosse (per voi). Per cose che poi in realtà sono abbastanza comuni nelle aziende (ma anche in tutti gli altri contesti della vita lavorativa e sociale) e di cui i primi a fregarsene sono proprio i due contendenti (a vedere le reazioni pubbliche, Nizzi è tranquillo nell'esporre i suoi punti di vista e Boselli non mi è parso più turbato di tanto, a giudicare dai suoi post sull'argomento). Francamente non capisco dunque tutta questa crociata anti Nizzi, che da quel fatidico video è diventata esponenzialmente più velenosa e astiosa di quanto non lo fosse prima per via delle sue storie.

 

PS. Guarino non si comporta con Nizzi diversamente da come si comportano molti utenti qui dentro con Boselli. Purtroppo la sudditanza psicologica non esiste solo nel calcio.

ben detto

  • Haha (0) 2
Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore
<span style="color:red">52 minuti fa</span>, Gunny dice:

PS. Guarino non si comporta con Nizzi diversamente da come si comportano molti utenti qui dentro con Boselli. Purtroppo la sudditanza psicologica non esiste solo nel calcio.

Bene, è da tanto che mancava un bel flame.

  • Haha (0) 1
Link to comment
Share on other sites

Con tutto che l'uscita di Nizzi (seppur su cose che in fondo ha detto e ridetto per anni, sempre mancando di tatto ed eleganza) è stata molto spiacevole, penso abbia ragione Gunny.

Sono cose che succedono continuamente nelle aziende, non vi dico quante ne ho viste nella mia carriera lavorativa (che è nel mondo dello spettacolo, come in fondo è anche Tex, quindi con gente dal carattere a dir poco movimentato).

Non è che se un autore si comporta male, diventa immediatamente il Mostro di Firenze, e il peggior fumettista della storia, sennò si fanno gli stessi errori di Guarino al contrario.

Ahimè, concordo anche sul fatto che il mio amato Borden ha diversi Guarino qui dentro. Quindi, sul piano del leccaculismo, chi è senza peccato scagli la prima pietra, e lo dissi in tempi non sospetti qui, con Borden che molto umilmente devo dire, mi esortò a dire la mia sulle sue storie senza farmi prendere dal leccaculismo o dalll'imbarazzo essendo questo il suo forum sostanzialmente, oltre che il nostro.

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Mister P dice:

Bene, è da tanto che mancava un bel flame.

Se ne dovesse nascere un flame sarebbe spiacevole, visto che è una cosa, per mio conto, abbastanza evidente e anche scontata, vista la presenza dell'autore.

  • Like (+1) 1
  • +1 4
Link to comment
Share on other sites

Saranno cose che si sapevano già, quelle di Nizzi, cose dette e ridette in altre occasioni, saranno pure comportamenti che si vedono anche altrove in altri ambiti lavorativi, ma sinceramente una grossa novità che non conoscevamo l'abbiamo imparata eccome: Nizzi non scriverà più Tex!!!!!

Ragazzi, se non è una grande novità questa: Nizzi ha già smesso di scrivere storie per Tex da un bel po'  di mesi, e non riprenderà più a farlo!

Dopo il covid, la recessione economica, la crisi energetica e ambientale, la guerra... finalmente una buona notizia!!!! :ok: :lol:

 

P.S.: la gara se a uno piace più Nizzi o più Boselli personalmente non mi appassiona molto. Se poi qualcuno vuole criticare pesantemente Boselli perché ritiene che se lo meriti, lo faccia pure. Nessuno glielo impedisce, mi pare.

  

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Da quando sono iscritto sul forum, periodicamente esce fuori questo concetto della sudditanza, che ammetto possa pur essere fondato, ma che a mio avviso non riveste grande importanza.

 

Se l'utente X loda l'autore Y a prescindere e l'utente Z non è d'accordo, l'utente X fa un danno all'utente Z? Non credo o tantomeno non reputo si meriti una querela per questo :D! Al massimo l'utente Z salta i commenti dell'utente X e finisce lì.

 

Le continue faide e ritorsioni verbali, oltre che fastidiose, sono inutili a mio avviso.

 

In un forum si può incontrare di tutto, da "adulatori" a "bastion contrari", da utenti interessanti e altri un po' meno, da "diplomatici" a "provocatori" ma in fondo l'importante è sempre riuscire a mantenere il livello delle discussioni entro i limiti del rispetto e dell'educazione.

Poi ognuno sceglie chi seguire o trascurare, senza necessità di dover per forza alzare i toni o litigare.

 

 

 

 

  

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

Quindi ricapitolando Nizzi, pensionato senza tanti problemi un decennio prima, viene richiamato dal Boselli in quanto ne riconosce il valore e la conoscenza del personaggio. Come paga viene pubblicamente sbertucciato, una grande persona non c’è che dire.

