Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[Speciale Tex Willer N.7] Presagi di guerra


MacParland
 Share

Recommended Posts

  • Sceriffi

1700220310659.jpg--presagi_di_guerra___s
 

ZAGOR AVEVA PREDETTO CHE LUI E TEX AVREBBERO ANCORA CAVALCATO ASSIEME… 
 

Soggetto:  Boselli Mauro

Sceneggiatura:  Boselli Mauro

Disegni:  Piccinelli Alessandro

Copertina:  Dotti Maurizio 
 

1700220371176.jpg--.jpg?1700220372000
 

1700220372609.jpg--.jpg?1700220373000
 

1700220373225.jpg--.jpg?1700220373000
 

1700220373883.jpg--.jpg?1700220374000
 

1700220374566.jpg--.jpg?1700220375000
 

Alla vigilia della grande scorreria dei Comanche che minaccia il Texas, Tex e Zagor tornano ad agire all’unisono per tentare di sventare in extremis la minaccia e salvare la madre di Quanah Parker dai sicari del perfido colonnello Baylor… Stavolta al loro fianco ci saranno i pards di mille avventure…

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, FlashWest dice:

Non vedo l'ora! Sono seriamente emozionato :)

È non sei il solo, quei due personaggi a cavallo in copertina sono i miei compagni di una vita, da quando a 6 anni cominciavo faticosamente a decifrare le nuvolette tanto che ci mettevo giorni a leggere un albo, fino a oggi che a 58 anni provo ancora emozione all'uscita di una storia e a leggere le loro avventure. Mi hanno sempre accompagnato e dato tanta serenità, non mi hanno mai abbandonato e io mai li abbandonerò.

Tex e Zagor insieme poi... È quasi incredibile. 

Edited by Befankio
Link to comment
Share on other sites

Devo dire che questa volta la copertina di Dotti è davvero eccezionale, le anteprime di Piccinelli non sono da meno.

Fino a questo momento questa saga, comprese le due storie Zagoriane, mi è piaciuta molto.

Molto hype

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">3 ore fa</span>, miubatti dice:

E’ ambientato dopo la guerra civile giusto?

 

Giusto.

 

<span style="color:red">3 ore fa</span>, miubatti dice:

nella scorreria del 1865 o dopo?

 

In pratica è un prequel di "La grande invasione"

Link to comment
Share on other sites

  • Sceriffi
<span style="color:red">37 minuti fa</span>, Carlo Monni dice:

In pratica è un prequel di “La grande invasione"

Tecnicamente lo è anche “L’ultima missione”. 

Link to comment
Share on other sites

Ho già detto più volte in passato come non mi entusiasmino i team-up tra personaggi di fumetti differenti, seppur in qualche modo affini, e lo speciale di due anni fa, per quanto in sé tutt'altro che sgradevole, ha confermato in toto la mia impressione (Zagor ne esce piuttosto snaturato, poiché a mio avviso troppo "riadattato" nel fisico e nei modi al mondo di Tex).

 

Di conseguenza, non nutro aspettative troppo diverse per questo nuovo capitolo, anche se devo confessare di trovare interessante il fatto che possa di fatto costituire un prequel per quel capolavoro che è La grande invasione.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">23 ore fa</span>, juanraza85 dice:

Ho già detto più volte in passato come non mi entusiasmino i team-up tra personaggi di fumetti differenti, seppur in qualche modo affini, e lo speciale di due anni fa, per quanto in sé tutt'altro che sgradevole, ha confermato in toto la mia impressione (Zagor ne esce piuttosto snaturato, poiché a mio avviso troppo "riadattato" nel fisico e nei modi al mondo di Tex).

 

Di conseguenza, non nutro aspettative troppo diverse per questo nuovo capitolo, anche se devo confessare di trovare interessante il fatto che possa di fatto costituire un prequel per quel capolavoro che è La grande invasione.

La grande invasione meriterebbe un'edizione speciale...

Link to comment
Share on other sites

Grande storia, appena ripubblicata nella "Nuova ristampa" (questa settimana è uscito "Gli eroi del Texas").

 

Anche io aspetto una qualsivoglia versione in volume unico, preferibilmente in B/N, ma forse ci sarà da aspettare ancora un po'... speriamo non troppo.

 

Nel frattempo potrei accontentarmi de "I lupi rossi" ;)

Edited by Augustus McCrae
Link to comment
Share on other sites

Non sono molto contento di questi cross-over, ho sempre visto Tex e Zagor in due mondi diversi e un po' atemporali, secondo me questo incontro rompe un po' la magia dei due personaggi, ripeto per me alla Bonelli stanno un po' esagerando, il dover fissare ogni storia in un dato momento, dare un senso cronologico a tutto, a mio avviso i personaggi come Tex devono vivere un po' fuori dal tempo, senza necessariamente una continuity ad ogni costo, ho smesso di leggere Marvel e alcuni fumetti Bonelli proprio per i continui incroci o "what if", a mio avviso tutto questo porta inevitabilmente alla fine di un personaggio. Comunque vedremo, spremo un po' il portafoglio e comprerò anche questo.

