Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[Magazine N.11 - 2024] Le due prigioniere - Wampyr


MacParland
 Share

Recommended Posts

  • Sceriffi

Tex Magazine 2024

 

Soggetto: Ruju Pasquale, Boselli Mauro

Sceneggiatura: Ruju Pasquale, Boselli Mauro

Disegni: Saudelli Franco, Bocci Alessandro

Copertina: Villa Claudio 

 

1703254625925.jpg--.jpg?1703254626000

 

1703254626668.jpg--.jpg?1703254627000

 

1703254627211.jpg--.jpg?1703254627000

 

1703254627765.jpg--.jpg?1703254628000

 

1703254628347.jpg--.jpg?1703254628000

 

1703254628868.jpg--.jpg?1703254629000

 

1703254629411.jpg--.jpg?1703254630000

 

1703254630067.jpg--.jpg?1703254630000

 

 

 

 

Una storia inedita di Tex e la prima avventura da protagonista di El Morisco, lo scienziato-stregone che sa far luce sui misteri più magici e oscuri di questo e di altri mondi. In più, un omaggio alle ragazze che, sfoderando grinta, coraggio e pistole spianate, hanno lasciato il segno sull’epopea della Frontiera, le notizie dell’annata western, un approfondimento su Eusebio, dossier El Morisco, spazio ai vampiri e un nuovo appuntamento con le avventure di Susy & Merz.

 

Due donne condotte a processo attraverso le insidie del selvaggio West

 

Le due prigioniere
Testi di Pasquale Ruju
Disegni di Franco Saudelli

Entrambe devono essere processate. Una è la donna di un bandito, l’altra è accusata di omicidio. Ma Tex deve difenderle da un attacco indiano e altri pericoli e durante il viaggio ci saranno sorprese...

 

Un’avventura in solitaria del curandero di Pilares!

 

Wampyr
Testi di Mauro Boselli
Disegni di Alessandro Bocci

Una creatura della notte terrorizza il Messico. El Morisco ha già incontrato i chupacabras, delle belve succhiasangue. ma questa è la prima volta che lui e il fido Eusebio hanno a che fare con un autentico vampiro!

Link to comment
Share on other sites

Mi intriga la storia con El Morisco.

Secondo me il segreto di Tex sono anche le storie in cui il soprannaturale è protagonista (Mefisto, El Morisco et alii docent). Chiaramente in modo opportunamente dosato e quindi non preponderante. 

Link to comment
Share on other sites

  • co fondatore

Visto che c'è Saudelli, spero che ci sia la fanciulla in pericolo "bondaggiata".

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">1 ora fa</span>, Mister P dice:

Visto che c'è Saudelli, spero che ci sia la fanciulla in pericolo "bondaggiata".

Se non ci fosse bisognerebbe chiedere indietro i soldi :D

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Il 18/1/2024 at 14:36, Il sassaroli dice:

Se non ci fosse bisognerebbe chiedere indietro i soldi :D

 

Ma dai ... il Magazine è la più recente incarnazione dell'Almanacco di Tex nel quale la parte saggistica aveva maggiore impatto della storia a fumetti. Da quando ha cambiato denominazione ritengo il magazine un ottimo prodotto, un pò meno interessante dal punto di vista divulgativo (di quanti più mezzi d'informazione disponiamo ormai rispetto all'epoca dell'almanacco?) ma sempre con buone/ottime storie. Stessa cosa vale per i maxi, da anni ormai piuttosto piacevoli, compreso quello più recente di Nizzi. E abbiamo avuto capolavori di @borden. La testata più debole secondo me è il Color Tex.

 

 

 

Edited by Jeff_Weber
Link to comment
Share on other sites

Concordo con te. E quasi quasi il color di brevi è meno peggio del color lungo, a parte, ultimamente, la Gazza ladra che è stata una bella storia. 

 

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">5 ore fa</span>, Angelo1961 dice:

Concordo con te. E quasi quasi il color di brevi è meno peggio del color lungo, a parte, ultimamente, la Gazza ladra che è stata una bella storia. 

 

 

Infatti, la Gazza Ladra mi è piaciuta abbastanza, ma non ho acquistato altri Color Tex oltre al primo. Per cui unica testata che leggo senza acquistare gli albi. Di norma sono storie che si leggono e poi dimenticano rapidamente.

Link to comment
Share on other sites

Il 18/1/2024 at 12:46, Mister P dice:

Visto che c'è Saudelli, spero che ci sia la fanciulla in pericolo "bondaggiata".