Link to comment
Share on other sites

Bene! Vedo che è arrivata la pattuglia dei "vedovi inconsolabili di Nizzi" al gran completo! Me l'aspettavo da un momento all'altro, non ci credevo che, dopo aver fatto bizze e crisi isteriche alla minima critica ad una vignetta del loro vate, adesso accettassero che se ne parlasse così! (cioè, che finalmente si svelino gli altarini e si dica la verità) :lol:

 

Mi chiedo se si rendono conto di come appaiono a chi non fa parte del loro sempre più ristretto club. Voglio dire... l'hanno visto che impressione ha dato Guarino nel video, no? :rolleyes:

 

O forse no, magari loro riescono solo ad invidiarlo per la sua posizione di primio discepolo, alla destra del Sommo...

 

Vabbè, iniziamo il lungo lavoro che tocca fare ogni volta che passano i fan di Nizzi: mettersi a raccogliere tutte le cazzate che spargono in giro e buttarle nella raccolta differenziata...

 

4 hours ago, Gunny said:

Secondo me la state facendo lunga. Ma veramente lunga.

 

Eri alla quarta pagina di thread. Abbiamo già esaurito la tua sopportazione per un thread in cui si dice la verità su Nizzi? Pensa a che sopportazione ci è voluta per sentire trent'anni di lodi sperticate al "degno erede" da fan che poi dimostravano di non aver manco letto con attenzione le storie (o che addirittura contestavano critiche a storie che manco avevano letto)

 

Comunque non sapevo che ci fosse un funzionario del forum addetto a dirci di cosa doppiamo o possiamo parlare...

 

  

4 hours ago, Gunny said:

E per cose già sapute e risapute

E invece, mi sa che tanta gente non le sapeva. O non ci sarebbero ancora tanti ingenui convinti che Nizzi fosse vessato, che fosse obbligato, che era costretto al superlavoro, che si era letto tutte le storie di GL  Bonelli. etc.

 

Solo pochi giorni fa in un thrrad c'era qualcuno ancora convinto che GL Bonelli gli correggesse le sceneggiature...

 

Quindi, dopo trent'anni di BALLE sparse dalla casa editrice e dai fan, FINALMENTE si fa un operazione di verità (nata oltretutto da Nizzi che ha voluto lui per primo "svelare gli altarini"... raccontando balle), ai nizziani risulta INTOLLERABILE che per quattro pagine si dicano cose vere... davvero, siete troppo prevedibili...  :lol:

 

4 hours ago, Gunny said:

Adesso invece Nizzi (che certo ha sbagliato nei toni, per carità) è diventato il mostro cannibale da schifare ed isolare, praticamente un buono a nulla sin dal suo esordio, e Boselli il Santo più di quanto già non lo fosse (per voi).

 

Traduco per i non Nizziani:  "sob, sob, mi criticano Nizzi e non so cosa rispondere, non ho argomenti... dovrò buttarla come al solito in caciare dicendo che chi critica il mio santino, l'adorato Nizzi, ha come santino Boselli! Dopotutto sono trent'anni che noi nizziani rovesciamo la realtà e diciamo che chi critica ciofeche è il fanatico mentre chi non è fanatico lecca i piedi al sommo vate Nizzi, perchè non rifarlo?"

 

4 hours ago, Gunny said:

Per cose che poi in realtà sono abbastanza comuni nelle aziende (ma anche in tutti gli altri contesti della vita lavorativa e sociale)

È abbastanza comune che il dipendente peggiore, che produce solo schifezze, che insulta il padrone e i colleghi, che sparge merda sul fondatore, che subappalta il lavoro ad altri, dice in giro che l'azienda lavora di merda e sono tutti incapaci tranne lui, sia il più strapagato di tutti e sia intoccabile, pur non avendo nessun contratto stabile?

 

Ma in che mondo lavori tu? :blink:

 

Comunque anche questa è una reazione tipica, non tanto solo dei nizziani quanto in generale di chi ha un ego fragile che andrebbe in frantumi se dovesse ammettere di essersi sbagliato su qualcuno o qualcosa...

 

"il politico che votavi ha rubato" "tanto rubano tutti, gli altri sono peggio..."

 

"non hai mai voluto portare la mascherina e ti sei preso il covid"  "tanto me lo prendevo lo stesso, si ammalano anche con la mascherina, non serve a niente"

 

"la persona x di cui ti fidavi ha fatto questa cosa riprovevole" "tanto lo fanno tutti"

 

"La persona Y di  cui NON ti fidavi è stato dimostrato che NON ha fatto questa cosa riprovevole" "lo dici tu. È tutto un magna magna. Di sicuro è colpevole".

