Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[730/731] Il mostro del gran lago salato


Recommended Posts

  • Rangers

1625752773169-png-il-mostro-del-gran-lag

 

Uscita: 07/08/2021

 

Soggetto: Antonello Rizzo

Sceneggiatura: Pasquale Ruju

Disegni: Michele Benevento

Copertina: Claudio Villa

 

Un mostro leggendario esce dalle nebbie del lago…

 

I pochi superstiti di una strage di Utes che vivevano sulle rive del Gran Lago Salato giurano che a ucciderli è stato il Siats, una creatura mostruosa delle loro leggende… Ma è possibile? Tex e Carson non ci vedono chiaro e pensano anche che il nuovo comandante di Fort Mason abbia un segreto inconfessabile…

 

© Sergio Bonelli Editore

Link to comment
Share on other sites

Non male questo primo albo, sia per la storia di Ruju che per i disegni. Molto suggestive, in particolare, le tavole iniziali. Speriamo che il prosieguo mantenga le premesse...

Link to comment
Share on other sites

Ottima storia , nel solco del Tex classico.

Buon soggetto sceneggiato con maestria da Ruju. Benevento sempre più bravo.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente non commenterò la storia, lascerò solo una brevissimo appunto il prossimo mese... posso solo dire che ho cercato di ispirarmi a Glb.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Barbanera dice:

Ovviamente non commenterò la storia, lascerò solo una brevissimo appunto il prossimo mese... posso solo dire che ho cercato di ispirarmi a Glb.

Intanto tanti auguri, se poi dovesse andar storto qualcosa, ritornerai a navigare. Naturalmente da mozzo. :P ;)

  • Haha (0) 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Barbanera dice:

Ovviamente non commenterò la storia, lascerò solo una brevissimo appunto il prossimo mese... posso solo dire che ho cercato di ispirarmi a Glb.

Avevo letto avessi un soggetto in corso di pubblicazione, ma non avevo inteso fosse questo. Che dire? anzitutto complimenti: per ora un Tex "classico", che fa ben sperare.

Il titolo aveva fatto temere ad alcuni una nuova incursione di Ruju nel soprannaturale, dopo l'esperienza, non proprio felicissima, de "il pistolero Vodoo"

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Barbanera dice:

posso solo dire che ho cercato di ispirarmi a Glb

Finora la storia (che mi sta piacendo) sembra ispirarsi, oltre che a Glb, ancor di più a Sergio Bonelli, con personaggi mossi dall'odio e dal desiderio personale di vendetta (il maggiore Conroy a cui gli Utes hanno sterminato la famiglia e il misterioso Siats, vittima di torti non ancora precisati), uomini malvagi ma che hanno subito lutti o ingiustizie in passato, come amava caratterizzarli Sergio Bonelli.

Il principale movente dei personaggi di GLB di solito erano invece gli interessi economici (che anche qui comunque non mancano), oppure - nei militari - l'ottusità e il desiderio di gloria. Gli indiani - e alcune minoranze etniche - erano a volte mossi dall'utopia impossibile di tornare a vivere come in passato, quando i bianchi ancora non c'erano (vedi per es. Lucero o i tanti aztechi nel corso della serie) oppure semplicemente dal desiderio di ribellarsi o - individualmente - dalla sete di potere.

 

I vendicatori in GLB di solito sono malvagi, sconfitti e umiliati da Tex, in cerca di rivincita (Mefisto, Yama, Proteus, Frazer, Diamond Jim...), meno complessi di quelli di Sergio Bonelli (sia su Zagor che su Tex), che preferiva caratteri di vendicatori psicologicamente più sfaccettati o non del tutto negativi. Anche se, come sempre, ci sono eccezioni (vedi "La voce misteriosa" di GLB che infatti era una delle storie preferite di Sergio Bonelli).

Vedremo come alla fine risulteranno qui, nella seconda parte di questa storia...:lol:

Intanto, si può già dire che i disegni di Benevento sono molto buoni e adatti al tipo di avventura. Non oso immaginare come sarebbe stata questa storia con i disegni di Cossu appena visti sul Color! <_<

Edited by Poe
Link to comment
Share on other sites

Storia molto bella, con un soggetto interessante, una sceneggiatura olto valida e disegni molto belli e d'atmosfera. i più vivi complimenti a Barbanera per la bellissima idea e il soggetto da lui elaborato.

Il 7/8/2021 at 15:04, Barbanera dice:

Ovviamente non commenterò la storia, lascerò solo una brevissimo appunto il prossimo mese... posso solo dire che ho cercato di ispirarmi a Glb.

Si vede molto GLB nella storia e da quella che è la mia personale interpretazione io vedo anche molto Kinowa di Lavezzolo. Un Kinowa rinnovato e come dire reso adatto ai tempi. Non so se Barbanera può dirmi se Kinowa lo ha almeno in parte ispirato.

 

P.S. : Non a caso le copertine del Kinowa ristampato della If erano proprio di Benevento.

 

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Grande Tex dice:

ma solo da me a Vicenza non è ancora arrivato? 