Non c'è :(

 

Comunque Saudelli ha disegnato una delle due ragazze con una notevole balconata, sempre in bella mostra :lol:

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Non male le storielle. Anche se la breve su El Morisco è telefonatissima. Si capisce quasi subito tutto.  Ma è raccontata bene. 

Link to comment
Share on other sites

Magazine nella norma, con interessanti contenuti extra e storie carine, ma ben lungi dall'essere memorabili, ambedue calibrate sin troppo espressamente per questa pubblicazione. 

 

De Le due prigioniere ho apprezzato la contrapposizione che inizialmente Ruju ha voluto porre tra i caratteri differenti delle due coprotagoniste, benché si intuisca immediatamente come si evolverà e concluderà la vicenda. Simpatici ma non più di tanto accattivanti i disegni di Saudelli, nel cui tratto mi è parso di ravvisare una qualche similitudine con lo stile di Torti.

 

Atmosfere da horror gotico e molto "dampyriane", aggiungerei, quelle con cui Boselli ha contraddistinto Wampyr, i cui disegni sono stati non casualmente affidati a Bocci, tra le colonne della scuderia di disegnatori di Harlan Draka (per dirla altrimenti, a me è sembrata una storia di Dampyr riadattata per quanto possibile ai canoni della texianità). Buona la prova di Morisco nell'inedita veste di protagonista in solitaria, tuttavia anche in questo caso si intuisce presto quale piega possano prendere gli eventi.

 

 

Edited by juanraza85
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Borden colpisce ancora. A causa di questo piccolo cameo, dovrò prendere il prossimo "Le grandi storie di Bonelli".

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">7 ore fa</span>, ggaaco dice:

Borden colpisce ancora. A causa di questo piccolo cameo, dovrò prendere il prossimo "Le grandi storie di Bonelli".

 

A proposito di questo qualcuno riesce a dirmi quale/i storia/e ci saranno nel prossimo le grandi storie dedicato a Dampyr???

 

Tornando al Magazine n.11 devo dire che inizialmente pensavo di non prenderlo perchè non troppo convinto dalle anteprime dei disegni di Saudelli; poi complice la storia sui vampiri (che mi affascinano da sempre) ho ceduto e sinceramente non me ne sono pentito.

 

Bocci/Boselli hanno sfornato a mio avviso un'ottima storia breve con una trama non scontata anche se, come già detto da alcuni, si capisce abbastanza presto chi sia il "wampyr"... ciò non toglie che ci siano anche alcuni interessanti colpi di scena. 

Spoiler

tipo la litigata tra Morisco ed Eusebio con conseguente addio momentaneo del fedele servitore o anche la pelle della vampira che deve essere bruciata dal "brujo" per farla soccombere, in combo con il più canonico paletto nel cuore.

 

La storia di Ruju/Saudelli è una classica storia western scritta bene, anche se non c'è niente di nuovo sotto il sole. I disegni di Saudelli mi hanno fatto ricredere... come già detto inizialmente dall'anteprima li avevo bocciati, in realtà vedendo tutta la storia devo dire che hanno il loro perchè.

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">24 minuti fa</span>, cuervojones dice:

 

A proposito di questo qualcuno riesce a dirmi quale/i storia/e ci saranno nel prossimo le grandi storie dedicato a Dampyr???

 

Dovrebbe contenere i nn. 20 e 21 della coppia Boselli-Majo, una delle storie iconiche della serie. Non so se ci sarà anche l'albo n. 19 che ne costituisce una sorta di prologo...

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">23 minuti fa</span>, Magic Wind dice:

 

Dovrebbe contenere i nn. 20 e 21 della coppia Boselli-Majo, una delle storie iconiche della serie. Non so se ci sarà anche l'albo n. 19 che ne costituisce una sorta di prologo...

 

Grazie mille... ottimo tutte storie che non ho mai letto... 

Link to comment
Share on other sites

6 hours ago, Magic Wind said:

 

Dovrebbe contenere i nn. 20 e 21 della coppia Boselli-Majo, una delle storie iconiche della serie. Non so se ci sarà anche l'albo n. 19 che ne costituisce una sorta di prologo...

 

Sisi ci sono tutte e tre le storie, lo ha confermato Boselli su Instagram.
Inutile dire, albo straconsigliato.

Link to comment
Share on other sites

Magazine interessante dal punto di vista dei contenuti extra fumetto, come i soliti dossier sul west e l' intervista immaginaria a Eusebio. Peccato che ci siano un sacco di spoiler non richiesti riguardo altre storie, cosa assai discutibile.

Perciò sconsiglio di leggere quella parte (l' intervista a Eusebio) soprattutto a chi non ha già letto tutte le storie con El Morisco. 