 

Purtroppo sono comportamenti comuni, troppo comuni, perchè troppa gente scambia la discussione con la lite fra tifoserie, e non gli importa la realtà delle cose, ma solo non dover ammettere, nemmeno a sè stessi, di aver detto cose sbagliate.

 

4 hours ago, Gunny said:

Francamente non capisco dunque tutta questa crociata anti Nizzi,

 

"dire la verità, finalmente, almeno per pochi giorni e 4 pagine di forum" = "crociata anti nizzi"

 

"continuare a dire balle per difendere Nizzi ad oltranza per trent'anni ammorbando ogni discussione mandandola in vacca con attacchi personali" = "ehi, ma questo lo faccio sempre io, quindi è giusto ed equilibrato!"

 

Tifosi. Sempre e comunque.

 

4 hours ago, Gunny said:

PS. Guarino non si comporta con Nizzi diversamente da come si comportano molti utenti qui dentro con Boselli. Purtroppo la sudditanza psicologica non esiste solo nel calcio.

 

Cazzata.

 

Facilmente smentibile, a chi non ha gli occhi foderati del prosciutto dell'amore per Nizzi (o per il proprio ego e la propria infallibilità) semplicemente vedendo tutte le critiche che molte storie di borden ricevono nel forum.

 

Solo io negli ultimi tempi ho bocciato più storie di Boselli di quelle che ho promosso...   è ovvio per chi non è accecato dalla venerazione per il Degno Erede che NESSUN altro autore Texiano, nemmeno GL Bonelli, è tanto "intoccabile", con un gruppo di fan agguerritissimi che arrivano a mandare in vacca qualunque thread dove venga criticato...

 

E infatti...

 

3 hours ago, Grande Tex said:

ben detto

 

2 hours ago, valerio said:

Con tutto che l'uscita di Nizzi (seppur su cose che in fondo ha detto e ridetto per anni, sempre mancando di tatto ed eleganza) è stata molto spiacevole, penso abbia ragione Gunny.

 

Le ha sempre dette e ridette, ma in privato, non così pubblicamente.

 

Mi piace comunque vedere come cambia la "versione dei fatti per la stampa": all'inizio di questo thread si è provato a lanciare la versione "bravo Nizzi, finalmente parla senza peli sulla liungua! Bravissimo!", poi quando è stato chiaro che non aveva presa, si è passati a "e allora? L'ha sempre detto"

 

Oltre all'ovvio "fanno tutti così, anch'io nel mio lavoro piscio sempre in testa al padrone e ai direttori e loro in cambio mi pagano il doppio degli altri"  :laugh:

 

2 hours ago, valerio said:

Sono cose che succedono continuamente nelle aziende, non vi dico quante ne ho viste nella mia carriera lavorativa

 Vedi sopra....

 

2 hours ago, valerio said:

Non è che se un autore si comporta male, diventa immediatamente il Mostro di Firenze, e il peggior fumettista della storia, sennò si fanno gli stessi errori di Guarino al contrario.

 

Questa a casa mia si chiama "argomentazione at minchiam"  (mi scuserà il latinista Virgin, ma se fosse latino corretto, che Ad Minchiam sarebbe? :lol: )

 

"Tizio mi ha fregato 10 euro!"  "eh, e allora? Mica è Hitler, non ti lamentare..."

 

2 hours ago, valerio said:

Ahimè, concordo anche sul fatto che il mio amato Borden ha diversi Guarino qui dentro.

 

Questa invece è l'altra argomentazione delle anime sperdute senza argomenti, "fanno tutti così, anche gli altri sono tutti fanatici di qualcosa"

 

(cosa, come già rilevato, ampiamente presa a schiaffoni dalla realtà, ma cos'è la realtà quando si vuole buttarla in caciara?)

 

E poteva mancare anche lui? Certo che non può...

 

1 hour ago, MacParland said:

Devi guardare l’atteggiamento, @virgin. Sopra si fanno i calcoli allo stipendio che percepiva Nizzi e cose del tipo “Con quello stipendio doveva scrivere Furore, non I fratelli Donegan!” Quando potremmo dire lo stesso di Boselli quando ho sfornato robe del tipo: “Alaska!”, la recente “Una colt per Manuela Montoya”, “Giovani assassini”, “Faccia di cuoio”… Ma in linea di massima queste cose non vengono dette perché Borden sta sul forum. Anche l’atteggiamento e le recensioni sull’operato degli sceneggiatori o disegnatori del passato è differente, e meno edulcorato.

"e gne gne gne gne"....