  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, marco6691 dice:

Non sono molto contento di questi cross-over, ho sempre visto Tex e Zagor in due mondi diversi e un po' atemporali, secondo me questo incontro rompe un po' la magia dei due personaggi, ripeto per me alla Bonelli stanno un po' esagerando, il dover fissare ogni storia in un dato momento, dare un senso cronologico a tutto, a mio avviso i personaggi come Tex devono vivere un po' fuori dal tempo, senza necessariamente una continuity ad ogni costo, ho smesso di leggere Marvel e alcuni fumetti Bonelli proprio per i continui incroci o "what if", a mio avviso tutto questo porta inevitabilmente alla fine di un personaggio. Comunque vedremo, spremo un po' il portafoglio e comprerò anche questo.

Sono d'accordo. Quando l'eccezione finisce per diventare seriale allora si rischia la deriva.

Se in 40 anni Bonelli padre e figlio, cioè i rispettivi creatori dei due massimi personaggi della casa, non ci hanno mai provato un motivo ci sarà.

Ma forse sono tradizionalista io, come a loro modo lo erano i due Bonelli.

Link to comment
Share on other sites

20 hours ago, marco6691 said:

Non sono molto contento di questi cross-over, ho sempre visto Tex e Zagor in due mondi diversi e un po' atemporali, secondo me questo incontro rompe un po' la magia dei due personaggi, ripeto per me alla Bonelli stanno un po' esagerando, il dover fissare ogni storia in un dato momento, dare un senso cronologico a tutto, a mio avviso i personaggi come Tex devono vivere un po' fuori dal tempo, senza necessariamente una continuity ad ogni costo, ho smesso di leggere Marvel e alcuni fumetti Bonelli proprio per i continui incroci o "what if", a mio avviso tutto questo porta inevitabilmente alla fine di un personaggio. Comunque vedremo, spremo un po' il portafoglio e comprerò anche questo.

 

Fino a qualche anno fa avrei sottoscritto in pieno anche le virgole, soprattutto a riguardo della "continuity ad ogni costo". Pero' nel frattempo @borden se ne e' uscito con una serie come Tex Willer che, a mio parere, ha portato linfa vitale al personaggio e all'universo Bonelli in generale. 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">20 ore fa</span>, PapeSatan dice:

Sono d'accordo. Quando l'eccezione finisce per diventare seriale allora si rischia la deriva.

Se in 40 anni Bonelli padre e figlio, cioè i rispettivi creatori dei due massimi personaggi della casa, non ci hanno mai provato un motivo ci sarà.

Ma forse sono tradizionalista io, come a loro modo lo erano i due Bonelli.

 

<span style="color:red">38 minuti fa</span>, Lucero dice:

 

Fino a qualche anno fa avrei sottoscritto in pieno anche le virgole, soprattutto a riguardo della "continuity ad ogni costo". Pero' nel frattempo @borden se ne e' uscito con una serie come Tex Willer che, a mio parere, ha portato linfa vitale al personaggio e all'universo Bonelli in generale. 

Capisco le perplessità di fronte a un team-up che da eccezione rischia di diventare la regola.

Capisco anche che il boselliano Young Tex Willer si presti bene ai team-up con un Dark Spirit with the Axe.

Mi piace anche come Boselli ha caricato di consapevolezza cosmica lo Zagor cinquantenne nel primo incontro.

Eppure continuo a non apprezzare la caratterizzazione grafica di Zagor: fargli le tempie alla Reed Richards mi pare la scelta più banale che si potesse fare. Il passare del tempo si poteva rendere incanutendo Cico e lasciando Zagor corvino come uno splendido cinquantenne dovrebbe essere.

C'è poi un altro aspetto che mi preoccupa un po'. Nel primo team-up Boselli ha scritto una storia in cui Tex e Zagor non sono i protagonisti. Partecipano, certo, ma hanno un ruolo più da Ken Parker che da Tex o da Zagor. Ecco, non vorrei che i personaggi venissero usati per raccontare altro.

Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, marco6691 dice:

Non sono molto contento di questi cross-over, ho sempre visto Tex e Zagor in due mondi diversi e un po' atemporali, secondo me questo incontro rompe un po' la magia dei due personaggi, ripeto per me alla Bonelli stanno un po' esagerando, il dover fissare ogni storia in un dato momento, dare un senso cronologico a tutto, a mio avviso i personaggi come Tex devono vivere un po' fuori dal tempo, senza necessariamente una continuity ad ogni costo, ho smesso di leggere Marvel e alcuni fumetti Bonelli proprio per i continui incroci o "what if", a mio avviso tutto questo porta inevitabilmente alla fine di un personaggio. Comunque vedremo, spremo un po' il portafoglio e comprerò anche questo.