Storie a fumetti "da magazine" , si leggono ma niente di indimenticabile, forse con più pagine sarebbe andata meglio, soprattutto risulta poco credibile la sentenza del giudice pronunciata in fretta nella prima storia dinanzi a tutti. Un po' in stile " giudice Bean".

La seconda storia è abbastanza coinvolgente e con molti riferimenti storici utili, nonostante ciò non vorrei rivedere vampiri su Tex. 

Saudelli a tratti buono a tratti meno, non mi ha colpito particolarmente con la sua interpretazione di Tex, mi aspettavo qualcosa in più. In una vignetta in particolare si vede un winchester diventare una pistola o comunque un fucile mozzato. Bocci personalmente non è tra i miei preferiti ma ha fatto il suo.

Anche la copertina purtroppo non mi è piaciuta, ma non credo sia colpa di Villa quanto della fissazione che pare esserci in Bonelli per le pose statiche. 

L' albo nel complesso può valere l' acquisto, se guardiamo il bicchiere mezzo pieno, ma ho visto magazine migliori. 

Link to comment
Share on other sites

      SPOILER SPOILER SPOILER 

Certo che passare da signore come Grace e Patricia a orrori come Clelia è una cosa da shock... È vero che questo magazine è meraviglioso per le donne, ma la Lilyth del precedente è come 100 Calamity Jane e Annie Oakley assieme - ha salvato la vita di Tex rispedendolo fuori dalla Valle dell'ombra con l'infuso di Tah - Hu - Nah che lo aveva fatto addormentare per un po', no? Io davvero avrei voluto vederla energica più di Patricia, perché se già le donne dei banditi ne combinano di tutti i colori e quelle degli sbirri pure in nome della giustizia, avrei voluto vedere Lilyth sparare molto bene. Tuttavia, resta il fatto che salvando la vita a Tex ha fatto qualcosa di più che spedire all'inferno qualche tanghero :D. Questo per dire che in questo magazine rispetto al precedente se ne sente la mancanza e che - unico grave neo - anziché fare la parabola ascendente delle donne abbiamo fatto la parabola discendente da Lilyth a Clelia il mostro :blink:? Altro che Dante. Io avrei collocato la storia col Morisco o all'inizio di questo magazine o all'inizio del precedente, mettendo quella più lunga dopo. Quindi tipo: 

Magazine novembre: Wampyr - le due prigioniere 

Magazine gennaio: Un pittore nel West - La valle dell'ombra 

Questo perché dopo tutte quelle belle pagine su Belle Starr, Calamity Jane e Annie Oakley, a vedere Clelia mi è un po' venuta un'indigestione di sassofrasso - chi se lo dimentica :lol: -, di piombo freddo e di 10 rospi :malato:. Detto questo, le storie sono belle, gradevole solo la prima però: opterei per un 8.5 per la prima - perché mentre sembra promettere l'imprevedibile tutto ritorna lineare, l'unica sorpresa è che sia stato Koviak a uccidere il marito di Grace - e per l'8 per la seconda, perché mi ha un po' rovinato la climax femminile che si stava venendo a creare da Lilyth in poi - vogliamo mettere anche Mah - Shai? Almeno in confronto al mostro mantiene uno stato di vecchiaia umana e perlopiù l'abbiamo rivista giovane. E poi, insomma, vedere Morisco che ci va pure a letto mi ha fatto andare di traverso il relax della lettura :unsure::old:

 

Cit. Le due scene più emblematiche, sentenziose e gradevolmente penetranti: 

1. Tex a pagina 99 che riconosce la sventura di Patricia e Grace e dice che ci vorrebbe qualcuno che ripiegasse quel destino affinché possa sputare un futuro diverso :Ave:

2. Il povero Alvaro - sfigato come Grace e Patricia o meno? È peggio scoprire che il tuo/a partner è morto ammazzato vicino a te ed è ancora caldo o che è un abominevole mostro duro da rodere? - che dice a Pablito: "Inutile scappare [...] Devi fare una scelta: o servirmi... o morire" :generalesudista:. (Perché se non lo aiuta il male si prende tutti). 

Link to comment
Share on other sites

Prima storia.

Disegni che fanno rimpiangere Diso.

Storia: attacco degli indiani respinti con facilità, attacco dei banditi respinti con facilità, processo superato con facilità: banale.

Seconda storia.

Buoni i disegni e, sarà che non amo storie di vampiri, trama da dimenticare.