 

Ne manca ancora qualcuno, dell'allegra brigata, ma non dubito che arriveranno presto....

 

 

 

 

 

 

Edited by Diablero
  • Thanks (+1) 1
  • +1 3
Link to comment
Share on other sites

Diablero, quando la pianterai di dare del pro Nizzi (e di disprezzare) a chiunque, anche per sbaglio, anche senza intenzione, dica qualcosa che non sia contro di lui, allora forse si potrà discutere, anche se tendenzialmente evito di avere a che fare con te. A me non me ne frega NIENTE di fare il tifoso di Nizzi o di Boselli. NIENTE. E le 4 pagine di crociata sono solo in questo topic, perchè fai finta di dimenticare le altre 10 del forum Interviste agli autori.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">14 minuti fa</span>, Diablero dice:

Bene! Vedo che è arrivata la pattuglia dei "vedovi inconsolabili di Nizzi" al gran completo! Me l'aspettavo da un momento all'altro, non ci credevo che, dopo aver fatto bizze e crisi isteriche alla minima critica ad una vignetta del loro vate, adesso accettassero che se ne parlasse così! (cioè, che finalmente si svelino gli altarini e si dica la verità) :lol:

 

Mi chiedo se si rendono conto di come appaiono a chi non fa parte del loro sempre più ristretto club. Voglio dire... l'hanno visto che impressione ha dato Guarino nel video, no? :rolleyes:

 

O forse no, magari loro riescono solo ad invidiarlo per la sua posizione di primio discepolo, alla destra del Sommo...

 

Vabbè, iniziamo il lungo lavoro che tocca fare ogni volta che passano i fan di Nizzi: mettersi a raccogliere tutte le cazzate che spargono in giro e buttarle nella raccolta differenziata...

 

 

Eri alla quarta pagina di thread. Abbiamo già esaurito la tua sopportazione per un thread in cui si dice la verità su Nizzi? Pensa a che sopportazione ci è voluta per sentire trent'anni di lodi sperticate al "degno erede" da fan che poi dimostravano di non aver manco letto con attenzione le storie (o che addirittura contestavano critiche a storie che manco avevano letto)

 

Comunque non sapevo che ci fosse un funzionario del forum addetto a dirci di cosa doppiamo o possiamo parlare...

 

  

E invece, mi sa che tanta gente non le sapeva. O non ci sarebbero ancora tanti ingenui convinti che Nizzi fosse vessato, che fosse obbligato, che era costretto al superlavoro, che si era letto tutte le storie di GL  Bonelli. etc.

 

Solo pochi giorni fa in un thrrad c'era qualcuno ancora convinto che GL Bonelli gli correggesse le sceneggiature...

 

Quindi, dopo trent'anni di BALLE sparse dalla casa editrice e dai fan, FINALMENTE si fa un operazione di verità (nata oltretutto da Nizzi che ha voluto lui per primo "svelare gli altarini"... raccontando balle), ai nizziani risulta INTOLLERABILE che per quattro pagine si dicano cose vere... davvero, siete troppo prevedibili...  :lol:

 

 

Traduco per i non Nizziani:  "sob, sob, mi criticano Nizzi e non so cosa rispondere, non ho argomenti... dovrò buttarla come al solito in caciare dicendo che chi critica il mio santino, l'adorato Nizzi, ha come santino Boselli! Dopotutto sono trent'anni che noi nizziani rovesciamo la realtà e diciamo che chi critica ciofeche è il fanatico mentre chi non è fanatico lecca i piedi al sommo vate Nizzi, perchè non rifarlo?"

 

È abbastanza comune che il dipendente peggiore, che produce solo schifezze, che insulta il padrone e i colleghi, che sparge merda sul fondatore, che subappalta il lavoro ad altri, dice in giro che l'azienda lavora di merda e sono tutti incapaci tranne lui, sia il più strapagato di tutti e sia intoccabile, pur non avendo nessun contratto stabile?

 

Ma in che mondo lavori tu? :blink:

 

Comunque anche questa è una reazione tipica, non tanto solo dei nizziani quanto in generale di chi ha un ego fragile che andrebbe in frantumi se dovesse ammettere di essersi sbagliato su qualcuno o qualcosa...

 

"il politico che votavi ha rubato" "tanto rubano tutti, gli altri sono peggio..."

 

"non hai mai voluto portare la mascherina e ti sei preso il covid"  "tanto me lo prendevo lo stesso, si ammalano anche con la mascherina, non serve a niente"

 

"la persona x di cui ti fidavi ha fatto questa cosa riprovevole" "tanto lo fanno tutti"

 

"La persona Y di  cui NON ti fidavi è stato dimostrato che NON ha fatto questa cosa riprovevole" "lo dici tu. È tutto un magna magna. Di sicuro è colpevole".

