Jump to content
TWF - Tex Willer Forum

[762/764] Il Mistero del Monte Rainier


Recommended Posts

Esattamente: è un russo naturalizzato americano. Le storie attuali di Tex si svolgono intorno al 1885, quindi 18 anni dopo l'acquisto dell'Alaska Andreev non è un ragazzino. Ha sicuramente passato la maggior parte della sua vita più come russo che come americano.

Del resto, se parlassimo di Arnold Schwarzenegger lo definiremmo attore austriaco o americano? E Ingrid Bergman era un'attrice svedese o americana?

Non cerchiamo il pelo nell'uovo quando non c'è nemmeno l'uovo.

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

<span style="color:red">5 ore fa</span>, San Antonio Spurs dice:

Infine, l'ormai conclamata - ma non da tutti acclamata - tendenza a sequel la comprendo se, oltre alla passione personale di Boselli di completare o richiamare certe vicende bonelliane, è frutto di una strategia precisa, consapevole del fatto che non ci sono più numeri alti di nuovi lettori, ma uno zoccolo duro che leggeva Tex nello scorso secolo (quorum ego). E' come quando d'estate Rai1 ti propone Techetechete ed è un trionfo. Qui si aggiornano situazioni e personaggi deja vu e la nostalgia non è canaglia ma sirena. Ogni tanto una situazione nuova, ogni tanto il ritorno di Lena, del Morisco, di Ely Parker, del generale Davis, di Tom Devlin, di Nat Mc Kennet, di Juan Raza, di Lily Dickart.

 

Borden ha sempre scritto così.

 

Se vuoi trovare una sua storia sulla regolare dove non cita personaggi della saga, o in rarissimi casi personaggi storici, devi tornare al numero 661 (novembre 2015), ma questa storia di 1 albo era chiaramente un riempitivo per chiudere un buco, tra l'altro è l'unica disegnata da Danubio sulla regolare.

 

Quindi torniamo indietro ancora. Di poco, numeri 643/644 del maggio 2014.

Link to comment
Share on other sites

Continua un pò a rilento la storia nel secondo albo di questa avventura. Sempre accattivante il modo di raccontare da parte di @borden, ma nessun evento degno di nota, ad esclusione della lezione sulle caratteristiche delle varie divinità e spiriti. Condivido la sensazione che qui Bocci rappresenti Tex con una fisionomia piuttosto variabile e ballerina.

 

Giudizio ottimo, comunque.

  • Like (+1) 1
Link to comment
Share on other sites

Il 13/5/2024 at 13:14, Letizia dice:

 

È vero che gli specchi ustori li ha inventati Archimede durante le guerre puniche, ma pistole laser (o similari) non esistono neanche oggi.

 

COME SAREBBE pistole laser non esistono??

Io sono cresciuto vedendo Spazio 1999

+

lì le pistole laser le avevano

+

il 1999 è passato

=

le pistole laser ESISTONO!

Oh insomma! (adesso sta' a vedere che Spazio 1999 non era realistico! Maiodico! Maveramente!)

Link to comment
Share on other sites

Negli anni 50, più o meno quando uscì Tex, dicevano che nel 2000 saremmo andati a spasso con l'elicottero,  nel 2024 il massimo della vita e' andare a far la spesa con il monopattino :P

altro che pistole laser!

P.S. io la spesa a 8 anni la facevo con il monopattino davvero.:old:

Link to comment
Share on other sites

Letto il secondo albo e per il momento la vicenda mi sta appassionando, anche perché sono sempre stato interessato all'esistenza di altre forme di vita oltre la nostra nell'universo. Boselli costruisce un intreccio di personaggi e avvenimenti molto denso di misteri riprendendo una vecchia storia di Glb. La scena più significativa in questo albo è la cerimonia dei salish dove oltre alle visioni degli dei della tribù c'è anche la visione del loro probabile avversario sul Monte Rainer. Verso la fine dell'albo la vicenda inizia ad entrare più nel vivo e non vedo l'ora di avere il prossimo numero. I disegni di Bocci sono superlativi nei personaggi e nell'ambientazione, anche se alcune scene sono troppo dense di dettagli. 

  • +1 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use - Privacy Policy - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.