Se può esserti di consolazione, neanche dalle mie parti (in provincia di Messina) è ancora stato consegnato. Spero di trovarlo domani. :)

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">57 minuti fa</span>, Condor senza meta dice:

Se può esserti di consolazione, neanche dalle mie parti (in provincia di Messina) è ancora stato consegnato. Spero di trovarlo domani. :)

speriamo;)

Link to comment
Share on other sites

A me hanno promesso che uscirà domani.

Rendetevi conto che è Agosto, se le ditte che devono rimanere aperte non saranno certo a pieno regime e i ritardi sono giustificabili.

Io ho faticato per tre settimane per finire tutto quello che c'era da fare e stare a casa dieci miseri giorni.

C'era uno che rideva a sentir parlare di ferie ad Agosto.

Poi è morto.

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

14 hours ago, Dix Leroy said:

C'era uno che rideva a sentir parlare di ferie ad Agosto.

Poi è morto.

Ho sentito dire, dal mio capo, che il concetto di ferie sarebbe una str****ta inventata dall´uomo (da definizione sarebbe vero in quanto non ho mai visto un pinguino in ferie), e che in realta non si va mai in ferie ma bisogna sempre stare sul pezzo. 

Non giudico chi vive in funzione del lavoro, ognuno fa quel che vuole, ma che ad agosto ci sia qualche ritardo ci sta. Non siamo robot, per fortuna....

Link to comment
Share on other sites

Sono fresco di lettura dell' albo, che mi ha lasciato tutto sommato una buona impressione. Bel lavoro di Ruju in sede di sceneggiatura, anche se probabilmente ha caricato troppo riguardo i superstiziosi timori degli Utes nei confronti del Siats, il quale si capisce subito sia un normale essere umano, benché di corporatura più imponente della media (il che non ci dispiace, anzi), e qualche sospetto su chi possa celarsi dietro quella maschera io l'ho sviluppato. Non resta che attendere il prossimo albo per vedere se ci ho preso, ma soprattutto per vedere confermate - come confido - le impressioni positive ricavate dalla lettura di questa prima parte.

 

Assai convincente anche la prova di Benevento ai disegni e, ultima ma non ultima, quella di @Barbanera in sede di soggetto, cui rinnovo i miei complimenti.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, juanraza85 dice:

Sono fresco di lettura dell' albo, che mi ha lasciato tutto sommato una buona impressione. Bel lavoro di Ruju in sede di sceneggiatura, anche se probabilmente ha caricato troppo riguardo i superstiziosi timori degli Utes nei confronti del Siats, il quale si capisce subito sia un normale essere umano, benché di corporatura più imponente della media (il che non ci dispiace, anzi), e qualche sospetto su chi possa celarsi dietro quella maschera io l'ho sviluppato. Non resta che attendere il prossimo albo per vedere se ci ho preso, ma soprattutto per vedere confermate - come confido - le impressioni positive ricavate dalla lettura di questa prima parte.

Anche io ho un forte sospetto su chi possa essere il Siats, ci sono almeno 2 o 3 indizi... il mese prossimo sapremo. ;)

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

A Olbia l'ho visto da giorni, lo acquisterò col Tex Willer.

Link to comment
Share on other sites

Leggendo i commenti, ho visto che in varie parti d'Italia la distribuzione nelle edicole ha mostrato qualche passaggio a vuoto. Qui a Chieti dove vivo io succede abbastanza di frequente, purtroppo, ed è capitato anche stavolta, avendo io potuto acquistare l'albo solo stamani insieme al Dampyr mensile (il cui arrivo in edicola, addirittura, era previsto per lo scorso giovedì 5 agosto).

 

Saranno problemi legati al periodo estivo, tenendo conto che da anni gli albi SBE non vengono mai distribuiti di lunedì... 

 

Perdonate l'offerta topic, era solo per portare anche la mia testimonianza ed un pizzico di solidarietà a chi è costretto ad aspettare ancora ;).

 

Per quanto riguarda invece l'albo, contestualmente ai miei sospetti su chi possa spacciarsi per il Siats ho anche iniziato a formulare ipotesi circa le possibili motivazioni delle sue sanguinose azioni... Verificheremo il prossimo mese (confidando in una maggior puntualità della distribuzione ;)!).

Edited by juanraza85
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">5 ore fa</span>, LedZepp dice:

Ho sentito dire, dal mio capo, che il concetto di ferie sarebbe una str****ta inventata dall´uomo (da definizione sarebbe vero in quanto non ho mai visto un pinguino in ferie), e che in realta non si va mai in ferie ma bisogna sempre stare sul pezzo. 

Non giudico chi vive in funzione del lavoro, ognuno fa quel che vuole, ma che ad agosto ci sia qualche ritardo ci sta. Non siamo robot, per fortuna....