 

Purtroppo sono comportamenti comuni, troppo comuni, perchè troppa gente scambia la discussione con la lite fra tifoserie, e non gli importa la realtà delle cose, ma solo non dover ammettere, nemmeno a sè stessi, di aver detto cose sbagliate.

 

 

"dire la verità, finalmente, almeno per pochi giorni e 4 pagine di forum" = "crociata anti nizzi"

 

"continuare a dire balle per difendere Nizzi ad oltranza per trent'anni ammorbando ogni discussione mandandola in vacca con attacchi personali" = "ehi, ma questo lo faccio sempre io, quindi è giusto ed equilibrato!"

 

Tifosi. Sempre e comunque.

 

 

Cazzata.

 

Facilmente smentibile, a chi non ha gli occhi foderati del prosciutto dell'amore per Nizzi (o per il proprio ego e la propria infallibilità) semplicemente vedendo tutte le critiche che molte storie di borden ricevono nel forum.

 

Solo io negli ultimi tempi ho bocciato più storie di Boselli di quelle che ho promosso...   è ovvio per chi non è accecato dalla venerazione per il Degno Erede che NESSUN altro autore Texiano, nemmeno GL Bonelli, è tanto "intoccabile", con un gruppo di fan agguerritissimi che arrivano a mandare in vacca qualunque thread dove venga criticato...

 

E infatti...

 

 

 

Le ha sempre dette e ridette, ma in privato, non così pubblicamente.

 

Mi piace comunque vedere come cambia la "versione dei fatti per la stampa": all'inizio di questo thread si è provato a lanciare la versione "bravo Nizzi, finalmente parla senza peli sulla liungua! Bravissimo!", poi quando è stato chiaro che non aveva presa, si è passati a "e allora? L'ha sempre detto"

 

Oltre all'ovvio "fanno tutti così, anch'io nel mio lavoro piscio sempre in testa al padrone e ai direttori e loro in cambio mi pagano il doppio degli altri"  :laugh:

 

 Vedi sopra....

 

 

Questa a casa mia si chiama "argomentazione at minchiam"  (mi scuserà il latinista Virgin, ma se fosse latino corretto, che Ad Minchiam sarebbe? :lol: )

 

"Tizio mi ha fregato 10 euro!"  "eh, e allora? Mica è Hitler, non ti lamentare..."

 

 

Questa invece è l'altra argomentazione delle anime sperdute senza argomenti, "fanno tutti così, anche gli altri sono tutti fanatici di qualcosa"

 

(cosa, come già rilevato, ampiamente presa a schiaffoni dalla realtà, ma cos'è la realtà quando si vuole buttarla in caciara?)

 

E poteva mancare anche lui? Certo che non può...

 

"e gne gne gne gne"....

 

Ne manca ancora qualcuno, dell'allegra brigata, ma non dubito che arriveranno presto....

 

 

 

 

 

 

Non mi mettere in mezzo nella caciara, per favore, che non è proprio il caso.

Non mi va di mettermi a discutere, visto il tuo carattere e il tuo modo terribilmente aggressivo. Per me è chiusa qui, anche perchè sono tra quelli che hanno trovato di cattivissimo gusto questa intervista di Nizzi.

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, virgin dice:

@Grande Tex ci insegna che non possiamo mai dire nulla sulle intenzioni altrui (perciò mi stupisco nel vederlo mettere "mi piace" al messaggio di @Gunny, così opposto a quello che gli capita di dire).

non mi sembra che @Gunny abbia detto le intenzioni di nessuno,ha solo consigliato di non dare troppo peso alla cosa

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Diablero dice:

Comunque non sapevo che ci fosse un funzionario del forum addetto a dirci di cosa doppiamo o possiamo parlare...

ma guarda stavo per dire la stessa cosa di te.Il modo in cui attacchi ogni volta i cosiddetti nizziani con termini pesanti e denigratori comincia a dare abbastanza sui nervi.

Quindi se magari un po' di umiltà la imparassi tu sarebbe meglio.

( Vogliamo scommettere che adesso risponde:" ecco il classico attacco dei nizziani che non sanno cosa dire per difendere il loro idolo"?) 🙄

Edited by Grande Tex
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Ragazzi, ma di cosa stiamo parlando? Che Nizzi abbia dato una sua personale opinione dei fatti, che possa essere giusta o sbagliata, non sta tanto a noi giudicarlo, ma ai diretti interessati nominati dall'ormai ex sceneggiatore di Tex nell'intervista che, per forza di cose, ha tagliato i ponti rimanenti con la Casa Editrice. Sembra di stare a leggere che siate stati voi a prendervela a male, sia che si stia parlando pro o contro Nizzi. Dovrebbero essere veramente le persone citate a rispondere, e lo hanno fatto in questo forum, almeno una di esse, ed il resto lo avranno chiarito in privato. Ma anche se non fosse così, questo topic, pur avendo fatto quattro pagine, pur avendo avuto e star continuando a ricevere tanto seguito, non ha alcun senso.