Peccato perché il Morisco in solitaria meritava di meglio.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Ma Ela Weber disegnata da Saudelli? Certo che da una vignetta all'altra cambiano proporzioni e sembianze dei vari volti.

Link to comment
Share on other sites

Saudelli sul podio all'incontrario delle peggiori prestazioni, con Diso e Laurenti. Seconda storia un po' cervellotica, con virate verso Intimità, Confidenze e Grand Hotel. Bocci civitelleggia ma merita un bel voto, oltre che quello alla suggestiva copertina di Claudio Villa. Magazine mediocre anche nei servizi a corredo. Lo definirei raffazzonato.

Edited by San Antonio Spurs
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

Il 27/1/2024 at 20:55, San Antonio Spurs dice:

Saudelli sul podio all'incontrario delle peggiori prestazioni, con Diso e Laurenti. Seconda storia un po' cervellotica, con virate verso Intimità, Confidenze e Grand Hotel. Bocci civitelleggia ma merita un bel voto, oltre che quello alla suggestiva copertina di Claudio Villa. Magazine mediocre anche nei servizi a corredo. Lo definirei raffazzonato.

 

Non l'ho ancora letto, ma se i precedenti contano qualcosa, visto il tuo giudizio, ho la sensazione che mi piaceranno entrambe le storie.:lol:

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Carlo Monni dice:

 

Non l'ho ancora letto, ma se i precedenti contano qualcosa, visto il tuo giudizio, ho la sensazione che mi piaceranno entrambe le storie.:lol:

provati, una volta tanto, a essere critico su quanto ti appresti a leggere.

Magari perderai punti in redazione, ma ne acquisterai da noi.

Questo magazine è proprio duro da mandar giù.

Edited by Dix Leroy
  • Thanks (+1) 2
  • Confused (0) 1
  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">2 ore fa</span>, Carlo Monni dice:

 

Non l'ho ancora letto, ma se i precedenti contano qualcosa, visto il tuo giudizio, ho la sensazione che mi piaceranno entrambe le storie.:lol:

Questo si chiama pregiudizio.

E pure doppio.

Uno nei confronti di @San Antonio Spurs, negativo naturalmente, e uno nei confronti del Magazine, positivo ovviamente.

Ma sempre giudizi "preventivi".

Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">5 minuti fa</span>, Letizia dice:

Questo si chiama pregiudizio.

E pure doppio.

Uno nei confronti di @San Antonio Spurs, negativo naturalmente, e uno nei confronti del Magazine, positivo ovviamente.

Ma sempre giudizi "preventivi".

 

 

Quante storie per una battuta.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Collaboratori
<span style="color:red">1 ora fa</span>, Dix Leroy dice:

provati, una volta tanto, a essere critico su quanto ti appresti a leggere.

Magari perderai punti in redazione, ma ne acquisterai da noi.

Questo magazine è proprio duro da mandar giù.

 

Io l'ho letto e ne sono rimasto soddisfatto, pensavo peggio. La storia di Ruju, con Saudelli che mi ha fatto per un attimo pensare a Diso ma poi a lungo andare mi ha fatto ricredere (anche se storcerei il naso a vederlo tra i big della serie regolare), è fresca e meno scontata di quello che può sembrare a una lettura superficiale. È telefonata, come si suole dire, ma scritta bene, non lo trovo cioè un compitino sciatto scritto tanto perché serviva una storia per lo speciale, come più di una volta mi è capitato di scrivere proprio qui sul forum per altre storie, ma una storia minore, secondaria, del Ranger, che meritava di essere raccontata.

 

La storia di Boselli, invece, pur con gli strepitosi disegni di Bocci, mi ha dato da pensare, vuoi per il tema, vuoi per la soggezione imposta al Morisco dalla vampira, vuoi per la furiosa presa di posizione di quest'ultimo contro il fedele Eusebio che lo metteva in guardia. Per trenta pagine, mi è sembrato troppo. Come sempre Mauro Boselli non è un autore dalle mezze misure, nel bene e nel male, e questo va accettato. Io avrei abbassato i toni e puntato su una storia dalle atmosfere gotiche molto più estesa, anche se il ''format'' di storie incentrate sui pard e amici, che siamo stati tra i primi a suggerire qui sul forum all'autore ormai tanti anni or sono, non può ovviamente superare i confini del racconto breve. Qualche anno fa, l'autore scrisse la storia di Jim Brandon illustrata da Biglia che è un piccolo gioiello, oggi è andata meno bene, ma l'idea di dedicare agli amici di Tex delle piccole storie è buona, per cui va sostenuta. Da quando è nato il Magazine non ci sono stati numeri raffazzonato.

 

 

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.