In natura ci sono animali che per gran parte del giorno respirano appena, mentre altri si danno un gran daffare finché raggiungono il loro scopo (accoppiamento, cibo o conquista di territorio): appena raggiunto l'obiettivo (parola tanto cara ai manager) non li vedrai alzare una zampa per ore, se non per giorni. Solo l'uomo si sente in dovere di emulare formiche o api che lavorano incessantemente per la gloria della comunità, ma siccome non siamo insetti, qualche pausa ci vuole. E quando fa tanto freddo (Natale) o quando fa tanto caldo (Ferragosto) vale davvero la pena fermarsi e ritrovarsi. Io a Dicembre e a Luglio arrivo alle ferie frastornato e i primi giorni non è che mi riposo, ma cado in catalessi. Il Tex 730 è arrivato come promesso stamattina. Un signor albo, è valsa la pena aspettarlo qualche giorno in più.

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Storia di tutt'altro spessore rispetto a quella di Manuela (mia opinione personale) per cui complimenti al nostro BN. Ottimo primo albo e interessanti le tre ramificazioni che fatalmente finiranno per mostrarci un unico filo conduttore.

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Il 9/8/2021 at 14:45, topos83 dice:

Storia molto bella, con un soggetto interessante, una sceneggiatura olto valida e disegni molto belli e d'atmosfera. i più vivi complimenti a Barbanera per la bellissima idea e il soggetto da lui elaborato.

Si vede molto GLB nella storia e da quella che è la mia personale interpretazione io vedo anche molto Kinowa di Lavezzolo. Un Kinowa rinnovato e come dire reso adatto ai tempi. Non so se Barbanera può dirmi se Kinowa lo ha almeno in parte ispirato.

 

P.S. : Non a caso le copertine del Kinowa ristampato della If erano proprio di Benevento.

 

 

No.mi hanno ispirato i miei studi classici...e non posso aggiungere altro.ma il merito è di Bos,che ha letto nel mio spunto originale qualcosa di speciale...e mi ha spronato a rivederlo e a svilupparlo.

Posso solo dire una cosa,se no spoilero: il mercante di Farmington era tempo che volevo rivederlo, e...

Grazie a tutti, davvero... sta piacendo e sono contento...sto vivendo un sogno,che spero non finisca troppo presto 😉

Edited by Barbanera
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Barbanera dice:

sta piacendo e sono contento

Te lo meriti.

Link to comment
Share on other sites

ATTENZIONE SPOILER 

 

 

 

Confesso che dal titolo mi aspettavo un nemico sovrannaturale e che quindi sono rimasto un po spiazzato. 

Il primo albo rimane comunque una lettura gradevole, e il mistero che regna dietro la gigantesca figura dell'uccisore di Ute rende il piatto più saporito.

Per una valutazione più completa aspetto la fine della storia. 

 

Link to comment
Share on other sites

Per adesso la storia mi sta piacendo. Concordo con chi è rimasto un po' perplesso a vedere gli indiani così terrorizzati da non vedere tracce che Tex trova in due minuti, ma sono dettagli (che verranno trascurati se la storia alla fine sarà buona, o sommati in una lunga lista di peccati in caso contrario...  :P  )

 

Tre cose che mi lasciano perplesso:

 

1) Tutto fa pensare che il gigante che si finge un mostro sia il figlio del comandante del forte, sopravvissuto e allevato dal vecchio indiano. la cosa è così ovvia da farmi sperare che sia un depistaggio e che alla fine la soluzione del mistero sarà diversa, perché se sarà proprio lui...  beh, direi che come "mistero" sarebbe gestito male, è chiaro anche leggendo i post precedenti che è quello a cui hanno pensato tutti...Sarebbe bastato non raccontare subito la storia del comandante del forte per non renderla così palese.



 

2) Pagina 28. Va bene che è grosso, ma...  spezzare l'osso del collo di un uomo con una mano sola? Siamo dalle parti dell'Incredibile Hulk...

 

3) Pagina 45. Aneesha si salva perché il mostro non si accorge che il dardo ha colpito la collana, e infatti è ancora piantato lì nella colla. Per fortuna lui non ha raccolto i dardi, altrimenti l'avrebbe scoperta di sicuro. Lei però ha visto che ha i capelli rossi, mentre lui...  si chinava sui corpi a raccogliere i dardi???  :laugh:

 

Finora, vedo lo stesso gusto per la "scena ad effetto" che ha contraddistinto le ultime prove di Ruju, ma (almeno per ora) fatto in maniera più efficace e meno gratuita. Le apparizioni all'improvviso del mostro mettono un po' alla prova la sospensione dell'incredulità, ma per adesso accettiamo la spiegazione del terrore superstizioso che annebbia la mente e i sensi delle potenziali vittime, e vediamo come prosegue...

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Il 10/8/2021 at 18:41, Barbanera dice:

No.mi hanno ispirato i miei studi classici...e non posso aggiungere altro.ma il merito è di Bos,che ha letto nel mio spunto originale qualcosa di speciale...e mi ha spronato a rivederlo e a svilupparlo.

Posso solo dire una cosa,se no spoilero: il mercante di Farmington era tempo che volevo rivederlo, e...

Grazie a tutti, davvero... sta piacendo e sono contento...sto vivendo un sogno,che spero non finisca troppo presto 😉

Grazie mille per la risposta e ancora complimenti per la storia.

  • Thanks (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.