Link to comment
Share on other sites

Fan.

Che brutta parola.

Se lo dicessero di me, la prenderei come un'offesa.

Dire che uno è bravo quando lo è veramente è una cosa che ritengo inutile.

Era proprio indispensabile che lo dicessi (altrimenti non se ne sarebbe accorto nessuno)?

Se sono brava, non ho bisogno che qualcuno me lo dica; lo so da me.

Se ho bisogno che qualcuno me lo dica è perché non lo sono.

Se qualcuno poi dice che sono brava e non è vero, fa solo del danno.

A me che mi illudo e agli altri cui viene data un'informazione falsa.

 

E allora diciamo "mi piace" e "non mi piace" solo a ragion veduta.

Ma, attenti: dire sempre "sì" o sempre "no" è SEMPRE un errore.

 

Nizzi.

Ha fatto cose buone (in passato) e cose orrende (da un po' di tempo a questa parte, un po' troppo tempo).

L'intervista è una cosa ignobile e l'età non è una scusante.

 

P.S.: Fan (o meglio tifoso) è una brutta parola anche nello sport.

Se la mia squadra (che oggi ha perso, purtroppo) vince 1-0 per un rigore inesistente, sono contenta (il contrario mi farebbe imbestialire), ma il rigore rimane sempre inesistente. 

 

 

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

In effetti, visto il larghissimo uso che si fa ormai dell'espressione "vedove di...", mi chiedevo quando sarebbe stata adoperata in questo forum, e più nello specifico in questo topic :D!!!

 

Detto ciò, pur concordando con @Diablero su molti dei punti delle sue sempre interessanti osservazioni, io non credo che @Gunny intendesse ergersi a censore, a me è parso che abbia semplicemente affermato di non condividere i toni della discussione (opinione legittima, seppur credo che le critiche a Nizzi, in quanto ragione di apertura del topic, ne siano parte intrinseca).

 

Inoltre, devo dire di non finire mai di stupirmi di come molti pards siano pronti a scattare come molle ogni qualvolta QUEL NOME viene scritto a loro avviso invano o peggio :lol2:!!!

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori

Io Nizzi l'ho sempre difeso dicendo che su Tex aveva scritto grandi storie, pur riconoscendo l'appannamento degli ultimi 20 anni. Mesi fa quando sono venuto a conoscenza della lite, sono rimasto un po' sorpreso e amareggiato. Che ci fosse dietro lo zampino di Guarino non mi aveva sorpreso più di tanto, lo conosco bene anche se ormai sono diversi anni che non ci sentiamo più. Per me Nizzi, con un curatore come Boselli a seguirlo,qualcosa poteva ancora esprimerlo. Gli ha fatto davvero un pessimo servizio. E Nizzi l'ha fatta fuori dal vaso con l'aggravante dell'intenzionalità. Adesso non gli resta che leccarsi le ferite, le porte della SBE erano definitivamente chiuse prima di questa uscita, ora servirebbe un miracolo, davvero un pessimo modo di chiudere una parentesi che gli ha dato onori, fama e un benessere economico che alla Fiat trattori, dove lavorava fino al 1980, si sarebbe solo sognato. Non mi fa piacere vedere un vecchietto montato, pronto a sentenziare su tutto e tutti, curandosi poco del rispetto dovuto al lavoro e alle persone che fino a ieri erano suoi colleghi. Ecco perché su questo piano non lo seguo e non lo difendo, ne mai lo farò con nessuno.

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">10 minuti fa</span>, juanraza85 dice:

Detto ciò, pur concordando con @Diablero su molti dei punti delle sue sempre interessanti osservazioni, io non credo che @Gunny intendesse ergersi a censore, a me è parso che abbia semplicemente affermato di non condividere i toni della discussione (opinione legittima, seppur credo che le critiche a Nizzi, in quanto ragione di apertura del topic, ne siano parte intrinseca).

 

Inoltre, devo dire di non finire mai di stupirmi di come molti pards siano pronti a scattare come molle ogni qualvolta QUEL NOME viene scritto a loro avviso invano o peggio :lol2:!!!