 

Per quanto riguarda i team up tra personaggi di differenti testate SBE (o crossover, che dir si voglia), non potrei essere più d'accordo, avendo più volte espresso la mia netta contrarietà a tali miscugli che vanno inevitabilmente a snaturare almeno uno dei due personaggi coinvolti.

 

Non sono molto d'accordo con te, al contrario, circa la recente tendenza secondo te eccessiva di voler dare una continuity a Tex. Ferma restando la legittimità della tua opinione, dal mio punto di vista questa continuity è assolutamente ben accetta, dal momento che va a dare un ulteriore senso di completezza alla saga di Aquila della Notte. Oltretutto, io non la trovo nemmeno così stringente né così pervasiva: anzitutto, nella sua forma più "estrema" resta quasi del tutto confinata alla serie Tex Willer, con appena qualche rimando alla serie regolare, giustamente mantenuta come tu hai affermato "fuori dal tempo".

 

Io ritengo che, in questa misura, sia stato raggiunto un giusto compromesso tra una sorta di ricerca di continuità nel succedersi degli eventi texiani e la necessità di mantenere quell'aura di leggenda data appunto da quella atemporalità che ha caratterizzato e caratterizza Tex (inteso sia come personaggio che come serie principale) sin dalle sue origini ;).

Link to comment
Share on other sites

Io credo che la SBE e in particolare le serie di Tex abbiano trovato un equilibrio perfetto:

- serie regolare con continuità vaga ma presente, tanto da permettere ad un novizio di leggere ed apprezzare una storia qualsiasi senza troppe perplessità e ad un esperto di cogliere piacevoli riferimenti al passato del personaggio

- serie Tex Willer con continuità più stringente, ma  essendo una serie più giovane non è impossibile recuperare i numeri precedenti, nonostante non sia strettamente necessario

- serie collaterali non indispensabili, acquistabili se si è già letto il resto e se ne vuole ancora

 

A confronto le serie DC e Marvel sono un inferno, con saghe che per essere apprezzate costringono il lettore ad acquistare una ventina di albi sparsi tra varie testate.

 

Dannazione, godiamoci il nostro bel Tex e non lamentiamoci sempre :)

  • Like (+1) 1
  • +1 2
Link to comment
Share on other sites

Sono stato  felicissimo dell'incontro tra Zagor e Tex e sono ancora più contento del fatto che non sia rimasto un evento isolato. Non ci vedo alcun problema, soprattutto quando entrambi i personaggi non ne risultino sminuiti. Non è successo la prima volta e sono certo non accadrà ora. 

Link to comment
Share on other sites

Lo aspetto con curiosità così come feci per il loro primo incontro.

 

Per me tra l'laltro ha valenza doppia questo incontro, rappresenta un pò anche me e mio padre (zagoriano), è come rivedersi sulle pagine di un fumetto, lui più saggio rappresentato proprio da quello Zagor invecchiato, io più "scapestrato" rappresentato proprio dalla sfrontatezza del Tex ringiovanito, ci ho sempre visto anche questa, personalissima chiave di lettura in questo crossover, per cui credo non rimmarrò deluso anche questa volta.

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Il 17/11/2023 at 20:19, Carlo Monni dice:

 

Giusto.

 

 

In pratica è un prequel di "La grande invasione"

Quindi uno Zagor sessantenne... Considerandolo nato attorno al 1808-1810...

E un Tex più che trentenne, quindi maturo. 

 

Se non sbaglio la grande invasione è del 1874... SE la data è giusta, e siamo un po' prima,  Zagor ha 65 anni e Tex 35...

Il 19/11/2023 at 21:16, PapeSatan dice:

Sono d'accordo. Quando l'eccezione finisce per diventare seriale allora si rischia la deriva.

Se in 40 anni Bonelli padre e figlio, cioè i rispettivi creatori dei due massimi personaggi della casa, non ci hanno mai provato un motivo ci sarà.

Ma forse sono tradizionalista io, come a loro modo lo erano i due Bonelli.

Se il Napoli, dal 1926 al 1986 non ha vinto scudetti, un motivo ci sarà. E te lo dico, amico mio:  non aveva Maradona. Con Maradona ha vinto 2 scudetti. Ora, con Mauro Maradona Boselli, la Bonelli ha potuto fare l'agognato incontro. :D 

  • Sad (0) 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Angelo1961 dice:

 

Se il Napoli, dal 1926 al 1986 non ha vinto scudetti, un motivo ci sarà. E te lo dico, amico mio:  non aveva Maradona. Con Maradona ha vinto 2 scudetti. Ora, con Mauro Maradona Boselli, la Bonelli ha potuto fare l'agognato incontro. :D 

Maradona era Gianluigi, sotto la regia di Sergio-Ferlaino.

Diciamo che oggi gli incontri tra Tex e Zagor si possono fare perchè non ci sono più i due ostacoli storici.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.