Ohhh, finalmente qualcuno che legge i post e ne capisce il chiaro significato. Grazie @juanraza85.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, ymalpas said:

Per me Nizzi, con un curatore come Boselli a seguirlo,qualcosa poteva ancora esprimerlo.

Aveva Boselli come curatore quando ha fatto chiedere umilmente scusa a Tex in mutande, e pure quando ha scritto una storia in cui Tex e Carson sanno che dei pluriomicidi sono appena usciti dal saloon, ma li lasciano andare perchè c'è una torta (che Tex mangia quasi intera da solo, con costernazione di Carson) e poi se vanno dal paese, disinteressandosene, senza dire niente allo sceriffo (anzi, ridendo del fatto che dovrà trovare da solo gli assassini, senza il loro aiuto).

 

Come ha detto molte volte Borden nel forum, non ha senso che riscriva le storie: se c'è da cambiare una vignetta (come ha fatto con le umili mutande, aggiungendo una nuvoletta pensiero che spiega che Tex finge, assente nella versione di Nizzi) è un conto, ma la storia nel Color è completamente basata sul fatto che Tex se ne freghi e  se ne vada senza inseguire gli assassini, altrimenti non può esserci la scena dell'agguato.  Se doveva riscriverla da capo che senso ha strapagare Nizzi?

 

Per me, su una cosa soprattutto Boselli si può, anzi si DEVE criticare: per la decisione, assurda, di far tornare Nizzi. Un errore che si è rivelato per me catastrofico, risultato in storie che se va bene sono infime, ma più spesso sono ripugnanti e offensive per il personaggio.

 

Forse mi illudo e non vedo i problemi reali che un curatore deve superare ogni giorno, ma nella mia ingenuità, ritengo che uno dei compiti principali di un curatore sia saper scegliere chi far lavorare su Tex. E quindi...  tenere lontana gente come Nizzi da Tex.

 

L'intervista per me è stata una brutta figura sia per Nizzi che per Boselli (a seconda del punto di vista di chi la guarda, c'è anche gente che crede ad ogni cosa dica Nizzi), ma ad entrambi viene voglia di dire: "chi è causa del suo male"...

 

Adesso, le "perle nizziane" rimaste da pubblicare mi preoccupano. Ci vedremo Tex travestito da sciantosa mentre balla il can can? Carson fuggire inseguito da un gattino? Tiger che si prende nuove botte in testa mentre fa "cucù"?

 

Visto che la COLPA del fatto che esistano è di Boselli, che ha permesso a Nizzi di tornare a fare danni, direi che la cosa migliore è che vengano relegate a volumi collaterali che possiamo lasciare in edicola, e se per sventura e disgrazia debbano essere pubblicati nella serie regolare...  santiddio li RISCRIVA, stavolta, anche a costo di cambiare metà dei dialoghi e far ridisegnare venti pagine! Va bene che normalmente non sarebbe quello il suo lavoro, ma visto che è colpa sua se esistono...

 

(ma comunque per me è preferibile lo smaltirli nella raccolta differenziata, cioè in Maxi ignorabili, senza far perdere troppo tempo a Boselli. l'importante è non trovare altre "nizzate" nella serie regolare...)

 

 

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

Ho già letto di alcuni utenti che vorrebbero queste storie di Nizzi rimanenti da far uscire al di fuori della serie regolare. Farlo perché? Per ripicca? Come si è potuto constatare, non solo nel forum immagini, ci sono sicuramente altre persone a cui piacciono le storie di Nizzi, quindi non vedo perché dover far contenti solo alcune persone rispetto ad altre "relegando" le ultime storie di Nizzi in una collana fuori serie piuttosto che nella regolare, quando anche nelle fuori serie può venire fuori un gioiellino, mentre è come se le steste prendendo come pubblicazioni di serie B. E' come dire attendere un buco per infilarci le ultime due storie da Diso(che non si possono far ridisegnare da capo) ed al tempo stesso metterci quelle di Nizzi che ha già scritto e che, siccome il suo mestiere lo ha fatto bene, se seguito da un curatore di qualità quale Boselli è, dovrebbe aver saputo/saper modificare bene ma non certo riscrivere, sennò cosa c'è stato a fare finora Nizzi con i suoi soggetti e le sue sceneggiature pagate a peso d'oro? Un curatore non credo si metta a riscrivere le storie altrui, anche se di chi non si è lasciato bene con i propri colleghi. Ed anche se lo avete detto con ironia, chi lo ha detto, è ingiusto, decisamente ingiusto, a prescindere dalla qualità delle storie, pretendere che un autore, chiunque esso sia, debba venire defraudato dell'onore di partecipare alla serie regolare per le proprie uscite personali che hanno a che vedere col proprio lavoro, ma che non hanno certo inficiato storie già scritte ed in lavorazione in precedenza.

  • Sad (0) 1
Link to comment
Share on other sites

33 minutes ago, Doudou said:

Ho già letto di alcuni utenti che vorrebbero queste storie di Nizzi rimanenti da far uscire al di fuori della serie regolare. Farlo perché? Per ripicca? Come si è potuto constatare, non solo nel forum immagini, ci sono sicuramente altre persone a cui piacciono le storie di Nizzi, quindi non vedo perché dover far contenti solo alcune persone rispetto ad altre "relegando" le ultime storie di Nizzi in una collana fuori serie piuttosto che nella regolare, quando anche nelle fuori serie può venire fuori un gioiellino, mentre è come se le steste prendendo come pubblicazioni di serie B. E' come dire attendere un buco per infilarci le ultime due storie da Diso(che non si possono far ridisegnare da capo) ed al tempo stesso metterci quelle di Nizzi che ha già scritto e che, siccome il suo mestiere lo ha fatto bene, se seguito da un curatore di qualità quale Boselli è, dovrebbe aver saputo/saper modificare bene ma non certo riscrivere, sennò cosa c'è stato a fare finora Nizzi con i suoi soggetti e le sue sceneggiature pagate a peso d'oro? Un curatore non credo si metta a riscrivere le storie altrui, anche se di chi non si è lasciato bene con i propri colleghi. Ed anche se lo avete detto con ironia, chi lo ha detto, è ingiusto, decisamente ingiusto, a prescindere dalla qualità delle storie, pretendere che un autore, chiunque esso sia, debba venire defraudato dell'onore di partecipare alla serie regolare per le proprie uscite personali che hanno a che vedere col proprio lavoro, ma che non hanno certo inficiato storie già scritte ed in lavorazione in precedenza.

 

A parte che tutta la logica (?) alla base di questo rant mi pare abbastanza sconnessa e sconclusionata, la cosa più assurda del tuo post mi pare questa:

 

" è ingiusto, decisamente ingiusto, a prescindere dalla qualità delle storie, pretendere che un autore, chiunque esso sia, debba venire defraudato dell'onore di partecipare alla serie regolare "

 

Cioè, "a prescindere dalla qualità delle storie" (cioè, indipendentemente dalla qualità delle storie, non importa che razza di schifezze siano), un "autore" (cioè, quello che VIENE PAGATO PER PRODURRE STORIE PUBBLICABILI, e non certo "a prescindere dalla qualità", avrebbe il DIRITTO di essere pubblicato SULLA SERIE REGOLARE DI TEX.

 

Cioè, non si parla nemmeno di "essere pubblicato qualunque schifezza scrivi", che già sarebbe una bella pretesa, no, si parla del "diritto ad essere pubblicato, qualunque schifezza scrivi" sulla SERIE PIU VENDUTA IN ITALIA, dove magari un autore non arriva nemmeno dopo 50 anni di carriera scrivendo storie molto superiori di quello da pubblicare "a prescindere"

 

In compenso, nella tua strampalata visione dei "diritti", il lettore, cioe CHI PAGA TUTTA LA BARACCA, non avrebbe nessun diritto ad avere una sia pur minima qualità negli albi che compra. Conta solo il "diritto divino" dell'autore. "A prescindere della qualità"

 

Ma che e, la Sindrome di Stoccolma applicata al fumetto?

 

 

 

 

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

Se sono state pubblicate sulla serie regolare storie di Nizzi che a molti non sono piaciute, al curatore della collana devono pur essere andate a genio. Certo, poi si viene a dire che non ce n'erano altre pubblicabili per tempo, perché non finite, perché destinate ad altre pubblicazioni, quindi Nizzi ha fatto comodo e, ad ogni modo, sulla serie regolare negli ultimi anni sono uscite storie sue che non sono certamente dei capolavori ma giudicate adatte alla pubblicazione nella quale sono uscite. E non possiamo dire che le prossime, in dirittura d'arrivo, non essendo ancora uscite, possano essere belle o brutte, quindi a parer mio voler relegare Nizzi fuori dalla regolare solo per quello che pensa e NON per cosa ha scritto, è una boiata. Se il curatore le farà uscire nella serie regolare, allora vorrà dire che saranno adatte secondo lui a quella collana. La storia con Alessandrini vedrà la luce in un Maxi no? E quella di Mastantuono teoricamente sulla regolare giusto? Per cui non vedo quale motivo estromettere un autore, che si è di fatto chiuso le porte in faccia da solo, se una storia pubblicabile, Texiana, classica o qualunque essa possa essere debba venire inquadrata nella regolare e non su collane che voi chiamate di serie B.

Edited by Doudou
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.